Está en la página 1de 1

LA MASSONERIA CONTRO BERLUSCONI

Quest’ultimo colpo inferto a Berlusconi, davvero mancino forte, sembra essere il 29.mo vale a dire
che, se va a processo come per i precedenti, sarà il n. 29 e molto probabilmente, come per i
precedenti, si risolverà in una bolla di sapone perché mancano le prove per il reato, perché si
tratterebbe solo di accanimento.
Non possiamo dire che il Presidente del Consiglio sia un esempio da immortalare, se non
altro perché gli piacciono un po’ troppo le donne e non ne fa certo mistero, e dovrebbe essere più
prudente e austero, vista la carica che copre e visto che lo stanno spiando fin dentro la biancheria
intima, però quelli della controparte che stanno gettando pietre alla cieca e che invece sono pro
gay, pro trans, pro gender e tutto il resto, sono da votare e lodare forse? Ma quelli nessuno li va a
spiare, tranne che per qualche “incidente di percorso” che si cerca di coprire col silenzio e per il
quale nessuno, neppure il card. Bagnasco, ha mai alzato la voce!
Dicono che Berlusconi sia massone, ma allora chi gli sta scatenando tutto questo putiferio
addosso se non la massoneria? Perfino il giornale più massone che esiste, l’Economist, sta
sputando da anni contro Berlusconi mentre ultimamente elogia il saggio operato di Fini e si augura
che sia lui a prendere le redini del nuovo governo! Ma allora chi è il massone qui?
Si perché alla massoneria interessa che cada Berlusconi, non tanto per Berlusconi che
comunque è preso di mira come un capro espiatorio, ma soprattutto gli interessa che crolli
definitivamente assieme a lui anche il suo governo di destra, perché da un fastidio enorme alla
massoneria che ormai sta tiranneggiando quasi tutte le Nazioni, Unione Europea in testa.
Infatti le lobby massoniche omosessuali che hanno avuto la strada spianata ormai
dappertutto, quelle stesse lobby che non si limitano solo a pretendere i matrimoni omosessuali, ma
che dichiarano ormai superati quelli secondo natura, quelle lobby che vogliono dare bambini
innocenti in pasto ai gay con uteri in affitto e inseminazioni da voltastomaco, che vogliono apertura
massima a tutte le aberrazioni sessuali, per adesso solo cinque, poi si vedrà quante aggiungerne
perché non c’è più limite alla lussuria sfrenata e alla perversione dei costumi; quelle lobby
massoniche che pretendono solo di essere onorate, elogiate e sovvenzionate, a tal punto da salire
in cattedra per plagiare ragazzini ancora innocenti e per imbavagliare con leggi capestro tutti
coloro che osano esprimere un parere contrario, con la scusa dell’omofobia!| Votate, cari cittadini,
votate cari prelati, votate, cari cattolici impegnati, votate pure la sinistra perché vi schifate del
massone di Berlusconi e vi troverete tutti in galera solo per aver espresso un parere in libertà!
Ebbene le lobby massoniche omosessuali, forti anche di certa magistratura che li appoggia,
sono quelle che comandano ormai dappertutto, tranne che in Italia, sia perché a Berlusconi
piacciono le donne e non gli uomini, sia perché, scherzi a parte, L’ITALIA E’ L’UNICA NAZIONE
CHE HA OPPOSTO UNA RESISTENZA MASSICCIA, FORTE, DECISA E COSTRUTTIVA
ALL’AVANZATA DI QUESTE ORDE BARBARICHE CHE STANNO DISTRUGGENDO LA
FAMIGLIA E DI CONSEGUENZA L’UOMO NEL CORPO E NELL’ANIMA. La giornata della
famiglia di qualche anno fa li ha spiazzati tutti, ma la massoneria omosessuale non si è data per
vinta, ha affilato i coltelli ed eccola qua che sta sferrando colpi a destra e a manca soprattutto al
“Capo”, perché una volta decapitato quello, anche il corpo cade a terra morto.
A questo punto cosa vengono a gridare allo scandalo certi Prelati, cosa vengono a dare
lezione di morale e di coerenza, dopo che con questo governo sono stati scovati e imprigionati
decine e decine di mafiosi, di criminali, di malviventi; dopo che questo governo sta finanziando le
scuole private cattoliche; dopo che questo governo ha bloccato per ben due volte la legge
sull’omofobia e sui matrimoni gay e sulle fecondazioni selvagge; dopo che questo governo ha
messo un freno all’invasione straniera via mare o via terra con controlli più rigidi e severi; dopo che
questo governo sta limitando al massimo i danni della crisi economica globale... ecc. ecc. ecc.
Preghiamo Dio che duri questo governo e che il prossimo sia ancora di destra e ancora
forte e coraggioso e preparato e deciso e compatto come questo, altrimenti nessuno ci scamperà
da una terribile guerra civile perché la sinistra sempre più incattivita si alleerà col nemico di sempre
del cristianesimo, l’Islam, pur di vincere, e allora ne vedremo di brutte, a iniziare da quei Prelati che
vogliono gettare la croce addosso sempre e solo a Berlusconi.

patrizia.stella@alice.it