Está en la página 1de 1

11 Vedo un sacco di persone che citano l’art.

1 della Costituzione: “la sovranità


appartiene al popolo”. Ecco, leggete anche il seguito: “nelle forme e nei limiti
della Costituzione”. Un favore: se volete parlare della Costituzione (che io
peraltro avrei cambiato in tante occasioni) perlomeno leggetela.
21 Nessuno di voi ha mai votato per un Governo in vita sua. So che è una
rivelazione scioccante: avete tutto votato per la formazione di un Parlamento,
invece. È il Parlamento che da la fiducia a un’eventuale Governo, non voi. Si
chiama democrazia rappresentativa.
31 Per fare un governo serve una maggioranza parlamentare: poiché quando si va a
votare (sopratutto dentro dei sistemi proporzionali o in grande parte
proporzionali: come il nostro) è difficile che una forza o una coalizione prenda da
solo la maggioranza dei seggi, per fare un governo NORMALMENTE si fanno degli
ACCORDI tra forze diverse, che alle elezioni erano avversarie.
41 Non mi ricordo infatti di aver visto sulla scheda la possibilità di votare per
il governo M5S/LEGA. Quel governo è stato figlio (legittimo) di un ACCORDO
parlamentare successivo. Così come è legittimo (anche se magari politicamente
inopportuno: ma quelle sono valutazioni per l’appunto politiche, non
costituzionale), qualsiasi governo fra forze rappresentate in Parlamento.
51 Si chiamano sempre ACCORDI e non inciuci: sia quando li fanno i partiti che si
hanno in simpatia, sia quando li fanno gli altri.
61 Il Partito che avete votato in Parlamento prende scelte e fa alleanze a voi
(suoi elettori) sgradite? Bevete molta acqua d’estate, non muovetevi nelle ore
calde della giornata, fate yoga, controllate i carboidrati, diventate pastafariani.
Non ci posso fare niente. Magari una cosa la prossima volta la potete fare voi: la
prossima volta quel partito non lo votate. Funziona così.
71 “Non ci fanno votare”: questa l’ho sentita a profusione. Anche qui: una
legislatura dura cinque anni. Si è votato nel 2018. Una legislatura è chiaramente
connessa alla capacità del parlamento di dare la fiducia a un governo ma non si
dice nulla di nuovo nell’affermare che mentre il Parlamento è lo stesso per 5 anni,
i governo cambiano.
81 In realtà tra regionali, amministrative, referendum, politiche e europee in
Italia si vota praticamente ogni anno. Quello che invece non è accettabile è che si
penso di poter andare a votare quando conviene a uno invece che a un altro quando
cambiano sondaggi o consensi. Anche li, basta leggerla, la Costituzione.
91 Che in realtà è un corollario del punto 8: la composizione del Parlamento non
segue i sondaggi. In Parlamento siamo sempre al 32% del M5S, al 18,8% del PD e al
17,7% della Lega. Cioè i risultati delle politiche del 2018.
� Non vi piace la Costituzione? Non siete gli unici. Per certe parti non piace
neanche a me (non è un mistero). Ma questo non cambia il fatto che le regole del
gioco siano queste e vadano rispettate. E magari quando si parla di “riformare il
sistema” prestate più attenzione senza cedere alla retorica della “Costituzione più
bella del mondo” (cosa che non pensavano neanche i padri costituenti: che per
redigerla fecero compromessi e accordi. Com’era giusto che fosse. Oggi alcuni li
chiamerebbero “inciuci”).