Está en la página 1de 3

Work in progress...

Percorsi di riposizionamento professionale


a cura di Federico Mura
Psicologo del Lavoro e Psicodiagnosta

La crisi economica generale che da diversi anni influenza in maniera cos presente il nostro
stile di vita si ripercuote su canali non solo lavorativi, ma anche sociali, relazionali, emotivi
e cognitivi. Infatti le statistiche sulla disoccupazione e sulla chiusura di molte aziende che
puntualmente i mezzi di informazione presentano, descrivono una situazione di crisi
profonda che colpisce in maniera trasversale. Un individuo quindi subisce questa crisi nel
proprio contesto lavorativo, in famiglia, nella normale vita sociale, con forti ripercussioni
anche in termini psicologici.
Il nostro argomento di interesse in questo momento diventa la psicologia della dis-
occupazione, con tutti i relativi processi che possono verificarsi nel lavoratore e nel suo
sistema di relazioni. Cominciamo con il considerare cosa accade ad un lavoratore che ha
appena perso il posto di lavoro: probabilmente la prima reazione sar quella di incredulit e
rabbia, seguita da azioni come la protesta di piazza, la ricerca di aiuto da parte di sindacati,
la lotta per non perdere il proprio posto di lavoro. L'esempio di questi tipo di azioni
possiamo vederlo in questo periodo su tutti i tg, a volte anche con risvolti tragici come ad
esempio il caso del lavoratore che recentemente si dato fuoco a causa del licenziamento. A
prescindere dalle politiche che verranno adottate (cassa integrazione o ammortizzatori
sociali in generale), probabilmente in molti lavoratori ci sar un processo di abbassamento
del livello di autoefficacia e la sperimentazione di frequenti frustrazioni che possono
provocare l'incremento del senso di impotenza appresa. La preoccupazione per il mancato
supporto economico ed emotivo verso le rispettive famiglie provoca un senso di fallimento
che, se ripetuto e prolungato, raggiunge la rassegnazione. Non cos rari possono essere i casi
di depressione.
Un lavoratore in situazione di inattivit, oltre al dramma sociale, rappresenta anche un
costo. Infatti le risorse da parte degli enti locali per eventuali spese relative a opere di
assistenzialismo o di gestione del disagio potrebbero essere direzionate su altre attivit,
qualora il soggetto si dimostrasse in grado di saper gestire in autonomia il proprio futuro
professionale e di conseguenza anche quello relazionale e sociale. In quest'ultimo punto si
intende intervenire con l'attivit formativa proposta.

Obiettivo generale

Rafforzare le competenze strategiche e personali nella ricerca del lavoro.

Obiettivi specifici:

Incrementare le competenze personali per effettuare un'efficace pianificazione del


proprio piano di riposizionamento professionale;
Sviluppare le tecniche di ricerca del lavoro in base alla normativa e alle richieste
attuali del mercato del lavoro;
Sviluppare strategie e motivazione per affrontare eventuali difficolt e situazioni
critiche.

Destinatari

Inoccupati e disoccupati, fasce deboli, lavoratori che desiderano cambiare il proprio


posizionamento professionale, giovani al primo ingresso nel mondo del lavoro.

Modalit

Le attivit verranno svolte secondo una metodologia a carattere formativo/esperenziale,


caratterizzata da situazioni di formazione interattiva, esposizione di casi, role playing,
supervisione e monitoraggio sulla programmazione del percorso di reinserimento
professionale individuale.
Articolazione del corso

Atteggiamenti psicologici nella ricerca del lavoro


Auto-bilancio di competenze
Nuovi tipi di lavoro e di contratto, con relativa legislazione
I canali della ricerca
Interpretazione, lettura e selezione degli annunci di lavoro
Candidarsi in maniera diretta
Stesura del curriculum vitae
Stesura della lettera di presentazione
Modalit di candidatura
Gestione dei tempi e delle eventuali risposte alle candidature
Il colloquio di selezione
Come affrontare il colloquio
Le regole del colloquio
Supervisione sulla compilazione dei documenti per la candidatura
Role playing

Logistica

L'attivit formativa verr svolta su spazi dedicati dall'organizzazione destinataria.

Tempi

Tempi della formazione : 5 h articolate in una giornata formativa.

Contatti: Federico Mura


cell: 3336593302
email: federicomur@gmail.com