Está en la página 1de 1

GdN giovedì 26 gennaio 2006 L A P O S TA I 15

Ditelo
…per posta
Via Chiatamone, 7
80121 - Napoli
…al telefono
0812458111 a noi… …con un fax
0812458209
…via e-mail
diteloanoi@ilroma.net

La sciocca strategia
Risponde Francesco Landolfo degli eufemismi La foto storica
C
he la Repubblica italiana sia
fondata sul lavoro, caro dottor

Napoli e la sua decadenza


Landolfo è comprensibile, seb-
bene il lavoro scarseggi; ma mi è più
difficile capire perché debba fondar-
si pure sugli eufemismi. Tanto più

D
opo le festività trascorse da alcune settimane, ciano la loro comparsa in pieno giorno bloccando tut- che si tratta di una strategia sciocca,
caro dottor Landolfo, dobbiamo fare i conti to e tutti, contenitori degni di tal nome, che venga- in quanto ci illudiamo di rendere, a
con i proclami di questo sindaco che non se no lavati ad ogni prelievo, raccolta differenziata. Ac- forza di eufemismi, questa società più
ne vuole andare. Una volta parla di squadra da ri- qua: erogazione uguale e continua per tutti, interru- “umana” e democratica. Ecco alcuni
confermare, un’altra di squadra da rigenerare, un’al- zioni preavvertite e che durino il minimo indispen- esempi che mi vengono in mente (ma
tra che vuole parlare con la gente e con i responsa- sabile, una rete che non perda l’acqua che paghiamo ce ne sono molti altri). Il carcere è so-
bili delle professioni, ma secondo me avrebbe fatto cara e amara, che sia veramente potabile e non co- lo una “casa circondariale”, e poiché
meglio a concorrere per il Senato. Intanto stia ad me quello che ora sa di petrolio. Luce: le strade so- spiccare un mandati di cattura nei ri-
ascoltare qualche suo amico che dalle colonne dei no per lo più mal illuminate, favoriscono cadute ed guardi di un delinquente potrebbe of-
giornali invitano donna Rosetta a puntare sul nuo- altri incidenti di percorrenza, di notte anche la luce fendere la sua dignità, diciamo che si
vo. Eppure nel priodo festivo il cuore è stato gonfio diventa criminale, meno ce n’è meglio è per chi de- tratta solo di un provvedimento di
di gioia perché il sindaco aveva detto che se ne an- linque. Strade: troppe sono al limite della percorri- “custodia cautelare”.Il drogato? No,
dava. Non si ricandidava. Se pensava che qualcuno bilità, molte piene di buche, affossamenti vari che è solo un “tossicodipendente”, anzi
piangesse s’è sbagliata. E se ci sono state lacrime, era- le pozzanghere nascondono alla meglio ma che di- un tossico. Chiamare cameriera la
no o di coccodrillo o di gioia. Tant’è che il dibattito ventano trappole per tutti: pedoni e automobilisti; i donna che fa le pulizie in casa altrui
è durato lo spazio di una edizione di giornali. È già marciapiedi se ci sono versano in cattive condizio- è mortificante: meglio definirla “col- NAPOLI, LA CITTà CHE SI MUOVEVA CON IL CARRETTO.
finito perché i partiti stanno tirando fuori i candidati ni, se non ci sono bisogna lottare per conquistare spa- laboratrice domestica” o con l'orribi-
al ruolo di guida della città. L’ hanno già sostituito, zi alle automobili e motorette. Semafori: vigili, quel- le neologismo di “badante” se accu- Ipotizzare un carretto trainato da due cavalli e un asinello in
i partiti. E, grazie al “Roma”, ho letto già tanti nomi li che funzionano non sono presidiati e quelli che disce un anziano. (A proposito, caro questo periodo sarebbe una fantasia romantica. Ma così ci si
che veramente non saprei chi scegliere anche se so non funzionano andrebbero presidiati sempre, via Landolfo, dove sono finite le gover- muoveva con grande serenità nella Napoli antica.
che questi primi fatti sono di fatto già bruciati. Quel- Duomo coi suoi ingorghi provenienti da via Foria in- nanti?). Senza parlare di lavori che,
lo vero, mi sono detto, il candidato importante, com’è segna (solo per fare un esempio; ma non è là che abi- solo apparentemente, sono più umi-
in uso nella politica nostrana, verrà fuori al momento
giusto. Avessi dovuto decidere io lo avrei voluto na-
ta il sindaco o mi sbaglio?). Verde pubblico: giardi-
nieri, il verde è bistrattato, abbandonato, violentato.
li ma non meno utili, come quello del
netturbino (del quale avvertiamo la
Principio mutualistico Gestione dell’acqua,
poletano, magari anche grasso, che spesso è sintomo
di bontà ma anche di voracità, e Napoli ha bisogno
Metrò: sporche le vetture, insicure le carrozze, allo
sbando i viaggiatori, di notte, ma che dico, a tutte le
mancanza soltanto quando la cate-
goria sciopera): oggi il netturbino è un
distorto dagli eventi un problema antico
di uno che voglia tutto per i napoletani, perché non ore: altro che Bronx. La fatiscenza della maggior par- “operatore ecologico”. E non ag-

A S
hanno più nulla. Quelli magri sono compressi, in- te dell’edilizia abitativa: estendere i benefici del pro- giungo altri esempi perché in que- l di là delle indagini sulla i fa tanto chiasso, egregio
troversi, cupi, ambiziosi ma nullafacenti e magari an- getto Sirena (per il ripristino degli edifici cittadini) sto momento sfuggono alla mia “scalata” Unipol a Bnl che Landolfo, su chi debba gesti-
che un po’ cattivelli e vigliacchi. No, lo avrei volu- a tutti e non solo ai raccomandati (figli di, parenti di, mente! Non mi sfugge, però, l’ama- stanno conducendo le Procu- re le risorse dell’acqua: una
to intelligente, attivo, osservatore e ascoltatore, at- ecc.). Con questi primi passi il popolo accetterà il ra conclusione che desidero ap- re di Milano, Roma e Perugia, compito società privata o una mista con il
tento alle cose che servono per far funzionare una sindaco meglio di un re. E lui sarà come un re se farà porre alla presente missiva. Che co- del governo in questi ultimi giorni di pubblico. Personalmente ho sem-
città. E allegro, perché la napoletanità è allegria. Ma queste prime cose. Poi c’è il resto, ma a quello dovrà sa spera la società italiana, così ba- Legislatura è quello di un rapido «in- pre pagato le bollette, anche quel-
anche sanguigno, furibondo e vendicativo se le co- pensarci anche un po’ la sua giunta. Mi sono detto: cata e corrotta, ipocrita e trasgres- tervento legislativo per prendere atto le salatissime. Ma una scelta del
se non funzionano. E in questa città di cose che non poi è arrivata la smentita. Lei ha deciso di restare. A siva, affidandosi agli eufemismi? che il principio mutualistico si è genere evidenzia come l’apparato
funzionano ce ne sono in quantità industriale. Sarà questo punto la risposta a lei che forse ne aveva già Non è con essi, infatti, che si eviterà deformato nel corso del tempo fino a burocratico-amministrativo degli
bene che ne elenchi almeno qualcuna altrimenti lei pronta un’altra, in caso di rinuncia. Ottimista? No, di confondere libertà e libertinag- diventare un elemento distorsivo enti locali vada smantellato perché
potrebbe pensare che ho parlato a vanvera. Dunque: napoletano. gio, i doveri con i diritti, la laicità della concorrenza», come affermato non riesce a far quadrare i conti.
la circolazione degli autoveicoli per le strade di Na- Igino Pezzullo dello Stato con il laicismo, le vitti- dall’on. Pietro Armani di An, econo- L’acqua, giustamente, è un bene
poli. Che sta per: vigili, sosta, parcheggi, prezzo dei Napoli me con i carnefici! mista e presidente della Commissio- pubblico e non va sprecata. Ma ci
parcheggi. La circolazione degli autobus, filobus e Aniello Schettino ne ambiente della Camera e già vice sanno dire gli amministratori cosa
tram che sta per: vigili, strade a loro riservate, poli- I giochi politici sono davvero tanti. Questo, d’altra Cava dei Tirreni presidente dell'Iri. Il professore affer- abbiano fatto sino ad oggi per tu-
ziotti, sicurezza dei viaggiatori e personale viag- parte, è il periodo adatto. Napoli può analizzarla ma, tra l'altro, che «quelle con milio- telare questo bene pubblico?
giante, biglietti con prezzi adeguati alle tasche di tut- dai giornali. Oltre a tutte quelle problematiche lei È triste dover constatare le esattez- ni di soci e miliardi di fatturato de- Luigi D’Amelio
ti, fermate di sosta con praline elettroniche veritie- ha evidenziato c’è anche la recrudescenza di una ze delle sue osservazioni. Ma gli spi- vono trasformarsi in società ad azio- Napoli
re. I rifiuti: vigili, orari controllati, spazzini che pu- violenza minorile che fa paura. E neppure san Gen- riti liberi, mi creda, anche andan- nariato diffuso e quotarsi in borsa».
liscano sul serio le strade, automezzi che non fac- naro riesce a metterci una pezza. do controcorrente, non si pieghe- Raoul Chiummariello Troppo poco. Se oggi sono costretti
ranno. Roma ad arrendersi.

NATURA SANITÀ di A N T O N I O D E S I M O N E

Il pomodoro
e i suoi segreti La corretta alimentazione di bambini e ragazzi
L
e buone abitudini si acquisi- cora più grave nei bambini e nei ra- cessarie quantità sufficienti e bilan-
GIANPALO NECCO
scono da piccoli. Ciò vale, in gazzi di quanto già non lo sia negli ciate di proteine, vitamine e sali mi-

U
n podo- particolare, per l‚alimentazio- adulti. Inoltre, è necessario aggiun- nerali. Purtroppo, i diversi nutrien-
modoro ne. Attualmente, invece, errori ali- gere ai tre pasti principali due me- ti non sono presenti allo stesso mo-
al giorno mentari e sedentarietà sono pur- rende, la prima a metà mattino e l‚al- do nei vari alimenti. Quindi, l’uni-
può neutralizza- troppo frequenti tra bambini e ra- tra nel pomeriggio, ciascuna almeno co rimedio è compensare queste dif-
re il male deri- gazzi, mentre sono proprio gli anni a due ore di distanza dal successivo ferenze con una dieta ampia e varia,
vante dalle siga- della crescita quelli nei quali è mag- pasto. È assolutamente essenziale pena il lento e progressivo instau-
rette. I ricercato- giormente necessario che la dieta sia che queste merende siano ben cali- rarsi di carenze più o meno gravi.
ri della Juntendo equilibrata e corretta. Questo pro- brate, in modo da non far giungere Infine, bambini e ragazzi vanno
University, in blema aumenta notevolmente il ri- il bambino o il ragazzo né troppo af- abituati a godere dei pasti, sebbene
Giappone, come schio di carenze di nutrienti essen- famato né troppo sazio al pasto prin- ciò stia diventando raro e difficile
ha riportato la ziali durante lo sviluppo dell’orga- cipale successivo. Servono anche a nel mondo moderno. Bisogna, dun-
rivista Le Science, hanno confrontato nismo e di obesità e malattie dege- evitare un disordinato e incontrol- que, evitare che consumino i pasti
le reazioni di due gruppi di topi espo- nerative nel prosieguo della vita. lato mangiucchiare suscitato dalla principali e le merende mentre so-
sti al fumo di sigaretta. Il polmone di Al riguardo, il consiglio del pe- fame e dall’attesa del pasto. Le me- no indaffarati a studiare, a leggere,
questi roditori è estremamente sensi- diatra di fiducia è assolutamente ne- rende devono fornire tra il 5% e il a giocare o a guardare la televisione.
bile al fumo e di solito sviluppa molto cessario. Si tratta, infatti, di valuta- 7% della quota calorica giornaliera. I pasti devono, invece, essere mo-
rapidamente sintomi di enfisema. E re in modo appropriato e periodico Hanno, insomma, il ruolo di una sor- menti di pausa durante i quali si de-
proprio questo è avvenuto nel gruppo l‚accrescimento corporeo come pu- ta di ricarica energetica. È in questa dica tempo e attenzione al cibo, ai
di controllo, alimentato con una dieta re l’eventuale sovrappeso o, all’op- ottica, appunto, che il commercio ha suoi sapori, odori e colori e a ciò che,
standard. Nei topi ai quali al posto del- posto, il sottopeso, secondo le più sviluppato specifici prodotti, le me- per millenni, è stata la convivialità
la normale razione d’acqua veniva som- aggiornate acquisizioni scientifiche rendine, che hanno un contenuto tra o, in famiglia, il riunirsi intorno al
ministrato succo di pomodoro diluito della specifica branca medica che le 120 e le 200 calorie e che si pre- desco. Ciò permette anche di inse-
al 50 per cento non si è invece eviden- studia la crescita, l’auxologia. Biso- sentano sotto forma di monoporzio- Uno degli errori alimentari più fre- gnare loro a mangiare in maniera
ziato lo sviluppo di quella patologia re- gna, poi, regolare e sorvegliare ade- ni. Questi prodotti commerciali pos- quenti, tra bambini e ragazzi, è il fos- corretta, cosa che dal punto di vista
spiratoria. Secondo Kuniaki Seyama, guatamente la dieta di bambini e ra- sono costituire anche un primo ed silizzarsi in una monotona e ristret- medico vuol dire masticare bene e a
che ha diretto la ricerca, l’effetto pro- gazzi, ponendo attenzione a moti- elementare passo di educazione ali- ta varietà di cibi, che priva l’organi- sufficienza le vivande.
tettivo potrebbe essere legato alla pre- varli psicologicamente, altrimenti mentare, abituando a leggere le eti- smo di taluni nutrienti essenziali ed In conclusione, l’alimentazione di
senza nel succo di elevati livelli di li- anche la migliore prescrizione ri- chette nutrizionali e a misurare le eccede in prodotti forse stuzzicanti bambini e ragazzi va ripartita in cin-
copene, un potente anti-ossidante il cui schia di rimanere lettera morta e di quantità di cibo in termini di por- ma di insufficiente valore nutrizio- que pasti quotidiani, assicurando lo-
consumo, appena lo scorso anno, era risultare del tutto inefficace. zioni standardizzate, secondo le nale. Ad esempio, è frequente che la ro una dieta che sia varia ed equili-
stato indicato dalla Food and Drug Ad- In termini semplici, una prima moderne tendenze della dietologia. dieta sia povera di frutta e verdura brata, che preferisca gli alimenti fre-
ministration (FDA) statunitense come considerazione può essere quella Ciò significa, ad esempio, che sono e, in generale, di cibi freschi e che schi, che sia ricca in frutta e verdu-
in grado di ridurre l’incidenza del can- che i tre pasti nei quali è abitual- sostanzialmente equivalenti e pos- sia, al contrario, sovrabbondante di re, con il loro contenuto di fibre e vi-
cro alla prostata nell’uomo. Kuniaki mente suddivisa l’alimentazione de- sono, quindi, essere scambiate tra lo- alimenti artificiali, dolci, salati o ric- tamine, e che preveda quantità suf-
Seyama tuttavia avverte che i risultati gli adulti non sono sufficienti a for- ro una merendina o un panino pic- chi di grassi saturi come pure di be- ficienti di carne, di prodotti della pe-
dello studio – di prossima pubblica- nire tutta la quantità di calorie e nu- colo oppure una porzione di tre o vande gassate o contenenti zucche- sca e di latte e derivati, senza risul-
zione sul numero di febbraio dell’ trienti necessari negli anni dell’ac- quattro biscotti. Ancora migliori, co- ro e caffeina. Bisogna, invece, inco- tare eccessiva come quantità di
American Journal of Physiology-Lung crescimento. È ovvio, infatti, che il me merenda, sono una porzione di raggiare bambini e ragazzi ad ali- grassi saturi. Le abitudini, salubri o
Cellular and Molecular Physiology - fabbisogno nutrizionale, rapportato frutta fresca o un frullato oppure uno mentarsi con una varietà quanto più erronee, acquisite in famiglia du-
non possono essere considerati imme- al peso corporeo, è maggiore quan- yogurt. Infatti, rispetto alle prece- ampia possibile di cibi. Infatti, l’or- rante l‚infanzia saranno, con ogni
diatamente validi anche nell’uomo e do l‚organismo è in fase di crescita. denti, sono equivalenti come calorie ganismo necessita sia di energia sia probabilità, quelle che poi caratte-
che, per poterlo verificare, saranno ne- Quindi, saltare la prima colazione ma superiori come contenuto di vi- di elementi strutturali che concor- rizzeranno tutto il prosieguo della
cessari ulteriori ricerche. o ridurla a poca cosa è un errore an- tamine e sali minerali. rano alla crescita. Sono, quindi, ne- vita.