Está en la página 1de 8

R

Quotidiano dinformazione indipendente


Anno XIV SABATO 31 Agosto 2013 N* 199
USD 1,00 - Can 21,00 - URY 20 Pesos

Direzione, Amministrazione Porps International Inc . - 100 Ocean Lane Drive Suite 403 - Key Biscayne FL 33149 - La Gente dItalia Cronache degli italiani dal mondo - Trademark n 75/829279

John Kerry: "Assad ha ucciso 1.429 siriani. Decideremo in base ai nostri tempi e interessi. Non siamo soli". Anche la Francia pronta. Ieri il no a Cameron dalla Camera dei Comuni. Entro domenica il resoconto degli ispettori Onu ma Mosca anticipa il veto. Israele schiera il sistema antimissilistico. Venti di guerra spirano sul Medio Oriente?

Obama: Non ho ancora deciso, forse procederemo con un azione limitata


LA CRISI IN SIRIA

EDIZIONE SUDAMERICA

QUOTIDIANO FONDATO NEL 1999

Direttore Mimmo Porpiglia

www.lagenteditalia.com

VIAGGIO NELLE COMUNITADI CONNAZIONALI


I ragazzi del Collegio Dante di Asuncin -Paraguay
Foto La Gente DItalia

BERLUSCONI, ricatta il Governo


Carri armati siriani (foto Reuters/Salman)

LE PAROLE DEL LEADER DEL PDL AD UNA RIUNIONE DE L'ESERCITO DI SILVIO

Superato limbarazzo gli studenti si raccontano; molti vorrebbero visitare il Belpaese, tutti amano pizza, pasta e... Nutella

Dal nostro inviato in Paraguay SILVANO MALINI

I ragazzi del Collegio Dante di ASUNCIN: molti sogni e un grande amore per lItalia

GLI ITALIANI IN PARAGUAY

"Se mi fanno decadere vanno a casa"


La nuova offensiva del Cavaliere contro le toghe si muove su un doppio binario: prima l'appoggio ai radicali per la raccolta firme sui quesiti referendari

Franceschini: "Rispediamo le minacce al mittente"


arebbe disdicevole se il governo cadesse ma naturalmente non siamo disponibili a mandare avanti un governo se la sinistra dovesse intervenire su di me, sul leader del Pdl, impedendogli di fare politica. Cos Silvio Berlusconi ad una riunione dell'Esercito di Silvio. Abbiamo fatto le larghe intese, di pacificazione per vedere se si potesse mettere fine alla guerra civile, quella guerra fredda partita dopo il '48 invece avete visto quello che successo siamo ancora in mezzo al guado, ha detto ancora il Cavaliere. segue a pag.2

dalla nostra redazione ROMANA

i arresta l'emorragia di posti di lavoro, anche se il raffronto con lo scorso anno traccia ancora un quadro allarmante per la situazione occupazionale dell'Italia. Con l'aggravante che le fasce giovani, che avevano recentemente mostrato segnali di riprsa, tornano a peggiorare.

DISOCCUPATI +325mila in un anno Il tasso tra i giovani risale al 39,5% S


IL FATTO
***

servizio a pag.4

catta per tutti i ministri e i sottosegretari, anche per quelli non parlamentari, la tagliola sul doppio stipendio. Lo stabilisce la Ragioneria dello Stato in una circolare che indica come dal 20 luglio, anche per i membri del governo non parlamentari, scatti il divieto di cumulo tra stipendio pubblico e indennit di governo.
segue a pag.2

Austerity per i Ministri: stop al doppio stipendio


cambiamenti?
Silvio Berlusconi

Lo stabilisce la Ragioneria dello Stato in una circolare

I due volti dell'italiano IL VATICANO DI PAPA FRANCESCO Cambia il Segretario negli Stati Uniti la lingua italiana registra incrementi di Stato, il nunzio interessanti nell'ambito dell'apparato educativo Parolin al posto statunitense di Bertone di Roberto Zanni
servizio a pag.8 servizio a pag.2

Foto Ansa

Il primo ministro interviene alla Festa dell'Unit accennando alla vicenda Berlusconi. Poi l'Imu, l'azione di governo, il lavoro servizio a pag.3

LETTA: Non il governo dei rinvii Sull'Iva far di tutto contro l'aumento

GOVERNO

Limprenditore argentino Edoardo Eurnekian gestisce il gruppo Corporation America interessato allacquisto dellimportante scalo lombardo

Italia-Argentina per l'aeroporto di Verona


di Franco Esposito

segue a pag.2

servizio a pag.7

BERLUSCONI-SEGUE DALLA PRIMA

*** "Dopo 20 anni dalla mia discesa in campo si ripe-

PRIMO PIANO

SABATO 31 AGOSTO 2013

te la stessa situazione: tentano di nuovo di togliermi di mezzo attraverso misure giudiziarie che nulla hanno a che vedere con la democrazia": continua Berlusconi. "Lo ripeto, sarebbe disdicevole - ha aggiunto il Cavaliere - se il governo cadesse ma naturalmente non siamo disponibili a mandare avanti un governo se la sinistra dovesse intervenire su di me, sul leader del Pdl, impedendogli di fare politica". Paragone con Togliatti e De Gasperi. E per rincarare la dose si lancia in paragoni improbabili: "Qualcuno mi ha detto, 'immaginiamoci che cosa sarebbe successo nel '48 se la Democrazia Cristiana avesse tolto Togliatti al Pci o se il Pci avesse tolto la possibilit di fare politica alla Dc, o
DICOCCUPAZIONE-SEGUE DALLA PRIMA

VATICANO, CAMBIA IL SEGRETARIO DI STATO IL NUNZIO PAROLIN AL POSTO DI BERTONE

La disoccupazione a luglio si ferma al 12%, invariata rispetto a giugno (-0,033 punti percentuali), anche se resta in aumento su base annua, con un rialzo di 1,3 punti. Lo rileva l'Istat, che ha diffuso i dati provvisori. Con luglio la disoccupazione tocca la soglia del 12% per la quarta volta consecutiva. Risale invece il tasso di disoccupazione giovanile, che sempre a luglio pari al 39,5%. Secondo i dati provvisori aumenta cos di 0,4% punti rispetto al mese precedente e di 4,3 punti sul 2012. Nel secondo trimestre tra i 15-24enni il tasso sale al 37,3% (+3,4 punti), con un picco del 51% per le giovani donne del Mezzogiorno. Quanto alle differenze di genere, invece, la disoccupazione rimane invariata nel confronto mensile per la componente maschile, mentre si riduce dello 0,7% per quella femminile. In termini tendenziali la disoccupazione cresce sia per gli uomini (+16,6%) sia per le donne (+6,5%).

a De Gasperi. Sarebbe scoppiata una guerra civile". Poi il preannunciato ritorno a Forza Italia: "Come nel '94 lanceremo le bandiere di Fi, ci rivolgeremo ai giovani, ma anche a chi non si mostrato interessato alla politica". E' dunque pronto a una nuova offensiva Silvio Berlusconi, dopo il "colpo" ricevuto dalla Cassazione con le motivazioni sulla sentenza Mediaset. Ma dal Pd arriva l'ennesimo rinvio al mittente: "Il ricatto di Berlusconi va respinto al mittente a stretto giro di posta: non violeremo mai le regole dello Stato di diritto per allungare la durata del governo", ribadisce ancora una volta il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Dario Franceschini. Il Cavaliere ieri ha lasciato il "ritiro" di Arcore ed tornato, agguerrito, a Roma. Prima ha incontrato il

L'Istituto precisa che a luglio gli occupati sono risultati 22 milioni 509 mila, sostanzialmente invariati rispetto al mese precedente e in diminuzione dell1,9% su base annua (-433 mila). Rimane cos invariato in termini congiunturali il tasso di occupazione, pari al 55,9%, mentre diminuisce di un punto percentuale rispetto a dodici mesi prima. Continua la tendenza avviata nel 2009 che vede poi diminuire anche il tasso d'occupazione straniera, passata dal 61,5% del secondo trimestre 2012 all'attuale 58,1%. Il tasso di disoccupazione degli stranieri ha ormai raggiunto il 17,9%. Non si arresta - annota l'Istat - il calo degli occupati a tempo pieno (-3,4%, pari a 644.000 unit rispetto al secondo trimestre 2012), che in quasi met dei casi riguarda i dipendenti a tempo indeterminato (-2,5%, pari a -312.000 unit).Sensibile, sul versante opposto, il balzo del numero di disoccupati: sono 3 milioni 76 mila, in

leader dei Radicali Marco Pannella, per fare il punto sul sostegno del Pdl ai referendum sulla Giustizia. Successivamente il Cavaliere ha riunito un vertice con i big del Pdl a Palazzo Grazioli: il vicepremier e segretario del Pdl, Angelino Alfano e Gianni Letta, preceduti a loro volta dal capogruppo alla Camera, Renato Brunetta e da quello del Senato, Renato Schifani, dal ministro dell'Agricoltura, Nunzia De Girolamo, e dal presidente della Commissione esteri, Fabrizio Cicchitto. Anche dal presidente della Cei, il cardinale Bagnasco arriva per un monito: ""Se una cosa va sempre evitata quella di personalizzare il conflitto. La salvezza non va attesa da singole personalit, a qualsiasi schieramento appartengano". Sul tema intervenuto anche Beppe Grillo, in un

post pubblicato sul suo blog. "Io sono stanco. E' stata una giornata particolare quella di ieri" - scrive il leader del M5S -"in cui la coppia Violante&Napolitano ha forse trovato il cavillo mancante per salvare un pregiudicato con il rinvio della legge Severino alla Corte Costituzionale. Una legge che impedisce a chi ha condanne superiori a due anni di sedere in Parlamento". Nel mirino l'ex presidente della Camera. "Violante, lo smemorato del processo di Palermo, alleato di Berlusconi da pi di un ventennio, a che titolo nessuno lo sa" - prosegue Grillo -. "Io sono stanco di essere gandhiano, - conclude il leader del M5S - di osservare leggi fatte per favorire i delinquenti". mente - in termini congiunturali - il numero di individui inattivi tra i 15 e i 64 anni: -0,1% rispetto a giugno, ma +0,3% sul luglio 2012. Il tasso di inattivit si attesta al 36,4%, invariato in termini congiunturali e in aumento di 0,2 punti su base annua. Anche a livello di Eurozona si confermano le dinamiche registrate in Italia: il tasso di disoccupazione nella zona della moneta unica rimasto stabile al 12,1% a luglio per il quarto mese consecutivo dopo un incremento pressoch ininterrotto da inizio 2011. E tuttavia, continua a salire la disoccupazione giovanile che ha toccato il 24%, rispetto al 23,9% di giugno, raggiungendo il picco del 56,1% in Spagna. Secondo Eurostat, in termini numerici il 12,1% significa che 19,2 milioni di cittadini dell'Eurozona sono senza lavoro. mentari, la Ragioneria specifica quindi che l'importo lordo dell'indennit rideterminato dal primo gennaio scorso di 9.566,39 euro. I ministri non parlamentari, ma con stipendio pubblico, del governo Letta sono Fabrizio Saccomanni (gi direttore generale di Bankitalia), Flavio Zanonato (sindaco di Padova), Anna Maria Cancellieri (prefetto prima di essere nominata ministro per la prima volta nel governo Monti), Graziano Delrio (ex presidente dell'Anci), Carlo Trigilia (professore universitario).

della Santa Sede. Dopo l'annuncio della sostituzione di Giuseppe Sciacca con lo spagnolo Fernando Vergez, nel ruolo di segretario generale del Governatorato della Citt del Vaticano, sta per essere fatto un altro importante annuncio, quello dell'avvicendamento alla Segreteria di Stato tra il cardinale Tarcisio Bertone e l'arcivescovo Pietro Parolin, attuale nunzio in Venezuela. La conferma della nuova nomina, voluta da Papa Francesco potrebbe arrivare oggi. Il Papa avrebbe pensato anche alla nomina del cardinale Oscar Luigi Maradiaga, attuale arivescovo in Honduras. Ma il salesiano, amico di vecchia data di Francesco, avrebbe preferito mantenere il suo ruolo di fidato 'consulente' del Pontefice. Maradiaga infatti il coordinatore del gruppo di otto cardinali, impegnato nel progetto di riforma della costituzione Pastor Bonus, la costituzione apostolica che regola l'organizzazione della curia romana.Parolin, sacerdote dal 1980, stato nominato nunzio in Venezuela nel 2009 da Benedetto XVI e qualche mese dopo vescovo. E' originario della provincia di Vicenza, e sarebbe tra i pi giovani segretari di Stato mai nominati, a soli 58 anni.
Amministrazione 650 N.W. 43RD Avenue Miami, 33126 Florida USA Italia Borgo Pio 66 Tel. 06/68210672 00193 Roma

CITTA' DEL VATICANO -Nomine e cambiamenti ai vertici

Dovranno optare e il loro ruolo nell'esecutivo garantir un'indennit di circa 9.500 euro. Lo stop al doppio stipendio stato deciso dal governo Letta con il decreto legge del 21 maggio scorso. Il dl, ricorda la Ragioneria nella circolare, ha disposto che i componenti del Parlamento che assumono le funzioni di membri del governo non possono cumulare il trattamento previsto dalla legge 212 del 1952 cio stipendio e indennit integrativa spettante ai ministri e ai sottosegretari - con l'indennit parlamentare sancita dalla legge 1261 del 1965 o con il trattamento economico per il

CAMBIAMENTI?-SEGUE DALLA PRIMA

diminuzione dello 0,3% rispetto a giugno (-10 mila) ma in aumento dell11,8% su base annua (+325 mila). Nel secondo trimestre, lincremento, diffuso su tutto il territorio nazionale, interessa in oltre la met dei casi le persone con almeno 35 anni. In quasi otto casi su dieci la crescita della disoccupazione riguarda le persone in cerca di lavoro da almeno 12 mesi. Lincidenza della disoccupazione di lunga durata (dodici mesi o pi) sale dal 53,1% del secondo trimestre 2012 allattuale 55,7%. Quanto ai giovani, nella fascia tra 15 e 24 anni le persone in cerca di lavoro sono 635 mila e rappresentano il 10,6% della popolazione in questa fascia det. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, ovvero lincidenza dei disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca, pari al 39,5%, in aumento di 0,4 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 4,3 punti nel confronto tendenziale. Cala legger-

PD:FESTA DEMOCRATICA DI GENOVA KYENGE A DIBATTITO SU IMMIGRAZIONE ED EMIGRAZIONE


Nellambito della Festa Democratica nazionale del Partito
Democratico, che si svolger questanno a Genova dal 30 agosto al 9 settembre, il giorno marted 3 settembre, alle ore 17, si terr una tavola rotonda organizzata dallUfficio Italiani nel mondo e dal Forum Immigrazione del Partito Democratico.La Tavola rotonda, moderata da Stefano Marroni, Vice Direttore TG2, dal titolo, Migranti allo specchio. Cittadinanza e culture in un mondo in
Editorialisti Ennio Caretto Astolfo Di Amato Federico Guiglia Cesare Lanza Alfonso Ruffo Bruno Tucci Pietro Romano Buenos Aires Oscar Piovesan Brasile Virgilio Toniati

quale abbiano eventualmente optato come dipendenti pubblici. In sede di conversione, il divieto di cumulo stato esteso anche ai componenti del governo non parlamentari. Di conseguenza, chiarisce ancora la Ragioneria, lo stipendio e l'indennit da ministro e sottosegretario vanno sospese con decorrenza 22 maggio 2013 (data di entrata in vigore del dl) per i membri della compagine governativa parlamentari e con decorrenza 20 luglio 2013 (data di entrata in vigore della relativa legge di conversione) per quelli non parlamentari. Con riferimento ai membri del governo non parla-

movimento sar aperta da Eugenio Marino, Responsabile nazionale PD allestero e introdotta da Marco Pacciotti, Coordinatore Forum immigrazione PD. Vedr inoltre la partecipazione di Gianni Farina, Deputato PD eletto in Europa, Francesca La Marca, Deputata PD eletta in America Settentrionale e Claudio Micheloni, Senatore PD eletto in Europa.Le conclusioni saranno affidate a Cecile Kyenge, Ministro per lintegrazione.

Gruppo Editoriale Porps Inc. 260 Crandon Blvd., Suite 32 pmb-91 Key Biscayne, FL 33149 Tel. 305-8247638

Fondatori Maria Josette Caprio Mimmo Porpiglia Direttore Mimmo Porpiglia Vicedirettore Margareth Porpiglia Vicedirettore Francesca Porpiglia

Copyright @ 2000 Gente dItalia E:Mail genteditalia@aol.com gentitalia@gmail.com Website www.lagenteditalia.com Stampato presso Diario La Repblica Garibaldi 2579 MONTEVIDEO URUGUAY

COLLABORATORI: Mimmo Carratelli, Giusy Federici, Giacomo Di Amato, Marco Ferrari, Enzo Ghionni, Silvana Mangione, Franco Manzitti, Pietro Romano, Stefano Casini.

Argentina Comodoro Rivadavia 5850 1875 Wilde Buenos Aires Telefax (05411) 42060661

Uruguay Avenida Brasil 3110, Suite 801, MONTEVIDEO Telefono 598.2.7075842 Pubblicit 260 Crandon Blvd., Suite 32 pmb-91 Key Biscayne, FL 33149 USA

Redazione Centrale Letizia Baz (praticante) Silvano Malini (praticante) Caterina Pasqualigo (praticante) Stefania Pesavento (praticante)

COLLABORATORI FISSI Pietro Mariano Benni Italo Cucci Franco Esposito Matilde Gericke ( Medicina) Roberto Zanni ( Miami) Marco Ferrari Enrico Varriale

Distribuzione: DIARIO LA REPUBLICA( Montevideo e Sud America ) Pubblicit ed abbonamenti: Tariffe di abbonamento Un anno usd $ 165,00 sei mesi usd $ 90,00 In Europa Euro 210,00 Sostenitori un anno $ 5000,00 Una copia usd $ 1,00 Arretrati il doppio Porps International Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni

nrico Letta arriva alla festa nazionale del Pd a Genova affronta subito i temi caldi dell'azione del governo. Una coalizione di larghe intese una soluzione straordinaria di fronte alle emergenze che ha di fronte il Paese e che quindi deve offrire soluzioni straordinarie ha esordito il primo ministro. Un'azione guidata da intese e accordi in cui nessuno possa dirsi di non sentirsi a casa. Ma Questi quattro mesi non son stati solo di compromesso ma hanno cambiato l'Italia. Un dato su tutti: La mia scelta, fatta in solitudine, di Cecile Kyenge al ministero della Integrazione sta cambiando il paese. stata una scelta necessaria per combattere il razzismo di ritorno che c' nel nostro Paese. A questo governo d tutto - ha detto Letta -, il sangue e l'impegno, ma non il governo per cui ho fatto la campagna elettorale. IMU - La prima domanda sulla revisione dell'imposta sulla casa. L'Imu era parte del programma. Rivendico il fatto che la parte che scatter nel 2014 quella chiesta dal Pd. Come incider nelle tasche degli italiani? La Service Tax sar pi bassa della somma di Imu e Tares. Equit e progresivit sono i cardini della nuova tassa. IVA - Sull'aumento dellIiva paventato in quessti giorni il primo ministro ha promesso di impegnarsi per evitare l'ulteriore scatto: Far di tutto per evitare l'aumento dell'Iva. BERLUSCONI - E' necessaria una separazione tra l'azione di governo e il resto. Letta risponde sulla vicenda Berlusconi rivendicando l'autonomia dell'esecutivo. La soluzione spetta al senato e

Letta: Non il governo dei rinvii Sull'Iva far di tutto contro l'aumento
UNA COALIZIONE DI LARGHE INTESE UNA SOLUZIONE STRAORDINARIA
dalla nostra redazione ROMANA

IL PRIMO MINISTRO INTERVIENE ALLA FESTA DELL'UNIT ACCENNANDO ALLA VICENDA BERLUSCONI. POI L'IMU, L'AZIONE DI GOVERNO, IL LAVORO

GOVERNO

CRISI IN SIRIA

Obama: Non ho ancora deciso, forse procederemo con un azione limitata


C
dalla nostra redazione ROMANA

SABATO 31 AGOSTO 2013

PRIMO PIANO

John Kerry: "Assad ha ucciso 1.429 siriani. Decideremo in base ai nostri tempi e interessi. Non siamo soli". Anche la Francia pronta. Ieri il no a Cameron dalla Camera dei Comuni. Entro domenica il resoconto degli ispettori Onu ma Mosca anticipa il veto. Israele schiera il sistema antimissilistico. Venti di guerra spirano sul Medio Oriente?
riminale" e "assassino". Cos il segretario di Stato americano, John Kerry, ha apostrofato Bashar al Assad nella sua dichiarazione sulla Siria. "Sappiamo che il governo siriano ha ucciso almeno 1429 persone civili, tra cui 426 bimbi, con armi chimiche". Il segretario di Stato americano, John Kerry, ha riferito delle informazioni raccolte dall'intelligence Usa. Un lavoro molto pi accurato che in passato, come in Iraq, sottolinea Kerry. "Sappiamo da dove sono stati lanciati i missili, sappiamo l'ora e sappiamo dove sono atterrati. Partivano da zone controllate dal regime e finivano su zone controllate dall'opposizione" ha detto il segretario di Stato americano mettendo in chiaro che la responsabilit della strage compiuta il 21 agosto scorso alla periferia di Damasco con armi chimiche ricade interamente sul regime di Assad. Gli Usa nella loro volont di agire in Siria "non sono da soli" ha affermato il segretario di Stato nel suo intervento in cui ha sottolineato che Washington comunque agir "secondo la sua tabella di marcia". Kerry ha detto che sono in gioco a questo punto "la sicurezza e la credibilit degli Usa". L'azione, ha spiegato Kerry, "non somiglier a quella intrapresa in Iraq, in Afghanistan o in Libia. Dopo dieci anni l'America stanca di guerra, e anche io lo sono. Ma abbiamo le nostre responsabilit nei confronti del mondo". "Non ci saranno truppe sul terreno, sar un intervento limitato nel tempo" ha aggiunto. Stati Uniti e Francia vanno avanti. Anche senza la Gran Bretagna. La bocciatura subita da Cameron alla Camera dei Comuni, non dissuade Obama e Hollande: un intervento in Siria necessario. Forse prima di mercoled, giorno in cui fissata la convocazione straordinaria del parlamento francese per discutere dell'operazione. I due leader "condividono la medesima certezza del fatto che l'attacco fu di natura chimica, e che senza dubbio ne fu responsabile il regime" il regime di Bashar al-Assad, lo ha affermato in via riservata uno stretto collaboratore dello stesso

alla giunta: chi cerca connessioni improprie col governo dovr spiegare il senso di queste relazioni pericolose. LEGGE ELETTORALE - Sull'eventualit di una fine anticipata del governo e di possibili nuove elezioni Letta ha risposto cos: Noi dobbiamo ricreare l'agibilit del campo da gioco con la riforma della legge elettorale. Il porcellum il diavolo tentatore ma noi non dobbiamo farci tentare. Noi siamo in questo casino perch abbiamo questa legge elettorale e due Camere con gli stessi poteri. LAVORO - Il tema del lavoro resta centrale nell'azione del Governo. Il tema della disoccupazione giovanile un tema nostro. I dati Istat sono drammatici ha detto Letta. Senza dimenticare gli esodati: Al Consiglio dei Ministri di mercoled affronteremo il problema terribile degli esodati, perch lo Stato non ha rispettato un accordo preso con loro e occorre ristabilire un clima di fiducia nel Paese.

Hollande all'Eliseo, a seguito di una nuova conversazione telefonica intercorsa ieri tra i due Obama e Hollande.

Carri armati siriani (foto Reuters/Salman)

Bonino:"Si rischia la guerra mondiale"


N

PDL E LEGA: SERVONO A UN LETTA BIS?

LA SCELTA DEL QUIRINALE: CLAUDIO ABBADO, RENZO PIANO CARLO RUBBIA E LA NEUROBIOLOGA ELENA CATTANEO
senatori a vita. Sono il direttore d'orchestra Claudio Abbado, l'architetto Renzo Piano, il fisico nucleare Carlo Rubbia e la neurobiologa dell'Universit Statale di Milano Elena Cattaneo. Si tratta di personalit che hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo scientifico, artistico e sociale. I decreti sono stati controfirmati dal presidente del Consiglio, Enrico Letta. Il presidente Napolitano ha informato delle nomine il presidente del Senato, Pietro Grasso. anche per dare un segno di serena continuit istituzionale

Senatori a vita, quattro nuove nomine


Il Quirinale ha nominato quattro nuovi
dalla nostra redazione ROMANA

che ho ritenuto di dover colmare i vuoti tristemente determinatisi, nel breve giro di un anno, nelle fila dei senatori a vita di nomina presidenziale, ha spiegato il presidente in un comunicato sul sito del Quirinale. Le nomine hanno suscitato le polemiche da parte di diversi esponenti

del Pdl . Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Restiamo in fervida attesa di un voto determinante nel quale i cinque senatori a vita, creati da re Giorgio, saranno determinanti per la sconfitta del centrodestra e di Berlusconi.

el caso di un intervento militare in Siria "si rischia una deflagrazione mondiale", ha detto il ministro degli Esteri, Emma Bonino. "La Siria reagir e dobbiamo temere come possano reagire Hezbollah, Russia e Iran", ha osservato, "insomma, da un conflitto drammatico e terribile corriamo il rischio di una deflagrazione addirittura mondiale". "Si parla di attacchi mirati, ma chiaro che tutti cominciano come attacchi mirati e senza un mandato dell'Onu", ha osservato la titolare della Farnesina ammonendo che, a differenza di quanto accadde con la Serbia nel 1999 dopo i bombardamenti per il Kosovo, la risposta rischia di avere implicazioni regionali e addirittura globali. "Anche se sembra pi lento, pi duro e a volte sembra non riuscire, la tenuta della pressione diplomatica e della politica l'unica soluzione perseguibile" ha concluso la Bonino.

4 RITROVIAMOCI

I ragazzi del Collegio Dante di ASUNCIN: molti sogni e un grande amore per lItalia
Superato limbarazzo gli studenti si raccontano; molti vorrebbero visitare il Belpaese, tutti amano pizza, pasta e... Nutella
Dal nostro inviato in Paraguay SILVANO MALINI

GLI ITALIANI IN PARAGUAY


SABATO 31 AGOSTO 2013

VIAGGIO NELLE COMUNITADI CONNAZIONALI

ngelo Pigliacelli, romano di Roma coordinatore di Italiano, mi porta nellultimo piano dellala pi moderna della scuola. Ledificio ha una forma un po strana, illustra mentre saliamo le scale, allontanandoci dagli strilli dei giochi dei pi piccoli - in pieno intervallo - e ci addentriamo nellambiente pi scanzonato dei ragazzoni delle medie e superiori. La costruzione originale era quella che d sulla stra-

da. Poi, negli anni, collaumentare del numero di alunni, si sono costruite le ali laterali, e poi questa, attorno al patio. Negli ultimi anni si sono edificati gli ultimi piani, dove ci

Annotate queste cose, sottolinea il prof., riferendosi soprattutto allindirizzo telematico del giornale, sono importanti per sapere dellItalia di oggi. Si parla della redazione romana, di quella di Montevideo, del direttore, di come si lavora Si parla della Tutte e quindici le paia docchi che ho di fronte seguono redazione romana, di attenti. Poi, per rompere il ghiaccio, chiedo che si prequella di Montevideo, sentino brevemente anche loro. del direttore e A Martn piace il calcio, e non piace troppo studiare, ammetdi come si lavora te con un timido sorriso. Rolando, a fianco, gli fa eco, subito corregge: Non fioren- aggiungendo che ama guardatino di Firenze. Si sente anche re la TV. Ognuno aggiunge dalla parlata, che comun- let (quindici), da dove viene que inequivocabilmente (stragrande maggioranza di toscana. Sono di Cortona, Asuncin) e, qualcuno parla la stupenda cittadina etrusca della sua famiglia. sulle pendici di un ameno Neppure per il simpatico colle non lontano dal lago di Giuseppe (Jos, ma Giuseppe nelle ore di italiaBracciano. Entriamo insieme in classe. no!) lo studio una passione. Buongiorno ragazzi. Mi piace la pallacanestro e il Buongiorno professore, rugby, afferma. E il fisico lo risponde la classe allunisono. conferma. In seconda fila, E il sottoscritto si presenta, e comincia Julieta, a cui piace il calcio unesperta!, spara presenta Gente dItalia. troviamo ora. Promessa mantenuta: eccoci coi ragazzi del Collegio Dante di Asuncin! Ci riceve il giovane Riccardo Torresi, professore dItaliano della classe. Molto allegro e affabile, presentato dal coordinatore come fiorentino, ma

subito il professore. Lei sorride, e il clima comincia a distendersi. Non che fosse tensione, ma ora si sorride pi liberamente. La seguono Paula, Giovanna, Walter e Viviana. Sol qui solo da un anno, spiega linsegnante, per sottolineare il buon livello ditaliano raggiunto. Anche lei ricambia con un bel sorriso. Gabriel, di Lambar, un

francese, inglese e italiano, oltre a spagnolo e guaran italiano. Parlando della sua famiglia aggiunge: Ho anche una

appassionato di musica. molto bravo con la chitarra, interviene il prof. Riccardo. Anche al suo compagno Adn piace la musica. La loquace Susi, anche lei di Lambar, poliglotta: parla

sorella francese, frutto dellintercambio studentesco che nella scuola una pratica consolidata. Leila (timide risate quando scrivo alla lavagna Lela, come avevo capito che significa

tonta) dice che le piace lo sport, in particolare andare al gym con la sua amica per la pelle, Nathalie, seduta al suo fianco. Lei conferma, e aggiunge che ama anche navigare su internet, e anche che ghiotta di Nutella: Me ne appena arrivato un barattolo di 1kg!, afferma trionfante. Alla spigliatissima Romina piace studiare -sopratutto litaliano -, ballare e aggiunge, vorrei studiare Relazioni Internazionali. Qui Susi non si trattiene, e interviene dicendo che lei invece vorrebbe studiare diritto. Ma sono povera, commenta, con una smorfia di bambina. che mi hanno rubato lo smartphone in palestra, e adesso vado in giro con quesegue

I ragazzi del Collegio Dante in classe e nellatrio - Asuncin -Paraguay

Foto La Gente DItalia

"Viva lItalia!" o muerte!


li italiani hanno contribuito in modo determinante allo sviluppo del Paraguay. Ai tempi della guerra condotta circa 130 anni fa dalla Triplice Alleanza formata da Argentina, Brasile e Uruguay contro il Paraguay, molti nostri connazionali si arruolarono volontari nelle file del maresciallo Francisco Solano Lopez, allora presidente del Paese sudamericano. Le origini della popolazione e la progressiva costruzione delle citt riportano spesso a nomi italiani che rimbalzano in piazze, vie e edifici di notevole importanza. Si calcola che siano circa 300 mila i discendenti di italiani presenti in Paraguay. Tra i molti connazionali che hanno lasciato un segno nella storia del Paese ricordiamo il navigatore Sebastiano Caboto, il primo europeo ad arrivare da queste parti nel 1528; i gesuiti che lavorarono nelle Missioni, come Jos Bressanelli e Juan Bautista Primoli (ma era italiano anche il governatore di Buenos Aires, Bucarelli, che esegu nel 1768 il decreto di espulsione dei gesuiti); alcuni professionisti contattati in Europa dal presidente Carlos Antonio Lopez nei primi decenni di vita indipendente del Paese, come larchitetto Alessandro Ravizza, autore tra il 1855 e il 1867 di importanti edifici quali i palazzi del Governo e del Parlamento, e la facciata della Cattedrale di Asuncin; il pittore-esploratore Guido Boggiani, attratto, verso la fine del secolo XIX, da una regione misteriosa e sconosciuta, il Chaco, "rotta fatale, tomba degli esploratori, enigma terrestre, fatalit geografica". Non tutti per sanno che gli italiani sono stati protagonisti di un evento drammatico che ha segnato la storia del Paraguay. Il fatto, ricordato come la noche triste de los italianos, stato ricostruito in un volume apparso nel 1925, Sobre los escombros de la Guerra ("Sulle macerie della guerra") di Hector Francisco Decoud. Ma si tratta della versione dei fatti fornita dalla parte lesa: non conosciamo su questo il pensiero degli italiani. Tutto comincia l11 settembre 1870, quando il primo organo di

La "NOCHE TRISTE" degli italiani ad Asuncin


G
dalla nostra redazione di MONTEVIDEO

UN PO DI STORIA

SABATO 31 AGOSTO 2013

RITROVIAMOCI 5

sto!. Questo non essere poveri!, obietto io - e gli occhi di tutti si spalancano allimprovviso -: Questo essere poveri, sparo, mostrando il mio modello, alquanto precario, di cellulare. Facciamo a cambio?. Ormai il ghiaccio rotto. Parliamo un po dellItalia. Qualcuno di voi c stato?. No, purtropporispondono in tanti- ma tanti dicono che un loro sogno. Che cosa sapete dellItalia?, e si parla delle grandi citt darte, della cultura, della storia Come ti trovi qui? Che cosa ti piace del Paraguay? ribattono loro. Mi piace molto la gente: allegra, positiva.Mi trovo benissimo!. E che cosa non ti piace? Il grande squilibrio sociale, e che ci sono tanti poveri. E qui Susi non ce la fa a stare zitta e irrompe: Sai qual il

I ragazzi del Collegio Dante di Asuncin -Paraguay

Annotate queste prof, riferendosi importanti per di oggi. allindirizzo web

mio sogno? un sogno grande Vorrei creare una fondazione, che possa aiutare a studiare i bambini poveri. E il prof. Torresi si compiace che una studente benestante abbia questa sensibilit, non comune nella classe medio e

cose, sottolinea il del giornale, sono sapere dellItalia


medio-alta della capitale.Solo per sapere: quanti di voi hanno origini italiane, interrogo. Quattro. Mi dicono che circa il

20% dei paraguayani hanno un cognome italiano. Sapete quanti ce ne sono in Uruguay? Il 45%!. E parliamo dellimmigrazione italiana nel paisito, riassumendo brevemente le caratteristiche delle due ondate di immigrazione principali, quella della fine 800 e del secondo dopoguerra. Io potrei essere contessa!, interviene ancora Susi, che spiega: Mio nonno era un conte, in Ungheria, e scapp quando vennero i sovietici. Il prof conferma la consonanza delle date, e poi apporta un dato, chiedendo ai ragazzi se sanno quando venne invece il grosso dellimmigrazione in Paraguay. Dopo la guerra, prova Julieta. Quale?, La Prima Guerra Mondiale, esclama un ragazzo. No, dopo la guerra della Triplice Alleanza. Una legge del presidente Bernardino Caballero regalava la terra agli uomini

che sarebbero immigrati tra il 1870 e il 1880, perch, come sapete, in Paraguay cerano rimasti solo donne, anziani e bambini. E il cibo italiano, vi piace?, domando. Il s, scontato, si dirige soprattutto alla pasta e alla pizza. Qualcuno racconta che, per la festa del 2 giugno, ogni classe prepara un lavoro su una regione, e a loro questanno toccata lUmbria. Abbiamo preparato le penne allarrabbiata, e anche una torta. Lora finisce in fretta. I ragazzi parlano con una discreta scioltezza, interrotta da qualche correzione dellinsegnante, che non li turba minimamente. Foto! Lallegra Romina (sul suo volto, ogni singolo muscolo facciale sorride) non resiste alla tentazione di mettersi in posa. Suona la campana, e i saluti sono educati e allegri. A presto, ragazzi!

Foto La Gente DItalia

I ragazzi del Collegio Dante in classe e nellatrio - Asuncin -Paraguay

Foto La Gente DItalia

stampa indipendente del Paraguay, La Regeneracin, pubblica la notizia di un assassinio di cui accusato un italiano. Linformazione falsa (il colpevole un argentino di nome Duarte), pertanto la comunit italiana presente nella capitale chiede al giornale la rettifica. Il direttore Jos Juan Decoud acconsente, ma limitandosi a smentire laccaduto senza aggiungervi ulteriori commenti, come invece esigono gli italiani. Per questo, sei connazionali si presentano alla sede del giornale in Calle Palma chiedendo la pubblicazione di un testo ulteriormente chiarificatore, scritto da loro stessi. Al rifiuto della redazione segue una concitata riunione degli italiani nei pressi del porto, dove si radunano oltre 200 persone armate di pistole, asce, pugnali e coltelli acquistati nelle vicine botteghe. Gli italiani in colonna marciano verso il giornale, si introducono da una via laterale nelle officine stampa, dove trovano i tipografi al lavoro, e raggiungono il cortile delledificio in cui abitano i proprietari, la famiglia Decoud. Entrati nello stabilimento gli italiani si imbattono nei dipendenti che stanno tentando di fuggire. Bloccano un tipografo, Fernando Araujo, e gli intimano per quattro volte di gridare "Viva lItalia!". "Non ci penso proprio - risponde sempre il fotografo. Sono brasiliano e non ne ho motivo". Viene allora pugnalato e trascinato in strada moribondo. Stessa sorte tocca a Roberto Sali e Manuel Rivero, tirati fuori dal bagno dove si erano rifugiati e ammazzati per il loro rifiuto di gridare "Viva lItalia!". A questo punto, comincia la vendetta. Gli italiani vengono setacciati casa per casa. Sono gli stessi vicini ad indicarne le abitazioni agli agenti. Questi sparano alle porte o le buttano gi con il calcio dei fucili. Al porto viene abbattuto tutto ci che italiano. I nostri connazionali rispondono e uccidono il capitano Manuel Fraga, comandante delle forze argentine in Paraguay. Alle nove di sera sono gi 148 gli italiani arrestati. La retata completata nella notte, ma solo la mattina dopo si possono tirare le somme della noche triste de los italianos: 16 morti e 13 feriti gravi. In realt, il numero reale delle vittime tenuto nascosto per non dare occasione a ulteriori disordini.

SPETTACOLO

Venezia 2013

Leone d'oro a Friedkin, autore dell'Esorcista

ggi sono un uomo libero. Per gli ultimi 16 mesi sono stato ostaggio di un'attrice di talento ma imprevedibile, che aveva detto che sarebbe stata qui e invece non c'". Lindsay Lohan, la tormentata star che oscilla tra soggiorni in rehab e periodi di detenzione per guida in stato di ebrezza, non a Venezia. Solo alle quattro del mattino del giorno prima della prima, il suo agente ha mandato un messaggio alla Mostra facendo imbestialire il regista di The Canyons, Paul Schrader: "Lindsay sta vivendo un momento delicato e deve pensare a s". Presentato fuori concorso (il regista americano guida la giuria di Orizzonti), il film un thriller noir ambientato a Los Angeles tra produzioni cinematografiche da quattro soldi, ossessione per il sesso e crudeli giochi mentali. Protagonista accanto alla Lohan il pornodivo James Deen (il nome d'arte viene da un soprannome affibbiatogli per una vaga somiglianza) alla prima prova fuori dalla produzione hard, lui presente a Venezia e generoso di autografi. Stroncato dalla critica americana - con l'eccezione di Variety - il film vuole essere una riflessione sul cinema e sul suo futuro. Tante sale cinematografiche chiuse fanno da sfondo al turbolento e violento triangolo composto da un'aspirante attrice senza particolare talento (la Lohan), un produttore ricco figlio di pap (Deen) e un ex modello che vorrebbe sfondare nel cinema. "Lindsay un'attrice temeraria, ma ha difficolt a fingere le cose - dice Schrader - Per poter interpretare una scena la deve vivere, sullo schermo tutto quello che la riguarda genuino. Per arrivare a questa verit per si esaurisce lei e esaurisce chi intorno a lei. Questo il suo primo ruolo diretto e duro dopo tanta commedia romantica. Mi sembrato di poterla paragonare alla Marilyn Monroe di Gli spostati." Gli fa eco il regista, un passato all'interno dei grandi studios: "Realizzare questo film stato una sfida e un divertimento. Abbiamo scoperto che potevamo fare un cinema diverso praticamente senza budget, senza pagare costumi, n trucco, n trasporti, senza guadagnarci nulla e raccogliendo denaro attraverso i social media".

.......
dalla nostra redazione ROMANA

SABATO 31 AGOSTO 2013

RIFLETTORI SU VENEZIA PER LA MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CINEMATOGRAFICA

Non bastata la critica del direttore


dalla nostra redazione ROMANA

Il cinema chiude i battenti e lascia spazio a immobili pronti ad essere converiti a nuove destinazioni d'uso, in location centralissime
650mila euro per accaparrarselo. Ne serviranno molti di pi, 1.100.000 euro, per acquistare l'ex cinema Golden di Legnano (MI): composto da 1.100 metri quadri su due livelli, e dotato di ampio parcheggio, potrebbe, secondo il venditore, trasformarsi in una discoteca, in un supermercato, una palestra, una sala giochi e, perch no, persino in una chiesa. Ma chi compra oggi una sala cinematografica? E per farne cosa? Il cambio di destinazione d'uso, vincolato ai regolamenti urbanistici comunali, non sempre facile da ottenere.

Mentre a Venezia sbarcano i divi di Hollywood, le sale cinematografiche e i vecchi cinema italiani vanno all'asta
anche per l'ex cinema Turreno a Perugia, che ha ricevuto il primo ok dalla giunta comunale, e ospiter diversi punti vendita commerciali. E in alcuni casi, pi illuminati (e pazienti, visti i tempi per l'iter urbanistico), sono alcuni architetti o giovani professionisti ad acquistare piccoli vecchi cinema in centro citt, per trasformarli in residenze di design oppure in uffici di tendenza. Non manca, poi, chi ha gi trasformato il cinema in strutture del tutto nuove, magari frazionando gli ampi spazi che un tempo erano necessari per le proiezioni: ad Altedo, frazione del comune di Malalbergo (Bo) l'ex cinema del paese ora una villa di pregio, dotata di ogni comfort, con travi a vista e luminosi soppalchi. Diversi sono poi gli esempi di vecchi cinema ormai divisi in pi unit immobiliari, e messi sul mercato in maniera indipendente. pronto da tempo a trasformarsi in un supermercato uno dei locali pi chiacchierati della citt di Brescia: parliamo del noto cinema Ideal, regno delle pellicole "hard". I film a luci rosse al cinema non hanno pi seguito, sostituite dall'home video prima e da internet poi, cos l'immobile che era di propriet di un imprenditore dell'hard "mentore" anche di Moana Pozzi e Cicciolina sul mercato e disponibile a trasformarsi in un complesso residenziale o, alla peggio, in un centro commerciale. Non per tutti, per, l'acquisto di un ex-cinema si concluso con un lieto fine: capitato al gruppo Gedas, gigante bresciano nel settore edilizio e immobiliare, che prima d'inciampare nel concordato preventivo, aveva fatto in tempo a trasformare le macerie del cinema Andreani in un palazzo signorile. Finiture di pregio e posizione centrale, una ventina d'appartamenti con logge, terrazze, parquet e altrettanti garage. A inizio 2013 la societ andata in liquidazione, i nove appartamenti invenduti andavano all'asta.

L a politica Usa (''L'America non pu essere il poliziotto del mondo''), Hollywood ''diventata come un casin'', le scuole di cinema (''lasciatele, il cinema si impara facendoWilliam Friedkin (Foto Ansa)

lo e vedendolo'') sono solo alcuni dei bersagli colpiti al Lido con passione e ironia in conferenza stampa da William Friedkin, che ha ricevuto alla Mostra del Cinema di Venezia il Leone d'oro alla carriera. Il cineasta, 78 anni e' l'autore di capolavori come L'esorcista e Il braccio violento della legge, Il mondo al limite dell'estinzione.

della Mostra ai film di casa nostra (secondo lui troppo spesso "deludenti"): anche dal punto di vista immobiliare in Italia il cinema chiude i battenti e lascia spazio a immobili pronti ad essere converiti a nuove destinazioni d'uso, in location centralissime.. Le vecchie sale cinematografiche nei centri storici delle citt italiane soffrono infatti una crisi tanto profonda da chiamare in causa il real estate: la corsa al digitale, il boom dello streaming e la rivoluzione del mercato audiovisivo lasciano poco margine di business alle sale di quartiere che chiudono e restano in disuso per anni. Il portale Immobiliare.it ha analizzato il suo database di oltre 800 mila annunci, scoprendo che le sale cinematografiche in vendita non sono pi una rarit. A Milano, ad esempio, in vendita l'ex cinema Maestoso: sul mercato da diversi anni, pronto a trasformarsi in una nuova attivit commerciale che, magari, ne sfrutti l'insonorizzazione su tutti i lati dell'edificio. Grande ben 1900 metri quadri, potrebbe essere frazionato e destinato a pi attivit commerciali in contemporanea. Il bene in saldo: la cifra iniziale, di 1.750.000 euro, si ormai ridotta a soli 795.000 euro. A Roma, nel quartiere africano, in vendita un ex-cinema da 750 posti e grande oltre 1800 mq. L'immobile in ottime condizioni e potrebbe tornare in pochissimi passi ai fasti di un tempo, bench esista gi il via libera del Comune di Roma al cambio di destinazione d'uso (50% commerciale, 50% attivit culturale). Le trattative per la vendita sono riservate. ?ALatina, invece, in vendita lo storico cinema Giacomini: in pieno centro possibile rilevare un immobile di oltre duemila metri quadri. Difficile pensare che il compratore sceglier di puntare al business della cinematografia, piuttosto probabile che diventi un centro commerciale, una palestra o che dia spazio ad attivit commerciali diverse. Prezzo? Circa quattro milioni di euro. Dietro la svendita delle sale cinematografiche si possono incontrare delle vere e proprie occasioni, non solo nelle grandi citt: a Barcellona Pozzo di Gotto (Me) in vendita l'ex cinema Maya: un immobile di oltre mille metri quadri dotato anche di uffici e giardino. La cifra un vero affare: bastano

Le vecchie sale

cinematografiche nei centri storici soffrono la crisi delle citt italiane


Eppure anche alcuni big del real estate guardano sempre pi spesso a questo tipo di investimenti con interesse: cos l'ex cinema Excelsior a Milano si trasformato in un'esperienza unica di shopping. Completamente ristrutturato dall'acclamata archistar Jean Nouvel Fashion, per la riqualificazione dell'ex complesso cinematografico sono serviti 18 mesi di lavori, portati a termine da Beni Stabili, per un investimento di circa 30 milioni di euro: 20 milioni sono stati coperti dalla stessa Beni Stabili, che proprietaria dell'immobile, e i restanti 10 milioni da Coin. Sono in corso, invece, i lavori sull'ex Cinema Olimpia di Ascoli Piceno che grazie ad un investimento della Fondazione Carisap diventer la Bottega del Terzo Settore: dopo aver acquisito l'immobile con una spesa di 2,3 milioni di euro, la fondazione ha impegnato altri 3 milioni al fine di ristrutturarlo e di renderlo fruibile da parte della cittadinanza e, in particolar modo, dalle organizzazioni non profit. Altro esempio virtuoso di conversione di un ex cinema quello di Clorofilla: in un immobile risalente al 1892, situato a ridosso di corso Genova a Milano, prima ospedale poi cinema, oggi sorge un moderno asilo nido, scuola per l'infanzia e centro per famiglie. Progetto pronto

PAESE MIO

DallArgentina per l'aeroporto di Verona Limprenditore argentino gestisce il gruppo interessato allacquisto dellimportante scalo lombardo, e intende approfittare delle privatizzazioni cui sono costretti i comuni che controllano la societ di gestione .....
EDOARDO EURNEKIAN, CONTROLLA TUTTI GLI SCALI IN ARGENTINA E GLI AEROPORTI DI BRASILIA E MONTEVIDEO
LAeroporto Valerio Catullo di Verona
Foto courtesy

SABATO 31 AGOSTO 2013

Una Donna sposata pubblica quest annuncio: Sto morendo, cerco una donna per il mio amante
na donna sposata a cui stato diagnosticato un tumore al pancreas ha messo un annuncio su internet per trovare una nuova compagna al suo amante. La donna, che nellannuncio si firma come Sharon B. scrive che le resta poco da vivere e vuole quindi trovare una donna al suo amante di 5 anni.Secondo quanto scrive il Daily Mail, nellannuncio pubblicato su Craigslist la donna afferma che luomo che lei riferisce come A la persona che pi di ogni altra si e preso cura di lei e lunico che ha saputo soddisfare i suoi desideri sessuali, pi di suo marito

Curiosando
NOTIZIE STRANE DAL MONDO

ATTUALITA

***

di Franco Esposito ROMA

umero di passeggeri in transito in calo, laeroporto di Verona non decolla. I suoi conti sono in rosso, perde 20 milioni di euro allanno. Laeroporto Catullo vola molto basso, laddove prendono quota, simpennano, le proposte per acquistarne consistenti quote di gestione. Mistero dItalia, uno dei tanti. I principali operatori del settore sono pronti a presentare offerte da sballo: limprenditore Enrico Macchi, Corporacion America, Sacbo. Il numero dei potenziali acquirenti aumenta di ora in ora, scatenati dalla decisione dellassemblea dei soci dellaeroporto di Verona. Via libera alla trattativa in esclusiva con Save, societ quotata in Borsa che gestisce gli aeroporti di Venezia Tessera e Treviso. Il terzo polo italiano dopo Linate-Malpensa e Fiumicino-Ciampino. Laeroporto di Verona intitolato a Valerio Catullo, poeta latino nato a Sirmione, bella e fine localit lacustre a quattro passi da Verona. Il fatto clamoroso questo: laeroporto in perdita, il movimento passeggeri al Catullo non arriva a un milione e mezzo lanno, meno 11,2% nei primi mesi dellanno. Verona ultima in classifica nella graduatoria degli scali delle principali citt dItalia. Ottava e con i

Limprenditore argentino Eduardo Eurnekian

Verona si trova

numeri tutti in rosso, ma non c in giro una societ o un imprenditore che non sita smaniando dal desiderio di diventare socio dellaeroporto. 855.435 passeggeri da gennaio a giugno transiti

allincrocio delle

quattro regioni pi ricche del nord e dal tracciato a due passi

dellAlta Velocit

internazionali, 411.600 allo scalo nazionale. Numeri rossi che dovrebbero sconsigliare, a regola di bazzica, qualsiasi appetito imprenditoriale. Invece no. Enrico Macchi, finanziere e imprenditore, amministratore

Corporacion America la societ che vuole acquistare lo scalo veronese

Foto courtesy

delegato di Save, ha presentato una offerta da 25 milioni per rilevare il 35% dellaeroporto Catullo di Verona. La sua offerta sembrava irraggiungibile. Sembrava, fino a quando il giorno dopo, non si presentata Corporacion America, che si dichiarata intanto sorpresa dal fatto che la societ dello scalo veronese non abbia dato corso ad una gara pubblica per la ricerca di un socio industriale, ma di aver proceduto invece ad una trattativa privata. Lobiezione largamente condivisibile: ora bisogna convincere lassemblea dei soci della societ che gestisce lo scalo di Verona a trattare non soltanto in esclusiva con Save. Dietro a Corporacion America c un gruppo argentino. Il cartello riconoscibile nella persona di Edoardo Eurnekian, chiacchierato imprenditore proprietario di giornali e televisioni. Eurnekian si preso il controllo di tutti gli scali dellArgentina, sfruttando londata di privatizzazioni varata dallallora presidente argentino Carlos Menem. controlla Limprenditore anche gli aeroporti di Brasilia e Montevideo. Ora tenta latterraggio anche in Italia: gi gestisce lo scalo di Trapani e di recente ha rilevato il controllo dellaeroporto privato di Linate. In Italia perdono vanno forte Fiumicino, Venezia e Bologna; accusano perdite di passeggeri Maplensa, Linate, Bergamo,

Foto courtesy

LAeroporto Valerio Catullo di Verona

Napoli Capodichino. A Fiumicino sono transitati 16.924.893 passeggeri nei primi sei mesi dellanno. Corporacion America ha inviato una manifestazione dinteresse. Chiede ora di essere ammessa alla visione dei libri contabili della societ che gestisce laeroporto di Verona per presentare la sua offerta. La stessa cosa intende fare Sacbo, che gestisce lo scalo di BergamoOrio al Serio, partecipata a sua volta al 31% dalla Sea, lazienda che controlla gli scali di Milano. Sea stata la prima a trattare lalleanza con Verona Catullo, due anni fa. Improvvisa palese esplosione dinteresse per laeroporto di Verona, non giustificabile dai numeri rossi dello scalo, oggetto di spiegazione da parte degli esperti. Alcune anche acrobatiche a corroborare lennesimo mistero dItalia. Save progetta di dar vita a un polo che punta a portare, in pochi anni, il numero

dei passeggeri a 20 milioni. Si tratterebbe di un autentico boom, che viene oggi sostenuto dal fatto che Verona si trova allincrocio delle quattro regioni pi ricche del nord e al centro di un nodo autostradale che collega la pianura Padana con la Germania. A due passi, il tracciato dellAlta Velocit. Bergamo si lanciata perch Orio al Serio soffre la mancanza di spazio vitale: non pu pi espandersi. Largentino Eurnekian intende approfittare delle privatizzazioni cui sono costretti i comuni che controllano la societ di gestione. Verona infatti controllata da enti pubblici. Dovendo poi considerare che la societ dellaeroporto Catullo ha dentro di s anche lo scalo di Brescia-Ghedi, dedicato ai carghi. Un aeroporto che aspetta da anni di essere rilanciato. Chiss quanto dovr aspettare ancora.

Foto courtesy

Sesso in cambio di raccomandazione: il 52% degli studenti dice s

Sesso in cambio di una rac-

comandazione: il 52% degli studenti dice s. Il 52% delle aspiranti matricole 2013 non esiterebbe a giocare questo jolly pur di superare il test di ammissione alluniversit. E quanto rivela uninchiesta del Universinet.it, portale mediante un questionario on line, tra i propri iscritti (5.212 risposte).Chi ritiene che sarebbe meglio trovare la classica raccomandazione si attesta al 66% contro il 24% che punta ancora tutto sullo studio. Grande crisi per tutte le categorie classiche della raccomandazione allitaliana, il politico, il prelato o il parente che non superano il 10% ciascuna, regge la sottocategoria parente professore con il 16% (ma perde un 4% rispetto alla rilevazione dello scorso anno), riguadagna la relazione o favore sessuale che risale al 46% dal 41% precedente. Alla domanda Cosa saresti disposto a fare per una raccomandazione il 52% degli interpellati (ragazze 53%, ragazzi 44%) ha risposto di essere disposto a offrire prestazioni sessuali.

Dove piu parlato seguito dal New e Pennsylvania

egli Stati Unti sono 60,5 milioni coloro i quali oltre all'inglese parlano almeno una seconda lingua. Lo spagnolo ovviamente la lingua pi popolare con 37,5 milioni di persone, poi c' il cinese 2,8 milioni, seguito dal tagalog 1,59 (parlato nelle Filippine), vietnamita 1,41 e il coreano con 1,14 per rimanere in Asia. Ma c' anche il francese 1,3 e il tedesco 1,08. Sotto al milione l'arabo con 950.000 e il russo 905.000 ancora il creolo francese con 754.000. Poi finalmente al decimo posto di questa classifica, stilata attraverso il censimento del 2010, c' l'italiano. Sono stati 723.632 i residenti negli Stati Uniti che si sono dichiarati anche italiani, almeno nella lingua. Una

.....
di Roberto Zanni MIAMI

Secondo l'ultimo censimento sono 723.632 gli americani che parlano la lingua italiana, un numero che in assoluto in diminuzione, in graduatoria appena la decima posizione in un panorama nazionale che comprende almeno 300 idiomi. Cresce per il numero degli studenti che scelgono di studiarlo

I due volti dell'italiano negli USA


SABATO 31 AGOSTO 2013

MUSICA

LA LINGUA ITALIANA REGISTRA INCREMENTI INTERESSANTI NELL'AMBITO DELL'APPARATO EDUCATIVO STATUNITENSE

TIRO AL VOLO

Reintrodotto alluniversit il corso Advanced Placement Italian Language and Culture


Secondo

litaliano? New York Jersey, California,


percentuale piccola a confronto degli oltre 18 milioni di americani le cui origini risalgono all'Italia. Coloro i quali parlano anche italiano negli States rappresentano appena l'1,2%, ma di questo gruppo il 73,5 % ha affermato anche di parlare molto bene l'inglese, il 17,1% si fermato al 'bene', l'8,6% invece non lo parla bene, ma solo lo 0,8% non lo parla proprio. Questi sono i numeri della lingua

IN USA SI USA TUTTO... Affitto troppo caro? Arriva il monolocale dentro un cassonetto dellimmondizia

italiana negli Stati Uniti, una storia che comunque oltre che secolare e anche se il numero assoluto di coloro i quali l'italiano lo sanno parlare, negli USA, sta diminuendo, c', dall'altra parte una controtendenza, rappresentata dagli studenti americani: in aumento infatti sono i partecipanti ai corsi della nostra lingua e si fa riferimento a quegli istituti che fanno parte, completamente, del sistema educativo statunitense. La lingua italiana negli Stati Uniti ha una storia che ormai ultra secolare, dovuta ovviamente al grande flusso migratorio che, a cominciare dalla fine dell'800, ha portato negli USA milioni di italiani. Gi nel 1910 stato stimato che coloro i quali erano in grado di parlare l'italiano negli States erano 1.365.110, quasi il doppio di quelli di oggi. Un numero che poi cresciuto, e notevolemnete, fino al 1930 quando gli italoamericani in grado di parlare e capire la lingua di origine erano arrivati a 1.808.289. Nei decenni successivi si poi assistito a una graduale diminuzione arrivando a 1.025.994 nel 1970, poi tra alti e bassi, si scesi ancora fino agli attuali 723.632 rilevati dal censimento realizzato nel 2010. Se

invece si va a vedere la percentuale attraverso gli stati, New York quello che primeggia, seguito dal New Jersey, ma poi c' anche la California, unico stato dell'Ovest, incalzato da Pennsylvania. Una geografia che rappresenta i flussi di immigrazione: New York, inteso come stato, tradizionalmente ha accolto la maggior parte degli immigranti italiani. L era il punto di arrivo negli States anche se poi da quelle coste gli italiani si sono, velocemente, trapiantati in quasi tutti gli stati degli USA. Ma dai numeri e dalle domande rivolte attraverso il censimento 2010, possibile avere una mappa della lingua negli States che forse pu apparire pi grande e vasta di quello che si possa pensare. Sono oltre 300 le lingue parlate negli Stati Uniti e sono state divise in 39 gruppi e prendendo in considerazione la popolazione dai 5 anni in avanti, il 21% a casa parla una seconda lingua oltre all'inglese ed lo spagnolo ovviamente la pi popolare. Dal 2005 al 2011 poi questa fetta di popolazione americana che parla anche lo spagnolo aumentata, ma se lo spagnolo non ha avuto rivali per quello che concerne l'aumento in numero

Mappa della lingua in USA

complessivo, se si guarda la percentuale invece l'incremento maggiore, dal 1980 a oggi, l'ha avuto il vietnamita. Dalla parte opposta ci sono le lingue che invece hanno dovuto accusare una diminizuione, tra queste oltre all'italiano, giudeo, tedesco, polacco e greco. L'area metropolitana dove maggiormento si parla una seconda lingua quella di Laredo, nel Texas. Tra gli stati invece dove si parla meno una seconda lingua c' il West Virginia, 2% con la California che invece rappresenta l'esatto

opposto, 44%. Ma ci sono anche gruppi davvero esigui: il pi limitato quello formato da coloro che parlano il gilbertese, che fa riferimento alle Kiribati, stato insulare dell'Oceania, poi salendo c' il lussemburghese con 707 e il basco che arriva a quota 1649, ma c' anche il Pennsylvania Dutch, i discendenti dei tedeschi che non hanno abbandonato la lingua dei padri: sono 117.547 dei quali 38.494 l'inglese lo parlano molto meno che bene.

Foto courtesy

i dati dell'American Council on the Teaching of Foreign Languages (ACTFL) tra il 2004 e il 2008 il numero di studenti di italiano nelle high school americane aumentato del 20% passando da 65.000 a 78.000. Ancora superiore stato invece l'incremento per quello che concerne le universit e i college dove si

***

Calo lingua italiana dal 1980 al 2010

Foto courtesy

Lidea del designer californiano Gregory Kloehn il monolocale low cost confortevole e pratico, munito di ruote costa solo duemila dollari

Il designer californiano Gregory Kloehn ha trovato la solu-

zione per risparmiare sullaffitto di una casa: trasformare un cassonetto per limmondizia in un confortevole monolocaPhoto/John Minchillo le.Kloehn ha aggiunto, come spiega Design Your Trust, delle ruote sul fondo del cassonetto, in modo da poterlo trasportare pi facilmente e ha installato una porticina in modo da entrare e uscire. Sul tetto del cassonetto ha fissato un contenitore per lacqua potabile che, grazie a un sistema di tubi, porta lacqua fino in cucina e in bagno, dove c anche una piccola doccia. La cucina equipaggiata con un forno a microonde e un piano di cottura elettrico. Il costo? Photo/John Minchillo Soltanto duemila dollari.

Lingue parlate in America oltre all'inglese

Foto courtesy

registrato un +40% nel periodo che va dal 1998 al 2009: infatti da una base di 49.000 studenti si arrivati a 80.752. Ecco che allora l'italiano, per quello che riguarda le lingue straniere studiate a livello universitario mantiene la quarta posizione, alle spalle di spagnolo, francese e tedesco. Un altro studio, questa volta del Department of Education ha rivelato anche che, a fronte di una diminuzione dell'offerta nelle scuole primarie e secondarie delle lingue straniere in generale, si avuto invece un incremento dell'italiano che passato dal 3 al 4%. Un altro fatto importante stato poi la reintroduzione dell'Adva nced Placement Italian Language and Culture, corso offerto dall'American College Board che nel 2008/09 era stato soppresso, per l'esiguo numero di studenti, per poi tornare nel 2012. E se la lingua italiana registra incrementi interessanti nell'ambito dell'apparato educativo statunitense, l'Italia, come Paese la destinazione pi ricercata, dopo la Gran Bretagna, dagli studenti americani che vogliono andare all'estero.