Está en la página 1de 20

ANSALDO

S_ A_

Mo1oID.i1raglia1rice d7assal10

blinda1a

CCMIAS

"

ANSALDO

S_ A_

Motomitragliatrice d" assalto
CC

blindata

MIAS

"

---r
[

\
L_~~,==_:_-:c

~-_i--II--i-----'~--~"'r~

/
I

/

Z

.

Q

.;,

I

-3-

i I
I

I I I

I I

I

1---_
4-

z

.

Mo1oInitraglia1rice
cc

blinda1a

d"assal1o

MIAS
TECNICHE

CAQATTERISTICHE

La motomitragliatrice e un piccolo veicolo corazzato automobile guidato da un uomo a piedi, che porta una 0 pill arrni e relative munizioni. 11 veicolo come e stato realizzato, ha possibilita di marcia oltre che su strada ordinaria, su terreno vario anche con notevoli pendenze, ed e sempre agevolmente sterzabile grazie all' adozione di 2 cingoli propulsori indipendenti. 11 veicolo consta essenzialmente di tre parti distinte: 1) Lo scafo 0 corazzatura. 2) II gruppo motopropulsore. 3) L' armamento. Lo scafo e costituito da un assieme di larniere (di aCClaIO dolce nel campione sperimentale e di acciaio scudo nel tipo definitivo) colle gate robustamente tra lora mediante angolari e chiodature, in modo da ottenere una cassa dalla forma e dimensioni indicate dai disegni complessivi N. 7073, 7074. Gli spessori delle varie lamiere, sono stabiliti in modo da ottenere una protezione frontale contro il proietto perforante Mauser SMK con angolo d'impatto 90° da 50 metri, e una protezione lateralecontro i1 tiro del fucile mod. 91 nellestesse condizioni. Oltre agli spessori adottati, le piccole dimensioni e Ie forme sfuggenti dello scafo assicurano una protezione efficace: Lo scafo e aperto posteriormente e parzialmente in basso per permettere al conducente-mitragliere di ricoverarsi all' interno, anche durante la marcia, ed essere COS) sufficierttementeprotetto. La parte superiore dello scafo e chiuSada un portello a cerniera che mediante apposito settore e bottone di bloccaggio pub assumere varie posizioni di apertura che permettono al conducente di camminare eretto 0 quasi, pur rimanendo frontalmente e lateralmente protetto, grazie aIle alette laterali del portello. -5-

Alia lamiera frontale, viene fissata con appositi sopporti Ia scatola porta mitragliatrici ; un' opportuna apertura chiudibile rapidamente con un portellino graduabile e manovrato dall'interno permette I' osservazione del terreno antistante. Alle fiancate sono fissati: anteriormente i sopporti delle ruote motrici, verso it centro i sopporti dei rulli gommati portanti, e posteriormente i sopporti delle ruote tendicingolo.

II gruppo motopropulsore e costituito da un motore a scoppio monocilindrico « FRERA » di 250 cc. di cilindrata, sviluppante 5 HP al regime di 3000 giri all'. La distribuzione e a valvole Iaterali, I' accensione e assicurata da un magnete Marelli, e Ia Iubrificazione e forzata a mezzo di pompa ad ingranaggi che provvede anche al ricupero dell' olio del carter. II motore e raffreddato ad aria fornita da un ventilatore elicoidale a 4 pale mosso dal motore stesso a mezzo di catena Galle. . II mota viene trasmesso al cambio di velocita con una catena « Galle» attraverso una frizione a dischi it cui coman do e portato in posizione acconcia, alla destra del conducente, con cavetto flessibile « Bowend »; a questa coman do sono raggruppate Ie manopole di comando del carburatore e del magnete. II cambio di velocita comprende tre riduzioni fisse e due variabili ad ingranaggi scorrevoli, ed un meccanismo di sterzo costituito da un normale differenziale ad ingranaggi conici. I rapporti totali ottenibili sono:

r- Vel.

105 ;

1

II· Vel.

46,7

Retromarcia

105

Con questi rapporti Ie velocita motore di 3000 giri sono: I" Vel. Km/h 2,2;

del veicolo, 4,97;

a regime

norrnale Km/h

del

n-

Vel. Km/h

Retromarcia

2,2.

II cambiamento di direzione si ottiene, come si e detto, con il differenziale. Ciascun semiasse che porta alla propria estremita estern a la ruota motrice del cingolo, pub essere frenato mediante un' unica leva situata alla sinistra del conducente. La leva e relativa trasmissione ai freni e congegnata in modo che, spostando la leva dal centro in avanti, il veicolo sterza a destra, mentre spostando dal centro all' indietro il veicolo sterza a sinistra. Premendo it bottone in testa alla stessa leva s' impegnano le due trasmissioni ai freni, in modo che, portando la leva all' indietro si frenano contemporaneamente i due semiassi e si pub tener fermo it veicolo in discesa. -6-

Il cingolo e composto di una serie di maglie tutte uguali; I'ingranamento con Ie ruote motrici avviene attraverso Ie alette di guida delle maglie che si impegnano in perni ribaditi alle ruote motrici, eliminando COS! Ia dentatura delle stesse. Le maglie sono stampatc in acciaio speciale ad alta resistenza, e l' unione tra esse e effettuata da un perno che e tenuto in sede con opportuno dispositivo. La regolazione della tensione del cingolo, si ottiene spostando avanti 0 indietro, la ruota tendicingolo che e scorrevole nel proprio sopporto a mezzo di una semplice asta filettata, di facile manovra, con una normale chiave da dadi esagonali di opportune dimensioni. NormaImente detta asta e tenuta ferma da una guardia a cerniera.
Arrnarnento

L' armamento e costituito da 2 mitragliatrici Ieggere Scotti Cal. 6,5 abbinate in un' unica scatola che pub ruotare sui sopporti fissati alIa piastra anteriore della corazzatura, otten en do 14" di elevazione e 10" di depressione, mentre i movimenti di brandeggio, sono permessi dal sop porto delJe armi che ruota nell' interno della scatola stessa. Il brandeggio totale e di 20°. La f'eritoia di passaggio delle armi attraverso Ia scatola e cost antemente chiusa da uno scudetto scorrevole trascinato dalle armi stesse nel loro movimento. Tutto il complesso pub essere bloccato con un galletto a vite per evitare sbandamenti durante Ia marcia. Il munizionamento e suddiviso in cassette di facile accesso ed e costituito daN. 40· caricatori con un totale di 1000 colpi.
Moto-rnortaio blindato d' assaUo .. MORAS ..

11 moto-mortaio e sostanzialmentte uguale, come veicolo, alla motomitragliatrice gia descritta avendone le stesse caratteristiche meccaniche. Differisce soltanto per l' armamento, che e costituito dal nuovo lanciabombe a tiro rapido Brixia calibro 45 con bombe da Kg. 0,5. L' arma e sistemata sirnilmente aIle mitragliatrici in una scatola ruotante su supporti fissati alia piastra anteriore. Gli angoli di elevazione e depressione sono rispettivamente 72° e 10". II brandeggio e ottenuto con vite e settore elicoidale con 5° per parte. Sulla scatola so no fissati i settori graduati per I' elevazione ed it brandeggio, inoltre la scatola pub essere fissata in qualsiasi posizione mediante apposito bloccaggio a vite. Il munizionamento suddivisoin apposite cassette, comprende 50 bombe e relativi caricatori per cartucce di lancio. -7-

-8-

"MIAS

••

-9-

. .

-10-

....
:

- ,11

"MIAS

..

~
..
~\

'.:'

-:-,-~

·l.~

_;_ 12 -

•• MIA

S,_

-

13-

;:

- 14-

-

15-