Está en la página 1de 3

Serenissima Gran Loggia Scozzese Indipendente dItalia

Discendenza Monte Napoleone Palazzo Melzi


(Associazione Culturale Bartolomeo Colleoni di Milano - R.L. Nicolas Flamel n 11 Or. di Milano)

EVENTO 18 luglio 2014 - ore 18.30
Societ Umanitaria - Sala Cinema
Via Daverio, 7 - Milano

La Serenissima Gran Loggia Scozzese Indipendente dItalia sempre stata una
realt massonica italiana che ha avuto cura di organizzare eventi particolarmente
curati e ricchi di contenuto esoterico-sociale-culturale, come dimostrano le
edizioni del Premio Agape riconoscimento pensato e fortemente sostenuto dal
Serenissimo G.M. Fr. Francesco Toti. Levento organizzato a Milano il 18 luglio 2014
il perfetto anello di congiunzione tra i valori del passato e le esigenze del futuro,
a cui la nostra Obbedienza sente forte la necessit di divulgare e supportare.
Nella prestigiosa cornice della Societ Umanitaria di Milano la R. L. Nicolas Flamel
n 11 (regolarmente costituita in seno alla S.G.L.S.I.D.I.) organizza con lAss. Cult.
Bartolomeo Colleoni (veste profana storica della S.G.L.S.I.D.I.) un evento che pu
definirsi unico nel suo genere: Musica Ordinata - gli Odd Fellows in Italia. Gli
elementi di forza di questo evento sono la possibilit di relazionarsi con gli Odd
Fellows (che da poco sono ritornati in Italia dopo una breve parentesi napoletana
nella seconda met dell800) ed il relatore il prof. Alessandro Bertirotti noto a livello
internazionale come antropologo della mente. Con lausilio del Prof. Bertirotti
(esponente di spicco dellIndependent Order of Odd Fellows e prestigioso
docente di Psicologia Generale allUniversit degli Studi di Genova) si cercher di
mostrare limportanza che la musica riveste nei rituali di loggia, sottolineando
come essa influenzi positivamente la mente di coloro che nel Tempio fisico ed
interiore sono alla ricerca della luce iniziatica, il cui fine deve essere rivolto da un
lato al miglioramento di noi stessi e dallaltro a quello della societ nel senso pi
ampio possibile.
Il relatore
Alessandro Bertirotti nato nel 1964. Si diplomato in pianoforte presso il
Conservatorio Statale di Musica di Pescara e laureato in Pedagogia presso
l'Universit degli Studi di Firenze. docente di Psicologia Generale presso la
Facolt di Architettura dell'Universit degli Studi di Genova e Visiting Professor di
Antropologia della mente presso la Scuola di specializzazione in Anestesia,
Rianimazione e Terapia Intensiva, dell'Universit Campus Bio-Medico di Roma.
Nell'aprile 2009, ha tenuto un ciclo di lezioni durante il Terzo Congresso
Internazionale di Psicologia, presso il Centro Universitario de Ixtlahuaca (CUI), in
Mexico, sul tema della costruzione dell'etica nell'umanit. socio fondatore e vice
presidente della ANILDA (Associazione Nazionale per l'Inserimento Lavorativo e
l'emancipazione dei Diversamente Abili - www.anilda.org) con sede a Milano.
presidente dell'Associazione Culturale Opera Omnia
(www.associazioneoperaomnia.org), che si occupa di comunicazione culturale e
scienze esoteriche. Fa parte di Comitato Scientifico del Centro Studi Internazionale
Arkegos di Roma. E' membro dell'International Institute for the Study of Man di
Firenze, dell'A.I.S.A. (Associazione Interdisciplinare di Scienze Antropo-logiche) e
della Societ di Antropologia ed Etnologia di Firenze. direttore scientifico della
collana Antropologia e Scienze cognitive per la Bonanno Edizioni, e membro della
Direzione scientifica della Rivista scientifica on-line www.neuroscienze.net. Ha
ultimamente pubblicato, 2011, La mente ama. Per capire ci che siamo con gli
affetti e la propria storia, Il Pozzo di Micene Edizioni, Firenze; 2011, Lontano da noi.
La sacralit inumana della specie Homo Sapiens sapiens, in Stella S.M., (a cura di)
Conversazioni sul Sacro. Archetipo e metamorfosi, Tipheret Edizioni, Acireale-
Roma. pgg. 71-89; 2009, L'anima cerebrale, Bonanno Editore, Acireale-Roma;
Amare per conoscere, 2009, in Strollo M.R., Capobianco R., (a cura di) Il ruolo della
musica nella formazione dell'indentit individuale e sociale, Pensa Multimedia
Editore, Lecce; nel 2007, con Maria Rosaria Strollo, 2007, Traghettare il pensiero. La
musica come "variabile Caronte": Contributi pedagogici e sociologici, Franco
Angeli Editore, Milano.

Gli Odd Fellows
Sono un ordine laico. Lorigine degli Odd Fellows risale probabilmente allattivit
delle baracche di cantiere nellInghilterra del XVII secolo. La denominazione Odd
Fellow accertata per la prima volta a met del XVIII secolo. Nonostante sia
difficile risalire in modo esatto alle origini degli Odd Fellows, si suppone che, a
differenza dei Massoni, essi, non associati a corporazioni, oppure lavoratori
stranieri, e quindi persone con particolari difficolt esistenziali e di contatto con la
Massoneria, abbiano formato una loro propria associazione parallela, il cui scopo
sarebbe stato il reciproco aiuto. La parola Odd significherebbe appunto i
particolari, oppure i diversi. Nacque cos lOrdine iniziatico degli Odd Fellows
che divenne, e si definisce tuttora, una catena mondiale di Fratelli. Particolari
promotori dellOrdine furono, per la Svizzera John Morse e Carl Imfeld, mentre per
gli USA Thomas Wildey. Il nome stesso, tuttavia, non spiegato in modo
inequivocabile. Dobbiamo risalire alla radice, di origine latina, della parola ordo.
Pu essere tradotta con ordine, ceto, posizione, onore e dignit. Questi concetti
rivolgono lattenzione ad una classe della societ nellantica Roma, i cui diritti e
doveri erano ben regolati e seguivano determinate norme. Lordine laico si fonda
su questo sistema antico. Simboli specifici servono ai suoi membri per sottolineare
lo stile di vita perseguito, definito dalle regole dellordine. Un ordine laico non
richiede ai suoi aderenti una fede particolare. Inoltre non agisce in modo
missionario n allinterno n verso lesterno. Un Odd Fellow simpegna ad orientare
la propria vita secondo le regole dellordine che dovrebbero indicargli la strada
per un perfezionamento etico. Contemporaneamente riconosce la forma
dellOrdine strutturata in modo gerarchico e dichiara la propria volont di inserirsi
nella vita impegnata dei confratelli. La tolleranza un comportamento
fondamentale per lOdd Fellow. LOrdine fa riferimento esclusivamente a regole di
comportamento etiche ed umanitarie. Amicizia, amor prossimo, veridicit sono gli
obiettivi principali, verso i quali lOdd Fellow tenuto ad orientarsi. LOrdine
favorisce inoltre la reciproca buona intesa tra i membri con un particolare
accento sullospitalit. LOdd Fellow tratta ogni persona con fiducia accettandola
a par suo, fintanto che di questa fiducia non se ne abusi. Ci si aspetta che ogni
membro si attenga ai principi etici generalmente validi, e che a questo riguardo,
da parte sua, aspiri ad un continuo perfezionamento. LOrdine intende aiutare i
propri aderenti ad avvicinarsi a questi ideali. LOrdine degli Odd Fellows
internazionale. Vi sono rami dellOrdine negli Stati Uniti dAmerica, a Cuba, in
Scandinavia, Olanda, Svizzera, Australia e Neozelandia. Un membro Odd Fellow
viene accolto ovunque con cordialit, indipendentemente dalla provenienza.
LOrdine pure attivo nellambito di scambi internazionali di giovent. LEmblema
degli Odd Fellows rappresenta un pezzo di catena formato da tre anelli; tre anelli
rispettivamente di color bianco con la lettera F, blu con la lettera L e rosso con la
lettera T, simboleggianti Friendship, Love and Truth, ossia Amicizia, Amore e Verit.







Link:

S.G.L.S.I.D.I. www.sglsidi.org

R.L. Nicolas Flamel n 11 rlnicolasflamelmi.wix.com/loggianicolasflamel

Alessandro Bertirotti www.alessandrobertirotti.it
Odd Fellows www.ioof.org