Está en la página 1de 3

HOME > BENVENUTI - INTERCULTURA BLOG > LE PROFESSIONI

Italiano

Le professioni
Prof. Anna
La lingua italiana, Lavoro, Lessico
21 giugno 2012
Cari lettori e care lettrici di Intercultura blog, di solito ci sono sempre molti dubbi
sul femminile di alcuni nomi di professioni, oggi vedremo come si formano i
nomi delle professioni e come questi nomi si tasformano al femminile.
Buona lettura!
Prof. Anna
Distinguiamo i nomi delle professioni a seconda di come nisce il nome stesso:
nomi di professioni che niscono in aio (maschile); aia (femminile) per
esempio:
operaio operaia; gelataio gelataia; giornalaio giornalaia; benzinaio benzinaia;
fornaio fornaia; libraio libraia; macellaio macellaia.
In linea di massima il signicato di queste parole abbastanza chiaro infatti, per
esempio, il gelataio vende il gelato; il giornalaio vende il giornale; il libraio vende i
libri; il fornaio vende prodotti da forno (pane, biscotti ecc.);
nomi di professioni che niscono in iere (maschile); iera (femminile)
per esempio:
cameriere cameriera; infermiere infermiera; parrucchiere parrucchiera;
cassiere cassiera;
nomi di professioni che niscono in ista (maschile e femminile) in
questo caso la desinenza uguale per il maschile e per il femminile, per
determinare il genere usiamo larticolo: il giornalista la giornalista; qualche altro
esempio:
elettricista tassista barista farmacista centralinista camionista stilista
musicista dentista;
nomi di professioni che niscono in tore (maschile), molti dei nomi di
professioni che niscono in questo modo non hanno il femminile, ma quelli che ce
lhanno niscono in trice (femminile) qualche esempio: muratore; attore
attrice; scrittore scrittrice; presentatore presentatrice; direttore direttrice;
autore autrice; calciatore; lavoratore lavoratrice; senatore senatrice; pittore
pittrice.
In seguito ai mutamenti sociali, economici e culturali degli ultimi decenni, nata
lesigenza di creare il femminile di mestieri e professioni un tempo
riservati ai soli uomini; alcuni nomi di mestieri a cui le donne gi da tempo
hanno accesso hanno un femminile stabilizzato nelluso, per esempio: il cuoco la
cuoca; il sarto la sarta; il professore la professoressa. Tuttavia ci sono
ancora dubbi sul femminile di alcune professioni.
Valgono comunque le seguenti regole, oltre quelle gi viste prima:
per i nomi il cui maschile termini in o, si pu formare il femminile in a:
ministro ministra; deputato deputata; modello modella; postino postina;
ballerino ballerina; fotografo fotografa; psicologo psicologa;
rare sono le forme: ingegnera, medica e soldata, in questo caso si lascia
invariata la forma del maschile: il medico Maria Rossi; lingegnere Franca Bianchi;
nel caso di nomi o professioni di particolare prestigio si pu lasciare
invariata la forma del maschile: il presidente Laura Verdi; il ministro Giulia Bianchi; il
presidente Maria Rossi;
a volte il susso essa, usato per rendere femminili alcuni nomi di
professioni, ha valore ironico o addirittura spregiativo: perci meglio
usare: presidente invece di presidentessa, losofa invece di losofessa; avvocato
invece di avvocatessa. Nessun preoblema invece per: studentessa;
professoressa; dottoressa; poetessa;
anche i nomi invariabili di origine straniera possono essere femminili, si
dir perci: la manager; la leader; la designer ecc;
si pu aggiungere donna , prima o (pi raramente dopo) dopo il nome della
professione: la donna poliziotto; la donna soldato; la donna magistrato.
Se non conoscete alcune parole, usate il dizionario on-line: basta cliccare sulla
parola sconosciuta e vi apparir il signicato.

Seleziona la risposta corretta fra quelle disponibili. Se rispondi bene, vedrai lo sfondo
diventare di colore verde.

1. Il femminile di "direttore" :
direttora
direttrice

2 . Il femminile di "il dentista" :


la dentista
la dentistessa

3. Il femminile di "architetto" :
architetta
architettessa

4. Il femminile di "avvocato" :
avvocata
avvocato

5. Il femminile di "medico" :
medico
medica

6. Il femminile di "ambasciatore" :
ambasciatora
ambasciatrice

7. Il femminile di "filosofo" :
filosofessa
filosofa

8. Il femminile di "scrittore" :
scrittrice
scrittora

9. Il femminile di "poeta" :
poeta
poetessa

10. Il femminile di "grafico" :


grafichessa
grafica