Está en la página 1de 52

w ww.l a ti na og g i.

ne t
redazione@latinaoggi.net

Anno XXII - N.176 1,00 Edizione di Latina, di Formia e della provincia

LUNED 28 GIUGNO 2010

in vendita obbligatoria Latina Oggi + il Giornale 1,00

Latina: Corso della Repubblica, 200 - Tel. 0773/4191 - Fax 692370 - Formia: Piazza Marconi, 8 - Tel. 0771/321019 - Fax 323085 Pubblicit: N.C.P. srl - Tel. 0773/692068 - Poste Italiane sped. in A.P. - D.L.353/2003 conv. L.46/2004 art.1, c1, DCB FR

Il Pdl di Aracri riparte dalle regole


A PAGINA 3

Contratti di lavoro, un anno senza rinnovi


A PAGINA 6

Lelenco in mano alla Guardia di Finanza. Difficolt per le rogatorie con San Marino

Gli altri conti in cassaforte


La lista completa di tutti i correntisti pontini, clienti della Smi Bank
APRILIA

IL PALAZZO DI GIUSTIZIA DI GAETA DA LUGLIO SENZA SERVIZIO DI SICUREZZA

Incidente a Casalazzara, muore un centauro


A PAGINA 15

TRIBUNALE A RISCHIO

A ROMA

Scontro in moto, donna gravissima


A PAGINA 7

SPUNTANO altri nomi nella lista di chi aveva un conto aperto alla Smi Bank a San Marino. Ecco gli altri: Lorenzo Meinardi, 49 anni, nato ad Aprilia ma residente a Formello, Enrico Nardin, anche lui di Aprilia, 35 anni, Italo Rete idrica Riccardo 44 saltata, anni, residente a LatiSezze na Graziella Ricci 59 anni di San Fe- senzacqua lice Circeo e A pag. 16 Giovanni Vartolo classe 1957 residente di Aprilia. I dati sono stati raccolti dalla Finanza durante delle perquisizioni scattate nella sede della Smi del conte Pasquini. A pag. 8

ATER

CRONACA

A PAGINA 21

Ragazza incinta guidava ubriaca


A PAGINA 7

Uomo di Nettuno ferito sul Lungomare allesterno di un locale

Coltellata misteriosa
Secondo i medici colpito da un fendente. Lui: Sono caduto
A PAGINA 9

Regione pronta a bloccare il concorso

RISCHIA lo stop il concorso per istruttori amministrativi allAter di Latina. La Regione Lazio, infatti, starebbe per fermare les e cu z i on e delle prove orali, in attesa del cambio della presidenza dellazienda. Probabile che dietro loperazione vi siano anche ragioni economiche, vista la difficolt delle casse regionali. A pag. 4

Tutti i giorni - 18:30

E LATINA OGGI... UN PIACERE QUOTIDIANO

Tutti i giorni - 18:30

Latina

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

IL CASO
UNA vicenda che sembra non avere, ancora, uno sbocco, quella dei campeggi sul lungomare di Latina. Posti sotto sequestro ormai due anni fa per irregolarit edilizie e per lassenza di un piano camping, sono al centro di una disputa che non stata risolta. Le ultime due stagioni si svolte a colpi di deroghe. Una concessa per ladunata degli alpini, unaltra grazie ad una delibera del Consiglio comunale che si impegnava, appunto, a completare liter del piano camping in tempi brevi. Cosa che, puntualmente, non avvenuta. Adesso che lestate arrivata, i campeggi e gli operatori del settori, si trovano nuovamente di fronte ad un muro invalicabile. Lassenza di una amministrazione comunale rende il tutto ancora pi oscuro. Lultimo appello quello del consigliere provinciale Claudio Di Matteo, che sottolinea anche come sarebbe necessario portare allapprovazione anche il piano del commercio. Altro progetto ancora nel cassetto.

STAGIONE A RISCHIO

A Nardone sar chiesto lo stop per la grande distribuzione

Il consigliere provinciale Di Matteo in prima linea


NON dobbiamo fare morire i campeggi. Il presidente della commissione Attivit produttive della Provincia, Claudio Di Matteo, lancia un accorato appello a tutte le istituzioni, affinch si risolva il problema. E gi che c, chiede al commissario prefettizio del Comune di Latina Guido Nardone, di portare a compimento il piano del commercio, gi licenziato dalle commissioni comunali competenti, che potrebbe rappresentare la salvezza per decine e decine di piccole attivit commerciali presenti sul nostro territorio, schiacciate tra lincudine della crisi e il martello del grande commercio. Claudio Di Matteo interviene sulla questione camping dopo aver annunciato una commissione in Provincia proprio sul tema del rilancio del commercio e della problematica dei campeggi. Ritengo che le istituzioni competenti in materia, debbono sinergicamente farsi carico di dare una soluzione alla vicenda afferma Claudio Di Matteo, consigliere provinciale del Pdl - I campeggi rappresentano una risorsa per il nostro territorio . La mancata apertura dei campeggi contribuir non poco al mancato decollo della stagione turistica, gi poco

Camping e commercio, operazione salvataggio


La commissione Attivit produttive affronter il tema con il commissario
felice del nostro litorale. Attorno a queste strutture gira una importante realt economica rappresentata da tutti gli operatori commerciali che hanno deciso di investire nella marina di Latina (stabilimenti balneari , ristorante , pub, gelaterie , negozi). Secondo il presidente Di Matteo non certamente questo il momento per aggiungere ad una economia gi abbastanza devastata ulteriori limiti. Ritengo pertanto doveroso da parte mia continuare ad affrontare la questione in una apposita seduta monotematica, convocata con urgenza la settimana prossima. Una seduta alla quale il presidente Di Matteo ha invitato tutte le rappresentanze degli operatori dei campeggi, i rappresentanti degli stabilimenti, i sindacati, i rappresentanti dellamministrazione comunale. Il tutto, affinch si possa stilare un documento di intesa che superi gli ostacoli che impediscono lapertura delle strutture. La presenza del commissario Guido Nardone in commissione, secondo

Claudio Di Matteo

Claudio Di Matteo, sar fondamentale anche per discutere del piano commerciale del Comune di Latina , gi licenziato nella commissione competente ma fermo in Comune da circa otto a n n i . A pprovandolo, si potrebbe dare un segnale decisivo di fiducia alle piccole attivit commerciali, agli artiGuido giani, che Nardone r ap p re se ntano lossatura della nostra economia locale. Per tutte queste ragioni chieder al Commissario Guido Nardone - conclude Di Matteo - di prendere posizione e bloccare le nuove concessioni commerciali per i grandi distributori, fino a quando non sar normata la materia.

Oggi la presentazione ufficiale

TESTATA

Federlazio, un patto per le imprese locali


OGGI alle 11 presso la sede della Federlazio a Latina, un raggruppamento di associazioni di categoria, organizzazioni sindacali, ordini professionali ed Universit, presenter il Patto integrato per lo sviluppo, un documento programmatico redatto unitariamente, agli Assessori e ai Consiglieri regionali espressione del nostro territorio. Una nuova alleanza tra mondo dellimpresa, del lavoro, la societ civile e la ricerca; una rete speciale che risponde al momento delicato imposto dalla crisi economica. La compagine pontina pi numerosa in Regione Lazio degli ultimi anni e la completa filiera di governo, danno la possibilit di iniziare a costruire insieme un nuovo modello di sviluppo economico per la provincia di Latina - dicono da Federlazio - Ed proprio al governo regionale, il pi vicino alle imprese, ai lavoratori, ai contribuenti e ai cittadini, che si chiede unassunzione di responsabilit e la disponibilit ad assumersi limpegno di portare avanti, se condivisi, alcuni o tutti i punti contenuti nel documento programmatico.

DIRETTORE RESPONSABILE Alessandro Edizione LATINA OGGI

EDITORIALE OGGI

Panigutti

VICEDIRETTORE Graziella Di Mambro CAPOSERVIZIO Francesca Del Grande - Gianluca Atlante COORDINAMENTO Giovanni Stravato UFFICI DI CORRISPONDENZA - Formia, Aprilia e Terracina

Edizione CIOCIARIA OGGI


CONDIRETTORE Gianluca Trento VICEDIRETTORE Paolo Romano CAPOREDATTORE Katia Valente UFFICI DI CORRISPONDENZA - Sora e Fiuggi

Edizione CASSINO

1988-89-90-91-92-93-94-95-96-97-98-99-00-01-02-03-04-05-06-07-08-09 Nuova Editoriale Oggi s.r.l. Sede Legale: Via Filippo Corridoni, 4 - 00195 Roma Registrazione del Tribunale di Cassino del Gennaio 1988 Stampa: Rotocentrosud s.r.l. 03030 Villa S.Lucia (FR) Via A.Ceresa, 1 - Tel. 0776.46.57.01 Ufficio abbonamenti e diffusione Tel. 0775.82.93.53
Concessionaria esclusiva della pubblicit:

NUOVA COMPAGNIA PUBBLICIT s.r.l.


Corso della Repubblica, 200

LATINA: TEL. 0773.69.20.68 FAX 0773.69.48.54


Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n.250/90 e successive modifiche ed integrazioni

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Latina

Domani dovrebbe esserci la presentazione ufficiale del nuovo responsabile del partito

Aracri riparte dalle regole


Il Pdl dovr accettare le scelte del coordinatore. Unagenda per gli incontri
QUESTA la settimana di Francesco Aracri. Il coordinatore comunale del Popolo della libert dovrebbe finalmente essere presentato in maniera ufficiale nel capoluogo pontino. Domani, infatti, dovrebbero arrivare a Latina Vincenzo Piso ed Alfredo Pallone, rispettivamente coordinatore e vice-coordinatore regionale del Pdl. Da quel momento, Aracri avr in mano le chiavi del primo partito di Latina e dovr iniziare a tessere la tela del dialogo e del confronto, per riuscire a ricucire gli strappi che in questi mesi hanno lacerato il tessuto del partito. La linea che intende tenere Aracri chiaramente quella del dialogo. Ma il coordinatore sar intransigente su un punto: le regole. Un partito che si rispetti, appunto, ha delle regole, che vanno rispettate e condivise da tutti. Una posizione, questa, che potrebbe essere importante soprattutto in vista della soluzione rispetto agli 11 firmatari della sfiducia a Zaccheo. Francesco Aracri non negher il confronto agli 11 ex Forza Italia che si sono dimessi, ma sar intransigente con loro, imponendo il rispetto delle regole. Cosa significhi questo ancora presto per dirlo. Ma il clima che si respira in queste ore nella componente ex azzurra mostra

Rapporti tesi dopo la sfiducia

OGGI IN PROVINCIA

E tra gli ex Fi nasce la fronda


IN citt sono in tanti a non comprendere il perch della crisi amministrativa. Ed i pi, ormai, hanno capito che gli 11 firmatari delle dimissioni erano manovrati dal coordinatore provinciale del Pdl Claudio Fazzone. I cittadini-elettori, insomma, stanno a poco a poco scaricando gli ex Forza Italia. E la prova sta nel fatto che alcuni dei dimissionari si sono accorti di questo atteggiamento. E hanno lanciato lallarme. Ovviamente il panico non viene reso pubblico, ma nei confronti faccia a faccia allinterno del partito, pi di qualcuno solleva la questione. E nessuno, al momento, in grado di smentire questa sensazione. Semplicemente perch reale. La folla che ha assiepato il liceo Grassi il giorno della proiezione del video verit dellex sindaco Zaccheo, ha acuito definitivamente i timori degli ex azzurri. I quali, adesso, cercano di mantenere un profilo il pi possibile basso, sperando che larrivo del coordinatore Francesco Aracri possa essere risolutivo anche per loro.
Lonorevole Francesco Aracri

Biblioteche, arriva la guida


OGGI alle ore 11, presso la sala Loffredo della Provincia, lassessore alla Promozione Culturale, Fabio Bianchi presenter la Guida alle Biblioteche della Provincia di Latina realizzata dalla societ AB-Archivi e Biblioteche dintesa con lUfficio Cultura della Provincia. Con la Guida alle Biblioteche spiega lassessore Bianchi si inteso offrire un vero e

come le prospettive non sono proprio delle migliori. Difficile credere ad una espulsione o ad una non ricandidatura degli 11. Ma certamente qualche provvedimento nei loro confronti sar preso. Decider Aracri, ovviamente. Limpostazione del partito su dialogo e regole, ovviamente, rappresenta una base fondamentale

per riprendere il discorso interrotto da mesi. Aracri dovr anche lavorare sul fronte della componente di Giovanni Di Giorgi. Questultimo, infatti, ha posizioni meno estreme rispetto ai fedelissimi di Zaccheo, ma ha chiesto senza mezzi termini la testa di Fabio Bianchi come vice-coordinatore provinciale del Pdl. Aracri non ha potere in tal senso, ma

chiaro che lavversit nei confronti di Bianchi, componente proprio del Pdl del capoluogo, potrebbe portare a tensioni importanti nel partito. Dopo la presentazione ufficiale, il coordinatore Aracri stiler unagenda di appuntamenti con tutte le componenti del Pdl di Latina, compresi gli 11 dimissionari. Ascolter tutti, come le sue radici

democristiane gli hanno insegnato. Poi, per, sar lui a prendere le decisioni. E questa volta la miriade di correnti interne al partito del capoluogo, dovr accettare le scelte del leader. Scelte, va detto subito, che non accontenteranno tutti. Ma che sono indispensabili se si vuole salvare il Pdl di Latina dal pantano dellanarchia. T.O.

Fabio Bianchi

Cirilli pronto a tornare in Consiglio regionale

Udc, staffetta al vaglio


Fabrizio Cirilli

IL neo assessore Aldo Forte stato possibilista: lalleanza con lamico Fabrizio Cirilli salda e le dimissioni da consigliere, per me, non sarebbero un problema. Insomma, una mera questione di tempo. Come ha spiegato Forte, sono assessore da nemmeno una settimana, il tempo di sbrigare alcune priorit e poi affronteremo anche questo argomento. Nellentourage di Fabrizio Cirilli, ovviamente, si predilige il riserbo. Ma chiaro che

c ottimismo. Del resto, lingresso di Luciano Ciocchetti nella giunta Polverini testimonia che lintesa con il centrodestra salda e durevole. Del resto uno navigato come Ciocchetti non avrebbe rinunciato allo scranno parlamentare per diventare assessore nel Lazio, col rischio di essere escluso dalla giunta nel giro di un paio danni. Adesso non resta che attendere questa staffetta, che potrebbe arrivare in contemporanea con il ritorno di Michele Forte in Parlamento.

proprio strumento di servizio che vuole essere prezioso riferimento informativo per tutti coloro i quali, a diverso titolo, hanno necessit di sapere quali biblioteche sono presenti sul territorio, la loro ubicazione, quali tipologie di materiale documentario conservato in esse e come viene reso disponibile. Le schede di ciascuna biblioteca contengono le informazioni essenziali: indirizzo, recapiti, orari di apertura, informazioni biblioteconomiche riguardanti il patrimonio documentario complessivo, la segnalazione delle sezioni e delle specializzazioni caratterizzanti la singola biblioteca.

Latina
Probabili motivazioni economiche dietro limposizione dello stop

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Ater, concorso sospeso


La Regione Lazio orientata a fermare la selezione dei dipendenti
ARRIVA la sospensione per SOSPETTI di favori politi- intoppo, che certamente fail concorso pubblico allAter per i posti di istrutci, ritardi, polemiche. Il r poco piacere a quanti tore amministrativo. La deconcorso bandito dallAter speravano di conquistare cisione starebbe maturando di Latina ha avuto una ge- un posto di lavoro sicuro proprio in queste ore ai vertici regionali guidati dalla stazione lunga e travagliata. allinterno dellaz i e n d a presidente Renata Polverini. Adesso arriva lennesimo pubblica. La notizia potrebbe giungere come un filmine a ciel sereno nella sede di via Curtatone a Latina. Il concorso, infatti, era giunto alla seconda fase, quella delle prove orali. La societ Obiettivo Lavoro stava espletando i passaggi per gli esami. Ma da Roma, adesso, sta arrivando lo stop. Massimo riserbo sulle ragioni di questa decisione. Le indiscrezioni, per, Il presidente dellAter Claudio Lecce La presidente del Lazio Renata Polverini parlano di probabili ragioni economi- hanno investito la prova pubblicare e via libera alla scattare puntuali nuove poche che starebbero spingen- scritta sono di qualche mese seconda prova per scremare lemiche. A rimetterci, come do verso la scelta di sospen- fa. La prova era stata esple- i 46 promossi allo scritto. sempre, i quarantasei aspidere il concorso, in attesa di tata pochi giorni prima delle Ma adesso ecco giungere il ranti ad un posto di lavoro capire se le disponibilit del- elezioni regionali. Per i ri- secondo stop, questa volta come istruttori amminila Regione permettono dav- sultati stato necessario at- direttamente dalla Regione strativi, per i quali questo vero di ampliare lorganico tendere oltre un mese, tanto Lazio. Il cambio di presi- concorso sta diventando una che diversi concorrenti si denza, probabilmente, po- corsa ad ostacoli. La RegiodellAzienda di Latina. U n c o n c o r s o , q u e s t o sono a dir poco adirati, qual- trebbe giustificare tale scel- ne potrebbe riprendere il concorso quando si sar indellAter pontino, che sta cuno sollevando anche il so- ta. La sospensione del concor- sediata la nuova dirigenza avendo una gestazione tra- spetto di un concorso trucvagliata. Le polemiche che cato. Alla fine graduatorie so, inevitabilmente, far dellAter di Latina.

GLI AMMESSI
DI seguito la graduatoria in ordine alfabetico dei candidati ammessi: Gianmarco Arimatei Dal Pero Bertini, Augusto Andrea Basile (ammesso ex aequo al 40), Valter Bonacquisto, Giuseppe Cannella, Luca Capozzi, Rosalba Caputi, Giuseppe Carluccio, Vincenzo Casazza, Felicia Catanzaro (ammesso ex aequo al 40), Pietro Ceracchi, Maria Pia Chiominto (ammesso ex aequo al 40), Maria Assunta Corsi, Federica Curti, Enrico Di Giulio, Gianluca Di Vito, Marco Di Vito, Emanuela Epifani, Carmen Fiumara, Antonio Forte, Simona Fusca, Manuel Guarnacci, Laura Gutterez, Fabio Lazzaro, Francesca Madonna, Gabriella Marano, Anna Marsella, Giuliano Onori, Paolo Pagliaroli, Francesco Saverio Paone (ammesso ex aequo al 40), Maria Pia Pinello, Cristian Pizzuti, Raffaele Puzio, Fabrizio Raponi, Anna Laura Ricciotti, Alessandra Riello, Emanuele Rocca, Fabio Sabbatini, Valerio Sacchi, Sara Salustri, Chiara Silipo, Chiara Smimmo (ammesso ex aequo al 40), Sabina Tedesco (ammesso ex aequo al 40), Eugenio Troini, Michela Trovalusci (ammesso ex aequo al 40), Letizia Valle, Donatella Viscogliosi.

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Latina

Pronto il cambio al vertice dellazienda per ledilizia pubblica

Presidenza per quattro


In corsa Nasso, Catani, Tiero e De Persis Le trattative gestite da Fazzone. Tensione nel Pdl
mente proprio da Fazzone. Dunque GIORNI decisivi, i prossimi, per la la fedelt di Catani non in discuspresidenza dellAter di Latina. Il sione. Se la scelta per lAter cadesse mandato di Claudio Lecce, nominasu di lui, significherebbe andare a to sotto la presidenza Marrazzo, in premiare un personaggio nuovo, scadenza. Il suo posto sar preso da che in questo modo certificherebbe un uomo gradito alla nuova magun ritorno ufficiale nel Popolo della gioranza di centrodestra, col goverlibert, dopo esno regionale sere stato tra i guidato da Repilastri di Forza nata Polverini. Italia a Latina. Quattro i nomi Discorso simiche circolano le per Enrico De negli ambienti Persis. Assieme del Pdl di Latia Enrico Della na: Michele Piet, de Persis Nasso, Sandro rappresentante C a t a n i , R a inel Pdl di quella mondo Tiero ed Democrazia criEnrico De Perstiana per le Ausiis. tonomie che Un solo comustata tra i fondane denominatotori del partito re per i quattro unico del cenpersonaggi sudtrodestra. De detti: sono tutti Persis stato uomini vicini al lultimo segrecoordinatore tario provinciaprovinciale le della DcA. La Claudio Fazzosua ascesa alla ne. E i nfatti presidenza proprio il senadellAter di Latore di Fondi a tina potrebbe gestire in prima essere il premio persona le tratMichele Nasso Sandro Catani per la fedelt ditative per la mostrata in quescelta dei presisti anni dalla denti per le soDcA al Pdl ed a ciet partecipaFazzone in parte della Regione ticolare. Lazio. Ultimo candiTra i quattro, dato di cui circertamente Micola il nome chele Nasso Raimondo Tiequello con le ro. Fratello chance maggiod el la ss e ss or e ri. Un po perprovinciale ch rappresenEnrico, Tiero terebbe un caviene considevallo di ritorno, rato tra i papabiessendo stato li in quanto propresidente prio il fratello dellAter ai stato escluso tempi della dalla corsa alle giunta Storace. regionali per far Ma un po anspazio a Fazzoche perch Nasne. Le quotazioso di mestiere fa ni di Tiero lim prendi tore allAter, per, edile e, quindi, sono date in netdi edilizia resita discesa. In denziale se ne Raimondo Tiero Enrico De Persis molti dentro il intende. Nei prossimi anni la Regione dovrebbe tura politica. Per questa ragione Pdl giurano che, se Fazzone non ha anche le ipotesi di Sandro Catani ed concesso alla famiglia Tiero un portare a compimento i progetti del piano casa e le Ater del territorio Enrico De Persis rappresentano una assessorato in Regione, preferendo laziale saranno in prima linea e possibile soluzione. Inoltre, en- Zappal, difficile che possa spentrambi, sono personaggi molto vici- dersi per concedere loro una presideterminanti. Ma le scelte per le presidenze, ni a Claudio Fazzone. Catani stato denza di una azienda o di una cosa nota, non dipendono esclusiva- uno dei firmatari della sfiducia al partecipata, in quanto ai Tiero non mente da ragioni professionali, ma sindaco di Latina Vincenzo Zac- basterebbe come risarcimento. T.O. spesso hanno dei retroscena di na- cheo. Una manovra voluta forte-

La decisione arriver in settimana

LA POLTRONA

Lex Iacp rappresenta una dote appetitosa in quanto si occuper di realizzare il Piano Casa

Latina

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Diminuiscono i rinnovi contrattuali, il tempo determinato e le collaborazioni

I NUMERI

Un altro anno senza lavoro


Analisi sul disagio occupazionale in provincia: crisi ancora forte
IL 2010, sulla linea di quanto avvenuto nel 2009, sta diventando lanno del non lavoro. La crisi economica ha infatti dato una spinta molto forte al disagio occupazionale a Latina e in provincia, rendendo difficile lindividuazione di soluzioni a breve termine che possano frenare il declino dei settori produttivi pi importanti del territorio. Servono risposte dalla politica perch lanalisi dei dati sulloccupazione, in questa prima met dellanno, non pu certamente tranquillizzare nessuno. Il leader di Provincia Futura, il consigliere di opposizione Domenico Guidi, alla luce dei dati sulloccupazione propone, attraverso un apposito Consiglio provinciale allargato alle forze sociali e imprenditoriali, di offrire garanzie, in caso di crisi prolungata, per quanto riguarda lestensione temporale dellutilizzo degli ammortizzatori sociali oltre alla rivisitazione delle attuali regole sui

- 7,6%
CONTRATTI A TEMPO
SCENDONO del 7,6% i contratti a tempo determinato rispetto allanno precedente. La crisi ha pesato infatti soprattutto sui lavoratori deboli.

LESIGENZE

LANALISI sul disagio occupazionale del consigliere di opposizione Guidi, sottolinea lesigenza di regole per ribaltare una situazione che vede centinaia di migliaia di persone vivere con poco meno di 800 euro al mese.

salari. Ma veniamo ai numeri sui quali ha posto maggiormente la propria attenzione Domenico Guidi nel corso dellanalisi della crisi occupazionale in provincia. In Itala - ha detto - si sono persi quasi un milione di posti di lavoro nel 2008 frenando la crescita delloccupazione in costante aumento negli ultimi 10 anni. Nella vasta e complessa area del lavoro dipendente, in tutte le sue articolazioni - ha aggiunto il consigliere provinciale vi oltre il 44% di persone che vivono forme di sofferenza ed insicurezza diverse. Parliamo di donne e uomini in cerca attiva di lavoro, di coloro che hanno un lavoro instabile, persone sospese dal posto di lavoro a causa della

crisi e di coloro che, pur lavorando, risultano invisibili. Tre gli indicatori utilizzati per comporre i numeri che riassumono la crisi: gli ammortizzatori sociali, la Cassa integrazione e il lavoro fantasma. La crisi ha pesato innanzitutto sui lavoratori e le lavoratrici deboli - ha spiegato Domenico Guidi - il lavoro a termine, nelle sue varie articolazioni, a partire dal tempo determinato che diminuisce del 7,6% rispetto allanno precedente; dalla somministrazione, che subisce un decremento del 36,3% e dai collaboratori, questi ultimi in diminuzione del 13,6% rispetto al 2008. Pi semplicemente, a moltissimi non stato rinnovato il contratto. Tiene - ha

LA RICHIESTA Servono garanzie per lutilizzo degli ammortizzatori

commentato ancora - il numero di lavoratori assunti con contratto stabile che la crisi ha per colpito come altri, tanto vero che per la prima volta, negli ultimi 10 anni, loccupazione dipendente diminuisce. Per - ha concluso Guidi attraverso lutilizzo massiccio della Cassa integrazione, questi lavoratori hanno visto garantito un reddito ed il man tenime nto del rapporto con limpresa. Dopo lanalisi le proposte che saranno portate in sede di Consiglio provinciale: lallargamento delle forme di tutela per la fascia pi indifesa del mercato del lavoro, non alimentare il bacino del lavoro debole, lindividuazione delle fasce di lavoro nero. A.D.L.

- 36,3%
SOMMINISTRAZIONE
IL DECREMENTO relativo alla stipula dei contratti di lavoro riguarda anche quelli di somministrazione che scendono del 36,3%.

- 13,6%
COLLABORAZIONI
IN NETTO calo anche i contratti di collaborazione esterna che scendono del 13,6% rispetto al 2008. Moltissimi i mancati rinnovi contrattuali.

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Latina

Una coppia del capoluogo coinvolta in un tamponamento sulla Roma-Civitavecchia

Scontro in moto, grave


Donna in fin di vita al Gemelli. Con il compagno andavano a Saturnia
ANDAVANO alle Terme di Saturnia per trascorrere il fine settimana, poi mentre percorrevano lautostrada RomaCivitavecchia avvenuto limpatto con un Suv. Angelo Sacchetti e la compagna Bianca Rosa, entrambi residenti a Latina Scalo, in via Tulipano, erano in sella ad una moto Bmw che entrata in collisione con una Toyota Rav 4, su cui viaggiava una comitiva di stranieri. Lincidente, le cui cause sono ancora da accertare da parte della polizia stradale di Ladispoli, avvenuto sabato poco prima di mezzogiorno quando il traffico era abbastanza intenso per il mini esodo del fine settimana. I due mezzi che procedevano nella stessa direzione di marcia si sono scontrati e limpatto, a poca distanza dal casello autostradale, stato di rara violenza. A riportare la peggio stata Bianca Rosa, la passeggera della moto condotta da Angelo; quando scattato lallarme alla sala operativa del 118 di Roma, gli operatori che hanno ricevuto la richiesta di intervento, lo hanno definito un codice rosso, uno di quelli della massi-

CAOS GIUSTIZIA

Le toghe a confronto con le forze politiche


LAPPUNTAMENTO per domani alle 12 allHotel Europa di Latina. E il giorno forse pi importante per lOrdine degli Avvocati di Latina che hanno convocato le forze politiche per un incontro confronto sul caos giustizia nel Tribunale del capoluogo pontino. I destinatari dellennesimo allarme lanciato dalle toghe sono: il Presid ente della Provincia Arma ndo Cusani, il comm i s s ar i o str aordinario Giovanni del Co- Malinconico mune Guido Nardone, e poi i consiglieri regionali e i parlamentari pontini oltre ai segretari dei partiti politici. Secondo lOrdine degli Avvocati di Latina, la battaglia deve essere di tutti, oltre che dei magistrati e del personale anche della classe politica. Pi volte il presidente dellOrdine degli Avvocati Giovanni Malinconico, ha espresso un concetto molto chiaro e semplice: i disagi della giustizia, il caos per i processi ad esempio nel settore civile e non solo, hanno conseguenze pesanti anche di natura economica. Molte aziende infatti lasciano il territorio anche per questo. Linvito a partecipare stato inviato a tutti. Serve anche una protesta pi energica - aveva detto qualche giorno fa Giovanni Malinconico - questa una battaglia del consiglio intero perch siamo senza il servizio giustizia, non pu e non deve essere un problema solo nostro. Gli fa eco Michela Luison, presidente della sezione pontina dellAssociazione Italiana Giovani Avvocati. Insistiamo che dobbiamo coinvolgere la societ civile perch la tutela dei diritti riguarda la collettivit ed un problema non soltanto nostro. Domani intanto la resa dei conti.

Leliambulanza del 118 ha soccorso e trasportato la donna ferita al Policlinico Agostino Gemelli

ma urgenza. Sulla A-12, arrivata leliambulanza e la donna stata trasportata durgenza al Policlinico Agostino Gemelli di Roma, mentre il compagno ricoverato allAurelia Hospi-

tal sempre nella capitale. Non hanno riportato gravi ferite sia il conducente che gli altri occupanti del Suv. A preoccupare sempre di pi sono le condizioni di Bianca Rosa, con il passare delle ore

il suo quadro clinico infatti sensibilmente peggiorato a causa delle diverse fratture riportate in molte parti del corpo. La donna volata a terra sullasfalto, cos come il compagno. I medici non hanno

sciolto la prognosi ma la situazione molto grave. La coppia vive a Latina Scalo dove Angelo Sacchetti molto conosciuto, lavora in una azienda della zona. A.B.

Il bilancio dei controlli lungo le principali arterie per prevenire le stragi del sabato sera

Ubriaca al volante, era incinta


Una ragazza ferita in un incidente. Denunciata dalla stradale durante i controlli
E RIMASTA coinvolta in un incidente stradale avvenuto alla periferia di Latina ed stata denunciata per guida in stato di ebrezza. Una ragazza di 24 anni, residente nel capoluogo pontino, alla quinta settimana di gravidanza finita in ospedale al Santa Maria Goretti. Se la caver con venti giorni di prognosi ma stata sottoposta anche lei a tutti gli esami per accertare il tasso alcolemico che aveva nel sangue. E lesito stato inequivocabile. La dinamica stata rilevata allalba dagli agenti della polizia stradale che sono intervenuti alla periferia della citt, dove intorno alle 5,30 scattato lallarme. La giovane fortunatamente sta bene ma per lei ipotizzata la violazione dellarticolo 186 del codice della strada. Non stata lunica ad essere denunciata allautorit giudiziaria per guida in stato di ebrezza. Nellambito dei servizi straordinari di controllo del territorio per la prevenzione delle stragi del sabato sera fa sapere la polizia stradale di Latina in una nota sono stati effettuati numerosi posti di controllo sulle strade regionali e statali di competenza e poi in via Piave. Gli agenti hanno presidiato le arterie pi a rischio soprattutto quelle collocate in prossimit dei locali notturni. Complessivamente sono state impiegate 6 pattuglie. Il bilancio di una notte di controlli di 5 persone denunciate perch trovate positive alletilometro. E poi il sequestro di un mezzo, tra

PRUDENZA
Linvito del comandante della polizia stradale

Francesco Cipriano Rispettate il codice

SANZIONI
Le carte di circolazione ritirate agli automobilisti

Sette i libretti ritirati per mancata revisione

DISPOSITIVI
Il precursore elettronico controlli no stop

Sono stati 1500 gli automobilisti fermati

cui una mini car che era condotta da un minore. Sono stati invece 22 gli automobilisti multati per diverse violazioni al codice della strada, 7 invece le carte di circolazione per mancata revisione e

infine sono stati 74 i punti decurtati dalla patenti, a fronte di oltre 1500 automobilisti controllati e monitorati con i precursori elettronici. Andremo avanti fino a settembre con questo capillare

servizio di presidio del territorio pontino a gg iu n g on o dalla polizia stradal e s oprattutto nel fine settimana. Lob iet tivo assicurare il sereno s p o s t amento della gente nei luoghi di svago. Il comandante della polizia stradale il v i c e q u estore aggiunto Francesco C i p r ia n o , invita ancora una volta alla p r u d en z a , al rispetto delle norme del codice della strada. Una regola su tutte: non mettersi al volante sotto leffetto dellalcool o di droghe. C un altissimo rischio di incorrere in sinistri stradali o nelle sanzioni di legge sempre pi severe.

Latina
Lelenco dei clienti di casa nostra di Smi Bank

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

I conti finiti allestero, gli altri nomi pontini


Anche Italo Riccardo e un promotore
NELLA Serenissima Repubblica di San Marino, dalla cassaforte della Smi Bank escono altri pontini, oltre a quelli pubblicati nelledizione di ieri. Avevano aperto un conto anche loro. Si aggiungono ai quasi 1200 italiani intestatari di depositi nellex banca del Monte Titano. La lista ricca e assortita. Ecco tutti gli altri: Lorenzo Meinardi, 49 anni, nato ad Aprilia ma residente a Formello, un consulente aziendale e poi Enrico Nardin, anche lui di Aprilia, 35 anni, nipote d e l c o n s igliere comunale di Aprilia, un promotore finanziario. Nella lista c anche il nome di Italo Riccardo, 44 anni, residente a Latina, figlio del costruttore Gaetano. E poi Graziella Ricci, 59 anni di San Felice Circeo e Giovanni Vartolo classe 1957 residente ad Aprilia. Anche questi dati sono stati raccolti dalla Guardia di Finanza durante delle perquisizioni scattate quasi un anno fa nella sede della Smi del conte Pasquini, luomo con un passato da ambasciatore della Repubblica di San Marino in Spagna. La Procura di Roma sta indagando infatti con lAgenzia delle entrate su chi ha portato i soldi nella Repubblica di San Marino e su chi ha sanato la posizione con la denuncia dei capitali allestero e chi invece potrebbe essere un evasore fiscale. Molto verosimilmente il nome degli altri pontini che figurano nella lista non compaiono tra i cinquanta indagati su cui sono in corso accertamenti da parte dei magistrati romani. Tra i nomi che erano usciti nei giorni scorsi anche quello di Marco De Gregorio, commercialista originario di Terracina ma residente proprio a San Marino. In una lettera aperta scritta a Il Giornale e uscita ieri sottolinea: Il mio nominativo accostato ad una lista di 1200 persone definite i furbetti di San Marino denominate cos in quanto avrebbero portato somme allestero e alla Smi Bank di San MariA destra il centro della Repubblica di San Marino

IN TUTTO
RAGGIUNGONO la doppia cifra i nomi dei pontini con i conti nella Repubblica di San Marino. Ecco la lista completa: Giovanni Di Giorgi, consigliere regionale e avvocato: Mai fatte operazioni alle s t ero, ha dichiarato. E poi Agnese Feudo, una signora di Prossedi, Luciano Iannotta, vicesindaco di Sonnino e imprenditore luomo dellAntares Group main sponsor del Latina Calcio, Daniele Cardenia, avvocato di Aprilia, due commercialisti: Marco De Gregorio e Gianfranco Castellano, quest ultimo residente nel capoluogo pontino.

La lista completa dalla M fino alla Z

no. De Gregorio precisa che Vivo e lavoro a San Marino da molti anni, sono sposato con una donna sammarinese,

La reazione di Iannotta vicesindaco di Sonnino

Mai portato un centesimo nella banca di San Marino


MAI portato un centesimo alla Smi Bank di San Marino. Mai messo piede nella repubblica. Luciano Iannotta, vice sindaco di Sonnino e titolare della direzione dellAntares di Capocroce fino al gennaio del 2009, ieri mattina ha smentito categoricamente di aver mai ricevuto un estratto conto dalla San Marino Investment, holding di propriet del conte Enrico Maria Pasquini. Movimentazioni zero. Saldo zero. Come si spiega allora che il nome di Luciano Iannotta comparso ieri nellelenco degli italiani che hanno portato i loro soldi nella Smi Bamk di San Marino? Qualche anno fa, tra il 2004 e il 2005 ha chiarito lassessore Iannotta - sono stato consigliato dal mio commercialista di costituire una societ fiduciaria, con m a n d a t o fi n a l i z z a t o allapertura di un conto, nella prospettiva di vantaggi fiscali e di interessi. Sarebbe stato questo linput ad un approccio, rimasto poi senza conseguenze, con un consulente della SMI fiduciaria di San Marino a Roma, nella massima trasparenza procedurale. Sennonch avverte Iannotta il mio rapporto con la SMI Bank di San Marino finito l. Quella societ, in effetti, non fu mai costituita. Ma nella banca di San Marino sarebbe rimasta comunque traccia del nome di Luciano Iannotta con un conto su cui - come attesta lui stesso non sono mai state fatte operazioni finanziarie di alcun genere. La mia colpa aggiunge il vice sindaco di Sonnino - solo quella di non aver chiuso un conto che non ho mai attivato! Dovevo trovare il tempo per andare a San Marino e non lho trovato. E questo un reato?. Sarebbe stato un reato aprire un conto presso un istituto di credito estero? A questo punto dovr essere la stessa SMI Bank - aggiunge Iannotta dietro mia esplicita richiesta a confermare linconsistenza di depositi da me effettuati, di nessuna natura e di alcun genere. Quali saranno i risvolti alla vicenda che ha lasciato di stucco il vice sindaco e assessore? Iannotta ha annunciato azioni giudiziarie contro la Procura di Roma che ha consentito la divulgazione della lista dei nomi alla faccia della privacy, con la constatazione di essere annoverato tra i furbetti per il solo fatto di trovarsi nellelenco di circa 1200 italiani. Mina Picone

ho due figli e sono residente nel castello di Serravalle, lavoro onestamente e non sono un furbetto, non ho grossi capitali e non li porto allestero, i miei soldi, li tengo nella Banca pi vicina a casa. Titolare dellinchiesta il sostituto procuratore di Roma Perla Lori che ha delegato ad indagare la Guardia di Finanza le cui verifiche per sembrano ad un punto morto. Dopo il via libera dal giudice del Titano per la rogatoria relativa alle perquisizioni, adesso sempre da San Marino rispondono a Roma che per tratteggiare i flussi di denaro di ogni contribuente finito nella lista necessaria una singola rogatoria nominativa. Difficile? S, anzi un impresa titanica. A.B.

Il vicesindaco di Sonnino Luciano Iannotta

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Latina

Lepisodio fuori ad un locale. Uomo di Nettuno finisce al Goretti, prognosi di 20 giorni

Ferito al Lido, mistero


Per i medici stato colpito da un fendente. Lui alla polizia: Sono caduto da solo
E ARRIVATO in ospedale con una ferita alla schiena. Per i medici un fendente. Qualcuno lo ha colpito con una lama. No. Non mi ha picchiato nessuno ha detto, cercando di allontanare ogni dubbio. Anche se per la polizia la versione poco credibile. Lui un uomo di 36 anni residente a Nettuno, Z.L., queste le sue iniziali, gi noto negli archivi delle forze dellordine per qualche precedente penale. E stato trasportato nel cuore della notte al Santa Maria Goretti di Latina dopo che ha trascorso il sabato sera sul Lungomare, in un locale notturno. Su questa storia, per la polizia, intervenuta dopo una richiesta al 113, non mancano le zone dombra. Luomo ha raccontato di essere caduto mentre era da solo,

ALLARME ROGHI
N ON O STA NT E le temperature e il caldo che ancora non arrivato rispetto al passato, lallarme incendi sempre alto. I vigili del fuoco non abbassano la guardia. Anche nella giornata di ieri sono state diverse le richieste di intervento arrivate al 115 in particolare nel primo pomeriggio intorno alle 15 per un vasto incendio di sterpaglie nella zona di Borgo San Michele. I vigili del fuoco sono usciti dal Comando Provinciale di Latina con diversi mezzi per domare le fiamme. Il rogo stato circoscritto.

PONTINI PRESI A MILANO

Con la coca al rave party, arrestati


DUE giovani di Latina sono stati arrestati a Milano, perch sorpresi con della cocaina che, avrebbero detto, serviva per una rave party al quale si stavano recando nel Bresciano. In manette finito un diciottenne e un diciannovenne. Insieme a loro stato arrestato anche un giovane di Roma che ha 21 anni. Sono stati controllati da una pattuglia di carabinieri motociclisti del Comando Provinciale di Milano mentre erano seduti su una panchina dei Giardini Montanelli di Porta Venezia nella zona di via Palestro in pieno giorno. In totale avevano 25 grammi di cocaina e qualche grammo di marijuana. Larresto avvenuto sabato poco prima di mezzogiorno. Quando hanno visto i carabinieri, i due ragazzi hanno tentato di nascondersi tra i cespugli. Per tutti laccusa quella di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il 34enne conosciuto negli archivi delle forze dellordine per dei precedenti
fuori dal locale dove cera molta gente e da dove era uscito. Dentro aveva lasciato un amico che stava ballando, mentre gli altri della comitiva erano andati via qualche minuto prima. Nessuno si sarebbe accorto di quello che avvenuto, compresi gli addetti alla sicurezza, insomma c ben poco, comprese le testimonianze. Z.L., secondo una prima ricostruzione, era arrivato insieme ad un amico e ad altri ragazzi e ragazze, tutti della zona di Nettuno. I ricordi per delluomo non sono molto nitidi, ha assicurato che non stato picchiato e che quelle ferite sono state causate da una caduta, forse a terra oppure perch finito contro un muro. Strano per tutti, compresi i poliziotti e i medici che hanno disposto il ricovero in ospedale nel reparto di Chirurgia. La versione non convince e presenta alcuni buchi neri. Secondo la polizia invece il 36enne ha litigato con qualcuno fuori dal locale, probabilmente sul marciapiede ed stato aggredito. Si sarebbe ben guardato dal riferirlo, forse per paura di qualche ritorsione, delle minacce che ha

Gli uomini della Squadra Volante sul Lungomare di Latina durante un servizio

subto da chi lo ha picchiato; quando la pattuglia arrivata stava andando in ospedale su una ambulanza del 118. Al medico del Pronto Soc-

corso ha detto che non aveva subto una aggressione, anche se la ferita riportata sulla schiena, nella regione dorsale destra, lascia pensa-

re ben altro. Secondo i medici la lesione compatibile con una arma da taglio: con una coltellata. A.B.

la LETTERA

Gianluca Schiesari accusato dellomicidio Dal Re scrive dal carcere

Quella sera and cos


La ricostruzione: lui inizi a cercare la lite con me. Chiedo scusa alla famiglia
GIANLUCA Schiesari, luomo accusato di aver ucciso Nello Dal Re nel luglio del 2009 nel Parco Europa di Latina parla. Anzi scrive una lettera aperta al nostro giornale dal carcere, dopo lultima udienza quella di alcune settimane fa. Le sue sono delle precisazioni. Da fare in quanto tutte le persone che mi conoscono sanno con precisione come sono andate le cose (a quelli che mi conoscono mando un messaggio: sono sempre lo stesso ragazzo che voi conoscete, quello che cerca sempre di fare del bene e non porta rancore nei confronti di nessuno), mentre chi non mi conosce venuto a conoscenza dei fatti accaduti in modo errato. Schiesari precisa alcuni punti. Primo: Io e Dal Re non I carabinieri e il pm sul luogo del delitto, accanto la lettera abbiamo mai discusso sotto casa mia, ma abbiamo discusso tele- il Dal Re non era armato io quel coltello fonicamente forse per voi non importante non lavrei mai preso e la cosa sarebbe ma per me s in quanto se avessimo litigato finita con una scazzottata come successo sotto casa ed io avrei potuto contestare che fuori dal ristorante. Schiesari puntualizza anche il movente. La lite nacque per questo motivo - scrive - durante il pranzo telefon il figlio di Dal Re che voleva che noi lo andassimo a prendere fuori Latina dove stava lavorando poich non si trovava bene, dato che il Dal Re non aveva la patente voleva che io andassi ma poi noi discutemmo, lui era ubriaco ed inizi a cercare la lite con me e con altri clienti del ristorante cos decisi di andare via. Limputato parla anche del sequestro di droga. Circa trenta grammi di fumo (hascisc ndr), di cui faccio uso giornalmente non erano per lo spaccio ma per uso personale. Sono elettricista e non spacciatore. Schiesari ripercorre anche la fase dellarresto lampo. Al momento dellarrivo dei carabinieri io ero in camera mia, il carabiniere mi disse: Stai dormendo? ed io risposi che stavo aspettando voi. Ho ferito io Dal Re, mia madre mi disse che Nello era morto a quel punto sono svenuto quindi io non sapevo che il Dal Re fosse morto. E poi quella sera lambulanza lho chiamata io, e a me sembra strano che uno premedita di fare un omicidio e poi chiama lambulanza. Schiesari ricorda che stato lui a far ritrovare gli indumenti in via Gorgolicino dove li aveva lasciati e che le macchie di sangue sullo sportello e sul cruscotto dellauto non sono le sue. Io ho lasciato impronte ovunque tranne che sullo sportello, sul bauletto e sul portafogli della vittima. Schiesari conclude ricordando che Dal Re si era nascosto sotto ad un albero e che da lui ha ricevuto una testata e che iniziata una colluttazione. Non so chi ha potuto portare quelle tracce di sangue mi piacerebbe saperlo anche a me. Lauto non era la mia ma di Dal Re. Infine lultimo ricordo quello del Tribunale il giorno delludienza preliminare lo scorso primo giugno. Vedere la moglie e i fratelli d Nello che io conosco non mi ha fatto piacere, perch so quello che successo e non avere le parole per chiedere quel perdono che non so se mai verr dato mi fa star male. Purtroppo quella sera dopo le minacce ricevute, fatte ai miei figli, non ho capito pi nulla, ho reagito da padre. Chiedo scusa ai familiari della vittima e anche ai miei. In aula per il processo si torna il 24 settembre.

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Latina

11

le LETTERE i COMMENTI

La voce dei lettori


BOTTA E RISPOSTA

Latina da pulire, una sfida quotidiana


sempre una lotta impari: un solo trattore contro tanti, troppi cartoni di pizza, lattine, bottiglie di plastica, pacchetti vuoti di sigarette, scatoline porta vermi, vermi vivi persino, abbandonati dai pescatori perch inutilizzati. E pi forte di me e con indignazione e rabbia, non riesco a fare a meno di raccogliere qualche bottiglia vuota, qualche cartone, non tanta roba, ma qualcosa, per poi buttarlo nel cestino l vicino. Mi vergogno a far trovare ai villeggianti tutta questa zozzeria, mi vergogno del fatto che possano pensare che Latina, con il suo lungomare, sia una citt sporca; questo fatto fa sentire pi sporca anche me. Con il brutto tempo la mia passeggiata quotidiana lho fatta in citt e con gradita sorpresa. Al parco pubblico ho incontrato cittadini che, come me, magari approfittando della passeggiata del cane, raccoglievano qua e l dei rifiuti e li sistemavano negli appositi cestini. Che bello riconoscersi nello stesso istinto di decoro, che bello specchiarsi in persone che nonostante siano consapevoli che la raccolta sistematica dei rifiuti spetti al Comune, che ci sono sempre troppi cittadini senza senso civico, cerchino di contribuire con piccoli, grandi gesti, a migliorare la nostra citt. Combattiamo la maleducazione, lindifferenza e lincuria, combattendo contro le legioni degli zozzoni : loro buttano in terra e noi raccogliamo, chiss che il nostro esempio non possa fare molto di pi di conferenze e lezioni di educazione civica. (Patrizia Randich) QUELLA che pu sembrare una lotta impari contro le legioni degli zozzoni una battaglia quotidiana da vincere: con lesempio, puntando sulleducazione dei giovani. a loro che affidato il mondo di domani e i suoi equilibri ambientali da salvaguardare. Con limpegno

LINTERVENTO

CARO direttore, seguo con molta attenzione la discussione della relativa alla manovra finanziaria che investe in toto lItalia, congiuntamente agli altri stati membri dellUnione Europea. Hannibal ad portas, solevano dire i Romani quanto si videro minacciati dal condottiero di Cartagine, che mirava allannientamento della citt Eterna. La maschia giovent romana, consapevole dellimminente pericolo, accorse numerosa e gioiosa in difesa del patrio suolo. Roma unita, seppe ritrovare la forza dellatavica fierezza che si concluse con il trionfo di Scipione lAfricano su Annibale. A distanza di anni, oggi, se lecito paragonare le piccole cose ai grandi eventi, ci troviamo di fronte ad un bivio ineludibile: o si corre ai ripari con drastici provvedimenti, o lItalia e lEuropa intera verranno travolte dalle Nazioni economicamente pi solide. Chi dovrebbe partecipare al risanamento di conti pubblici? La risposta semplice ed essa non si lascia attendere: tutti i cittadini base alle loro disponibilit finanziarie, secondo quanto prescrive lart. 53 della nostra Costituzione: Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacit contributiva. Il sistema tributario informato a criteri di progressivit. Quindi chi pi possiede, pi paga. Non sarebbe male, anzi doveroso, se anche il Vaticano, che possiede, stando alle notizie giornalistiche, il 20% dei beni immobiliari in Italia e gode di ampie agevolazioni, ci desse una mano secondo il principio evangelico di dare a Cesare quel che di Cesare! Il criterio di tassazione imposto dalla recente finanziaria iniquo ed ingiusto nella ripartizione delle rispettive contribuzioni, perch toglie molto a chi possiede poco e toglie poco a chi gi possiede molto. Il mondo dello spettacolo, gli alti dirigenti, gli impiegati degli enti Istituzionali: Camera, Senato e Quirinale. I nostri bravi onorevoli, i solerti magistrati, godono da tempo e continuano a godere di altissimi stipendi e liquidazioni da capogiro in sfregio ad ogni criterio di buon senso ed equit sociale. La trattenuta del 10% per i pi abbienti, tanto stombazzata per addolcire la pillola alla maggioranza dei cittadini, allatto pratico non superer il 5%. Costoro possono stare tranquilli perch il buon Silvio non metter loro le mani in tasca! E cos il grosso della manovra sincentra sul blocco degli stipendi e sulla progressione in carriera dei poveri pensionati e statali che gi stentano ad arrivare alla fine del mese. Silvio dice che i sondaggi gli sono favorevoli, ma personalmente nutro i miei dubbi. Una societ democratica veramente tale quando il divario economico tra le varie classi sociali minimo. Certo, molto difficile raggiungere e mantenere una forma di equilibrio sociale, notorio per che negli ultimi anni la disparit tra ricchi e poveri si accentuata, connivente la politica poco incisiva del governo, soprattutto nei confronti dellalta finanza e delllite manageriale ed amministrativa dello stato. Abbiamo un debito pubblico che il pi alto in Europa; sarebbe ora che tale problema venisse affrontato alla radice, estirpando questerba infestante che inquina la nostra economia, magari con una tassa progressiva sul reddito (una tantum) come ci suggerisce anche la nostra Costituzione. Abbiamo il prima o delle auto blu, la cui spesa cresce di anno n anno a dismisura. Il rimborso dissennato delle spese elettorali ai partiti, in barba al referendum che ne aveva stabilito il divieto. Il primato degli emolumenti agli onorevoli, risaputo che la maggioranza di essi tra stipendio, rimborsi spese, gettoni di presenza e prebende connesse alla loro carica, arrivano a percepire 30mila euro mensili. Tutto ci a fronte di milioni di giovani che non riescono a trovare lavoro, fanno i disoccupati di professione quantunque siano diplomati o laureati; ad essi recentemente stato sconsideratamente affibbiato lepiteto di bambaccioni, purtroppo non riescono a mettere su famiglia! Quando non c lavoro, leconomia ristagna ed ogni persona disoccupata alimenta nel proprio animo lo sconforto verso una societ ingiusta e per essi avara. Se il Governo sar in grado di eliminare o per lo meno attenuare le ingiustizie sociali, combattendo e debellando i privilegi delite e di casta, la nostra democrazia si rafforzer. altrimenti essa sar costretta a subire, a distanza di anni, un nuovo ed inevitabile assalto alla Bastiglia, come al tempo della Rivoluzione Francese. (Mariano Tomei)

CARO Direttore, Puliamo il Mondo ledizione italiana di Clean Up The World, una delle maggiori iniziative di volontariato nel mondo. Nelle giornate stabilite, i volontari raccolgono, ripuliscono dai rifiuti, strade, sentieri, parcheggi, aree verdi, per sensibilizzare alla cura e alla pulizia del territorio. Il degrado ambientale in Italia, aumenta ovunque e non solo nelle strade. Ci lamentiamo sempre tutti. Ma cosa facciamo concretamente? A causa di un problema di salute, il mio medico mi ha obbligata a camminare molto, tutti i giorni e per almeno unora al giorno. Per fortuna posso andare la mattina presto sulla spiaggia a fare il mio quotidiano esercizio fisico, vedere il mare che cambia colore a seconda del tempo, e le orme degli uccelli sulla spiaggia, per c un qualcosa che disturba il mio star bene. Nonostante il Comune di Latina abbia organizzato per tempo il servizio sistematico di pulizia delle spiagge,

Fanno paura gli uomini non i cani


EGREGIO direttore, rispondo allarticolo pubblicato circa lavvistamento di un grosso cane lupo che si aggirava nei pressi della Marina di Latina seminando terrore tra i bagnanti. Avrei una precisazione da fare. In quei giorni di temporali e mareggiate, quel cane abbaiava per paura degli uomini, quegli stessi che lo hanno abbandonato presso la marina. Il cane ha agito d'intuito per la sua insicurezza e forse si chiedeva il perch si trovasse l. Certamente quel cane lupo non era un pericolo pubblico, anche se di grossa taglia. Mi chiedo se nessuno avesse provato a dargli un tozzo di pane o si fosse offerto di fargli una carezza. Eppure non mi sembra che il cane abbia abbaiato alle biciclette o alle automobili di passaggio. Anche perch il sottoscritto va in bicicletta tutti i giorni. Non ho visto il cane che abbia rincorso qualcuno, tranne quelle pochissime persone che passeggiavano sulla battigia. Per carit, sono d'accordo sulla sicurezza dei bambini, nel senso che notare un cane abbandonato di grossa taglia incute comunque timore. Il cane talvolta approfitta delle paure dell'uomo facendolo fuggire. In conclusione, ho appreso la notizia che la bestia stata portata via dall'accalappiacani. Qualche bagnante mi ha riferito che gli stessi che lo hanno preso, hanno detto che il cane era buono. Avrei preferito che qualcuno si fosse offerto di adottarlo, invece di additarlo come pericolo pubblico! (Emiliano Ziroli)

Sabaudia, leconomia che cambia


CARO direttore, da anni sono a Sabaudia e si pu dire che sono un cittadino residente. Conosco i commercianti e ogni volta che vengo in questa bella cittadina li saluto, chiacchiero con loro e mi informo sulle novit, i problemi e di come vanno gli affari . Quest'anno tra i commercianti qualcosa cambiato. Sono diversi e con molta meno voglia di confidarsi. Sono cambiati. In peggio, credo. Ho sentito la notizia di una un centro commerciale naturale in centro che costato 30mila euro se non sbaglio, dati poi a un'associazione che, a quanto ho capito, poco ha di commerciale e molto di politico. Molti di loro sono entrati a farne parte senza motivo, o forse, per motivi che non conosco. Questo centro commerciale non si sa cosa sia, e dove sia. E intanto, i bottegai soffrono e mi parlano di vendere e cedere la loro attivit, tenuta da tante generazioni . Ma dov la citt in cui vengo da anni ? Dove sono le accoglienze di un tempo che trovavo nei negozi del centro? E cos' questo centro commerciale che inghiotte il commercio ? Sar quel che sar, ma io preferivo la Sabaudia di un tempo. (Amerigo DAlterio)

Un verbale senza colpa sul treno


EGREGIO direttore, le scrivo questa lettera, che per conoscenza arriver anche a Trenitalia per mettervi al corrente di ci che mi capitato sul treno che da Campoleone porta a Villa Literno. Dopo il lavoro, sono stato costretto a partire all'improvviso. Mi avvio con la macchina verso la stazione e arrivo a Campoleone alle ore 13 e 48 per prendere il treno 2397 delle 14.11 per Villa Literno. Mi reco in biglietteria per comprare il biglietto e la biglietteria chiusa. Poco male mi dico, far il biglietto con quella automatica, ma anche l scopro che fuori servizio. Alla fine decido di andare al bar della stazione dove per mi dicono che hanno smesso di comprare e vendere biglietti di Trenitalia e dove mi informano che basta salire sul treno e avvertire il capotreno. Salgo sul treno e vorrei andare ad avvertire il capotreno, ma dietro con me ho un computer da oltre mille euro nonch la valigia con tutti gli abiti e gli effetti personali e, vista la tratta frequentata spesso da Rom non mi sembra il caso di abbandonarli l al loro destino. Decido di aspettare il capotreno e descrivergli la situazione. Appena il capotreno arriva gli descrivo la situazione, ma costui non vuol sentire ragioni. Al mio rifiuto di pagare l'ingiusto balzello decide che deve farmi un verbale chiedendomi un documento di riconoscimento da me consegnato. Non c' stato verso di farsi dire un nome o farsi consegnare un documento. La domanda che le vorrei porre : Ho i motivi per citare in giudizio coloro di cui sopra? E in tal caso come dovrei agire?. (lettera firmata)

Sezze, emergenza lavoro


CARO direttore, sono un idraulico di Sezze e da un anno non lavoro. Ho terminato il periodo di disoccupazione. Non riesco a trovare lavoro in nessun settore, neanche come zappaterra. La mia una situazione molto critica. Non cerco un posto di lavoro da questa redazione, ma le speranze solo le ultime a morire. Vi chiedo solo di poter continuare a pubblicare appelli di persone che, come me, vi scrivono per cercare posti di lavoro. Sono convinto che questo periodo molto difficile e che pi avanti si andr e peggio sar. (lettera firmata)

Le lettere vanno inviate a: Latina Oggi Corso della Repubblica, 200, 04100 Latina - Fax: 0773.692.370 - E-mail: redazione@latinaoggi.net - Internet: www.latinaoggi.net

12

Rubriche

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Apple e i successi informatici Un trend di vittorie e sconfitte


Flashback sullepopea che ha cambiato le abitudini di tutti
Continua lavvincente saga sulla storia e le curiosit dei grandi nomi dellinformatica e del web, in uninedita retrospettiva per comprendere meglio come siamo giunti a Facebook, a Google, alliPad partendo dal commodore 64 e dal MS-DOS. Liniziativa di YooToo, come i flashback della serie televisiva Lost, vi conduce alla (ri)scoperta degli aspetti meno noti, dei retroscena pi curiosi, delle intuizioni pi brillanti e dei fallimenti pi clamorosi di cui disseminata la storia dellinformatica e del web: perch soltanto comprendendo le origini possiamo apprezzare meglio il presente ed intuire il futuro. Il flashback di oggi riguarda uno dei protagonisti pi attuali, innovatori e di vecchia data, del panorama ICT: Apple. E attribuita ad Apple la definizione e commercializzazione del primo PC (personal Computer); prima si chiamavano microcomputer proprio come quello che si trovava nel bunker della serie televisiva Lost! I primi 50 esemplari dellApple I, questo il nome del primo PC, vennero acquistati da un negozio The Bite Shop nel 1976 il quale aveva chiesto a Steve Jobs e Steve Wozniak, fondatori nello stesso anno della Apple, di fornirli gi assemblati piuttosto che venderli in scatola di montaggio: una piccola innovazione per quei tempi dove i dispositivi elettrici ed elettronici venivano assemblati dagli acquirenti. Dobbiamo ricordare come lApple I si rivolgesse, altra intuizione per quei tempi, ad un pubblico di amatori, appassionati hobbisti e non ad aziende o ambiti professionali, esplorando cos una nuova nicchia di mercato. Tra i vantaggi dellApple I: i costi ridotti, merito delle soluzioni semplici ed a basso costo dei componenti elettronici impiegati e progettati da Wozniak; la possibilit di collegare lApple I ad un televisore introducendo una soluzione mai prima esplorata. La curiosit che lApple I non aveva forma, nel senso che non prevedeva un telaio che ospitasse i componenti: era pertanto lacquirente che provvedeva a collocarlo in casse fatte di Inc., e ne vennero prodotti oltre 200. Si racconta che per far fronte agli iniziali costi di produzione, Jobs vendette il proprio furgone Volkswagen e Wozniak la propria calcolatrice scientifica. Sulla scorta dellesperienza dellApple I, grazie al quale fu ottenuto un finanziamento, venne presentato al mercato lApple II: correva lanno 1977. Il successo non tard ad arrivare anche grazie ad un innovativo software applicativo VisiCalc: lantesignano per eccellenza dei fogli elettronici tipo Excel. Nel 1984, attraverso uno spot storico diretto da Ridley Scott trasmesso durante il super bowl, venne presentato Macintosh il primo computer all-in-one (monitor ed unit centrale integrati in ununica scocca) dotato di unaavveniristica interfaccia grafica derivata dai laboratori dello XEROX PARC alla quale si ispirarono, ma non con la stessa qualit, Microsoft Windows che costituiva la parte grafica dellallora MS-DOS; ma questa unaltra storia che vi racconteremo nel prossimo flashback di YooToo. Vi lasciamo con alcune curiosit: sempre di Apple il primato dellaver inventato il primo palmare, il Newton, che nel 1993 consentiva di riconoscere la scrittura ed i comandi vocali. Il Newton, tuttavia, deluse le aspettative di vendita anche in considerazione degli ingenti investimenti stanziati nella ricerca per lo sviluppo del prodotto. Un altro fallimento, sempre dal punto di vista commerciale, fu il computer portatile Macintosh di colore bianco dal design raffinato e molto potente per lepoca con una batteria che garantiva 10 ore di autonomia; fu penalizzato in parte dal prezzo elevato e dal peso di oltre 7Kg! Nel 1986 Steve Jobs acquis la Pixar intuendo il futuro legato ai film danimazione confermato dal successo riscosso da Toy Story, Ratatouille, Cars che gli fruttato anche un vantaggioso accordo con la Disney di cui tra i principali azionisti. Queste le origini del mito, dove sono gi presenti tutti gli ingredienti, della ricetta del futuro successo delle tecnologie dellattuale linea di prodotti Apple. Antonio Rossi

l eg n o o custodie di fortuna, a volte improvvisate, spesso molto fantasiose. LApple I poteva essere programmato attraverso unimplementazione del

l i n g u a ggio Basic, ed i programmi salvati su un nastro magnetico attraverso un registratore a cassette. I primi esemplari di Apple I furono prodotti nel garage della famiglia di Steve Jobs, attuale CEO della Apple

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Nettuno Anzio Lavinio


.

13

CASSE VUOTE
La messa in sicurezza del giardino pubblico troppo costosa per lEnte

NETTUNO, VORAGINI APERTE NELLA STRADA, TURISTI INSODDISFATTI

Lungomare nel degrado


COMPLICE il ponte dei Santi Pietro e Paolo, il litorale a sud di Roma stato letteralmente invaso dai turisti. Le belle giornate stanno invogliando i romani a scendere lungo le coste dove sperano di trovare una accoglienza decorosa. Cosa che non si pu certo dire del Lungomare Eolo di Cretarossa, a Nettuno, dove da oltre due anni la situazione del manto stradale e della pulizia dei bordi della carreggiata insostenibile. Lungo la via sopra citata si sono aperte delle voragini che hanno addirittura portato alla luce il fondo della strada stessa, senza lasciare pi traccia del bitume sovrastante. Ogni qualvolta che un veicolo passa di l, nonostante la ridottissima velocit dovuta alla salvaguardia del mezzo da danni, si alzano dei polveroni incredibili. Non di meno, i gestori degli stabilimenti balneari, gi provati dallerosione delle coste, si trovano a dover combattere con linsoddisfazione dei turisti che spesso cercano altri lidi ove sostare. Tutti, infatti, si aspettavano che dopo la sistemazione di piazzale Guido Cicco e la riqualificazione di Via Traunreut e Via Fortuna, si mettesse mano allunico lungomare della zona a sud della citt, cos da porre fine ai disagi che ormai da anni la fanno da padrone. Ma ad estate inoltrata sembra tutto bloccato. Francesco Marzoli

LA riqualificazione del Parco Palatucci stato, per tutti i candidati a sindaco, argomento per acquisire consensi elettorali ma, nominato il primo cittadino il Parco Palatucci rimasto un argomento sul quale ancora oggi si disquisisce ma nessuna azione vera di riqualificazione stata mai operata. Allo sporadico taglio derba effettuato a quadranti ed ad un faraonico progetto di realizzazione di un ponticello di 5 metri che coster 190 mila euro, di cui si attende lavvio dei lavori, la fruibilit del parco resta tale e quale a quella degli ultimi 4 anni fatto salvo, e solo per p a r t e dellarea, nel periodo delle sagre e feste dove i volontari sistemano larea in proporzione ai loro mezzi, per accogliere i compagni. Lincompiuta opera della piscina comunale resta accessibile e pericolosa ma la messa in sicurezza ha dei costi che forse questa amministrazione non pu permettersi e se ne assume la responsabilit di contro ci si affanna per salvare un pontile dai costi di gran lunga pi alti, a paragone, con lo quello dello Stretto di Messina. Quanto restava dei giochi per i disabili in parte sparito, in parte stato dato alle fiamme, il grande gazebo magicamente sparito mentre i resti delle altre strutture consumate dal fuoco fungono darredo tra gli alti alberi ad alto fusto che una volta venivano tagliati senza autorizzazione alcuna. Lintenzione era quella di affidare il parco a qualche associazione culturale, ma questa ipotesi non ha mai trovato conclusione e tra le tante parole dette il degrado aumenta di

Nella foto un tratto del Parco Palatucci

Progetti faraonici mai realizzati, utili alla politica durante la campagna elettorale e poi dimenticati

LAVINIO

Il parco scomparso
Larea pericolosa e sporca, riqualificazione nel cassetto
proporzioni e si arriva allestate. Ed infatti in questo periodo che ci si accorge che tra i beni comunali esiste il Palatucci utile per le manifestazioni politiche e per qualche festicciola organizzata dai ragazzi del territorio che si girano le maniche e, olio di gomito, danno una pulita al parco. Occorre capire quale destino si vuole dare a quellarea verde nel centro cittadino, occorre intervenire per consentire alla cittadinanza di fruire del bene pubblico in piena sicurezza. Il Palatucci come gli altri giardini e parchi pubblici cittadini affidati a terzi che ne garantiscono la completa e sicura fruizione. Il Palatucci non dellamministrazione di centro destra o di centro sinistra, un bene dei cittadini che attendono da 4 anni, prima dai commissari prefettizi, poi dallattuale amministrazione, di poter entrare nel parco senza subire lincapacit o il disinteresse di chi tenuto a tutelare. Lo stato in cui versa il parco a dir poco irriverente con la titolazione dello stesso ad un poliziotto italiano nominato Giusto tra le nazioni per aver salvato la vita a molti ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale. Roberta Bellini

Ricettazione, fermato un africano


REATI minori che i militari della Compagnia Carabinieri di Anzio riescono a perseguire nellambito dei servizi di controllo del territorio. Arrestato ieri a Lavinio Stazione un nordafricano con lipotesi di reato di riciclaggio e ricettazione aggravata. C.G. H di 45 anni senza fissa dimora viaggiava a bordo di un Fiat Punto Uno e, alla vista degli uomini in divisa diretti dal Maggiore Emanuele Gaeta, ha mostrato insofferenza, fastidio al punto di insospettirli inducendoli al controllo del veicolo sul quale viaggiava il nordafricano. La verifica dei documenti ha infatti evidenziato la natura furtiva del mezzo e una targa non corrispondente allo stesso autoveicolo che stato posto sotto sequestro mentre il nordafricano stato tradotto presso il carcere di Velletri e messo a disposizione dellautorit giudiziaria. Lattivit di prevenzione e monitoraggio del territorio fornisce sempre effetti a garanzia della sicurezza dei cittadini Ro.Be.

IN BREVE

Velletri, sabato lincontro dellassociazione Aspal sui problemi del settore

Grande successo ad Anzio per la festa di SantAntonio


COME ogni anno, lultimo fine settimana di giugno Anzio festeggia il suo patrono, SantAntonio da Padova. Sabato sera, infatti, si svolta la tradizionale processione per terra e per mare, durante la quale la sacra effige del Santo stata trasportata a spalla dalla Confraternita della chiesa centrale, prima per le strade, poi imbarcata per essere portata a largo, dove stata invocata la benedizione. Ieri sera, poi, spazio alla grande musica, con il concerto gratuito degli Zero Assoluto, il tutto corredato dallo spettacolo pirotecnico sul porto. F.M.

La crisi unisce gli agricoltori


La discussione rivolta alla salvaguardia del comparto forestale
SINERGIA, collaborazione e partecipazione, questa la chiave di svolta per trovare la giusta soluzione alle problematiche che affliggono il settore agricolo. A tale scopo lAssociazione agricoltori As.p.a.l. ha organizzato sabato scorso allinterno del Consorzio Universitario di Velletri un incontro con i produttori e agricoltori del Lazio invitando diversi colleghi da varie regioni del centro sud Italia. I lavori sono stati coordinati dal presidente Stefano Giammatteo che ha dato agli opsiti la parola in base ad un produttivo e ben organizzato programma degli interventi. Questincontro nasce dalla consapevolezza evidenzia Stefano Giammatteo che 15 anni, la nostra organizzazione non ha scopo di lucro, completamente indipendente e il suo scopo quello di salvaguardia di tutto il comparto agricolo, ambientale e Il presidente forestale. La difesa di questi settori conclude il veliterno GiamStefano Giammatteo, matteo avviene sia a livello reil segretario gionale che nazionale favorendo il dialogo tra le organizzazioni sinPasquale dacali di categoria agricole e tra le D'Uva e i colleghi associazioni autonome. Lo stesdella Sicilia so presidente Stefano Giammatteo ha illustrato ai presenti lottimo lavoro fatto insieme al presidente della Regione Lazio Renata Polverini, che ha inserito nel suo programma elettorale le indicazioni che sono arrivate proprio ciazione As.p.a.l. ha aggiunto il dallassociazione concludendo presidente nasce per iniziativa lincontro con la redazione di un spontanea di un gruppo di agricol- documento comune da presentare tori laziali, i quali vivono un mo- alle diverse istituzioni periferiche mento drammatico dovuto alla e centrali. Ro.Be. forte crisi del settore degli ultimi

Utenti senza linea a Lariano, via alla conciliazione


Il gestore Fastweb lascia senza linea telefonica ed internet centinaia di utenti tra Artena e Lariano. Lassociazione Codici, centro per i diritti dei cittadini, ha fatto proprie diverse decine di cittadini che denunciavano il disservizio del gestore Fastweb che, dopo aver annoverato nel portafoglio clienti i nuovi utenti, di fatto non ha garantito la copertura di segnale. Attraverso la pratica della conciliazione provvederemo a risolvere il disservizio si legge nella nota dell'Associazione Ro.Be.

importante un lavoro congiunto. Ho apprezzato la massiccia partecipazione di colleghi venuti da diverse regioni del centro-sud Italia. La nostra una giovane associazione con 150 iscritti. L'asso-

14

Aprilia Cisterna Cori

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Lassemblea del sindaco di Aprilia al parco Friuli

Un primo anno di grande impegno


Tributi, sicurezza, Flavia 82, viabilit, Acqualatina: molti i temi affrontati E sulla turbogas ancora polemiche DAlessio: la passata amministrazione ha volutamente dimenticato le scadenze legali
Le immagini dellassemblea di sabato al parco Friuli di Aprilia (foto: Erasmo Marini)

IL primo anno stato quello dellimpegno, cui credo tutti possano darci atto. Il secondo anno di amministrazione che sta per aprirsi sar quello dei risultati. E lobiettivo che il sottoscritto si posto. Il parco Friuli, nel quartiere Aprilia Nord, proprio come durante la festa di chiusura della campagna elettorale delle Amministrative 2009, si riempito di gente per lassemblea cittadina convocata direttamente dal sindaco Domenico DAlessio, che ha voluto questincontro per un confronto diretto con i cittadini. E la gente ha risposto con calore, ma anche con la voglia di sottoporre al primo cittadino delle questioni, tra le pi scottanti della realt apriliana. Non voglio nascondermi di fronte alle polemiche degli ultimi giorni -ha spiega-

to il sindaco, da solo sul palco allestito per loccasione - ma voglio rivendicare lincessante lavoro svolto per cambiare questa citt. Ad Aprilia oggi nessuno viene pi a dettar legge, a dire al politico di turno cosa deve o non deve fare. Il Comune oggi pu prendere da s le sue decisioni e si autodetermina, restituendo alla citt quellimportanza strategica regionale e nazionale che le era stata scippata. Un applauso ha accompagnato il commento del sindaco allapertura, allinizio del mese, dellUfficio Tributi. Ma DAlessio ha voluto anche parlare di turbogas e dello scontro con il comitato per la difesa dellacqua pubblica. Siamo stati corretti fin dallinizio con lelettorato quando affrontavamo i tre grandi

temi della nostra campagna elettorale. Se nel caso dellAser, lamministrazione comunale poteva intervenire direttamente sul contratto stipulato tra lente e la societ privata, gli strumenti amministrativi a nostra disposizione per il caso della centrale erano minori. Siamo di fronte ad unautorizzazione ministeriale e ad una sentenza del Consiglio di Stato. Il sindaco di Aprilia aveva in mano un grosso strumento, quello della firma del parere di compatibilit ambientale, ma lopportunit sfumata perch la passata amministrazione ha presentato il ricorso alla giustizia amministrativa al di fuori dei tempi consentiti. Io dico volutamente. Non pi tardi venti giorni fa siamo stati ricevuti presso il ministero dellAmbiente, a dimostrazione che stia-

mo ancora perseguendo lobiettivo di scongiurare la centrale con ogni mezzo a disposizione. Sicurezza, lavori pubblici, il nuovo palazzetto dello sport, lannuncio dellincontro con il Comune di Roma per il caso della Flavia 82, viabilit. Sono tante le questioni affrontate dal sindaco nel suo lungo intervento, che ha anche una coda polemica con una cittadina una volta sceso dal palco. Ci stata mossa laccusa - ha spiegato DAlessio - di regalare un terreno pubblico ad un asilo privato. Purtroppo, linformazione distorta rispetto alla realt. Un privato vuole regalare alla citt un asilo nido, che sar pubblico. Anzi, sar il primo asilo nido pubblico di Aprilia. G.Z.

Lallarme ora arriva da Cori. Nuglio: serve una soluzione ecosostenibile


NON solo Rocca Massima, ma anche Cori stata violentemente colpita nel cuore della propria economia dal cinipide galligeno ai castagneti. Il castagno, sui primi Lepini, rappresenta una coltivazione di notevole rilevanza economica per lagricoltura locale, ma anche unimportante barriera di difesa ambientale dellintera area. Lassessore agli Affari generale dellesecutivo Conti, Fausto Nuglio, investito della questione da alcuni concittadini direttamente interessati, aveva presentato in qualit di consigliere provinciale del Pdci, uninterrogazione al presidente

Task force per il cinipide


Un tavolo regionale per difendere il castagno malato dei Lepini
Armando Cusani e richiesto un incontro allassessore provinciale allAgricoltura Enrico Tiero. A seguito di tale sollecito stato convocato un Tavolo Verde per gioved 1 luglio, per cercare - ha detto Nuglio - di dare una risposta tangibile ai produttori del settore castanifero e ripristinare le condizioni ottimali del territorio boschivo pubblico dei Monti Lepini. Allincontro parteciperanno le Province del Lazio e gli assessorati dei comuni colpiti dallinfestazione, tra cui lassessore alle Attivit produttive del Comune di Cori Massimo Felici. Sono contento - ha continuato Fausto Nuglio - del fatto che questo problema da me denunciato allinizio del mese, venga
Nella foto il consigliere provinciale e assessore corese Fausto Nuglio

portato anche a livello regionale. Quanto ai rimedi, necessario arginare al pi presto il problema evitando la lotta con prodotti chimici che inquinerebbero inutilmente il territorio, favorendo invece sistemi naturali ed efficaci come il Torymus Sinensis, un imenottero utilizzato come agente di lotta biologica contro il cinipide e che ha dato risultati soddisfacenti negli anni passati in Giappone, negli Usa e in Italia dove stato recentemente utilizzato nel viterbese grazie alla collaborazione tra lUniversit della Tuscia e il Servizio Fitosanitario del Lazio.

Attraversamenti rialzati a Cori Il bando per selezionare una onlus

Pedoni sicuri, Un centro estivo partono i lavori ... da gestire


AL FINE di promuovere la messa in sicurezza e facilitare lattraversamento dei pedoni e la riduzione della velocit dei veicoli in transito su alcune strade di Cori considerate ad alto rischio di incidenti a causa della loro conformazione, la giunta Conti ha disposto che lufficio tecnico ed il corpo di Polizia Locale procedano allinstallazione di appositi attraversamenti pedonali rialzati nelle vie Annunziata, Roma, Anita Garibaldi, sulla Velletri-Anzio II, e di guardrail su via Facciale Carosi e sulla ex Strada Ferrata Velletri-Terracina, intersezione via SantAngelo Frullino. I lavori inizieranno gi la prossima settimana. Abbiamo ritenuto opportuno - ha commentato il delegato alla Sicurezza Ennio Afilani - intensificare ulteriormente la nostra azione di messa in sicurezza dei tratti interessati. Ora che queste strade sono finalmente di competenza comunale, dopo il lungo iter di acquisizione. Unazione che prosegue da ben tre anni con la posa di attraversamenti, guardrail, rifacimento delle segnaletiche, manutenzione dei manti stradali e non ultimo la divulgazione di materiale informativo e formazione ad hoc nelle scuole. Lappello, adesso, rivolto a tutti gli automobilisti che dovranno contribuire attivamente alla salvaguardia dellincolumit pubblica attraverso comportamenti civili e responsabili alla guida. IL Comune di Cori, assessorato per le Politiche sociali, ha pubblicato un bando per la selezione di unorganizzazione senza scopo di lucro per la gestione di un centro estivo per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni. Il bando rivolto a tutte le imprese, associazioni e cooperative sociali operanti nel settore socio-assistenziale-educativo, iscritte alla Cciaa per la tipologia di attivit ricreative rivolte ai minori, le associazioni onlus, escluse quelle di volontariato. Il bando ha per oggetto la realizzazione di una colonia estiva da svolgersi nel periodo luglio-agosto 2010, in favore di 50 ragazzi di et compresa tra i 6 e i 14 anni: il centro estivo avr la durata dal 5 luglio al 6 agosto, secondo un calendario di massima che dovr presentare la ditta appaltatrice. Lamministrazione - ha spiegato lassessore Antonella Milanini - si propone di sostenere il terzo settore, proponendone il concorso nel perseguimento delle finalit istituzionali del Comune; in particolare si fa riferimento al macro obiettivo di sostegno alla genitorialit e alla promozione di progetti e servizi di accompagnamento ed educazione quali i centri estivi educativo-ricreativi.

tel. e fax 06-92730788

Ufficio di corrispondenza Aprilia: via Alcide De Gasperi, 142

e-mail: aprilia@latinaoggi.net

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Aprilia Cisterna Cori

15

Lincidente nella notte tra sabato e domenica in via dei Rutuli, nei pressi di Casalazzara

Tragico schianto con la moto


Sbanda e va contro una centralina dellEnel. Muore sul colpo un 32enne di Nettuno
UN dramma nella notte di Casalazzara, una vita spezzata in un lampo. Via dei Rutuli si trasformata alle prime ore di domenica nel teatro di una tragedia dove ha perso la vita un 32enne residente a Nettuno. Era in sella alla sua moto, quando per cause al momento difficili da capire ha sbandato e ha finito il suo viaggio addosso ad una centralina dellEnel. Uno scontro violentissimo, che non gli ha lasciato scampo. Quando i soccorsi sono arrivati, qualche minuti dopo, il corpo di Solomon Tomamiiai era gi senza vita. Il personale del 118 accorso in seguito alle segnalazioni non ha potuto fare altro che constatare il decesso dellennesima vittima della strada sul territorio apriliano. Era nato a Costanza, nella lontana Romania, nel 1978 e gi da tempo viveva con la famiglia nel paese del litorale romano che oggi piange la sua scomparsa. Solomon viaggiava solo,
Via dei Rutuli, nella borgata di Casalazzara, teatro della tragedia

Inutile ogni tentativo di soccorso La vittima Solomon Tomamiiai, nato in Romania Sul posto i Carabinieri della compagnia di Aprilia
approssimativamente tra le due e mezza e le tre della notte tra sabato e domenica. Stava percorrendo via dei Rutuli, quando ha perso il controllo della sua moto. Sul posto sono intervenuti i militari dellArma dei Carabinieri della compagnia di via Tiberio ad Aprilia, ma stando ad una prima ricostruzione dellepisodio, pare che nessun altro veicolo fosse in qualche modo coinvolto con la sbandata e la drammatica uscita di pista della moto. Luomo avrebbe fatto tutto da solo, sbandando e finendo rovi-

nosamente contro la cabina di diffusione della corrente elettrica ai bordi della strada. A prendersi cura di lui stata lagenzia di onoranze funebri di Aprilia Fant i n i - Za n e t t ini. Ora la sua salma a disposizione della famiglia, straziata dal dolore, presso lobitorio di Aprilia. Appaiono anche certe le cause del decesso, dovuto al forte trauma causato dallo scontro. Anche per questo non stata disposta lautopsia sul corpo della vittima: nel corso della giornata odierna, il personale medicolegale effettuer gli esami esterni di rito. G.Z.

SI concluso a notte inoltrata il Consiglio comunale dello scorso 24 giugno ad Aprilia, ma tanto servito per arrivare fino alla discussione dellultimo punto allordine del giorno, ossia lapprovazione per istituire il nuovo centro anziani sito nel quartiere Toscanini, il Centro della Saggezza. Sono gi tanti anni infatti che un gruppo di anziani della zona si ritrovano insieme senza per avere un loro punto di riferimento, di ritrovo, sul quale poter contare. Cos, a sposare la loro causa, aiutandoli e spronandoli a cambiare questo stato delle cose stato il consigliere comunale Alessandro DAlessandro che grazie anche alla disponibilit del Comitato di quartiere Toscanini, li ha convinti a sottoscrivere una formale richiesta rivolta al Comune per cercare di ottenere il via libera alla costituzione proprio del nuovo centro anziani in questo quartiere, che da sempre frequentano e che un p la loro casa. A quel punto liter amministrativo partito e prima di approvare in assise il progetto passato sulla scrivania dellassessore ai Servizi sociali Mario Berna, quindi in discussione nella commissione competente. Voglio rivolgere un ringraziamento particolare agli amici del Comitato Toscanini - ha detto il consigliere

La quinta struttura per la terza et di Aprilia arriva al Toscanini

Un s agli anziani
A tarda notte il Consiglio ha approvato il centro La Saggezza
DAlessandro - perch in questo periodo ci hanno aiutato moltissimo, sostenendoci e mettendo a disposizione la loro sede dandoci cos la possibilit di riunirci ogni volta che ne abbiamo avuto bisogno. Mi piacerebbe che il bel dialogo che si instaurato con loro potesse continuare anche per il futuro, per affrontare insieme i problemi e poterli anche risolvere. Spesso in questi anni sentito parlare della zona 167, ma le persone che abitano a Toscanini e in modo particolare i membri del Comitato sono stanchi di ripeterlo, vorrebbero che una volta per tutte venisse dimenticato questo numero che in qualche modo li emarginalizza ancora di pi dal centro della citt e venisse usato invece, per identificarli, solo lappellativo di quartiere Toscanini perch, come dicono loro, Un nome il nostro quartiere ce lha. Ma il Comitato ha voluto anche cogliere questa lieta occasione per fare alcuni sentiti ringraziamenti. Da parte di questo quartiere, abbandonato al suo destino dalle passate amministrazioni, - dicono i volontari del comitato - va un grazie a questa amministrazione che, attraverso lasses-

Lassessore ai Servizi Sociali Mario Berna

Il consigliere di Aprilia Domani Alessandro DAlessandro

sorato ai Servizi sociali, ha saputo accogliere le esigenze e le richieste del nostro quartiere, dotandolo con la costituzione di questo nuovo centro anziani, di un servizio rivolto agli over e non, affinch possano godere di uno spazio aggregativo speriamo ricco di attivit. Un altrettanto doveroso grazie va a coloro che sin dalla costituzione del nuovo direttivo, hanno lavorato nel silenzio, permettendo a noi il raggiungimento di questo risultato, ottenuto anche per la sinergia che si venuta a creare con lassessore Mario Berna che, sin dal primo momento in cui gli stato proposto e presentato il progetto del centro, si messo a disposizione fino alla sua realizzazione. Lintervento dellassessore Berna, tra latro, stato fondamentale per lapprovazione, allinterno del centro anziani, del progetto della rampa per i disabili, necessaria per laccesso ma anche come via di fuga dallo stesso edificio. Alla luce di questo risultato conclude il Comitato di quartiere Toscanini i prossimi impegni saranno quelli di lavorare per poter risolvere insieme alla nostra amministrazione, lannoso problema della scuola del quartiere, fermo ormai da troppo tempo e quello della Flavia 82. Linda Silvia

16
SEZZE

Sezze Lepini Priverno

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

ANCHE la pompa di captazione del secondo pozzo di Fonte la Penna ha ceduto. Per questo la zona alta di Sezze, da gioved scorso, stata interessata dallennesima emergenza idrica. Situazione, tuttavia, tamponata dallintervento dellAmministrazione comunale e della Dondi Spa, la societ di Rovigo che dal 1994 gestisce il servizio idrico di Sezze. Il meccanismo ha spiegato lassessore ai Lavori pubblici Pietro Bernabei ha smesso di funzionare dopo quattro anni ininterrotti di lavoro. Le operazioni per il suo ripristino non sono state delle pi semplici. stato, infatti, necessario reperire circa un chilometro di cavi ormai usurati dal ripetuto lavoro, sostituirli dopo aver salpato la pompa e poi immergere nuovamente la stessa con tutti i rischi del caso. La situazione stata ristabilita nel tardo pomeriggio di ieri, salvo imprevisti dellultimo minuto, dovrebbe comunque tornare definitivamente alla normalit nella giornata odierna. Una situazione purtroppo gi conosciuta dai cittadini della zona di Suso. Nellagosto scorso

Salta una conduttura, emergenza idrica

fu laltra pompa a dare simili problemi causando disagi molto pi seri. I cittadini subirono la mancanza di acqua per circa una settimana

manifestando con forza il loro disappunto verso una situazione che si protrae da anni. Le cause sono ben note a tutti. A Sezze mancano

serbatoi di accumulo in alcune delle zone cosiddette critiche e, soprattutto, la rete ridotta peggio di un colabrodo. Basti pensare che circa il

60% dellacqua captata alla fonte si disperde nel momento del suo rilascio. Per la zona alta di Sezze poi la situazione ancora pi pro-

blematica. I punti di accumulo privati sono molti e la rete, spesso e volentieri, non riesce a soddisfarli tutti. Insomma, un cane che si morde la coda. A peggiorare la situazione la condizione dei due pozzi di Fonte La Penna: realizzati pi di venticinque anni fa, non garantiscono pi una durata rassicurante. A tal proposito per stato gi finanziato dalla Provincia un terzo pozzo da realizzare presso la fonte setina. Un nuovo pozzo spiega lassessore Bernabei rafforzer la portata dellacqua nella zona di Suso. Non sar risolutivo ma sicuramente garantir una maggiore efficienza idrica. Lopera, tuttavia, non di immediata realizzazione. Ha tempi e modi non proprio brevi. Daltronde si tratta di individuare una sorgente di acqua pura in grado di fornire una adeguata portata per un tempo necessariamente lungo. Lobiettivo dellAmministrazione conclude quello di affiancare al terzo pozzo la realizzazione di serbatoi di accumulo nelle parti pi alte complementari al pozzo stesso. Alessandro Di Norma

Maenza, venerd lassise. Polemiche accese tra maggioranza e minoranza Sonnino, il Pd chiede spiegazioni

Lopposizione sullAventino
Si discuteva di un piano particolareggiato. Accuse al sindaco
CO NS IGL IO affannato quello di venerd scorso a Maenza. Cera parecchia carne a cuocere, ma la minoranza rimasta per lo pi critica verso la compagine di governo del Pdl, guidata dal sindaco Francesco Mastracci. La discussione sul Piano particolareggiato ha registrato addirittura luscita dallaula del gruppo di minoranza composto da Marchetti, DOnofrio, Fauttilli e Pina Masocco. La contestazione si riferiva alla esiguit di riuniodi Via Duomo da parte del Comune, che oggi le ha acquisito con possibilit di destinarle a famiglie bisognose o per scopi sociali. Alla fine, la minoranza ha comunque votato a favore. Astensione, invece, da parte della minoranza sulla perimetrazione delle zone parIl centro di Maenza t i c o l ar m e n t e ni sulla materia, ma il sindaco dei tecnici che della popola- bisognose di servizi primari ha eccepito che la problemati- zione interessata alla proposta da presentare entro oggi e che ca, di forte interesse sociale, di piano. La minoranza avreb- lamministrazione ha indivistata affrontata pi volte dal be voluto che il sindaco riti- duato allinterno del paese in zona Colle e 2007 ad oggi sia alla presenza rasse il punto fuori, a Monte allordine del Acuto e Farnegiorno, ma il to. Sul progetto primo cittadici sar il sosteno, dopo aver gno di treceninvitato loptomila euro. Il posizione a disindaco ha scuterlo seduta censurato latstante, non ha t eg gi a me nt o accolto la prodella minoranposta di ritiro za che anche dellargomensul bilancio, to dallordine laddove si predel giorno. vedevano enTanto bastato trate, non ha perch il grupIl sindaco Mastracci mostrato vopo abbandonasse laula. Accesa risulta- lont collaborativi, per il semta, peraltro, la discussione su plice fatto che si trattava di una parcella da liquidare ad strumento contabile ad indiun tecnico per il progetto di rizzo politico. Mina Picone recupero delle case spallate

Farmacia chiusa, scatta la protesta


DAL 25 al 3 luglio la farma- nale ed gestita dalla Sociocia di Via Roma a Sonnino Sanitaria, una societ che ha rester chiusa. E lunico come partner maggioritario presidio sanitario del centro il Comune. Se pur vero che abitato dove si raccoglie la il privato libero di prendermaggior parte della popola- si le ferie quando vuole, zione, distribuita nellagglo- allamministrazione comunale incombe merato collilobbligo di nare del Coapprontare somune asuono. luzioni alterLa farmacia native. Si poha chiuso per trebbe istituire ferie. Un legitu n c o l l eg atimo diritto, mento tramite ma che, come gli operatori gi avvenuto sociali della nel passato, Socio-Sanitasguarnisce la ria tra gli utencomunit di ti del paese e un servizio la farmacia pubblico esdella frazione senziale. Sta di Sonnino di fatto che il Scalo, evitan75% della podo lo spostapolazione mento a chi formato sonon autonoprattutto da Elisa Campagna (Pd) mo e con anziani che si trovano a subire un enorme espletamento del servizio a disagio. La seconda farma- carico del Comune. La concia di Sonnino (comunale) sigliera Campagna ritiene dislocata a Sonnino Scalo. che sia doveroso da parte Per raggiungerla necessa- dellamministrazione comurio essere automuniti o pren- nale cercare di tamponare dere il pullman. Il problema per limmediato i disagi del fa presente la consigliera la popolazione, gi priva di del Partito Democratico, Eli- qualsiasi punto di intervento sa Campagna non nuovo, sanitario e approntare una per cui lamministrazione soluzione che sia valida ancomunale di centrodestra che per gli anni a venire. Il avrebbe dovuto gi attrez- vice sindaco di Sonnino, Luzarsi da tempo per venire ciano Iannotta, interpellato incontro alle esigenze in proposito, ha assicurato il dellutenza con un progetto massimo impegno dellamalternativo. La farmacia del ministrazione per risolvere centro storico privata; quel- lemergenza. M.P. la di Sonnino Scalo comu-

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Pontinia Sabaudia Circeo

17

Sabaudia, la minoranza scrive alla Regione: Delibera blitz della giunta, vigilare sui criteri

Ombrelloni in affitto sulle dune


Lucci concede il noleggio nelle zona a tutela. Il Pd: Serve il via libera in Consiglio
ERA stato fatto tutto nel silenzio: un regolamento di noleggio per le attrezzature balneari redatto da pi di un mese, licenziato dalla giunta Lucci con la delibera numero 71 e mai approdato in Consiglio Comunale che invece ha competenza per approvarlo. Un fatto non da poco conto se si considera che in sostanza si tratta di ammettere dora in poi sul litorale delle dune dei nuovi punti di stoccaggio e affitto di ombrelloni e lettini fra i lotti privati delle dune, laddove le spiagge sono completamente libere. Altre attivit, oltre gli stabilimenti balneari e i chioschi che sono insediati in base alle previsioni del Piano Utilizzazione degli Arenili, ormai vigente dal 2002. Di conseguenza, il gruppo consiliare del Pd non ha aspettato oltre, inviando tutto al direttore del Dipartimento Territorio della Regione Lazio Raniero De Filippis e alla Prefettura di Lati-

MARE MONSTRUM
IL Comune di Sabaudia finisce anche nella relazione Mare Monstrum 2010. Il presidente di Legambiente Lorenzo Parlati chiede di vigilare sul lago di Paola e definisce il Comune non un buon alleato. Parlati avverte del p er ic ol o del progetto di Provincia e Comune relativo alla riqualificazione e fruizione sostenibile del lago e del canale di Paola, che prevedeva addirittura la demolizione del Ponte Rosso, lantico ponte romano supervincolato, per consentire il transito di yacht di grandi dimensioni.

na. Questa proposta che avrebbe dovuto essere sottoposta allesame della commissione competente per poi essere discussa in Consiglio Comuna-

le trattandosi di un regolamento hanno scritto i consiglieri di centrosinistra Brugnola e Bianchi - e tenuto conto della competenza in materia del

Consiglio Comunale, invitiamo a vigilare affinch tale delibera non venga applicata fino a quando non sia stata approvata, ed eventualmente modificata dal Consiglio. Ma non si tratta solo di una questione di competenze e di procedure. Il nuovo regolamento di noleggio contiene fra laltro questioni tutte da capire: le attivit commerciali infatti sono previste solo nel tratto a tutela integrale del litorale, da Caterattino a Rio Martino, mentre vietata in direzione di Torre Paola. Sul tratto a tutela per, non sembrano esserci lotti privati per cui esercitare lattivit. E allora? Il dubbio che stando cos le cose, sia stato vietato di fatto il noleggio dappertutto fatte salve le attivit che gi dallo scorso anno avevano operato. Un diritto acquisito solo per qualcuno (pur non essendo previsto da PUA), e oggi reso esclusivo ai danni degli altri operatori commerciali. Ciro DAmbrosio

SAN FELICE

Elezioni, democratici pronti alla sfida


LA SITUAZIONE politica del partito in provincia e le elezioni degli organi dirigenti che si terranno in estate sono stati gli argomenti dei quali si discusso durante lultima riunione del Partito Democratico di San Felice Circeo, tenuta lo scorso venerd sera. Questo direttivo ha dichiarato durante la riunione il segretario del circolo locale Gianni Calisi non disposto a cadere nelle logiche che stanno scuotendo e dividendo il Pd i n p r ov i ncia. Il c o rre ntis m o non ci Gianni i n t eCalisi re ss a , noi abbiamo lavorato e lavoreremo per costruire un partito fatto di uomini che hanno il piacere di elaborare progetti e coltivare idee per il bene del territorio. Non siamo disponibili - continua il Pd - a nessun tipo di impegno che non veda lunitariet di intenti verso i problemi che affliggono il nostro territorio. La dispersione delle risorse per le lotte interne al partito ha ormai stancato chi vede nel Pd unalternativa di governo. Lista propria, dunque, per i democratici, che rappresenti la volont di svolta per questo ormai improduttivo Comune. C.V.

San Felice, da anni il servizio attende una nuova collocazione

Cultura troppo stretta


Biblioteca comunale senza spazi, i libri restano nelle scatole
CIRCA 12 mila libri che abbracciano tutti gli argomenti, circa duecento audiovisivi, un audiobook per ipo e non vedenti, due postazioni Internet, di cui una anche dotata di software per non vedenti. Questo il patrimonio della biblioteca comunale, che aspetta da diverso tempo di trovare una collocazione nellunica stanza riservata alla conservazione dei volumi. Spazio che nellattuale sede della biblioteca Marcello Insogna non potr mai essere trovato; ogni angoletto stato occupato, tanto che su tutti gli scaffali gi ben due file di libri, che hanno occupato tutto lo spazio. E poi il principale ingresso alla biblioteca, ricoperto da una fitta vegetazione, cespugli e arbusti che non vengono tagliati da almeno un anno. Ma nonostante i disagi, dovuti devono farsi largo tra la vegetazione e poi tra gli scatoloni dellunica stanza a disposizione. Ormai chiaro a tutti che la biblioteca ha bisogno di una nuova sede, pi centrale e soprattutto con uno spazio sufficiente ad accogliere i circa dodicimila volumi. Tra le collezioni gi possedute, che in buona parte giacciono nelle scatole, ce ne sono anche di molto preziose. Un vero peccato per quella che la pi giovane delle biblioteche della provincia di Latina. Cinzia Vastarella

PONTINIA, SODDISFATTO SELLLACCI

Agricoltura a Perfili
La recente nomina del consigliere comunale Argeo Perfili a Presidente Provinciale della Confederazione Italiana Agricoltori stata accolta con soddisfazione. In particolare, il consigliere Paolo Sellacci, in qualit di Presidente della Commissione Agricoltura, dichiara che Perfili l'uomo giusto al posto giusto, perch profondo conoscitore delle tematiche che attualmente interessano il mondo agricolo. Aggiunge che il neo Presidente ha vissuto sulla propria pelle la crisi del settore, essendo stato costretto a trasformare la propria azienda da zootecnica a ortofrutticola ma, subendo un forte calo di guadagno in un mercato sempre pi dominato dalle importazioni estere. Come Presidente della Commissione Agricoltura, Sellacci, pronto a collaborare per discutere le possibili soluzioni dei problemi del settore primario che a Pontinia riguarda soprattutto nel prezzo del latte alla stalla, nella produzione di latticini di qualit e nelle coltivazioni sotto-serra in cui viene impiegata manodopera extracomunitaria. Sellacci ricorda altres che il Perfili anche amministratore del Consorzio Bonifica di Latina. A.S.

anche alle difficolt di raggiungere la struttura di fatto invisibile perch priva della necessaria segnaletica stradale, circa 600 tra cittadini e turisti hanno frequentato la biblioteca dal primo gennaio di questanno a oggi. I frequentatori, una volta arrivati sul posto,

San Felice, polemica anche sullo stato delle spiagge libere

Sabaudia, laffondo dei consiglieri Ciriello e Cuccaroni

Strade sporche, la protesta Carfagna resti al posto suo


Rifiuti e degrado: cittadini sul piede di guerra Palco abusivo, nuovo attacco alla dirigente
TANTE le lamentele di cittadini e turisti sullo stato della pulizia e della manutenzione delle strade di San Felice. E in molti hanno da dire anche sulla condizione delle spiagge libere del litorale. Nessuna categoria economica sembra sfuggire alla critica nei confronti della gestione del ciclo dei rifiuti. Ad esempio i ristoratori e gli esercenti commerciali si dicono preoccupati per limmagine che il territorio mostra al turista non abituale. Nel penultimo consiglio comunale la maggioranza guidata da Vincenzo Cerasoli, ha approvato con i suoi soli voti, il bilancio di previsione per lanno 2010. In tale documento contabile prevista una spesa per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti e per la pulizia delle strade di circa 2,5 milioni di euro, la cui copertura realizzata attraverso lincasso della stessa tassa sui rifiuti solidi urbani. La raccolta e la pulizia delle vie cittadine attualmente curata da due cooperative, La Dolphin e la S.F.Circeo. Un maggiore impiego di uomini che per non trova riscontro nei risultati, incrinando la percezione dellimmagine del paese della Maga Circe. Aumento di forza lavoro che molti auspicano in futuro non debba comportare un nuovo aumento della tassa che tutti i cittadini, nessuno escluso pagano. C.V. SI allarga a macchia dolio la questione che ha visto scontrarsi la scorsa settimana il caposettore comunale del turismo Daniela Carfagna con il consigliere Piero Giuliani, in merito ad alcuni accertamenti sul palco allestito su viale Umberto I. Sono stati i consiglieri Antonio Ciriello e Alberto Cuccaroni a prendere parola, bacchettando il caposettore per i suoi interventi finiti sulla stampa: opportuno ricordare come sia gi la seconda volta che il dipendente invade la sfera politica: la prima con una risposta politica ad un emendamento di bilancio ed ora utilizzando gli organi di stampa per intimidire un consigliere. Al consigliere Giuliani dunque, andata la solidariet dei colleghi. Infine, le riflessioni dei due consiglieri rimesse allopinione pubblica: Le strutture ed i mezzi istituzionali non possono essere utilizzati per fini privati o per divulgare propri pensieri a favore o contro nessuno. Sul caso del palco di viale Umberto I costato 38 mila euro di soldi pubblici, il consigliere Franco Brugnola ha scritto allIspettorato di Finanza avendo appreso che il visto di regolarit contabile ancora non era stato apposto al momento in cui era stato realizzato. C.DA.

18

Terracina
CONTRO lalbero e poi nel fosso con la macchina: spettacolare incidente sabato notte sulla Migliara 56. Per motivi ancora al vaglio dei carabinieri di Sabaudia, unauto Toyota Yaris improvvisamente uscita fuori strada. Al volante del mezzo un uomo 40enne del posto che stava percorrendo la Migliara 56 al confine tra Terracina e Sabaudia. Improvvisamente, forse per un colpo di sonno, lauto ha compiuto una violenta sterzata invadendo la corsia opposta di percorrenza. Poi ha colpito un albero per poi finire nel canale a margine della carreggiata. A riportare le ferite peggiori, il bambino e la madre, che hanno riportato contusioni e traumi in seguito allo scontro. Necessario lintervento dei vigili del fuoco di Terracina per liberare la famiglia rimasta incastrata allinterno della b i ta c o l o dellutilitaria. Sul posto anche gli operatori

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Lincidente laltra notte sulla Migliara 56. Necessario lintervento dei vigili del fuoco

Fuori strada con la macchina, famiglia in ospedale


sanitari del 118 dellospedale Fiorini. Luomo stato trasportato al pronto soccorso della struttura sanitaria terracinese. La donna e il bambino, invece, a Latina dove c il reparto di pediatria. Fortunatamente non gravi le conseguenze dello scontro. Le Migliare si confermano strade pericolose per la scarsa illuminazione e lesiguit delle carreggiate. F.A.

LETTERA APERTA AL CONSIGLIERE REGIONALE


LA lista Polverini fa breccia anche nella minoranza, a patto per che alle parole seguano i fatti. Il partito dei Verdi apre al movimento del consigliere regionale Gianfranco Sciscione con una lettera aperta del capogruppo Gino Di Mauro, che in quella che sembra una prova di dialogo definisce quella di Sciscione una proposta condivisibile. Ad interessare il consigliere dei Verdi soprattutto la proposta lanciata da diversi esponenti vicini alla lista Polverini. Quella di una sorta di coalizione per portare alla guida amministrativa uomini nuovi e animati da spirito di servizio per il solo bene di Te r r a c i n a , dice Di Mauro. Bene nella teoria, non ancora nella pratica. Di Gino Mauro prenDi Mauro de a prestito il linguaggio del marketing per spiegare a Sciscione che agli obiettivi strategici deve seguire u n p r oGianfranco g r a m m a con divi so Sciscione se si vuole convincere i cittadini. Lei sa bene - scrive Di Mauro - che una classe dirigente per essere credibile e riconosciuta tale dovrebbe passare dalla fase delle tante parole a proposte concrete. Il Verde non nasconde il suo interesse per la linea proposta da Sciscione. Ma proprio per questo chiede un obiettivo programmatico che non sia raffazzonato e dellultimo momento, e sollecita Sciscione e i suoi a far conoscere al pi presto il programma elettorale. Fatti, dunque. Che per Di Mauro si riassumono in tre priorit. Al primo posto il capogruppo pone la gravis-

Un filo verde tra Di Mauro e Sciscione


sima situazione finanziaria; ma non solo. Altri temi non trascurabili per il Verde sono la questione delle cave e della salute del nostro mare. Materie ampiamente dibattute nei Consigli comunali e, fa sapere Di Mauro a Sciscione, anche con lassociazione Citt Partecipata. Se il consigliere dopposizione invita Sciscione al tavolo del confronto, non manca di metterlo a conoscenza della posizione che il suo

IL CASO

Obitorio al piano terra, la decisione del giudice


PREVISTA per oggi la decisione del giudice in merito alla presenza della camera ardente della clinica Villa Azzurra al pian terreno del condominio Concordia di via Tripoli. Dieci giorni fa, proprio il giudice Franco Catracchia del Tribunale di Terracina aveva effettuato un sopralluogo, dopo le proteste dei condomini, accompagnato dagli avvocati Adelindo Maragoni, che assiste le 19 famiglie che risiedono nel palazzo, e Corrado De Angelis, dalla parte della struttura sanitaria. La querelle tra i residenti del condominio e la clinica scoppiata allindomani della decisione da parte di Villa Azzurra di allestire la camera mortuaria al pianterreno del palazzo, in un locale di propriet della struttura sanitaria. Ma i condomini fin dal primo giorno non hanno gradito la decisione, anche se la struttura sanitaria possiede si dice in regola dal momento che si trova in possesso di tutte le autorizzazioni necessarie. Oggi il giudice dovrebbe prendere una decisione a favore delluna o dellaltra parte. Le 19 famiglie che si sono trovate da un giorno allaltro con lobitorio al pianterreno sostengono la non opportunit di una camera ardente in un palazzo in cui abitano tante famiglie. D.R.

Lesponente della minoranza mette sul tavolo i temi ambientali

partito ha in merito alla tutela dellambiente. Una sorta di maledizione del tre, scrive il consigliere: Noi abbiamo tre canali che scaricano sul nostro litorale residui di ogni genere provenienti da comuni dellentroterra, e tre cave che offendono in modo pauroso la vista. Problemi che sconfinano dalla competenza comunale e riguardano altri enti pubblici. Il serio e aperto confronto programmatico invocato da Di Mauro, non dunque pe-

regrino n casuale: La sua posizione di consigliere regionale sarebbe utilissima si legge ancora nella lettera a Sciscione - considerato che il ruolo della Regione fonda-

mentale per la soluzione, in particolare, del problema dello stato del mare, ma anche delle cave. A buon intenditor, poche parole. Diego Roma

Lintervento di Palmacci: Con Amuro intesa e collaborazione

Mercato, uniti verso la soluzione


SI in tanti ma tutti uniti. lamministrazione comunale nel suo complesso che vuole risolvere la questione del trasferimento del mercato settimanale. E lo faremo in un clima di collaborazione. Cos Pietro Palmacci, che allindomani della scadenza dei termini per la scelta dei posteggi da parte degli ambulanti, conferma limpegno dellintera squadra di governo per trovare una soluzione. Con il rientro dellassessore Giuseppe Amuro - precisa Palmacci - non saremo pi in quattro bens in cinque a collaborare per una soluzione. Gi domani (oggi per chi legge - ndr) prevista una riunione con i commercianti, da loro stessi richiesta. Lavoreremo per trovare un accordo. Nessuna baraonda, insomma. Il consistente numero di figure impegnate nella soluzione del mercato, anzi, segno che lamministrazione tutta interessata a trovare una soluzione definitiva ad un problema che si trascina da anni e che non pi sostenibile. I cittadini pagano per un servizio che non trova la sua collocazione definitiva. Quella che mi stata data dal sindaco Stefano Nardi una delega che io prendo come un impegno da fornire alla collettivit. Lungi da me e dagli altri consiglieri innescare contrasti, polemiche su competenze. Considero lapporto dellassessore Amuro fondamentale alla risposta da dare ai commercianti e a tutta la citt. D.R.

Il consigliere Pietro Palmacci

Icona sacra Lo chef Nazareno Fontana svela i segreti del suo piatto nel degrado, Moscardini dautore la protesta Il Caminetto premiato dal mensile Dove
UNO sfregio a chi quelleffige la saluta ogni mattina. Lo stato di degrado in cui versa la piccola statua della Madonna in via Corso Anita Garibaldi offende i residenti del quartiere, che chiedono interventi immediati al Comune per rimuovere erbaccia e sporcizia. I moscardini pi buoni del Lazio e in tutta Italia secondi solo a quelli del ristorante Claudio di Savona. Li puoi gustare al Caminetto dello chef Nazareno Fontana. Lo storico locale di Terracina stato premiato dalla rivista Dove. Nellultimo numero, si propone una classifica dei ristoranti in cui si possono gustare i moscardini pi buoni: Il Caminetto si piazza secondo. Cucinati affogati in casseruola, con laggiunta di pomodori pachino e senza aglio, i moscardini del Caminetto hanno conquistato il palato dellinviato della rivista. I moscardini - racconta lo chef - li acquisto nelle pescherie di Terracina e li cucino in modo semplice per esaltare il sapore del frutto di mare Quando il gusto sinonimo di semplicit. F.A.

Lo chef Nazareno Fontana

tel. 0773-705193 - fax 0773-705193

Redazione Terracina: piazza Fontana vecchia n. 5

e - mail: terracina@latinaoggi.net

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Terracina

19

Il caso in piazza della Repubblica. Ancora dubbi sullarea pedonale nella parte alta della citt

Strisce blu, parcometri in rosso


Macchinette non funzionanti in centro, scontrini sbagliati e disagi per gli utenti
ANCORA parcometri mal funzionanti nel centro di Terracina. Ieri alcuni casi sono stati segnalati al Comando della polizia Municipale da diversi automobilisti che, nel momento di acquistare i grattini per la sosta a pagamento, hanno scoperto che le macchinette installate per agevolare il rilascio dei ticket funzionavano male. Secondo quanto denunciato da alcuni automobilisti ai vigili, infatti, le colonnine di piazza della Repubblica e via Flavio Gioia (nei pressi del piazzale di Stella polare in cui stanziano le giostre), ieri hanno fatto pi di qualche bizza. Sembrano funzionanti e i nve c e , a l momento del rilascio dello scontrino con la data, lorario e limporto, i parcometri lascerebbero una sorpresa allautomobilista che intanto ha inserito la monetina. E cos a qualcuno capitato di ritrovarsi uno scontrino in cui la data non era leggibile, a qualcun altro invece linchiostro risultava sbiadito sullorario di erogazione del ticket. Insomma problemi che si sono intensificati nel fine settimana ma soltanto perch sono stati di pi gli utenti che ne hanno usufruito. Anche nei giorni scorsi, infatti, di lamentele di questo genere se nerano sentite molte. Ma i parcometri in questione erano quelli posizionati nel piazzale antistante il giardino pubblico di Villa Tomassini, dellampio parcheggio in piazza Donatori di Sangue (viale Europa). Fino a ieri, tuttavia, le colonnine stampa-scontrini non erano state segnalate come guaste, anche se non pensabile che di domenica qualcuno sia passato ad aggiustarle. Ma di singolare c anche il fatto che, come segnalano alcuni automobilisti, le mac-

CARTELLI IGNORATI, SERVONO CONTROLLI

I CONTROLLI

Sosta selvaggia, porto maglia nera


LA citt del parcheggio facile. C un cartello? Se abbassi lo sguardo e fai finta di non vederlo puoi anche parcheggiare. Scena di ordinario degrado ieri pomeriggio in pieno centro. Ci troviamo al porto, lato banchina. La segnaletica verticale indica chiaramente che lungo tutto il tratto di via Colombo che costeggia il porto canale in cui sono attraccati i pescherecci vietata la sosta. Addirittura con la rimozione forzata. E cosa fa lanarchico di turno? Parcheggia lo stesso, sperando nella clemenza delle forze dellordine e nel fatto che il carrattrezzi sia impegnato altrove, magari per rimuovere altri veicoli lasciati in sosta davanti gli scivoli per i disabili o sulle strisce pedonale. Poco importa, se poi, proprio la zona del porto quella che storicamente si imbottiglia maggiormente tra pedoni obbligati a camminare in mezzo alla strada, auto che non riescono a transitare e cittadini che si riempiono i polmoni di smog. F.A. chinette automatiche funzionerebbero a singhiozzo: a volte stampano bene altre volte no. Nel frattempo in questo week end di sole, mare e finalmente estate, le strisce blu erano piene. Non solo quelle, visto che di auto parcheggiate fuori posto ce nerano in gran quantit. Se nella parte bassa di Terracina i disagi sono legati ai parcometri mal funzionanti, la viabilit creativa si spostata senzaltro nel centro storico alto della citt. Dove, dalle 18 alle 24, entra in vigore lisola pedonale. Ma leggendo il cartello

Ubriachi al volante, scattano le denunce


SERVIZIO straordinario di controllo della circolazione: denunciate due persone per guida in stato di ebbrezza alcolica. Unazione di contrasto alle stragi del sabato sera quella messa in campo tra sabato e domenica dai carabinieri di Terracina, agli ordini del capitano Alessandro Giordano Atti. Il bilancio parla di 50 veicoli sottoposti a controllo, 60 persone identificate, 2 patenti ritirate per altrettanti soggetti sorpresi alla guida del proprio veicolo dopo aver alzato troppo il gomito. Il controllo dei carabinieri di Terracina stato effettuato tanto nel centro urbano quanto nelle strade extraurbane a scorrimento veloce. In due sono stati colti al volante in stato di alterazione dovuta alleccesso di tasso alcolemico nel sangue. I carabinieri della Compagnia di Terracina sono stati impegnati, nel corso della notte tra sabato e domenica, anche in un servizio di guardia notturna nel centro urbano presso locali e punti di ritrovo pi frequentati dai giovani. Un servizio che, insieme a quello per la sicurezza stradale, proseguir anche in modo pi intenso nel corso del periodo estivo quando con lafflusso crescente di turisti risulter necessario un incremento del controllo. F.A.

PARCOMETRO IN PIAZZA DELLA REPUBBLICA

allingresso del tratto riservato ai pedoni che sorgono i dubbi: fatta salva la sosta a chiunque. Il che significa che, durante lorario in cui entra in vigore lisola, si pu parcheggiare. E per farlo bisogner pure percorrerlo Corso Anita Garibaldi. Se non si

trova posto, lautomobilista la percorrer tutta lisola pedonale, perch la sosta gli fatta salva. Un bluff in piena regola che comunque riesce ad arginare il via vai di macchine e ciclomotori sui sanpietrini del centro storico. Francesco Avena

IL REBUS DELLISOLA

Il lavoro dei ragazzi del Da Vinci

Residenti e commercianti di via Badino e viale Da Vinci sul piede di guerra

Studenti scrittori, il volume in vetrina


APPUNTAMENTO con la cultura domani nellaula consigliare in Municipio. Gli studenti del liceo Leonardo da Vinci che hanno partecipato al laboratorio di storia presenteranno il lavoro La Memoria archiviata. Alle 19 e 30 in Comune i ragazzi e i docenti racconteranno la loro esperienza davanti al sindaco Stefano Nardi, lassessore alla cultura Luciano Pecchia, il dirigente scolastico del liceo Carmelo Palella, Maurizio Trani, dirigente scolastico dellIstituto Comprensivo Don Milani.

Marciapiedi invasi dalla vegetazione


Cura del verde assente: i pedoni camminano sulla carreggiata
MARCIAPIEDI off-limits in via Badino e viale Leonardo Da Vinci. La mancata pulizia del verde e lerogazione di un servizio a intermittenza, mentre proprio nel periodo estivo andrebbe intensificato, arriva a creare situazioni come quelle che si vedono nellimmagine. E cos nel tratto di via Badino, nei pressi dellincrocio con via Michelangelo Buonarroti, laltro giorno un cittadino per non rischiare di farsi falciare dalle auto, ha voluto comunque percorrere il tratto di
Il marciapiede di via Badino invaso dal verde

marciapiede infestato dai rovi che sporgono da un terreno. Risultato: ne uscito con le braccia graffiate

e la rabbia di non poter camminare pi neppure sui marciapiedi. Situazione simile in viale Da Vinci, dove

gli arbusti sul marciapiede se non curati diventano vera e propria flora da sottobosco. In questo frangente i pedoni decidono comunemente di accomodarsi in strada: la carreggiata pi larga permetto loro di non incorrere negli stessi pericoli dei pedoni in via Badino. Resta tuttavia il problema del verde che, nel periodo estivo, cresce in maniera veloce e che andrebbe per questo curato di pi. E invece le erbacce escono da ogni costringendo i cittadini a desistere dal camminare sui marciapiedi. Chi si lamenta del fatto che si persa labitudine di andare a piedi, tenga anche conto di quale impresa debba affrontare un pedone. F.A.

www.RadioAntennaFondi.com dal 1976 felice di piacervi

Terracina Mhz 89,9

20

Itri Fondi Sperlonga


SPERLONGA, DENUNCE E ALCOL TEST. LE VERIFICHE DEI MILITARI DELLARMA

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Strade sicure, raffica di controlli nel weekend


OPERAZIONE strade sicure, sabato notte di controlli a tappeto da parte dei carabinieri della Stazione di Sperlonga. Quasi duecento i mezzi in transito in territorio comunale oggetto delle capillari verifiche poste in essere, nelle ore a cavallo tra sabato e domenica, dai militari coordinati dal maresciallo Antonio Ciulla. Sei, gli automobilisti che, dopo gli accertamenti di rito, sono risultati positivi allalcool test: patente ritirata per tutti e conseguente segnalazione allautorit giudiziaria competente. Un uomo stato invece denunciato a piede libero perch trovato in possesso, in seguito a perquisizione personale e veicolare, di un coltello di genere proibito. M.M.

Fondi, il Comune piange miseria ma poi svaluta il proprio patrimonio


UN patrimonio immobiliare abbandonato allincuria ma che, se adeguatamente valorizzato, potrebbe rappresentare un valore aggiunto di tutto rispetto per le boccheggianti casse comunali. Casse in profondo rosso che hanno reso inevitabili i recenti aumenti di canoni, tariffe e balzelli vari: una presa di posizione ovviamente maldigerita dalla cittadinanza. Eppure le difficolt ecoLEX CARCERE nomiche del Comune potrebbero essere quantom e n o r i d im e n s i on a t e da un utilizzo ponderato di strutture altrimenti abbandonate. Un uso finalizzato ad un ritorno di natura finanziaria, per intenderci, e che Unaltra situazione di inutinel contempo lizzo che, nonostante le poleimpedirebbe il miche, si protrae da anni. rapido declino e la conseguente svalutazione degli immobili dimenticati. Ma quali sono i beni comunali in questione? Innanzitutto il matta- nel corso della prima Giunta Patoio di via Diversivo Acquachia- risella mentre tutte le altre fino ad ra, balzato proprio in questi giorni allora attive in provincia venivaagli onori delle cronache per lap- no dismesse e che da anni semipena conclusasi fiera agrocootec- abbandonata: ne funziona solo nica e - in particolar modo - per la una piccola parte, la restante verproposta della folta comunit sa nella pi totale inattivit. Uno islamica locale di adibire parte spreco di una certa entit anche se dei suoi locali a moschea. Una non si tenesse conto del continuo struttura restaurata ed inaugurata deficit relativo alle perdite regi-

FONDI

Immobili nel degrado


Dal mattatoio al vecchio carcere: tutte le strutture in abbandono
La vecchia idrovora localizzata a Pantano: doveva essere un museo della bonifica

Shopping al naturale, inaugurato il centro


stato inaugurato ieri alle 18 e 30 presso la sala conferenze del Castello Baronale il centro commerciale naturale della citt di Fondi dal nome Appio Claudio. In una sala gremita da operatori commerciali hanno presentato il progetto il presidente locale e il funzionario provinciale della Confcommercio Vincenzo Mangione e Marrigo Ro sa to in se me al sind a c o S a l v atore De Meo; presenti inoltre gli assessoVincenzo ri Lucio Mangione Biasillo e B e n i a m i n o M aschietto. Le finalit del centro commerciale naturale sono quelle di sviluppare il valore del territorio, del tessuto commerciale storico e dei prodotti tipici, attraverso la promozione delle attivit di impresa, fungendo da volano per il turismo incidendo cos sullo sviluppo delle attivit ricettive e di ristorazione situate sul territorio. Sono previste cos iniziative numerose per dare risalto al progetto; oltre alla pubblicit su quotidiani e tv saranno stampati brochure, depliant e piantine dellarea interessata dalle attivit del centro commerciale. Si prevedono poi lacquisto di un trenino elettrico per il collegamento con la periferia della citt e spettacoli concerti e mostre nellambito delle varie manifestazioni culturale che animano durante lanno la citt.

strate dalla struttura. Nella lista c poi lex carcere mandamentale, il cui inutilizzo stato almeno al centro di ripetute ed aspre polemiche politiche: ristrutturato con lobbiettivo dichiarato di rivitalizzare larea di Porta Roma di fatto usato come magazzino. Altra struttura costretta alloblio, il centro sociale a pochi passi

dalla biblioteca multimediale. Gli anziani del Purificato ne avevano chiesto a pi riprese la gestione, ma tutto rimasto immutato: il plesso, con porte e finestre inesorabilmente sbarrate, continua ad essere lasciato in balia dei vandali e di un disfacimento strutturale sempre pi evidente. Come pure la macchina vecchia

di Pantano, ovvero lex idrovora. Dopo la ristrutturazione, doveva diventare sede di un museo della bonifica. I lavori, realizzati grazie a fondi europei, dovevano terminare nel 2007. Ma, anche in questo caso, limmobile caduto nel dimenticatoio. E non se nel capiscono le motivazioni. Mirko Macaro

Fondi, lequipe di Baiano fa scuola tra gli studiosi


NUOVO, prestigioso traguardo per il reparto di Chirurgia del San Giovanni di Dio: a dispetto del cronici problemi di personale, operato con successo un raro caso di tumore. Un caso clinico che, date le sue peculiarit, stato appena presentato allultimo congresso nazionale di Chirurgia oncologica, tenutosi a Milano, e sar oggetto entro breve di una pubblicazione sulla prestigiosa rivista scientifica J of Surgery. Lintervento in questione - tecnicamente definito come colectomia con pauch - stato eseguito dal dottor Giovanni Baiano e dalla sua equipe: il paziente operato, un 57enne residente in provincia, era affetto da un rarissimo caso di duplice tumore del colon. Delle neoplasie scoperte in seguito agli specifici esami effettuati dal dottor Benedetto Fontana, gastroenterologo ed endoscopista tra i pi noti in terra pontina. Grazie allaccuratezza con la quale stato condotto lesame e grazie ai molteplici prelievi bioptici - hanno spiegato i medici - si giunti alla diagnosi di duplice tumore: un linfoma primitivo del ceco associato ad un adenocarcinoma del retto. I linfomi non Hodgkin primitivi del colon son abbastanza rari ,circa lo 0.2 di tutti i tumori ed hanno una prevalenza dello 0.02 % ogni 100mila abitanti. Ma se a ci aggiungiamo la presenza sincrona di un altro tumore nella stesso paziente: ecco spiegata

Doppio tumore al colon, un operazione da primato


Operazione da primato per lequipe di Baiano allospedale San Giovanni Di Dio di Fondi

leccezionalit del caso. Giusto per capire il valore di quanto fatto: meno di sei casi finora descritti a livello mondiale. Il paziente -

rivoltosi alla struttura complessa di Chirurgia di Fondi non appena venuto a conoscenza della patologia, evitando il solito viaggio

della speranza nella Capitale - stato dimesso nei giorni scorsi ed chirurgicamente guarito. Fontana, che sin dallinizio ha seguito il

percorso clinico del paziente, ha voluto evidenziare limportanza della prevenzione e della diagnosi precoce: Il cancro del colon occupa il secondo posto per mortalit per tumore nelluomo dopo il cancro ai polmoni ed il terzo posto nella donna dopo mammella e polmone. In Italia si osservano 40 nuovi casi per ogni 100mila abitanti, con massima incidenza tra la quinta e la sesta decade. Negli ultimi ventanni si assistito ad un progressivo aumento dellinsorgenza dei tumori del colon retto, tuttavia, grazie alla diagnosi precoce ed allevoluzione delle terapie, la sopravvivenza a 5 anni dallintervento notevolmente aumentata. A riguardo, si espresso chiaramente anche il dottor Baiano: La prevenzione fondamentale per vincere i tumori. Prevenire meglio che curare e costa molto, molto di meno sia in termini di vite umane che di soldi. M.M.

ITRI, IL CONGRESSO

Segreteria in rosa, per lIdv, eletta Ruggieri

NEL pomeriggio di sabato si tenuto il primo congresso per eleggere il segretario della sezione locale del partito dellItalia dei Valori. stata eletta una donna, Paola Ruggieri. La votazione dellassemblea avvenuta per acclamazione. Allincontro ha preso parte il responsabile provinciale, Enzo De Amicis, ed era atteso anche il senatore Stefano Pedica, segretario regionale. I sei dirigenti eletti dal congresso poi sono

molto giovani, segno della linea verde che il partito intende seguire e sono Fabio Ciccarelli, Salvatore Figliozzi, Giuseppina Fusco, Stefano Meroli e Filippo Verrico. Erano presenti anche Fabrizio Ciccariello, consigliere comunale di Gaeta, e Adele Conte, gi nel listino regionale di Emma Bonino. Paola Ruggieri, ha illustrato la sua mozione congressuale e i risultati ottenuti nelle recenti elezioni con i circa trecento voti

ottenuti in paese. Cos si espressa la Ruggieri: Puntiamo a un modo nuovo di governare che evidenzi trasparenza e, soprattutto, contatti ininterrotti con la base del partito, della quale vogliamo essere gli interpreti fedeli. Attenzione poi stata data ai tre quesiti referendari sul no al nucleare, no al legittimo impedimento e sulla liberalizzazione dell'acqua. Presentati inoltre il sito www.idvitri.tk e la pagina facebook.

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Gaeta Ventotene Ponza

21

il caso

Tribunale verso la chiusura


Da luglio scadr lappalto del servizio di sorveglianza: sicurezza a rischio
Dal primo luglio scade il contratto per il servizio di sicurezza del tribunale di Gaeta. A quanto pare, allo stato delle informazioni, lamministrazione comunale non avrebbe intenzione di rinnovare il contratto in quanto mancherebbero le disponibilit economiche. Se cos dovesse essere, verrebbe a mancare il servizio di sorveglianza che garantisce la sicurezza di tutti coloro che frequentano il palazzo giustizia di via Calegna. Questo servizio garantito e pagato dal Comune di Gaeta, in quanto la struttura di propriet dellente. In tutti i tribunali di propriet del Comune, un esempio vicino quello di Latina, il servizio di sicurezza a carico del proprietario. Il personale garantisce la sicurezza allesterno del palazzo , attraverso telecamere di videosorveglianza, e allinterno attraverso la porta metal detector che rileva se allinterno delle borse e se sotto gli abiti le persone che entrano sono in possesso di armi o altro. Se tale servizio dovesse venire interrotto si pone in serio rischio il regolare svolgimento di tutta lattivit giu-

IL LAVORO
NEL tribunale si celebrano processi, civili e penali, dei territori di otto Comuni: Gaeta, Formia, Minturno, Itri, Castelforte, Santi Cosma e Damiano, Spigno Saturnia, Ponza e Ventotene. Sono oltre venti le persone che lavorano negli uffici di cancelleria. Undici tra giudici e magistrati. I magistrati sono tre togati e tre got, mentre cinque sono i giudici di pace.
Il tribunale di Gaeta

diziaria. Ci sarebbe il rischio serio che il tribunale venga chiuso per gravi motivi di sicurezza. La sezione distaccata di Gaeta del tribunale di Latina tra le pi attive della provincia di Latina, e non solo. La mole di lavoro che si

svolge al suo interno addirittura superiore al tribunale di Cassino. Quotidianamente al suo interno ruotano sui settecento avvocati. Ivi si celebrano processi, civili e penali, dei territori di otto Comuni: Gaeta, Formia, Minturno, Itri,

Castelforte, Santi Cosma e Damiano, Spigno Saturnia, Ponza e Ventotene. Sono oltre venti le persone che lavorano negli uffici di cancelleria. Undici tra giudici e magistrati. I magistrati sono tre togati e tre got, mentre cinque

sono i giudici di pace. La sicurezza nellaula penale invece viene garantita dalla compagnia dei carabinieri di Gaeta con la presenza di un militare. Del caso che fra pochi giorni scoppier in tutta la sua gravit sono stati informati

gli organi interessati del tribunale di Latina. E si aspetta che intraprendano delle iniziative. Ma si attende anche una decisione da parte degli amministratori gaetani. Brunella Maggiacomo

PER IL RESPONSABILE DEL MOVIMENTO SONO I PUNTI SU CUI PUNTARE PER IL RILANCIO

Sicurezza e promozione
Lintervento di Benvenuti di Fare ambiente sulle isole
SULLE isole pontine Benvenuti di Fare ambiente sollecita un rilancio turistico allinsegna della sicurezza delle coste e lottimizzazione dei collegamenti. Le isole Pontine hanno necessit di un rilancio turistico e dimmagine dichiara Piergiorgio Benvenuti, responsabile dei rapporti con le istituzioni e coordinatore per il Lazio del movimento ecologista europeo Fare Ambiente -. Ribadiamo che per raggiungere a pieno questi obiettivi indispensabile dare certezze ai residenti ed ai turisti circa la messa in sicurezza di tutte le coste, proprio a due mesi dal dramma di Cala Rossano dove sono morte le due studentesse 14enni Sara e Francesca a causa di una frana. Necessarie garanzie e certezze perch bene ricordare come nelle isole Pontine gi prima della tragedia di Ventotene erano stati nuPer le isole pontine indispensabile ottimizzare i collegamenti, contribuire al rilancio del turismo, quindi alleconomia delle isole, dando certezze in materia di pontili ed approdi, con la massima attenzione alla legalit, al rispetto delle leggi e normative ed alla difesa dellambiente. In ultimo chiude il suo intervento con un sollecito: Condividiamo e sollecitiamo pertanto la proposta rivolta alla Regione Lazio da pi parti di realizzare un tavolo tecnico su tematiche inerenti sicurezza, promozione turistica e difesa ambientale dellarcipelago pontino, da parte nostra si sta avviando come Fare Ambiente Lazio un Osservatorio di rilevazione aperto al contributo dei cittadini e di tutti coloro che hanno a cuore lo sviluppo e la sicurezza delle isole pontine.
Piergiorgio Benvenuti

Una panoramica delle isole delarcipelago pontino

merosi gli incidenti analoghi anche con vittime, quindi sarebbe stato opportuno riservare maggiore attenzione, come ora indispensabile completare con la massima urgenza tutti i lavori per garantire la sicurezza delle coste. Il responsabile per evidenzia che per rilanciare le isole va curato un altro aspetto di grande importanza, ovvero i collegamenti.

L arcivescovo di Gaeta Fabio Bernardo DOnorio che sta trascorrendo un periodo di convalescenza di dieci giorni, come prescrittogli dal primario di cardiologia del Dono Svizzero Sandro Nello, ieri ha ricevuto una lettera di auguri dal Comune di Ponza, dove era diretto quando ha avvertito per mare un grave malessere. Ho ricevuto dal sindaco di Ponza, Pompeo Porzio, l'incarico di formulare a nome suo personale e di tutta l'amministrazione comunale, il vivo compiacimento per le positive notizie circa il decorso

Gli auguri allArcivescovo dal sindaco del Comune Ponza


della malattia che ha colpito il nostro arcivescovo Fabio Bernardo, proprio in occasione del viaggio per mare verso la nostra isola, per presenziare alla festivit del Patrono San Silverio - si legge nella missiva a firma dellassessore del Comune di Ponza al demanio Franco Schiano -. Questa circostanza ci ha fatto sentire un po' colpevoli del malanno capitato al Pastore, per cui la nostra gioia per il buon andamento della convalescenza sicuramente grande, come grandi sono state le preghiere elevate a Maria salus infirmorum e a San Silverio Protettore dell'isola, da parte dei fedeli ponzesi per la pronta guarigione del presule della chiesa Gaetana. Il nostro affetto filiale nei confronti di sua eminenza sicuramente profondo, anche perch riconosciamo che egli non si mai sottratto al suo impegno pastorale e mai ci ha fatto sentire figli minori, nonostante raggiungere le isole non sia ugualmente agevole che recarsi presso uno degli altri Comuni continentali della diocesi. I migliori auguri di pronta guarigione al nostro caro arcivescovo Fabio Bernardo.

La diocesi

tel. 0771-321019 - fax 0771-323085

Ufficio di corrispondenza Formia: Piazza Marconi, 8

e-mail: formia@latinaoggi.net

22

Gaeta Formia Minturno


Minturno, da consigliere diventer segretario comunale

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

SUL caso Colacicco interviene il segretario dei Comunisti italiani della sezione Antonio Gramsci di Formia, Luigi Scipione. Non pu passare il principio che un consigliere comunale diventi dipendente comunale. Non usa mezzi termini Scipione sulla vi- IL PROTAGONISTA cenda che in questi giorni sta tenendo alta la tt e nzione il mondo della politica nel Comune di Minturno. Quanto si prefigura in merito alla vicenda del nominando segretario Comunale di Minturno degno, laddove confermaMaurizio Colacicco to, delle peggiori amministrazioni del nostro tempo affonda il politico -. politicamente inaccettabile che un soggetto, chiunque funzione elettiva ad una esso sia, indipendentemente funzione amministrativa dalla forza politica di appar- della medesima amminitenenza, in virt del lavoro strazione. che svolge, passi da una Per Scipione questo modo

Mossa pericolosa

La posizione di Scipione dei comunisti sul caso Colacicco

Il palazzo comunale di Minturno

di fare ed amministrare rientra in una logica errata e pericolosa. E passa quindi ad attaccare il primo cittadino di Minturno, Aristide

Galasso. Il sindaco non pu permettersi il lusso di esercitare il proprio potere discrezionale rasentando larbitrio. Se passa il prece-

dente Colacicco secondo il quale sulla base della professionalit un consigliere comunale, di fiducia del sindaco, diventa segretario

comunale, nessun limite potr esserci a che altri consiglieri comunali, di fiducia del sindaco, assumano direttamente incarichi comunali. Se questo il principio che vuole adottare il sindaco di Minturno, gli segnaliamo lesistenza di alte professionalit allinterno del Consiglio Comunale, che agevolmente saranno in grado di assumere incarichi amministrativi e cos, consiglieri a rc h it e tt i potranno oc cu par si del Prg; consiglieri i ng eg ne ri potranno oc cu par si degli appalti; consiglieri avvocati potranno Luigi oc cu par si Scipione dell u fficio legale e perch no, qualche consigliere imbianchino potr affrescare le stanze comunali. E chiude: il sindaco si assume la responsabilit della scelta, ma sappia che questa scelta grave soprattutto per il precedente che crea.

Gaeta, fissata ludienza per loperaio gi condannato per violenza

Stalking, udienza dal gup


stata fissata per luglio ludienza davanti al gup di Latina per il rinvio a giudizio di Salvatore S. 48enne, operaio di Gaeta, stato denunciato per stalking dalla sua ex convivente. Luomo dopo la condanna a cinque anni per violenza sessuale sulla figlia minore, qualche tempo fa finito di nuovo nel mirino degli inquirenti. La vicenda che si inserisce in un contesto familiare molto delicato e complesso prende il via dal luglio scorso quando luomo tornato in libert per decorrenza dei termini. Era recluso nel carcere di Poggio Reale per il reato di violenza sessuale nei confronti della figlia. Tornato a casa per la sua ex convivente non lo ha accolto in casa. Lui si quindi rivolto al giudice del tribunale civile di Gaeta rivendicando il diritto ad entrare in casa. Il giudice gli ha riconosciuto la compropriet. Ed in questo contesto maturata la denuncia da parte della donna di stalking (che si rivolta allavvocato Maurizio Lollo). Se da un lato stata in un certo qual modo la convivenza dallaltro, sempre il giudice, ha emesso un provvedimento di allontanamento dalla casa. Su delega del sostituto procuratore della Repubblica di Latina titolare dellindagine, Gregorio Capasso, a fine dicembre il 48enne stato sentito dai carabinieri della compagnia di Gaeta. Luomo, attraverso il suo legale di fiducia Michelangelo Fiorentino, ha fornito tutta una serie di motivazioni dettagliate tese a smontare la denuncia. Intanto riguardo la vicenda per la quale Salvatore S. stato condannato a cinque anni, si in attesa della fissazione delludienza dappello. I fatti per i quali stato processato luomo, risalgono al 2002, per quanto riguarda la violenza sessuale, e fino al 2006 per i maltrattamenti in famiglia. Si attende inoltre la fissazione delludienza di appello.

Il tribunale di Latina

Gaeta, lattacco e le precisazioni di Stamegna dei giovani democratici

FORMIA, ALLA PARROCCHIA DI SAN GIOVANNI

Scontro sui beni dello Stato


Leccese dimentica che stato approvato il federalismo demaniale
IL coordinatore del Pdl di Gaeta, Leccese, in un comunicato stampa ha dichiarato trionfalmente che per merito della sua componente politica, lamministrazione comunale stata costretta a ritirare le delibere sulla vendita dei beni comunali. Mi sento obbligato a fare delle precisazioni. Sono le parole di Giuseppe Stamegna dei Giovani democratici di Gaeta che sente di dovere intervenire sulla vicenda con delle puntualizzazioni. E bene ricordare che il governo nazionale di destra, il 20 maggio 2010, ha approvato nel consiglio dei ministri il cosiddetto federalismo demaniale, decreto che ha permesso allamministrazione comunale di avanzare le delibere sulla vendita dei beni. Possibile zione del suddetto. Il segretario dei Giovani democratici di Gaeta, prosegue ancora: Noi Giovani democratici ci siamo gi pronunciati nel merito della questione esprimendoci contrari , poich pensiamo che proprio in una fase economica di crisi, a differenza di quanto avverr con la prossima manovra del governo Berlusconi, si debba avere il coraggio di adottare delle misure strutturali che incidano definitivamente sulle fonti di spesa, piuttosto che comode scelte di corto respiro.

Tornei, gite e attivit ludiche


LA parrocchia di Santi Lorenzo e Giovanni ha ufficializzato il calendario degli appuntamenti dellOratorio estivo. Si partir gi da oggi fino al 2 luglio. La prima iniziativa coinvolger i bambini dai 4 agli 11 anni. Tutti i giorni dal luned al venerd dalle ore 09.30 alle ore 12.00 e dalle ore 18.00 alle ore 20.30 si svolgeranno attivit di giochi dacqua la mattina mattina; nel pomeriggio invece giochi e laboratori. Ci sar un corso di vela (su prenotazione). I bambini piccolissimi (asilo e I elementare) potranno venire tutti i pomeriggi ed il luned mattina. Per la fascia di et che comprende i ragazzi delle scuole medie in programma un Talent show. Gli orari: tutti i luned, mercoled e venerd dalle ore 18.00 alle ore 20.30. Sono previsti anche altre attivit, giochi, laboratori, Gite ed un torneo di calcio notturno (30 giugno); torneo di pallavolo (02 luglio), ed un corso di vela (su prenotazione). Per ulteriori informazioni sulle iniziative contattare: sito internet: www.lorenzoegiovannibattistaformia.com/oratorio/; e-mail: oratorio.lorenzoegiovanni.formia@hotmail.it; Contatto Facebook: oratorio venite e vedrete; oppure contattare gli organizzatori al telefono: 328 1366964

Una panoramica di Gaeta

che Leccese non sappia tutto questo? O fa finta di non saperlo e, con nonchalance, instaura delle polemiche strumentali? Pare infatti inverosimile che se

a livello nazionale che questo decreto attuativo sia descritto come la panacea di molti mali degli enti locali, a livello cittadino sia scandalizzante lattua-

www.RadioAntennaFondi.com dal 1976 felice di piacervi

Fondi Gaeta Formia Mhz 103,5

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

23

cultura@latinaoggi.net

Cultura - Teatro - Folclore - Cinema - Gossip - Tempo libero

A Priverno dal 2 luglio al cominciano i Venerd culturali


DAL 2 luglio al 27 agosto porte spalancate ai visitatori dei musei di Priverno nellambito della manifestazione Venerd culturali. I tre soggetti sistema museoC o m un e - R egione firmano insieme un r i c c o cart ellone di iniz i a t iv e , t r a i ngressi gratuiti con tanto di visite guidate e incontri al museo per parlare di a r c h e ologia, storia, matematica, astronomia. Ma ai musei si andr anche per giocare, con lausilio di divertenti laboratori per scoprire il mondo della matematica e dellarcheologia. Le strutture di Priverno ospiteranno anche musica, teatro e spettacoli. I punti nevralgici del sistema museale saranno il museo archeologico di Priverno, il museo medievale di Fossanova, il museo per la matematica sito nel castello di San Martino e la stessa abbazia di Fossanova. Venerd 2 luglio prender il via a San Martino liniziativa Al museo

Musei aperti
Al via anche una serie di iniziative collaterali
Nelle foto da sinistra il castello di San Martino labbazia di Fossanova, il museo archeologico di Priverno

Si parte con latteso laboratorio Al museo per giocare: un pomeriggio da scienziato


per giocare: un pomeriggio da scienziato, in programma dalle 17 alle 20. Vi sar un laboratorio aperto a tutti, adulti e bambini, per scoprire le regole della matematica e della fisica attraverso giochi divertenti e straordinari esperimenti. Il prossimo appuntamento si terr il

9 luglio nella sede del museo archeologico di Piazza Ludovico Tacconi con la manifestazione Ave Caesar, tutta proiettata a scoprire la civilt romana nei suoi a d d e ntellati con la colonia di Privernum. Ci si guarder alle spalle per ritrovare i cittadini romani che a b i t a r ono nelle domus e si mossero tra le terme, il foro e il teatro nei secoli dellimpero. In programma uno spettacolo realizzato dallassociazione Viavai, la scuola in movimento. Il 16 luglio i bambini e gli adulti potranno divertirsi al museo per la matematica allinterno di uno speciale laboratorio che consentiranno di scoprire le regole della matematica e della fisica attraverso attivit ludiche del tutto inedite. Il 23 a luglio al museo archeologico si andr per giocare con la manifestazione Quando non esisteva la penna a sfera con lofficina per larcheologia, dalle 17.
Mina Picone

Tutto pronto per il Premio citt di Minturno di narrativa e saggistica

Nel segno della letteratura


SI TERRA venerd 2 luglio intorno alle 19 il Premio Citt di Minturno edite Antonio Sebastiani di narrativa e saggistica. Un evento che gode dellappoggio della Provincia di Latina insieme al Comune di Minturno, al Sodalizio Culturale Cristoforo Sparagna, allEditore Armando Caramanica con lalto patrocinio del Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, al Presidente del Senato, Renato Schifani e al Presidente della Camera, Gianfranco Fini. La trecesima attesissima edizione in memoria di Renato Filippelli si terr negli spazi dellAula Magna del Liceo Scientifico L.B. Alberti in via Santa Reparata a Marina di Minturno. Ad Annalisa Paparella lonore di condurre levento che prevede interventi musicali di Alessandro Parente. La signora Rosalba Petruccelli allestir uno stand con i libri dei vincitori. Ospite donore della manifestaIn basso il Liceo Scientifico L.B. Alberti, a destra una veduta di Minturno

zione conclusiva sar Franco Prosperi: regista, scrittore e pittore, fu uno dei primi pionieri della ricerca subacquea e collabor con il C.I.R.S. I suoi documentari sono stati premiati da ben tre David di Donatello e altri

prestigiosi riconoscimenti. Per la Sezione Saggistica edita il primo premio andr ad Alfio Caruso, Io che da morto vi parlo (Passioni, delusioni, suicidio del professor Adolfo Parmaliana), Longanesi & C. Editore. Gratificazioni: euro 1.000,00 (mille), offerti dallAmministrazione Comunale di Minturno, il testo della motivazione, redatta da Grazia Sotis, una litografia a colori del maestro Antonio Conte, una pergamena di merito, cena, pernottamento e prima colazione. Il secondo premio andr ad Alessandro Orsini per Anatomia delle Brigate Rosse (Le radici ideologiche del terrorismo rivoluzionario), Rubbettino Editore. Per la sezione Narrativa edita il primo premio andr ad Alberto Bevilacqua per Lamore stregone, Mondadori Editore. Il secondo premio a Francesco Carofiglio per Ritorno nella valle degli angeli, Marsilio Editori. Riconoscimento particolare ad Antonietta Barbato per Capendula, La luna nel pozzo, Caramanica Editore.

24

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Doppio evento: la fiaccolata del Corteo storico e la gara allanello Con un ricco cartellone

Torna il Palio
A Priverno nei vicoli del centro storico
ENTRA nella sua fase culminante il Palio del Tributo a Priverno. Il 3 e il 4 di luglio, nei vicoli del centro storico, si snoder la fiaccolata del Corteo storico e, in piazza Giovanni XXIII, si disputer la tradizionale gara allanello di storica memoria. Nel frattempo continuano le feste di quartiere e le iniziative parallele promosse d al l A ss o ci a zi on e Palio del Tributo di Priverno, di cui presidente Vittorio Proietti. Intanto facciamo un passo indietro. Il 19 giugno si tenuta la festa di Porta Paolina. Nonostante la pioggia torrenziale che ha preceduto linizio della serata, il quartiere ha accolto gli ospiti con la consueta cortesia e disponibilit, offrendo spettacoli di musica e una cena con cibi della tradizione locale.
Il Palio del Tributo dello scorso anno

LEstate formiana entra nel vivo

Di particolare rilievo lesibizione del coro Don Andrea Santoro, composto dalle classi III ABC di G. Matteotti e diretto dallin-

segnante Stefania Bernardi. Questa sera avr luogo lo spettacolo teatrale Cera una volta Cappuccetto Ros-

so, a cura del gruppo teatrale Purpurin negli spazi del teatro Comunale di Priverno. Lo spettacolo, inserito nel programma della XV edizione del Palio del tributo, finalizzato alla raccolta di fondi che verranno devoluti in beneficienza alla Caritas e al Centro Diurno di Priverno. Dalla giornata di ieri inoltre presso i Portici Comunali di Priverno, si potranno ammirare i drappi delle diverse edizioni del Palio del Tributo, dal suo esordio fino allultimo Palio dipinto dal maestro Umberto Gorirossi. Una sezione della mostra ospiter le opere della r t is t a casertano, finora esposte presso il Centro di Ascolto messo gentilmente a disposizione dallonorevole Gina Cetrone. Mina Picone

LESTATE formiana di questanno sar contrassegnata da tanti eventi culturali che protrarranno lalta stagione turistica fino al mese di ottobre tenendo sempre alta lattenzione sugli ospiti. E questa la promessa fatta in conferenza stampa dallassessore La Mura, forte anche di un ricco cartellone nel quale spicca soprattutto la presenza di Renzo Arbore nel mese di settembre, appuntamento questo che sar arricchito anche dalle Notti di Cicerone che questanno si preannunciano davvero entusiasmanti. Ma gi dal mese di agosto sono tante le sorprese che andranno ad allietare le serate di tutti coloro che visiteranno questa affascinante cittadina sul mare. Anche in campo musicale ci saranno stelle tra le pi amate del panorama nazionale come Lina Sastri, Peppe Barra, Francesco Cafiso. Ma a Formia per questa scoppiettante stagione non ci si dimentica di lasciare spazio alla risata, sono attesi bravissimi cabarettisti tra i quali lormai famosissimo show man Simone Schettino, e molti altri ancora.

Il Festival Pontino per i 40 anni i del Campus di Musica di Latina

Note da intenditori
Convegni, interviste con gli autori, seminari e concerti
IL Festival Pontino di Musica si appresta ad inaugurare la sua 46esima edizione festeggiando i quarantanni del Campus Internazionale di Musica di Latina, traguardo importante e significativo che sar ricordato da ospiti deccezione legati da anni al Campus. Musicisti, compositori, musicologi, architetti, storici dellarte, giornalisti e letteratil si ritroveranno a partire da domani alle 17, per lapertura degli Incontri di Musica Contemporanea, impegnati in una conversazione dedicata a Quaran tanni di musica: memoria e futuro del Campus, presieduta da Bruno Cagli, attuale Presid e n t e d e ll A c ca d emia Nazionale di Santa Cecilia. Gli incontri p ro s egu i ra nno fino al 2 luglio con convegni, interviste con gli autori, seminari e concerti al Castello Caetan i d i Sermoneta e a Latina e vedr la partecipazione di nomi di prestiNelle foto da destra in senso orario Alda Caiello, Heinz Holliger ed Ennio Morricone

Tra le location degli incontri anche Castello Caetani a Sermoneta


gio nel panorama nazionale ed internazionale. Il primo concerto in programma sar nella stessa giornata di domani alle 21 al Castello Caetani di Sermoneta, affidato allEnsemble Algoritmo diretto da Marco Angius, e solisti deccezione come Alda Caiello voce, Mariano Rigillo voce recitante, Charles Rosen pianoforte, Heinz Holliger oboe, Ursula Holliger arpa, Andrea Camilli, Francesco Catania e Massimo Novelli trombe. Il programma accoglier ben cinque prime esecuzioni assolute, cadeau per le quaranta candeline del Campus Internazionale di Musica, a firma di Luca Mosca (Bus 130 canzonetta per mezzosoprano ed ensemble su testo di Gianluigi Melega), Michele DallOn-

garo (Cadeau per piccolo ensemble, con una particolare dedica allarchitetto Riccardo Cerocchi, presidente del Campus e coordinatore artistico del Festival Pontino), Matteo DAmico (Sub specie modae per ensemble su testo di Bruno Cagli), Ennio Morricone (Roma, Pensando al Ricercare cromatico di Girolamo Frescobaldi, per soprano, voce recitante e sette strumenti, su testo di Valentina Morricone) e Alessandro Solbiati (Slanci, 40 variazioni brevi per tre trombe in Do). Il giorno successivo il 30 giugno gli incontri proseguiranno alle ore 10 al Foro Appio Mansio Hotel di Latina, con la seconda sessione della conversazio-

ne sui quarantanni del Campus, presieduta da Michele DallOngaro. Alle 18 ci si sposta a Sermoneta, al Castello Caetani, per lIntervista a due voci di Gianluigi Mattietti e Alessandro Solbiati ad Heinz Holliger, oboista, compositore e direttore dorchestra di fama internazionale, che indagher il suo rapporto con la musica di Robert Schumann di cui questanno ricorrono i duecento anni dalla nascita. Alle ore 21 lo stesso Holliger alloboe, insieme a Anita Leuzinger violoncello e Anton Kernjak pianoforte presentano un concerto che alterna musica di Schumann a quella di Holliger. Da non perdere. Federica Fusco

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

25
OGGI
Tempo previsto per domani: Cieli: Poche novit. Ancora alta pressione che seppur in punta di piedi governa il tempo delle centrali tirreniche garantendo una nuova giornata soleggiata. Persiste una lieve ansa ciclonica in quota che favorisce attivit nuvolosa diurna sui monti con sviluppo di isolati rovesci tardo pomeridiani, specie su dorsale basso laziale. Temperature: stazionarie o in ulteriore lieve aumento, massime prossime o superiori a 30 su zone interne. Venti: deboli o moderati tra ONO e OSO sulle coste, da NO al largo, da NNE in quota. Mari: poco mossi in ore diurne.

METEO
Tempo previsto per oggi: Cieli:Pressioni alte e livellate sulle centrali tirreniche con la persistenza di deboli infiltrazioni settentrionali fresche in quota. A fronte di una mattina soleggiata segue attivit nuvolosa pomeridiana a ridosso dei rilievi, con qualche isolato temporale non escluso su dorsale tosco-emiliana. Sole dominante su coste e pianure. Temperature: in ulteriore locale aumento, massime su interne toscane prossime a 30-31. Venti: deboli o moderati di brezza sulle coste, da NO al largo, da NNE in quota. Mari: poco mossi o quasi calmi.

DOMANI

OGGI A LATINA

DOMANI A LATINA

Ore 00:Temperatura: Ore 6 :Temperatura: Ore 12:Temperatura: Ore 18:Temperatura:

17Umidit: 17Umidit: 29Umidit: 25Umidit:

76% 70% 40% 62%

Ore 00 :Temperatura: Ore 6: Temperatura: Ore 12:Temperatura: Ore 18:Temperatura:

18Umidit: 18Umidit: 29Umidit: 24Umidit:

77% 72% 41% 59%

CINEMA & CINEMA


-------------------------------------------------------------- LATINA: cinema SUPERCINEMA tel 0773-694288 Corso della Repubblica 277 5,00-6,00 Sala 1: A-TEAM 18.30-20.30-22.30 Sala 2: POLIZIOTTI FUORI-due sbirri a piede libero 18.30-20.30-22.30 -------------------------------------------------------------- LATINA: cinema GIACOMINI tel 0773-662665 Via Umberto I 6 7,50-5,00-6,00 Sala 1:THE HOLE(3D) 18.30-20.30-22.30 Sala 2: TATA MATILDA e il grande botto 18.30-20.30 Sala 2: ROBIN HOOD 22.15 Sala 3: LACCHIAPPADENTI 18.30 Sala 3: SAW VI 20.30-22.30 -------------------------------------------------------------- LATINA: cinema CORSO tel. 0773-693183 Corso della Repubblica 148 CHIUSURA ESTIVA -------------------------------------------------------------- LATINA: cinema OXER tel. 0773-620044 Viale P. Nervi124 5,00-6,00 Sala 1:PRINCE OF PERSIA: le sabbie del tempo 18.40-20.40-22.40 Sala 2:LA PAPESSA 18.30-21.30 Sala 3:IL SEGRETO DEI SUOI OCCHI 18.15-20.30-22.40 Sala 4:LA NOSTRA VITA 18.40-21.00-22.40 Sala 5:CHIUSURA ESTIVA Sala 6:CHIUSURA ESTIVA Sala 7:SEX AND THE CITY 2 18.30-21.30 -------------------------------------------------------------- PRIVERNO: Cinema COMUNALE 0773/903734 via D. Manzi, 1 5,00-6,00 LA PAPESSA 17.00-21.30 -------------------------------------------------------------- APRILIA: MULTIPLEX VILLAGE tel. 320/3416822 Localit Montarelli-SS.148 Pontina 5,00-10,00 Sala 1: POLIZIOTTI FUORI-due sbirri a piede libero 16.30-18.30-20.30-22.30 Sala 2:PRINCE OF PERSIA: le sabbie del tempo 16.30-18.30-20.30-22.30 Sala 3:TATA MATILDA e il grande botto 16.30-18.30 Sala 3:LA PAPESSA 20.30-22.30 Sala 4: A-TEAM 16.30-18.30-20.30-22.30 Sala 5: THE HOLE (3D) 16.30-18.30-20.30-22.30 Sala 6: SEX AND THE CITY 2 17.30-20.00-22.30 Sala 7: SAW VI 16.30-18.30-20.30-22.30 Sala 8: UNA CANZONE PER TE 16.30-18.30 Sala 8: ROBIN HOOD 20.15-22.30 -------------------------------------------------------------- ANZIO: multisala cinema LIDO Tel. 06-98981006 Localit Padiglione - Anzio 5,00 Sala 1:CADO DALLE NUBI 18.30-20.30-22.30 Sala 2:MINE VAGANTI 18.30-20.30-22.30 Sala 3:POLIZIOTTI FUORI-due sbirri a piede libero 18.30-20.30-22.30 Sala 4:A-TEAM 18.30-20.30-22.30 -------------------------------------------------------------- ANZIO: multisala ASTORIA Tel. 06-9831587 Via G. Matteotti-Anzio centro 7,50-5,00 Sala 1:AVATAR (3D) 18.30-21.30 Sala 2:GENITORI & FIGLI: agitare bene prima delluso 18.30-20.30-22.30 -------------------------------------------------------------- ANZIO:multisala MODERNO Tel. 06-9844750 Piazza del Comune, 10 Sala 1:RIPOSO Sala 2: RIPOSO Sala 3: RIPOSO Sala 4:RIPOSO -------------------------------------------------------------- S. FELICE CIRCEO cinema Anna Magnani Tel. 0773-547770 Piazza Lanzuisi RIPOSO -------------------------------------------------------------- TERRACINA cinema teatro TRAIANO Tel. 0773-701733 Via Traiano, 16 6,00-7,00 GENITORI & FIGLI: agitare bene prima delluso 18.30-22.30 IO, LORO E LARA 20.30 -------------------------------------------------------------- TERRACINA: multisala RIO Tel. 0773-700653 Via Rio, 19 8,00-5,00-6,00-6,50 Sala 1: THE HOLE (3D) 18.30-20.30-22.30 Sala 2: MISURE STRAORDINARIE 18.30-20.30-22.30 Sala 3: A-TEAM 18.15-20.30-22.45 Sala 4: DRAQUILA-lItalia che trema 18.30-20.30-22.30 -------------------------------------------------------------- SPERLONGA: cinema AUGUSTO Tel. 0771-548644 Via Torre di Nibbio, 1 4,00 MINE VAGANTI 21.30 -------------------------------------------------------------- FONDI: SUPERCINEMA Tel. 0771-511515 Via Giulia Gonzaga, 22 CHIUSO FINO AL 30 GIUGNO -------------------------------------------------------------- GAETA: cinema ARISTON Tel. 0771-460214 Piazza della Libert, 12 4,50-6,00 A-TEAM 18.00-20.15-22.30 -------------------------------------------------------------- GAETA:arena NAUTILUS Tel. 0771-463067 via Amalfi 4,00-5,00 INVICTUS 21.30 -------------------------------------------------------------- FORMIA: multisala DEL MARE Tel. 0771-770427 Via Olivastro Spaventola Antonioni: TATA MATILDA e il grande botto 18.10 Antonioni: THE HOLE(3D) 20.20-22.30 Gassman: A-TEAM 18.10-20.20-22.30 Mandova: RIPOSO Monicelli:LA BELLA SOCIETA 18.10-20.00 Monicelli:SEX AND THE CITY 2 22.00 Risi:LA PAPESSA 18.10-20.20-22.30 Sordi:BRIGHT STAR 18.10-20.20-22.30 Volont: POLIZIOTTI FUORI 18.10-20.20-22.30 Fellini: RIPOSO -------------------------------------------------------------- -

Piazza della Pace 4,00-7,00 (3D) Sala magnum:THE HOLE (3D) 20.30-22.30 Sala medium:LA FONTANA DELLAMORE 18.30-20.30-22.30 Sala minimum 1:CHIUSO Sala minimum 2:A-TEAM 18.30-20.30-22.30 -------------------------------------------------------------- POMEZIA: cinema MULTIPLEX Tel. 06-9122893 Via della Motomeccanica, 4/d 5,00-6,00 Sala 1:A- TEAM 18.30-20.30-22.30 Sala 2: TATA MATILDA e il grande botto 18.30-20.30 Sala 2: SAW VI 22.30 Sala 3: PRINCE OF PERSIA: le sabbie del tempo 18.30-20.30-22.30 Sala 4: UNA CANZONE PER TE 18.30-20.30-22.30 Sala 5:LACCHIAPPADENTI 18.30 Sala 5:SEX AND THE CITY 2 20.30 Sala 6:PUZZOLE ALLA RISCOSSA 18.30-20.30 Sala 6:BASILICATA COAST TO COAST 22.30 -------------------------------------------------------------- SABAUDIA: cinema AUGUSTUS Tel. 0773-518570

LOROSCOPO Ariete (21/03-20/04) Affrontate con tatto e delicatezza una questione finanziaria che coinvolge i vostri familiari e che richiede una maggiore disponibilita' e generosita' da parte vostra. Bilancia (23/09-22/10) L'amore non vi sorride sempre, purtroppo. Con la persona amata non mostratevi pignoli e cercate di assecondarla in ogni cosa. Toro (21/04-20/05) Gemelli (21/05-21/06) Non e' il momento di sfidare la sorte, di lanciarvi in affari che non vi convincono, di fare prove di forza con il partner: rimandate le decisioni a momenti piu' facili. Sagittario (23/11-21/12) Mercurio e Plutone oggi fanno a pugni nei settori astrologici pertinenti al denaro. Siate quindi accorti soprattutto nella prima parte della giornata, in cui le sorprese potranno essere dietro l'angolo. Cancro (22/06-22/07) Alcune nuvole attraversano il vostro cielo. In questo giorno e' opportuno restare calmi e non pretendere di risolvere tutto in un attimo. Capricorno (22/12-20/01) Le idee per utilizzare il tempo libero, saranno molte, ma sostanzialmente confuse. La cosa migliorare da fare sara' quella di vivere un po' alla giornata, lasciandovi ispirare dall'umore. Leone (23/07-23/08) Agite con prontezza, tirando in ballo la fantasia; in questo modo vivacizzerete una giornata altrimenti spenta. Niente all'orizzonte che parli di novita' o di situazioni in evoluzione. Acquario (21/01-19/02) Che dire di questa domenica? Di limitare le spese, guidare con prudenza, osservare il codice della strada, evitare sforzi fisici eccessivi e dedicare un numero adeguato di ore al sonno. Vergine (24/08-22/09) Gran giorno per il cuore. Ac can tona te ogni incertezza e puntate decisi all'oggetto dei desideri per scoprire, forse, che non aspettavate altro. Pesci (20/02-20/03) Marte non vi e' per niente amico, ma potete sempre contare sull'appoggio di Venere e di una splendida Luna in aspetto di sestile; insomma, non c'e' problema.

Sostenuti dalla Luna, p o t e t e g odervi una domenica d'intense sensazioni che appagheranno il corpo, ma anche la mente.
Scorpione (23/10-22/11) Con la Luna propizia in C ap ri c or no , potrete arrivare dove volete. Accettate di rischiare molto e otterrete il massimo; accettate i programmi della giornata.

26
RAI UNO
6.00 6.10 6.30 --.-6.45 --.-7.00 7.30 7.35 --.-8.00 --.-9.00 9.05 9.30 10.40 11.30 11.35 --.-11.45 13.30 14.00 14.10 15.05 16.50 17.00 17.10 17.15 18.00 18.45 19.55 20.10 20.30 22.50 23.05 1.00 1.30 1.35 1.40 2.10 2.40 --.-3.10

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

RAI DUE
6.00 6.15 6.40 7.00 7.30 7.31 8.00 8.20 8.45 9.10 9.50 10.10 10.30 10.45 11.00 --.-11.15 12.05 13.00 13.30 13.50 14.00 14.30 15.15 16.00 16.50 17.35 18.00 18.20 --.-18.25 18.30 19.00 20.00 --.---.---.-20.30 21.05 22.55 23.10 0.50 1.00 1.30 1.35

RAI TRE
6.00 6.30 --.-8.00 9.00 10.45 12.00 --.---.-13.00 13.10 14.00 14.20 --.-14.50 15.00 15.05 15.06 15.35 16.00 16.20 16.30 17.15 18.05 18.55 19.00 19.30 --.-20.00 20.10 20.35 21.05 21.10 23.15 23.20 --.-23.50 1.35 1.45

RETE 4
Media shopping. Televendita Media shopping. Televendita Kojak. Telefilm. "Una breve licenza" Il fuggitivo. Telefilm. "Acqua alla gola" Balko. Telefilm. "Lezioni di tango" Agente speciale sue thomas. Telefilm. "La mela marcia" 11.25 Anteprima tg4 11.30 Tg4 - Telegiornale 11.54 Meteo. News 11.58 Tg4 - Telegiornale 12.00 Vie d'italia - Notizie sul traffico. News 12.02 Carabinieri. Telefilm. "Turni di assistenza" 13.05 Distretto di polizia. Telefilm. "Ritorno a casa" 14.05 Forum-il meglio di. Rubrica. Conduce Rita Dalla Chiesa 15.10 Nikita. Telefilm. "Guerra" 16.15 Sentieri. Soap Opera. Con Kim Zimmer, Ron Raines, Robert Newman 16.37 Due per la strada. Film commedia (USA, 1967). Regia di Stanley Donen . Con Audrey Hepburn, Albert Finney, Eleanor Bron --.-- Tgcom --.-- Vie d'italia - Notizie sul traffico. News 18.50 Anteprima tg4 18.55 Tg4 - Telegiornale 19.19 Meteo. News 19.23 Tg4 - Telegiornale 19.35 Tempesta d'amore. Telefilm 20.30 Renegade. Telefilm. "Voci" 21.10 Commissario navarro. Telefilm. "Cieca vendetta" 23.15 L'ultimo Volo. Documentario 24.00 Il partigiano Johnny. Film drammatico (Italia, 2000). Regia di Guido Chiesa . Con Stefano Dionisi, Fabrizio Gifuni, Andrea Prodan --.-- Tg4 - Rassegna stampa --.-- Meteo. News 2.21 Vivere meglio. Show. Conduce Fabrizio Trecca 2.35 Pianeta mare. Rubrica. Conduce Tessa Gelisio 3.30 Vivere meglio. Rubrica. "Fabrizio Trecca" 4.30 Media shopping. Televendita 4.47 Come eravamo. Show 5.35 Tg4 - Rassegna stampa 5.55 Saint tropez. Soap Opera
6.40 6.55 7.10 8.15 9.10 10.30

Euronews. Attualit Quark Atlante - Immagini dal pianeta. Documentario Tg 1 Previsioni sulla viabilit - Cciss Viaggiare informati. Unomattina estate. Attualit. Che tempo fa. Previsioni del tempo Tg 1 Tg 1 L.I.S. TG Parlamento Che tempo fa. Previsioni del tempo Tg 1 Che tempo fa. Previsioni del tempo Tg 1 I Tg della Storia . Rubrica di storia. Tg 1 Flash Verdetto Finale. Rubrica. Conduce Veronica Maya Appuntamento al cinema. Rubrica di cinema Tg 1 Che tempo fa. Previsioni del tempo La signora in giallo. Telefilm. "Il Giallo, il Rosa, il Nero/La casa di Dunbar". Con Angela Lansbury Telegiornale Tg 1 Economia. Rubrica di economia Don Matteo 4. Telefilm. "Il delitto del biberon". Con Nino Frassica, Terence Hill, Flavio Insinna Raccontami Capitolo II. Miniserie. Con Lunetta Savino, Massimo Ghini Tg Parlamento Tg 1 Che tempo fa. Previsioni del tempo Le sorelle McLeod. Telefilm. "Chi il capo?". Con Bridie Carter, Lisa Chappell, Jessica Napier Mondiale Rai Sprint. Rubrica di sport. Conduce Marco Mazzocchi Reazione a catena. Gioco. Conduce Pino Insegno Telegiornale Calcio Campionati Mondiali di Calcio 2010. Campionati Mondiali di Calcio 2010 Calcio Ottavi di finale. Ottavi di finale Tg 1 Rai Sport Notti Mondiali. Rubrica di sport. Conduce Jacopo Volpi TG 1 Notte Che tempo fa. Previsioni del tempo Appuntamento al cinema. Rubrica di cinema Sottovoce. Rubrica di cultura. Conduce Gigi Marzullo Radio G.R.E.M. Rubrica. "April si presenta - il Divertinglese" Rainotte. Contenitore Homo Ridens. Videoframmenti Quel pomeriggio di un giorno da cani.

Tg2 costume e societ. Rubrica Ricominciare. Rubrica Tg2 Si viaggiare. Rubrica Sorgente di vita. Rubrica di religione Cartoon Flakes. Rubrica per ragazzi Le nuove avventure di Winnie the Pooh. Horseland. Cartoni animati Phineas and Ferb. Cartoni animati Street Football. Cartoni animati Inazuma Eleven. Cartoni animati Gazoon. Cartoni animati Tutti odiano Chris. Telefilm Tg2 Mattina TG 2 Costume e societ. Rubrica TG 2 Eat Parade. Rubrica Meteo. Previsioni del tempo The Love Boat. Telefilm. Con Gavinn McLeod, Bernie Kopell, Ted Lange Il nostro amico Charly. Telefilm Tg 2 Giorno Tg2 E...state con Costume. Rubrica Tg 2 Medicina 33. Rubrica di medicina Rai Sport Dribbling Mondiale. Rubrica di sport. Ghost Whisperer. Telefilm. Con Jennifer Love Hewitt, David Conrad Squadra Speciale Colonia. Telefilm La Signora del West. Telefilm Las Vegas. Telefilm Art Attack. Rubrica per ragazzi Tom & Jerry Tales. Cartoni animati Tg 2 Flash L.I.S. Meteo 2. Previsioni del tempo Rai TG Sport Tg 2 Mondiale Sera. Rubrica di sport. Classici Disney. Cartoni animati Don Paperino. Cartoni animati Pluto trova un'amico. Cartoni animati Una festa scatenata. Cartoni animati Tg 2 20.30 Amori in corsa. Film commedia (USA, 2004). Regia di Andy Cadiff. Con Mandy Moore, Jeremy Piven, Annabella Sciorra Tg 2 Alfie. Film drammatico (GB, 1967). Regia di Lewis Gilbert . Con Michael Caine, Shelley Winters, Jane Asher Tg Parlamento. Rubrica Protestantesimo. Rubrica di religione Almanacco. Rubrica Meteo 2. Previsioni del tempo

Rai News 24 - Morning News. Attualit Il caff di Corradino Mineo. Attualit Italia, Istruzioni per l'uso. Rubrica. La Storia siamo noi. Rubrica. Marito in prova. Film commedia (GB, 1979). Regia di Melvin Frank . Con George Segal, Glenda Jackson, Maureen Stapleton Cominciamo Bene Estate. Rubrica. Tg 3 Rai Sport Notizie. Rubrica di sport Meteo 3. Previsioni del tempo Cominciamo Bene Estate. Rubrica. "Condomino Terra..." Julia. Telefilm. Con Susanne Gartner, Roman Ross, Isa Jank Tg Regione Tg 3 Meteo 3. Previsioni del tempo Cominciamo Bene Estate. Rubrica. "Condominio Terra..." TG3 Flash L.I.S. La tv dei ragazzi. Rubrica per ragazzi Roman Mysteries. Telefilm. "La schiava di Gerusalemme (II parte)" Polizia dipartimento favole. Cartoni animati Melevisione. Rubrica per ragazzi L'arte con Mat e Dad. Rubrica per ragazzi Pomeriggio sportivo. Rubrica di sport Doc Martin. Telefilm. Con Martin Clunes, Caroline Catz GEOMagazine 2010. Rubrica di natura. "Le isole degli amici / Appena scoperti / Dove volano le fregate / Tartaruga marina / La festa delle cuoche" Meteo 3. Previsioni del tempo Tg 3 Tg Regione Tg Regione Meteo. Previsioni del tempo Blob. Attualit Seconda chance. Telefilm. Con Caroline Veyt, Sebastien Courivaud, Isabelle Vitari Un posto al sole. Soap Opera. Con Davide Devenuto, Ilenia Lazzarin, Luca Turco TG3 Chi l'ha visto? Rubrica. Conduce Federica Sciarelli TG Regione Tg3 Linea notte estate Meteo 3. Previsioni del tempo Survivors. Telefilm. Con Julie Graham, Max Beesley, Tim Dantay Appuntamento al cinema. Rubrica di cinema Fuori orario. Cose mai viste. Rubrica di cultura.

CANALE 5
6.00 7.55 7.58 8.00 8.40 9.11 --.---.-11.00 13.00 13.39 13.41 14.10 14.45 15.46 --.---.-17.45 18.00 18.05 19.44 19.45

ITALIA 1
20.00 20.30 20.31 21.10 23.30 --.---.-1.30 1.59 2.00 2.32 2.45 3.50 4.03 5.16 5.31 5.59

Prima pagina. Telegiornale Traffico. News Borse e monete. News Tg5 - Mattina. Telegiornale Finalmente soli. Telefilm. "Gara di solidariet" Il viaggio di Paul. Film drammatico (Germania, 2006). Regia di Manuela Stacke . Con Leonie Krahl, Lucas Calmus Tgcom. Telegiornale Meteo 5. News Forum. Rubrica. Conduce Rita Dalla Chiesa Tg5. Telegiornale Meteo 5. News Beautiful. Soap Opera. "5641" Centovetrine. Soap Opera. "2168" Alisa - Segui il tuo cuore. Telefilm. "21" L'amore non ha prezzo. Film drammatico (Canada, 2006). Regia di Neill Fearnley . Con Jessica Tuck, Spencer Rochfort, Andrew Airlie Tgcom. Telegiornale Meteo 5. News A gentile richiesta. News Tg5 - 5 minuti. Telegiornale A gentile richiesta. News Tg5 - Anticipazione. Telegiornale A gentile richiesta. News

Tg5. Telegiornale Meteo 5. News Velone. Show. Conduce Enzo Iacchetti Maria Montessori. Miniserie. "Una vita per i bambini". Con Paola Cortellesi, Massimo Poggio, Gianmarco Tognazzi American Gigol. Film drammatico (USA, 1980). Regia di Paul Schrader . Con Richard Gere, Lauren Hutton, Bill Duke Tgcom. Telegiornale Meteo 5. News Tg5. Telegiornale Meteo 5. News Velone. Show Media shopping. Televendita Highlander. Telefilm. "Anche loro combattono" Media shopping. Televendita Highlander. Telefilm. "Cieco destino" Media shopping. Televendita Tg5-notte-replica. Telegiornale Meteo 5. News

6.10 I Robinson. Situation Comedy. "La miccia della 6.35 7.00 7.55 8.10 8.20 8.50 9.20 9.30 9.35 9.45 10.20 11.20 12.25 12.58 13.00 13.02 13.37 13.40 14.05 14.35

salsiccia" I Robinson. Situation Comedy. "Consigli e conigli" Beverly hills, 90210. Miniserie. "Un ragazzo e una culla" Thomas and friends. Cartoni animati. Toot & Puddle. Cartoni animati. Pollyanna. Cartoni animati. "Tanto meglio cosi'" Scooby doo. Cartoni animati. "Demone ombra" Titti e silvestro. Cartoni animati. Duffy duck. Cartoni animati. "Il silenzio e' d'oro" Miscellaneous. Cartoni animati. Raven. Situation Comedy. "L' odore della vittoria" Summer dreams. Miniserie. "Prima volta / Ritorno di Etienne" Summer crush. Miniserie. "Foto misteriosa / Sensi di colpa" Studio aperto Meteo. News Studio sport - anticipazioni. News Studio sport. News Motogp-quiz. Gioco Camera cafe'. Situation Comedy. Con Luca E Paolo One piece tutti all'arrembaggio. Cartoni animati. "La linea rossa" I simpson. Telefilm. "La mia sorella babysitter"

15.00 16.00 16.30 17.00 17.25 17.50 18.10 18.28 18.30 18.58 19.00 19.28 19.30 20.05 20.30 21.10 --.---.-23.10 1.05 2.00

Champs 12. Telefilm. "Pettegolezzi" Blue water high. Telefilm. "Il nuovo sponsor" H20. Telefilm. "Il lato oscuro" Chante! Miniserie. "Il principe azzurro" Kilari. Cartoni animati. "Il concerto d'addio" Spongebob. Cartoni animati. "Il critico culinario" Spongebob. Cartoni animati. "La canzone di Patric" Studio aperto - Anticipazioni Studio aperto Meteo. News Studio sport. News Sport mediaset web. Sport mediaset web Tutto in famiglia. Situation Comedy. "Un lavoro per Janet". Con Damon Wayans, Tisha Campbell I simpson. Telefilm. "Homer fra tetti e tettone!" Viva las Vegas. Gioco. Con Enrico Papi L'asilo dei pap. Film commedia (USA, 2003). Regia di Steve Carr . Con Eddie Murphy, Jeff Garlin, Steve Zahn Tgcom Meteo. News Chuck. Telefilm. "Chuck Vs Il microchip / Chuck Vs I cougars". Con Zachary Levi, Yvonne Strzechowki, Adam Baldwin Poker1mania. Show Studio aperto - La giornata

LA 7
6.00 7.00 9.15 10.00 10.35 11.00 11.05 11.10 12.30 12.55 13.00 13.05 14.05 16.05 18.05 19.00 20.00 20.30 21.10 23.05 23.40 0.50 1.10 Tg La 7 / Meteo / Oroscopo / Traffico Omnibus. Rubrica di attualit Omnibus Life. Rubrica di attualit Omnibus (ah) iPiroso. Rubrica di attualit Punto Tg. News Due minuti un libro. Rubrica di letteratura Movie Flash. Rubrica di cinema Ispettore Tibbs. Telefilm. "L' evaso" Tg La7 Sport 7. News Movie Flash. Rubrica di cinema The District. Telefilm. "Il giorno del risentimento" Il vedovo. Film commedia (Italia, 1959 - b/n). Cuore d'Africa. Rubrica Relic Hunter. Telefilm. "L' isola del tesoro" Crossing Jordan. Telefilm. "Non lasciarmi cos" Tg La7 In onda. Rubrica. Conduce Luisella Costamagna, Luca Telese Il mattatore. Film commedia (Italia, 1959 - b/n). Regia di Dino Risi. Con Vittorio Gassman, Dorian Gray, Anna Maria Ferrero La valigia dei sogni. Rubrica di cinema. Non pensarci. Telefilm. "Beautiful people / Oltre il giardino". Con Valerio Mastrandea, Giuseppe Battiston, Anita Caprioli Tg La7 Movie Flash. Rubrica di cinema

MTV
7.00 7.05 8.00 10.00 12.00 13.00 13.05 14.00 14.05 15.00 15.05 19.00 19.05 20.00 20.05 21.00 21.30 22.00 22.30 23.00 23.30 24.00 1.00 1.30 2.00 5.45 News Biorhytm. Musicale Hitlist Italia. Musicale Only hits. Musicale Love test. Show MTV News. News Made. Show MTV News. News TRL On The Road. Musicale MTV News. News MTV Days. Musicale MTV News. News TRL On The Road. Musicale MTV News. News The Hills. Show Pranked. Show Nitro Circus. Show Slips. Show Blue Mountain State. Telefilm South Park. Cartoni animati Speciale MTV News. News MTV Days. Musicale South Park. Cartoni animati The Andy Milonakis Show. Show Only hits. Musicale News

EXTRA TV
06.40 10.00 11.30 13.00 13.20 13.30 13.40 14.10 14.30 14.40 15.00 17.00 19.20 19.40 20.10 20.20 20.30 20.50 21.10 00.00 in pagina rassegna ridi ridi show il meglio La radio in tv Gym Tonic Caro mondiale Extra Tg dallItalia e dal mondo Extra Tg Extra Tg Sport Extra Tg Extra Tg Sport Extra Sport Album 2009-2010 La radio in tv Caro mondiale Extra tg Extra Tg Sport Extra tg Extra Tg Sport Ci penso io studios Mondiali, mercato e ritiri Extra Tg

TELEUNIVERSO
07.00 07.25 07.30 09.00 10.00 11.25 11.55 12.00 12.40 13.05 13.45 14.15 14.30 16.55 17.00 17.30 18.55 19.10 19.20 20.25 21.05 21.10 21.15 21.55 22.30 23.15 00.00 tg universo meteo universo l edicola documentario:il mondo animale telefilm-time out rubrica-cosi casa tg universo flash rubrica:cibum telenovela: andrea celeste rubrica:salutiamo tg universo meteo universo televendita tg universo flash cartoni animati televendita tg nazionale tg universo flash televendita tg universo meteo universo tg sport film- 1t tg universo flash film- 2t tg universo tg sport

28 GIUGNO 2010 .
Giornali radio ore: 6, 7, 7.20, 8, 9, 10, 11, 12, 12.10, 13, 15, 16, 17, 18, 19, 21, 22, 23, 24, 2, 3, 4, 5, 5.30.
RADIO:Radiouno - 28 GIUGNO 2010 16 Calcio Ottavi di finale. Ottavi di finale 20.30 Calcio Ottavi di finale. Ottavi di finale 23.27 Uomini e camion. Conduce Fabio Montanaro. A cura di Massimo Quaglio

RADIO
.

.
Giornali radio ore: 6.45, 8.45, 10.45, 13.45, 16.45, 18.45.
RADIO:Radiotre - 28 GIUGNO 2010 11 Radio3 Scienza. Conduce Rossella Panarese 11.30 Radio3 Mondo. Conduce Emanuele Giordana 14 Ad alta voce 14.30 Alza il volume 18 Sei gradi. Una musica dopo l'altra. Conduce Luca Damiani 0.10 Battiti. Conduce Pino Saulo

Giornali radio ore: 6.30, 7.30, 8.30, 10.30, 12.30, 13.30, 15.30, 17.30, 19.30, 20.30, 21.30.
RADIO:Radiodue - 28 GIUGNO 2010 6 Gli spostati. Conduce Massimo Cervelli, Roberto Gentile. Con . A cura di Francesco Parisio Perrotti. Regia di Roberto Brandolini 10.05 Io Chiara e l'Oscuro. Conduce Chiara Gamberale. A cura di Cecilia Di Gennaro. Regia di Marco Lolli 13.35 Un giorno da pecora. Conduce Claudio Sabelli Fioretti, Giorgio Lauro. A cura di Renzo Ceresa, Cecilia Di Gennaro. Regia di Fabrizio Libonati 18 Caterpillar. Con Massimo Cirri e Filippo Solibello.

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Ag genda
Lo spazio per le informazioni utili ed i vostri messaggi di auguri

27

Taccuino
Oggi, Luned 28 giugno: Ireneo, vescovo e martire. Il sole sorge alle 5.36 e tramonta alle 21.15. La luna (calante) si leva alle 22.33 e cala alle 7.25.

Stelline
La dolce stellina si chiama Jacopo Gobbo che oggi compie 1 anno. Auguri da mamma Claudia e pap Andrea, i nonni, gli zii e i cuginetti Beatrice e Lorenzo. A Gabriel e Martina che giocano insieme nel giardino di nonna Ida, mandano tanti bacetti a tutte le zie di via Falzarano.

AUGURI A Mel Brooks, attore e regista (84); Jerry Cal, attore (59); Marco Columbro, attore (60).

I messaggi di auguri sono gratuiti. Si ricevono e prenotano in redazione o telefonicamente allo 0773-4191 dal luned al sabato dalle ore 10 alle ore 14. Il materiale pu essere inviato via E-mail ad: augu-

ri@latinaoggi.net Le foto non verranno restituite.

Jacopo Gobbo Gabriel e Martina

Giorni Lieti
Un grandissimo augurio pieno di affetto ad Arianna Ettorre che oggi compie i suoi meravigliosi 18 anni. Alla piccoladi casa auguri da mamma Santina, pap Arduino, Luca, Stefano, Manuel, Giovanna e Agata. A Vincenzo Parnolfi tanti auguri per questo giorno speciale, il tuo compleanno, da Rosaria, Francesca, Emanuela, Lorenzo, Sara, Roberto e Mirko: Ti vogliamo un mondo di bene. Tanti auguri a Rita Polidoro dal marito Stefano Marchetti per il loro secondo anniversario di matrimonio con immenso amore. A Martina Capua i migliori auguri per i suoi meravigliosi 19 anni da mamma Carla e pap Antonio ed un in bocca al lupo per gli esami di maturit classica. Tanti auguri di buon compleanno alla scimmia di casa Claudia Banin da tutti i suoi cari.
Arianna Ettorre Vincenzo Parnolfi

LAUREA

Anna Filomena Renzi

Vanessa Rossi

Claudia Bordignon (a destra nella foto) con Giovanna

Tantissimi auguri a Vanessa Rossi per i suoi splendidi 12 anni dalla sorella Melissa, mamma e pap: Ti vogliamo un mondo di bene. Oggi, Claudia Bordingnon festeggia 23 anni. Gli auguri pi belli dalla sua amica del cuore Giovanna. PER LE ISOLE
Per info e prenotazioni tel. 081 - 4203538

Anna Filomena Renzi, si laureata in Scienze Motorie il 23 giugno scorso, con 110 e lode, discutendo la tesi su Sindromi algico-posturali nellanziano. Relatore il prof. Diego Ricciardi, docente al Policlinico Gemelli di Roma. Alla neo dottoressa un caloroso auguri da tutti i colleghi del Liceo Scientifico di Priverno e auguri di pronta guarigione per linfortunio di questi giorni. NOZZE

FARMACIE

Turni dal 28 giugno al 5 luglio:


LUNEDI: Latina Est, Via Don Torello, 13 - Tel. 0773.664800. MARTEDI: Virgolino, Via Duca del Mare, 52 - Tel. 0773.695746. MERCOLEDI: Morbella, Via Milano, 2 - Tel. 0773.603199. GIOVEDI: Salvagni, Via dellAgora, 30 - Tel. 0773.601745. VENERDI: Giannantonio, Via Don Torello (ang. Via dei Sardi) - Tel. 0773240257. SABATO: Serv. pom.: Comunale Via Guido Reni - Calabresi, Via Romagnoli, 58 - Latina Est, Via Don Torello, 13 - Mul, V.le P.L Nervi (Latina Fiori) Papagno, Via Paganini (Q4). Turno diurno e notturno: Comunale, Via Guido Reni - Tel. 0773.695990. DOMENICA: Calabresi, Via Romagnoli, 58 - Tel. 0773.691738; Latina Est, Via Don Torello, 13. Turno diurno e notturno: Calabresi, Via Romagnoli, 58 - Tel. 0773.691738. LUNEDI: Isonzo, Via Pontinia, 10-12 - Tel. 0773.696612. 8.40 Giornaliero

GIUGNO

TERRACINA - PONZA
11.15 Sabato 17.15 Ven-Dom

PONZA-TERRACINA
10.00 Ven-Sab 16.00 Festivo 18.30 Giornaliero

TERRACINA - VENTOTENE
8.40 Solo Mercoled

VENTOTENE-TERRACINA
17.30 Solo Mercoled

PONZA - VENTOTENE
10.00 Solo Mercoled 17.30

VENTOTENE-PONZA
Solo Mercoled

NUMERI UTILI Telefono Azzurro 1.96.96; Comando prov. VVF di Latina 0773/4086 Guardia di Finanza 0773/690935 - Emergenza 117 - Carabinieri112 Numero antimala: 0773/661818. Pubblico demergenza 113. Questura Latina: 0773/6591. Soccorso Aci 116. Telefono Donna 0773/664165. Soccorso stradale 0773/258509-258456 Capitaneria di Porto sez. staccata di Rio Martino: 0773/273056; Capitaneria di porto di Gaeta 0771/460088/460100/482970. Vigili del Fuoco: 115-Latina citt 0773/693333. Polizia stradale Latina 0773/26081 Polizia municipale0773/46661. Acqualatina (segnalazione guasti) 800626083. Enel 800900800. Gas (segnalazione guasti) 800900999. Vigilanza notturna: 0773/4076.

Giulio Rocco, 26 - Anna Lufino, 29 Marco Caldato, 33 - Angela Scudiero, 23 Cristian Chittano, 36 - Roberta Vetica, 33 Mauro Teloni, 29 - Germana Capezzuoli, 28 Andrea Zoffoli, 35 - Federica Marson, 28 Tiziano Antonetti, 30 - Claudia Coluzzi, 31 Andrea Piolanti, 35 - Daniela Maiorano, 32 Roberto Davoli, 37 - Ilaria Liberati, 21 Davide Spolon, 26 - Lavinia Marrocco, 25 Roberto De Fraia, 31 - Nadia Guadagno, 26 Roberto Presutti, 64 - Paola Di Gioia, 49 Domenico Colantuono, 28 - Francesca Cervini, 29 Carlo Maria Masi, 35 - Giustina Risolo Mario Polidoro, 37 - Ramona Rufo, 27 Dimitri Accapezzato, 43 - Sabrina Martini, 31 Iuliu Sabo, 31 - Pasqualina Manzi, 32 Manuel Fiorentini, 33 - Fosca Banchelli, 29 Giovanni Nappini, 36 - Nadia Volpato, 30 Enrico Quintavalle, 33 - Miriam Apruzzese, 33 Fabrizio Cusumano, 35 - Simona Addonisio, 34

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

29

Tutte le notizie da tutti i campi - sport@latinaoggi.net

Il giovane nazionale richiesto da molte societ e alla fine andr via

Terenzi in rampa di lancio


CALCIO A 5, B
UNA squadra da plasmare ad immagine e somiglianza del proprio tecnico. Una squadra giovane, ma piena zeppa di qualit. Una squadra, soprattutto, fatta di gente attaccata alla maglia, ai propri colori e, dunque, felice di poter giocare, lottare e vincere per la Century Latina Calcio a 5. Questo in sintesi il nuovo credo futsal della societ presieduta da Gianluca La Starza, pront a sacrificare anche qualche pezzo pregiato, pur di avere in squadra tutta gente pronta a buttare lanima per arrivare a conquistare quella promozione in serie a2, sfuggita di un soffio lo scorso anno. Morale della favola, il giovane nazionale Andrea Terenzi loggetto di molte squadre. La Century Latina Calcio a 5, infatti, ha ricevuto diverse offerte molto importanti e lo stesso giocatore ha mostrato il desi-

Il presidente La Starza: Non tratteniamo nessuno


derio di poter fare una esperienza importante altrove. A questo punto, dunque, il club nerazzurro presieduto da Gianluca La Starza, sta pensando seriamente di monetizzare il pi possibile questa cessione, per poi reinvestire sul mercato. Lidea quella di pescare dei giovani stranieri, seguendo dunque alla lettera le direttitive per la nuova stagione ormai alle porte. Terenzi ha spiegato lo stesso presidente La Starza ha mostrato il desiderio di fare unesperienza altrove e la nostra politica quella di non trattenere assolutamente nessuno. Siamo fieri che un nostro giocatore possa interessare a tante squadre. Fieri per noi e per lui ha spiegato il massimo dirigente nerazzurro Ora, chiaro, cercheremo di monetizzare il pi possibile questa cessione. Perch il nostro intento quello di costruire, e vi posso assicurare che lo stiamo facendo alla grande, una squadra giovane, ma dallalto tasso tecnico, capace di disputare nella nuova stagione ormai alle porte, un campionato ad altissimo livello. Terenzi un giocatore al quale noi tutti siamo legati ha proseguito il numero uno della societ pontina ma, ripeto, chi gioca con noi, chi indossa questa maglia, deve essere felice e fiero di farlo. Lui vuole andare a fare una esperienza altrove? Benissimo, noi lo accontenteremo, perch giusto che sia cos, ma da parte nostra cercheremo di ottenere, chiaramente, il meglio anche per noi. La gente, i nostri tifosi ha concluso La Starza devono capire che vogliamo continuare a primeggiare, ma lo vogliamo fare crescendo, soprattutto, come societ e, dunque, come squadra. Gianluca Atlante

Il giovane Terenzi esulta Il suo futuro lontano da Latina

30

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

NOTTURNA A FILA
TAYEB Filali e Anna Quagliarella: sono loro ad aver vinto la sedicesima edizione della Notturna di Borgo Hermada. Anche la pioggia ha voluto contribuire a festeggiare il ritorno della manifestazione: il nubifragio abbattutosi poco prima della gara ha infatti risparmiato i duecentocinquanta atleti presentatisi al via, consentendo la regolare disputa della competizione podistica, organizzata dallAtletica Hermada in collaborazione con lUispUnione Italiana Sport Per tutti della provincia di Latina e con il patrocinio del Comune di Terracina. Sugli otto chilometri del tracciato i nt e r am e nt e pianeggiante e completamente rinnovato rispetto a l l a p r e c edente edizione tenutasi nel 2008, si imposto lalgerino Tayeb Filali. Il portacolori del Centro Fitness Montello ha stampato il suo nome sullAlbo doro della manifestazione chiudendo la sua prova in 24 minuti e 33 secondi. Arrivo al fotofinish per stabilire la piazza donore, andata a Diego Papoccia (Podistica Amatori Morolo) su Gianluca Bonanni (Colleferro Atletica): 2516 il riscontro cronometrico di entrambi. In campo femminile affermazione in 3015 della giovane friulana Anna Quagliaro, che si divide tra il triathlon e le gare di corsa, nelle quali ha colto il secondo posto alla Maratona di Latina provincia del 2008 ed il terzo alla Mezza Maratona di Sabaudia dello scorso anno. Dietro di lei Fabiola Desiderio (Atletica Monticellana) in 3122 e Alessandra Scaccia (Colleferro Atletica), in 3201, che a sua volta nel 2009 vinse la 21 chilometri a Sabaudia. La speciale classifica per societ, stilata in base al numero di atleti al traguardo, ha fatto regiTayeb Filali primo al traguardo

Oltre 250 partecipanti alla 16^ edizione della gara di Borgo Herma
con un momento conviviale di aggregazione, suggellando la soddisfazione per il ritorno in calendario della Notturna, coronato da un grande successo di partecipazione. Un ritorno in grande stile, quindi, per la Notturna, che lo scorso anno dovette essere annullata, poich il venir meno di necessari supporti allorganizzazione non consent allAtletica Hermada di allestire una gara al livello delle edizioni precedenti. A malincuore ricorda Albino Marostica, del comitato organizzatore - ma nell'interesse di chi gradisce manifestazioni curate in ogni aspetto, decidemmo di rinviare il tutto al 2010 con grandi novit nel programma. La scelta ci ha premiato, e alla luce dellapprezzamento testimoniatoci dagli atleti intendiamo dare continuit alla Notturna, secondo gli standard che ci sono usuali. La Notturna di Borgo Hermada stata inoltre valida quale Tappa Argento del Grande Slam-Trofeo Icar Renault, il Campionato Provinciale organizzato dallUisp in collaborazione con Mapei, Sport 85, Polase Sport ed Ipermercato Panorama Latina. Per ulteriori informazioni possibile rivolgersi agli uffici dellUisp di Latina, in via Don Morosini 143, chiamando il numero 0773.691169 oppure visitando il sito internet www.uisplatina.it.

strare la vittoria della Podistica Avis Priverno, davanti alla Nuova Podistica Latina e allOlimpic Marina di Minturno. La sedicesima edizione della Notturna stata inserita nellambito dei festeggiamenti in onore di SantAntonio da Padova, patrono di Borgo Hermada. Al termine della gara dice Augusto Vitti, presidente della societ organizzatrice abbiamo avuto il piacere di offrire agli atleti e ai loro accompagnatori un pasta party, che ha permesso di completare al meglio la serata

ORDINE DARRIVO
1 Filali Tayeb 0:24:33,125 2 Papoccia Diego 0:25:16,234 3 Bonanni Gianluca 0:25:16,625 4 De Blasio Carlo 0:26:30,109 5 Buccilli Carmine 0:26:43,922 6 Brancato Giuseppe 0:27:45,937 7 Rahmani Abelkader 0:27:52,234 8 Contenta Sergio 0:28:02,609 9 Denguir Mourad 0:28:06,765 10 Iannarilli Patrizio 0:28:10,922 11 Mantovani Gianluca 0:28:17,156 12 Paniccia Danilo 0:28:19,203 13 Celani Fabio 0:28:20,406 14 Lucchetti Marcello 0:28:32,000 15 Baratta Alessio 0:28:43,140 16 Mirabello Luca 0:28:44,687 17 Cacciotti Fabrizio 0:29:17,375 18 Coia Antonio 0:29:21,640 19 Castrucci Mauro 0:29:22,968 20 Tersigni Attilio 0:29:28,281 21 Rispoli Federico 0:29:35,187 22 Forte Marco 0:29:56,250 23 Aba' Tullio 0:29:57,297 24 Valvassori Cristian 0:29:58,062 25 Bruni Moreno 0:30:03,281 26 Folcarelli Gino 0:30:07,015 27 Catena Quinto 0:30:07,687 28 Stoppani Paolo 0:30:08,906 29 Quagliaro Anna 0:30:15,343 30 Ficarola Adriano 0:30:18,297 31 Incitti Fabio 0:30:25,047 32 Tedde Roberto 0:30:33,187 33 Coppola Claudio 0:30:34,937 34 Di Monaco Mario 0:30:39,937 35 Venditti Mauro 0:30:43,109 36 Ciarmatore Mario 0:30:47,156 37 Flamini Alessandro 0:30:50,062 38 Savarino Pier Luigi 0:31:07,343 39 Ibba Stefano 0:31:10,812 40 Gasbarrini Giancarlo 0:31:13,375 41 Serafinelli Fabio 0:31:17,172 42 Lombardi Fabrizio 0:31:18,359 43 Rompietti Marco 0:31:21,078 44 Desiderio Fabiola 0:31:22,500 45 Faralli Benedetto 0:31:25,500 46 Barbini Enrico 0:31:27,109 47 Benedetti Alessandro 0:31:29,125 48 Masci Marco 0:31:35,937 49 Flamini Antonio 0:31:41,390 50 Fiorini Felice 0:31:49,109 51 Guadagnino Giuseppe 0:31:55,922 52 De Paolis Edoardo 0:31:56,750 53 Raucci Salvatore 0:31:59,906 54 Scaccia Alessandra 0:32:01,515 55 Graziosi Agostino 0:32:04,703 56 Morca Franco 0:32:05,140 57 Vacca Gianluca 0:32:06,437 58 Palombi Domenico 0:32:08,265 59 Baiola Giulio 0:32:15,734 60 Bono Angelo 0:32:19,890 61 Torelli Piero 0:32:21,843 62 Coppa Silvio 0:32:33,593 63 Di Maio Fabrizio 0:32:39,515 64 Lucci Luca 0:32:43,093 65 Andreoli Roberta 0:32:44,515 66 Trobiani Graziano 0:32:44,797 67 Orsini Sergio 0:32:47,937 68 Giambra Sandro 0:32:50,172 69 Droghei Bruno 0:33:02,187 70 Mancone Antonio 0:33:07,000 71 Montin Mirko 0:33:11,453 72 Lacalamita Filippo 0:33:16,375 73 Muzzo Orazio 0:33:20,078 74 De Castro Gianni 0:33:20,453 75 Nardacci Maurizio 0:33:21,625 76 Panico Aniello 0:33:22,922 77 Pellegatti Alfredo 0:33:27,672 78 Subiaco Emilio 0:33:29,297 79 Taietti Franco 0:33:30,187 80 Novella Fabio 0:33:32,078 81 Musto Salvatore 0:33:33,922 82 Bianchi Andrea 0:33:34,734 83 Falzarano Antonio 0:33:36,609 84 Cencioni Paolo 0:33:38,625 85 Ricci Gorizio 0:33:39,875 86 Garofalo Agenore 0:33:40,312 87 Reale Maurizio 0:33:40,531 88 Di Ciaccio Antonio 0:33:41,062 89 Zonzin Sergio 0:33:45,047 90 Lancia Daniel 0:33:46,187 91 Greco Domenico 0:33:46,562 92 De Santis Massimo 0:33:46,922 93 Bernardini Giulio 0:33:48,593 94 Cervini Egidio 0:33:52,984 95 Pelagalli Guglielmo 0:33:56,218 96 Baratta Gianluca 0:34:00,218 97 Conte Mario 0:34:02,937 98 Palma Riccardo 0:34:04,890 99 Di Principe Patrizia 0:34:05,422 100 Querini Bruno 0:34:13,953 101 Cortese Alessandro 0:34:19,500 102 Del Principe Massimo 0:34:29,265 103 Terenzi Marcello 0:34:34,562 104 Ceccarini Roberto 0:34:35,500 105 Lizzio Fabiano 0:34:38,640 106 Fusco Antonietta 0:34:39,750 107 Ambrifi Giovanni 0:34:40,312 108 Trani Benedetto 0:34:41,125 109 Dionisi Giuseppe 0:34:43,547 110 Avvisati Luigi 0:34:52,312 111 Celani Bruno 0:34:55,187 112 Vartolo Franco 0:35:01,265 113 Mancini Domenico 0:35:11,687 114 Mastroianni Palmerino 0:35:12,625 115 Tozzato Fabio 0:35:15,484 116 Maggi Claudio 0:35:16,328 117 Silvestri Alberto 0:35:18,140 118 Mirabella Giuseppe 0:35:19,672 119 De Marco Giuseppe 0:35:21,125 120 Corina Enea 0:35:23,765 121 De Mattia Ludovico 0:35:25,234 122 Finestra Paolo 0:35:28,343 123 Taroni Claudio 0:35:29,500 124 Frate Emilio 0:35:37,578

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

31

ALI E QUAGLIARO

mada targata Atletica Hermada e la Uisp della provincia di Latina

Nelle istantanee alcuni momenti della 16^ edizione della Notturna di Borgo Hermada: a sinistra la partenza, sopra Papoccia, secondo classificato

125 Pagliuca Antonio 0:35:43,015 126 Stamegna Savio 0:35:46,500 127 Compagnucci Andrea 0:35:47,687 128 Ferraioli Domenico 0:35:48,953 129 Gabrielli Claudio 0:35:52,625 130 Magnanti Davis 0:35:54,468 131 Di Palma Paolo 0:35:56,406 132 Vozza Maria 0:35:57,625 133 Sarubbo Omar 0:36:01,375 134 De Angelis Luciano 0:36:07,765 135 Cortese Pietro 0:36:08,734 136 Mangiapelo Stefano 0:36:14,000 137 Placati Roberta 0:36:14,312 138 Rizzi Luciano 0:36:17,359 139 Cimmino Claudio 0:36:19,015 140 Catracchia Leonello 0:36:24,156 141 Nardi Agostino 0:36:31,047 142 Marzano Pietro 0:36:41,656 143 Conti Maurizio 0:36:47,000 144 Percoco Adriano 0:36:54,843 145 Bruschi Concetta 0:36:55,437 146 Teson Oscar Mauro 0:37:03,672 147 Bottone Rosa 0:37:03,906 148 Orsini Massimo 0:37:05,359 149 Mirabella Luigi 0:37:06,375 150 Cavicchia Fabio 0:37:08,562 151 Montecuollo Stefanino 0:37:09,328 152 Esposito Carmine 0:37:12,797 153 Ficaccio Danilo 0:37:15,078 154 Ferracci Luigia 0:37:19,593 155 Zuccaro Andrea 0:37:27,562

156 Sansonetti Antonio 0:37:30,687 157 Veronese Antonio 0:37:31,203 158 Bruni Maurizio 0:37:33,906 159 Alo' Algelo 0:37:39,937 160 Pompa Simona 0:37:40,625 161 Forino Francesco 0:37:53,609 162 De Marchis Giorgio 0:37:54,703 163 Bono Vaina 0:37:58,312 164 Baratta Gino 0:37:59,437 165 Rivetti Luigi 0:38:05,031 166 Renzi Salvatore 0:38:15,781 167 Frisetti Mario 0:38:33,203 168 Todi Valeria 0:38:36,218 169 Coco Francesca 0:38:38,703 170 Mauro Antonio 0:38:41,890 171 Bartoloni Fabio 0:38:46,875 172 Di Ciaccio Giuseppe 0:38:47,234 173 Mansilla Anabel 0:38:49,797 174 Parente Alessia 0:38:50,531 175 Morelli Stefano 0:38:50,875 176 Rinaldi Wissia 0:38:56,953 177 Frateschi Gianluca 0:38:58,250 178 Chianese Francesco 0:39:02,172 179 Zappaterra Stefano 0:39:04,656 180 Borgognoni Claudio 0:39:12,468 181 Pierro Luigi Francesco 0:39:15,062 182 Lucon Alessio 0:39:23,328 183 Scardellato Gianluca 0:39:33,797 184 Falduto Raffaele 0:39:36,687 185 Lizzio Leonardo 0:39:45,578 186 Novelli Pietro 0:39:54,047

187 Caponi Francesco 0:39:54,922 188 Falovo Alessio 0:39:57,343 189 Agresti Giovanni 0:39:58,187 190 Cianfriglia Francesco 0:40:12,656 191 Sciarretta Giuseppe 0:40:15,359 192 Pagliuca Immacolata 0:40:16,734 193 Lucarini Sonia 0:40:17,781 194 Grenga Angelo 0:40:38,703 195 Cinquegrana Davide 0:40:47,718 196 Simeone Antonio 0:40:50,078 197 Incitti Angelo 0:40:57,140 198 Porcelli Loris 0:40:59,375 199 Mantuano Luciano 0:41:00,156 200 Signore Alessandro 0:41:13,718 201 Capasso Giuseppe 0:41:13,953 202 Signore Giuseppe 0:41:38,453 203 Maiuri Ivana 0:41:48,156 204 Parente Alessandra 0:41:48,484 205 Iacovacci Natalino 0:41:49,172 206 Pescosolido Eleuterio 0:41:49,531 207 Petrella Angelo 0:42:28,000 208 Cerilli Claudia 0:42:34,953 209 Morlando Franco 0:42:36,281 210 Sambucci Antonio 0:42:38,937 211 Caruso Giuilio 0:43:02,484 212 L'Amante Claudio 0:43:06,156 213 Di Manno Antonio 0:43:15,109 214 Seminara Italia 0:43:18,703 215 Polsinelli Anna Felicita 0:43:25,172 216 Menichelli Anna Luisa 0:43:32,953 217 Agomeri Dante 0:43:33,187

218 Duma Maria 0:43:52,406 219 Gatto Pietro 0:44:01,000 220 Conte Biagio 0:44:36,968 221 Perotto Luciano 0:45:55,843 222 Sartori Antonietta 0:46:39,203 223 Fabiani Mauro 0:46:55,968 224 Pimpinella Lorenzo 0:46:58,265 225 Salvi Maria Rosaria 0:47:06,265 226 Di Clemente Massimo 0:47:33,250 227 Mancini Michele 0:47:37,859 228 Di Principe Antonella 0:47:44,640 229 Favale Annamaria 0:48:21,328 230 Ferrari Antonella 0:49:31,312 231 Bonaca Patrizia 0:49:40,515 232 Ciotti Maria 0:49:54,250 233 Perucino Dario 0:50:21,922 234 Rinaldi Gianni 0:50:31,687 235 Scorpio Stefania 0:50:50,250 236 Padrone Aldo 0:54:35,765 237 Acconcia Stefano N.C. 238 Antoniazzi Andrea N.C. 239 Cipullo Antonio N.C.

32

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

A Lignano Sabbiadoro la prima tappa del Girone B (Centro-Nord)


I lombardi battono Colosseum e i toscani il Casin Venezia La Coil Lignano fa suo il derby con Grumo e insegue le battistrada
Cervia e dimenticare il mezzo scivolone con il Colosseum. Menzione per il Grumo che in questa tre giorni ha fatto soffrire due big del calibro di Milano e Lignano. Non solo conferme in questa giornata, larte dellimprevisto sulla sabbia ha sorriso al Cervia che ha maramaldeggiato su un Bibione spento. Un super Schrinzi autore di un poker di gol ha trascinato i suoi nellimpresa di cogliere i primi tre punti dei romagnoli nella gara pi difficile della tappa. Anche lacrobatico Danilo ha concorso alla vittoria con tre gol pesanti. Nel complesso, dopo la delusione della prima gara, Cervia ha messo cuore e carattere nelle altre due partite. Il Bibione ha deluso nei suoi uomini pi importanti, appannati Ddi e Wellington, appena sufficiente Soria (2 reti). Una tappa in chiaroscuro per la squadra veneta, dopo la prima facile vittoria nel derby con il Venezia Bibione ha perso le altre due sfide. Non bastato lex centravanti della Pro Vasto Soria andato a segno sei volte. Dopo le delusioni delle prime due giornate la Sambenedettese si rifatta battendo per 6-2 lAlma Juventus Fano in un frizzante derby marchigiano grazie allo show verdeoro di Joao Vitor (3) e Rui Mota (2). Tre punti a ritmo di samba per la Sambenedettese che raggiunge in classifica un Fano scioltosi nelle ultime due gare dopo la bella affermazione sul Cervia. Ora il beach soccer non lascia Lignano Sabbiadoro ma raddoppia, il prossimo weekend (dal 2 al 4 luglio) la sabbia dorata dellArena Beach Stadium ospiter infatti la tappa di Euroleague che vedr impegnate le migliori formazioni europee alla ricerca della qualificazione alle Superfinal di Lisbona in programma dal 26 al 29 agosto. Cos in TV Le gare in programma ieri sono state riprese dalle telecamere di Sky Sport 1 e verranno trasmesse il 3 e 4 luglio dalle ore 19.30 con la telecronaca di Andrea Marinozzi. . LE GARE DELLE CAPOLISTA COLOSSEUM MILANO 3-5 (0-2; 2-1; 1-2) Colosseum: Posado, Quadrini M., J.Torres, Bueno, C.Torres, Aldair, Sidney, Sabatino, Quadrini M., Saba. Milano: Rasulo, Casarsa, Bruno, Ahmed, Zanini, Alan, Kumana, Benjamin, Fumagalli. All.: Panizza. Arbitri: Cazzadore (Adria) e Sarri (Arezzo) Marcatori: pt 2 Bruno (M), 6 Benjamin (M); st 8 Bueno (C), 9 Benjamin (M), 9 J.Torres (C), 12 Kuman (M); tt 3 Bruno (M), 6 C.Torres (C) Note: Ammoniti Kuman (M), Bue-

MILANO E VIARE

BEACH SOCCER

CON il Girone A, e dunque con le squadre del Centro-Sud a riposo compresa la Elleci Terracina, entrato in scena nella serie A Enel-Figc Lega Nazionale Dilettanti di beach soccer anche il Girone B con le dieci protagoniste del Centro-Nord che da venerd a ieri si sono date battaglia a Lignano Sabbiadoro (per il quadro completo della tre giorni vedere box nellaltra pagina, ndr). Milano, a ritmo di samba, ha piallato tutte le avversarie che ha trovato davanti segnando la bellezza di 25 gol. Ieri, nella gara pi impegnativa, Bruno e compagni hanno regolato per 5-3 il Colosseum. Un Milano che per larghi tratti del match ha giocato quasi a ritmo con la musica tanto stato incalzante e armonico il movimento dei giocatori rossoneri. Determinanti come al solito Bruno e Benjamin a segno una volta ciascuno. Nel complesso lorganizzazione in campo e la tecnica sopraffina sono stati i punti di forza di un Milano pigliatutto. Il Colosseum ha perso a testa alta, Javier Torres e Bueno hanno tenuto viva la gara, Aldair ha dato solidit alla squadra. Come valutazione finale la squadra capitolina pu ritenersi soddisfatta, dalla giostra infernale delle sfide con le tre big ne esce a testa alta, prima di questo rovescio ha rimediato un ko allextra time con il Coil Lignano ed ha conquistato una bella vittoria su Bibione. Le sorprese? In testa alla classifica, a punteggio pieno come Milano, troviamo un Viareggio che non taspetti, in tre gare ha fatto valere la regola del sette come le reti che ha rifilato ai suoi avversari. Ieri la formazione bianconera ha schiantato il Casin Venezia per 7 -2, ne aveva fatti altrettanti alla Sambenedettese e al Casin Venezia. Implacabile per Viareggio bum bum Gabriele Gori autore di tre reti che sommate alle altre otto fanno undici complessive di tappa. Lattaccante classe 87 scalza cos Juninho dal gradino pi alto della classifica generale dei marcatori. Malgrado la squadra di Santini debba ancora affrontare le big del centro-nord Viareggio ha destato ottima impressione per convinzione, forza e freschezza atletica non sbagliando un colpo in uno sport come quello del beach soccer dove le sorprese sono sempre dietro langolo. Il Casin Venezia dal canto suo ha lottato su ogni pallone, non servito con i toscani ma alla fine pu ritenersi soddisfatto con i tre punti conquistati ieri con la Sambenedettese. Dietro le due squadre a punteggio pieno si piazzata a una sola lunghezza la formazione padrone di casa del Coil Lignano che ha battuto il Grumo per 3-2 in un derby friulano per cuori forti. Decisiva la tripletta dello scatenato Nenm cheha permesso a Lignano di cogliere la seconda vittoria dopo quella con il

no (C) MILANO prende il vizio di partire forte, stavolta Bruno con una giocata deliziosa ad accendere la gara. Colosseum quello ammirato questi giorni quindi reagisce sfiorando la rete del pareggio con Bueno. I rossoneri per non stanno a guardare e con lo specialista dei tiri liberi Benjamin siglano il raddoppio. I capitolini cercano di riaprire la gara, Bue-

no sfiora il palo in due occasioni, dallaltra parte Bruno, Alan e Benjamin sono una minaccia costante per Posado. Nel secondo tempo c il lampo di Bueno che piega le mani a Rasulo, se finora la gara stata emozionante questa rete la rende ancora pi spettacolare. Si gioca sul filo dellequilibrio. Benjamin trasforma lennesimo tiro libero, J.Torres segna di

forza il gol della speranza. E il giovane Kuman a spegnere lentusiasmo dei romani trafiggendo Posado in chiusura di seconda frazione. Il gol di Bruno ad inizio terzo tempo sembra chiudere definitivamente la gara ma stavolta Cristian Torres a riaprire le sorti del match con un gol di rapina. Colosseum le tenta tutte ma non riesce a trovare il varco giusto, Milano vince la terza

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

33

EGGIO IN VETTA
IL QUADRO
SERIE A ENEL GIRONE B - 1^ TAPPA CENTRO-NORD
.

rd) della serie A Enel si chiude con le due squadre a punteggio pieno
25 giugno - 1^ Giornata Sambenedettese Viareggio 5-7 Cervia Alma Juventus Fano 3-10 Bibione Casin Venezia 9-4 Milano Grumo 5-3 Coil Lignano Colosseum 6-5 d.t.s. . 26 giugno - 2^ Giornata Sambenedettese Casin Venezia 2-8 Viareggio Grumo 7-2 Milano Alma Juventus Fano 15-2 Bibione Colosseum 3-4 Coil Lignano Cervia 3-1 . 27 giugno - 3^ Giornata Casin Venezia Viareggio 2-7 Cervia Bibione 7- 3 Alma Juventus Fano Sambenedettese 2-6 Colosseum Milano 3-5 Grumo Coil Lignano 2-3 . CLASSIFICA Viareggio, Milano 9 punti; Coil Lignano 8; Alma Juventus Fano, Bibione, Casin Venezia, Colosseum, Cervia 3 punti; Sambenedettese, Grumo 0 . Classifica marcatori generale dei due gironi 11 reti: Gori (Viareggio) 10 reti: Juninho (Catania); 8 reti: TomDaeo (Catanzaro); 7 reti: Fred (Catania), Bruno Xavier (Catanzaro), Alan (Milano), Nenm (Coil Lignano)Madjer (Roma), Palmacci (Terracina); 6 reti: Soria (Bibione), Belchior (Roma), Corosiniti (Panarea CZ); 5 reti: Bitetto (Bari), Schirinzi (Cervia), Bueno(Colosseum), Bruno (Milano), Carotenuto (Roma),Rui Mota (Sambenedettese) Juninho (Terracina); 4 reti: Giuliani, Donini (A.Fano), J.Torres (Colosseum), Itri, Panico (Eboli), Ietri (Grumo), Hilaire (Napoli), Pasquali (Roma), Miceli, Toffolo (Venezia); 3 reti: Curzi, (A.Fano), Giardino (Bari), Ddi (Bibione), Sciuto (Belpassese), Bosco (Catania), Teddy (Catanzaro),Danilo (Cervia), Benjamin, Ahmed (Milano), Maradona (Napoli), Buru (Roma), Joao Vitor, Sgammini (Sambenedettese), Anderson (Terracina), Marrucci (Viareggio); 2 reti: Tangorra, Santoro (Bari), Grasso (Belpassese), Tedeschi, Gustavo, Borbone, Romulo (Catania), Caturano (Catanzaro), Spaccatorella (Cervia), C.Torres (Colosseum), Di Mieri, Panico (Eboli), Barone (Grumo), Esposito (Lignano), Romrig, Cioffi (Mare di Roma), Palma (Napoli), Staglian (Panarea CZ), Souza (Roma), Basquaise (Terracina), Lugnan, Minio, Montrone (Venezia), Marinai, Ramacciotti (Viareggio); 1 rete: Uguccioni, Cazzola, Vampa (A.Fano), Di Bari, Illuzzi (Bari), Livon, Zonca (Bibione), Chisari (Belpassese), Platania (Catania), Toresi (Cervia), Rocca (Catanzaro), Aldair (Colosseum), Duda (Eboli), De Agostini A. (Grumo), Leghissa, Torres, Z Maria (Lignano), Massa, Romrig (Mare di Roma), Casarsa, Kuman (Milano), D'Auria, Di Maio, Sinagra, Galvan (Napoli), Fanello, Puja (Panarea CZ), Sacchetti (Roma), Pompei (Sambenedettese), Feudi, Franois, Frainetti (Terracina), Di Palma, Romanini, Valenti (Viareggio). Autoreti: Miceli (Venezia) . Il calendario della stagione 2010 18-19-20 giugno Castellaneta M. - Gir. A Sud 25-26-27 giugno Lignano Sabbiadoro - Gir. B Nord 9-10-11 luglio Olgiate Olona (VA) Gir. B Nord 23-24-25 luglio Pescara Gir. A Sud 30-31 luglio e 1 agosto Cervia Gir. B Nord 6-7-8 agosto S. Leone (Agrigento) Gir. A Sud 12 agosto - Supercoppa Enel Roma Ostia 13-14-15 agosto Finali Campionato Serie A Enel Roma Ostia
Nella foto il brasiliano Bruno Malias in forza al Milano Beach Soccer che lo ha prelevato dal Terranova Terracina (Foto: Enrico Foglietti)

gara di fila e scatta in testa alla classifica. . CASINO VENEZIA VIAREGGIO 2-7 (0-2;0-2;2-3) Casin Venezia: Gatto, Ruzzene, Parolari, Miceli, Medaglia, Minio, Caorlini, Toffolo, Lugnan, Malossi. All.: Damiani. Viareggio: Carpita, Marrucci, Romanini, Ramacciotti, Di Tullio, Ma-

rinai, Valenti, Gori, Di Palma, Diridoni. All.: Santini. Arbitri: Balconi (Sesto S.Giovanni) e Taverna (Gorizia) Marcatori: pt 1 Marrucci (Vi), 4 Marinai (Vi); st 4 Gori (Vi), 12 Romanini (Vi), 12 Valenti (Vi); tt 1 Miceli (Ve), 6 Gori (Vi), 8 Gori (Vi), 9 Toffolo (Ve) Note: Ammonito Di Palma (Vi) NEMMENO il tempo di battere il

calcio dinizio che Marrucci sfodera un diagonale velenoso che vale il vantaggio toscano. Passano tre minuti e capitan Marinai raddoppia. Il portiere del Venezia tiene in gara i veneti con interventi spettacolari ed efficaci. Nella seconda frazione il Venezia cerca di riaprire la gara ma non trova la stoccata vincente, il Viareggio appena pu colpisce con cinismo, le due reti arrivano in con-

clusione di tempo con Romanini e Valenti questultimo autore di una bicicletta da vero beacher. Miceli trasforma un calcio di rigore, inizia cos un terzo tempo che si annuncia combattuto. Venezia spinge, Diridoni ci mette i guantoni. Al 6 Gori implacabile segna in due minuti la sesta e settima rete per Viareggio, la sua tripletta personale, lundicesima della tappa. I veneti

non mollano, Toffolo realizza la seconda rete per i suoi con un comodo appoggio sulla linea di porta. Viareggio continua a cercare la via del gol soprattutto per rimpinguare il bottino di Gabriele Gori ma il risultato non cambia.iareggio continua a cercare la via del gol soprattutto per rimpinguare il bottino di Gabriele Gori ma il risultato non cambia.

34

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Dall11 al 18 Bibione ospiter il Fifa Qualifier 2010. Azzurri nel girone A

Ritorna lItalbeach
BEACH SOCCER

Capitan Pasquali e compagni contro Germania e Turchia

BIBIONE (VE) Il conto alla rovescia partito: dall11 al 18 luglio torna in campo lItalbeach per il Fifa Qualifier 2010 di beach soccer in programma a Bibione. Nei giorni scorsi, presso la sala conferenze della delegazione comunale di San Michele al Tagliamento, stata posta, infatti, la prima pietra sulle qualificazioni dell'area europea alla Fifa Beach Soccer World Cup 2011. Alla presenza di tre personaggi d'eccezione (i campioni del mondo Aldair e Moreno Argentin e Miss Eleganza Veneto 2009 Martina Beretta), stato effettuato il sorteggio per la composizione dei gironi del torneo che vedr ai nastri di partenza ben 27 nazionali (divise in 7 gruppi: 6 da 4 formazioni e 1 con 3 squadre). In palio ci sono quattro posti per il mondiale che, molto probabilmente, si svolger sempre in Italia, a Roma, il prossimo anno. L'Italbeach del commissario tecnico Giancarlo Magrini (qualificata di diritto come Paese ospitante) e dei terracinesi Roberto Pasquali, Simone Feudi e Paolo Palmacci, giocher per vincere e dare spettacolo, soprattutto per dimostrare al mondo intero che i progressi fatti negli ultimi anni sono maturi per una vittoria di prestigio. Il percorso inizier contro Germania e Turchia, inserite insieme agli azzurri nell'unico raggruppamento da 3 squadre. La formula prevede la prima fase di qualificazione, poi il tabellone ad eliminazione diretta, dagli ottavi di finale fino all'assegnazione del titolo in otto giorni che vivranno di grandi emozioni (sulla spiaggia veneta verranno allestiti due campi oltre ad un villaggio commerciale per intrattenere appassionati e non). Puntiamo a vincere perch siamo convinti delle nostre capacit - ha spiegato il vice presidente vicario della FigcLega Nazionale Dilettanti, nonch capo delegazione della nazionale italiana, Alberto Mambelli - Siamo felici che la Fifa abbia riconosciuto all'Italia l'organizzazione di tre grandi eventi internazionali dopo l'Eurocup di Roma ad inizio giugno e alla tappa di Euroleague che si svolger a Lignano Sabbiadoro ad inizio luglio il premio per il lavoro che stiamo svolgendo da diversi anni per la promozione di questa disciplina. Ed proprio al ruolo che l'Italia recita nel panorama internazionale l'argomento con cui ha introdotto il suo intervento Gabino Renales, direttore generale di Beach Soccer World Wide che sovrintende all'organizzazione delle competizioni internazionali di concerto con la Fifa: In Italia viene organizzato il campionato pi bello del mondo ed il fatto che vi giochino i migliori beachers senza che questo danneggi la qualit della nazionale azzurra testimone di come la Figc e la LND stiano lavorando bene. Il beach soccer una disciplina in crescita che ha scelto la Penisola italiana per affermarsi definitivamente: Il beach soccer ha varcato definitivamente i confini del Brasile, con il contributo di tutti e l'ingresso deci-

In lizza 27 nazionali, divise in 7 raggruppamenti, per quattro posti al Mondiale del prossimo anno
sivo della Fifa nel 2005, siamo arrivati ad organizzare qualificazioni ai mondiali del 2009 che hanno visto partecipare 60 nazionali in tutto il globo ha concluso Renales anche quest'anno a Bibione, nonostante la crisi economica, si sfideranno ben 27 squadre a testimonianza della vivacit di questo sport. Il tutto stato reso possibile grazie alla sensibilit dell'amministrazione del comune di San Michele al Tagliamento,

GIRONE

ITALIA

A C F

GERMANIA TURCHIA

rappresentato al sorteggio dal sindaco Giorgio Vizzon e dall'assessore allo sport David Codognotto, che dopo l'esperimento riuscito con successo l'anno scorso con lo svolgimento sulla sabbia di Bibione di una tappa della Serie A Enel, il campionato italiano targato Figc-LND, hanno voluto portare sul lido della cittadina veneta il gotha del beach soccer europeo. Le favorite, oltre all'Italbeach di Giancarlo Magrini, sono le solite note: la Russia campione d'Europa in carica, le storiche Spagna e Portogallo, la Svizzera vice campione del mondo nel 2009 e la Francia di Eric Cantona. Non resta dunque che attendere ancora qualche settimana, poi sar spettacolo sulla sabbia. A.M.

GIRONE
SPAGNA GRECIA OLANDA BULGARIA

B E

GIRONE
RUSSIA ROMANIA ANDORRA

GIRONE
ESTONIA ISRAELE

PORTOGALLO INGHILTERRA

D G

SLOVACCHIA

GIRONE
SVIZZERA UNGHERIA UCRAINA

GIRONE
FRANCIA

GIRONE
POLONIA NORVEGIA AUSTRIA MOLDAVIA

REPUBBLICA CECA AZERBAIGIAN KAZAKISTAN

BIELORUSSIA

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

35

A sinistra la formazione Vicolo Rappini, a destra La Marina Bum Palestra Kronos

Chiusa la 2^ giornata del torneo terracinese targato Amici dello Sport

Quartieri, si fa sul serio


BEACH SOCCER

Levento dellArena Carlo Guarnieri sta rispettando le aspettative


girone A vede Le Capanne gi qualificati al prossimo turno con 6 punti, La Darsena e i 4 Lampioni a quota 3 punti (mercoledi 30 giungo alle ore 21.45 ci sar proprio lo scontro diretto) e chiude a 0 punti il Vicolo Rappini gi eliminato dalla competizione. Nel girone B vittoria per 5-3 per lHermada Conad sulla squadra della Zona Ceccaccio Lucas Bar, un successo firmato Stefano Senesi e Justin Lauretti, autori di una doppietta, e gol di Paolo Perrone. Per la Zona Ceccaccio a segno ancora con una doppietta Stefano Mandatori e sigillo di Andrea Pagliaroli che per non bastano. Nell'altro match Via Delle Arene Forno Di Mauro supera Le Fischiere con il punteggio di 3-1. Nonostante lassenza forzata di Andrea Carocci Maurizio Severini a togliere le castagne dal fuoco per Via delle Arene mettendo a segno una doppietta personale e fornendo lassist del primo gol ad Antonello Leo. Il gol della bandiera per Le Fischiere stato messo a segno da Davide Altobelli. Proprio la squadra di Severini conduce il girone B a quota 6 punti con l'Hermada. Entrambe gi qualificate si giocheranno il primo posto nella 3 giornata in programma gioved 1 luglio alle ore 22.30. Eliminate Le Fischiere e Zona Ceccaccio. Nel girone C spettacolare 4-4 tra Mortacino Centro Nautico Laziale e Piazza Garibaldi, la squadra piu giovane della manifestazione. Una tripletta di Marco Nocella e un gol di bomber Giuseppe Caliper il Mortacino mentre sono andati sul tabbellino per Piazza Garibaldi con un gol a testa Felice Fontana, Giuseppe Simonelli, Giorgio DAndrea e Chiappiniello. Laltra partita del girone C stata vinta da Via Roma Campoli Legnami/Impresa Di Girolamo Walter per 6-2 sulla Marina Bum/Palestra Kronos. In evidenza le doppiette di Simone LAuretti e Gian Maria Alessi, il gol di Corrado CAnnarella e Paolo Mauti per Via Roma. Decisamente pi equilibrato questo girone che vede al momento in testa a 4 punti Via Roma e Piazza Garibaldi (che si contenderanno il primato del girone nello scontro diretto di giovedi 1 luglio alle ore 23), 2 punti per il Mortacino e 0 per la squadra della Marina. Chiusiamo con il girone D dove La Delibera Edil Cave/Avis vincono in rimonta 5-3 sul Piazza Cipollata Ristorante Le Onde. Altrettanto spettacolare il secondo match con Via Traiano Istituto Romano che supera 7-5 Via Bachelet Palestra One. Al momento, quindi, La Delibera guida il girone a quota 6 punti, 3 punti per Piazza Cipollata e Via Traiano, 0 per Via Bachelet. Nell'ultima giornata anche queste squadre si giocheranno il tutto per tutto. Marco Iannotta

SI inizia a fare sul serio a Terracina nella terza edizione del Torneo dei Quartieri 2010, organizzato dall'associazione sportiva Amici dello Sport di Francesco Cascarini. Nell'Arena Beach Carlo Guarnieri infatti andata in archivio anche la seconda giornata del torneo di beach soccer pi seguito dell'estate terracinese. Tante emozioni sia in campo che sugli spalti, sempre gremiti di tifosi e semplici appassionati di sport, per un evento che per il momento sta rispettando le grandi aspettative della vigilia. Nel girone A I 4 Lampioni Pasticceria Nuove Delizie superano con il punteggio di 7-5 il Vicolo Rappini grazie alla tripletta di Roberto Mucciarelli, la doppietta di Valerio Del Duca, entrambi classe 1993, il gol di Simone Borelli (classe 1991 tesserato A.S. Terracina) e il gol di Stefano Giovampietro. Per il Vicolo Rappini, inutile la doppietta di Azzoli e i gol di Lauretti, Iannucci e Di Spigno. Nel secondo incontro del primo raggruppamento, Le Capanne Termoidraulica Pariselli vincono 3-2 contro La Darsena Termoidraulica Malizia al termine di una sfida tiratissima. In evidenza per Le Capanne, Marco Traccitto, con una spettacolare doppietta e gol di Andrea Bove mentre per la Darsena andato sul tabellino il giovane Antonio DAniello, doppietta. Dopo due gara al momento la situazione del

Zona Ceccaccio Lucas Bar

Via Bachelet Palestra One

NUOTO
OTTIMI risultati, nelle Finali Regionali riservate alla categoria Esordienti A, per i nuotatori del Circolo Ambranuoto Latina, capaci di stupire e di soddisfare pienamente il loro tecnico, Fabio Troiani. Sapevo di avere in vasca dei nuotatori capaci di regalarmi emozioni - spiega lo stesso Troiani - ma francamente, sono stati anche pi bravi di quanto mi aspettassi. Per la nostra societ, s trattato sicuramente di un campionato da ricordare e le medaglie conquistate sono state tutte di ottimo livello. A fare da cornice alla manifestazione, lo splendido scenario dello Stadio del Nuoto di Roma. Sugli scudi, come cera daltronde da aspettarsi, Rachele Ceracchi, oro nei 200 misti (236) e

A Roma spiccano le 4 medaglie della Ceracchi

Ambranuoto Latina, ottimi risultati ai Regionali


nei 100 farfalla (108) con due tempi di valore assoluto e poi altre due volte sul podio, con una doppia medaglia dargento, nei 100 stile libero ((104) e 200 stile libero (220). Ma il carniere del Circolo Ambranuoto Latina stato impreziosito anche dal bronzo portato a casa da Ludovica De Joannon nei 100 rana (122), oltre ad un buon settimo posto sulla distanza doppia, quella dei 200 rana. A completare la giornata di gare romana, anche il piazzamento di Gabriella Toboga nei 100 stile libero (settima allarrivo), quello di Alessandra De Stufano nei 200 farfalla, quello di Cristian Nardin nei 100 rana. Bene anche le staffette, grazie anche al valido supporto reso da Giorgia Barollo e Isabella Rini resesi indispensabili per arrivare a conquistare un brillante quinto posto. Dopo un anno di allenamenti e preparazione - ha continuato Troiani - limpegno e la fatica dei nostri ragazzi sono stati ripagati da un Campionato Regionale che ricorderanno. Ora ci concederemo un periodo

di riposo, ma lasciatemi ringraziare anche la societ, che mi ha permesso di lavorare con profitto ed in particolare Roberto Pellegrini, il nostro responsabile tecnico della prima squadra, che ha saputo mettere a disposizione dei ragazzi il giusto tempo ed i mezzi pi idonei per poterci allenare al meglio. E soltanto qualche giorno fa, bene sono andati anche i pi piccoli, gli Esordienti B, che a Roma, nella Piscina di Pietralata, si sono fatti valere, arrivando a conquistare per il Circolo Ambranuoto Latina una medaglia di bronzo con Andrea Narici, arrivato terzo nei 200 rana e buoni piazzamenti con Luca Destino e Giordana Spitaletta. Claudio Romano

36
Sugli scudi il 4 Reparto Tecnico Manutentivo dellAeronautica

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Maratonina Azzurra, trionfa Borgo Piave


LA 1^ Maratonina Azzurra va al 4 Reparto Tecnico Manutentivo di Borgo Piave che ha anche organizzato levento - vale a dire una gara podistica agonistica di 12 km e unaltra amatoriale di 6 km - che rientra nell'ambito delle attivit organizzate dallAeronautica Militare volte a favorire la promozione umana e lo sport nell'ambito della Forza Armata. Insomma, tutti di corsa per mettersi alla prova dal punto di vista agonistico e per trascorrere una mattina all'insegna della promozione dello sport e della promozione umana. Un successo per una manifestazione che ha visto la partecipazione di atleti provenienti da Enti Aeronautici di tutta Italia che si sono sfidati sul percorso veloce e pianeggiante con partenza ed arrivo nella splendida location degli impianti sportivi del 4 Reparto Tecnico Manutentivo ( la prima maratonina che viene organizzata nell'ambito del Presidio Aeronautico di Latina). La gara amatoriale se l aggiudicata, per soli cinque secondi di vantaggio sul Maggiore Montecuollo del 4 R.T.M, Il Maresciallo Gennaro Gianluca del Comando di Pratica di Mare che ha concluso la propria fatica con il tempo di 25 minuti e 13 secondi. La gara agonistica sulla distanza dei 12,4 km stata avvincente grazie a un testa a testa fino al termine tra il Maresciallo Cirelli del Comando di Pratica di Mare e l'Aviere scelto
Unistantanea della prima edizione della Maratonina Azzurra

Fabio Bartolumucci del 70 Stormo di Latina che alla fine ha tagliato il traguardo con un tempo strepitoso di 41 minuti e 38 secondi, con una media al km di 3 minuti e 38 secondi da far invia anche ai professionisti. La gara stata presenziata dal Generale Scattarelli, Comandante del 4 Reparto Tecnico Manutentivo, e il colpo d'occhio alla partenza stato davvero suggestivo. Al termine della giornata si consumata la premiazione condita da un sobrio rinfresco. Alla fine hanno trionfato lo sport e lo spirito di partecipazione.

MOTO - Intanto Luca Fabrizio era impegnato a Silverstone nel World Metrakit MiniGP

Un weekend positivo
Roberto Ruggiero protagonista nel Trofeo Yamaha R1Cup al Mugello
IL WEEKEND pi atteso. In questo fine settimana, andato in scena, uno degli appuntamenti pi attesi ed importanti della stagione tricolore. Sulla pista toscana, infatti, si corso per la terza e la quarta tappa del CIV2010, cui hanno preso parte i piloti delle categorie Superbike, 125GP, Stock600 e 1000 e Supersport, nonch i Trofei Yamaha R1 ed R6: cinque classi, per un totale di dieci gare che hanno scandito un intensissimo fine settimana a due ruote. Per il Moto Club Monaco era presente al Mugello il pilota Roberto Ruggiero, impegnato nel Trofeo Yamaha R1Cup. Oltre a Roberto, avrebbe dovuto gareggiare anche Sergio Ruggiero, che disputa la categoria Supersport del CIV, costretto a dare forfait perch ancora convalescente per linfortunio alla mano riportato durante le prove della gara di Monza del 2 maggio. Nel Trofeo YR1Cup, Roberto Ruggiero, nei due turni di prove libere, ha conseguito prima il sedicesimo e poi il quindicesimo tempo, salvo poi far segnare il settimo e il diciassettesimo tempo nelle due sessioni di prove ufficiali del sabato (disputate su una pista resa insidiosa dalla pioggia). Dopo una discreta partenza in gara, Ruggiero ha rimontato diverse posizioni, fino a tagliare il traguardo al tredicesimo posto, buono per la zona punti. Attualmente nella classifica generale del Trofeo R1, Ruggiero occupa la sedicesima posizione: E stata una gara discreta - ha dichiarato lo stesso Ruggiero al termine della corsa - nonostante tutto sono riuscito a portare a casa punti molto importanti per la mia classifica Contemporaneamente, in Inghilterra, in occasione di un evento organizzato dalla Metrakit Italia, in concomitanza con il GP di Silverstone, si svolto il World Metrakit MiniGP, importantissima occasione offerta ai giovani piloti di tutto il mondo di correre in sella alla Metrakit sullo stesso circuito dove scendono in pista anche i protagonisti della MotoGP. Tra i settanta partecipanti nella categoria riservata alla fascia det fino a 18 anni, era in pista, a

Due immagini di Roberto Ruggiero durante il week-end trascorso al Mugello

rappresentare il Moto Club Monaco di Velletri, il pilota romano Luca Fabrizio, che proprio in sella ad una moto Metrakit disputa in questa stagione il Trofeo Italia PreGP125. E stato davvero emozionante correre su questo storico circuito - ha detto un soddisfatto Luca Fabrizio - per di pi in abbinamento con la MotoGP. Non c dubbio che stato un weekend a s, comunque molto utile per testare la moto in vista dei prossimi impegni nel Trofeo Italia Pre.

Il pilota: Tutto sommano stata una gara discreta: abbiamo portato a casa punti importanti

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

37
Il giovane di Santi Cosma e Damiano fa volare la Juve

CALCIO

UNA valanga di gol nel settore giovanile della Juventus, dai Giovanissimi Nazionali alla Beretti per poi essere convocato nella Nazionale Under 17 italiana. Stiamo parlando di un giovane attaccante fuoriclasse originario di Santi Cosma e Damiano e nato calcisticamente nell'Urania Calcio, Elio De Silvestro, classe 1993, che quest'anno potrebbe compiere il grande salto nel calcio che conta. In uno sport sempre meno incline a valorizzare i giovani, diventa sempre pi difficile emergere e ritagliarsi uno spazio importante nelle grandi societ italiane ma Elio De Silvestro ha qualcosa in pi sia dal punto di vista umano che tecnico. Approdato nel club di Corso Galileo Ferraris tre anni fa dall'Urania allenata allora da mister Pasqualino Del Giudice, il golden boy del sud pontino ha finora condotto una carriera giovanile di grande spessore con prestazioni eccellenti in tutta Italia con la casacca bianconera. Attacante atipico caECCELLENZA

De Silvestro, un pontino col futuro bianconero


Due immagini di Elio De Silvestro con la maglia della Juve in gara e allenamento

pace di ricoprire indifferentemente il ruolo di seconda punta che di cursore sulle fasce, prediligendo la corsia di sinistra, Elio diventato piano piano l'oggetto del desiderio di numerose societ italiane (Mi-

lan, Inter, Genoa, Sampdoria). La Roma si fa per prima avanti ma proprio nel momento della firma, bastata una partita per convincere l'allora responsabile tecnico del settore giovanile, Ciro Ferrara, intervenuto personalmente per il trasferimento del giovane castelfortese volato a Torino

nella foresteria di Moncalieri. Da quel momento full immersion nel calcio che conta con allenamenti quotidiani presso il Centro di Vinovo agli ordini di mister Domenico Maggiora e scuola. Elio De Silvestro, grazie al supporto di pap Castrese, supera il distacco dalla famiglia e nel primo anno ai Giovanissimi Nazionali infila ben 15 la palla nel sacco meritandosi

uno stage con la Nazionale Under 15. Nell'anno successivo passa agli Allievi Nazionali dove alla prima stagione colleziona ben 18 reti mentre al secondo anno migliora toccando quota 21 gol trascinando la squadra alla finale scudetto meritandosi, come detto, la convocazione in Nazionale Under 17. Una carriera sempre in crescendo anche nell'ultima stagione appena conclusa do-

ve Elio compie un vero capolavoro nelle finali di Chianciano. De Silvestro gioca prima una partita fantastica contro l'Inter (1-1 il risultato finale) tenendo in apprensione l'intera difesa neroazzurra. Successivamente, nella gara decisiva con la Reggina, la Juventus aveva necessit di vincere con largo margine per accedere alla finalissima per il titolo. Passata addirittura in svantaggio, la formazione di mister Guidoni si riscatta grazie ad Elio De Silvestro che firma l'impresa con 4 reti per il 6-1 finale con cui la Juve raggiunge in finale la Roma per il titolo italiano. Il sogno si infrange proprio contro i giallorosso ma agli occhi di tutti rimane intatta la grande stagione di Elio che ora in attesa di conoscere il suo futuro. Infatti, il giovane asso ex Urania di Santi Cosma e Damiano, allettato da diverse offerte pervenute dalle maggiori societ italiane ed anche da blasonati club stranieri. Considerato che il ragazzo dovr essere, per regolamento, messo sotto contratto, sar la Juventus a dover decidere se investire su di lui, pareggiando quantomeno le offerte pervenute, oppure rinunciare incassando il parametro da una delle pretendenti. La sensazione che la dirigenza bianconera possa puntare su di lui per il futuro a cominciare dalla Primavera e chiss, prima squadra. Certamente le aspettative e le potenzialit non mancano, la palla ora passa alla Juventus per un giovane fenomeno che dall'Urania potrebbe diventare il punto di forza di uno dei club pi importanti d'Italia. Marco Iannotta

Il tecnico ciociaro lavor con Zangrillo ai tempi della vittoria in Coppa Italia

NONOSTANTE manchi ancora l'ufficialit dell'ormai famosa fusione, firma che dovrebbe arrivare gi oggi o al massimo entro la fine del mese di giugno, ieri pomeriggio ha parlato per la prima volta da neo tecnico dell'US Formia Calcio (la nuova squadra nata dalla fusione tra Formia e Formia 1905), mister Piero Tersigni. Gi alla corte di Aldo Zangrillo nell'anno del trionfo in Coppa Italia d'Eccellenza al Flaminio di Roma e l'anno scorso con il Formia 1905, l'allenatore ciociaro ha commentato con queste parole la fiducia ribadita dalla dirigenza biancoazzurra. Per me questa un ulteriore vittoria dopo la Coppa Italia e il campionato gi vinti in questa citt ha spiegato il tecnico - E' un occasione importante, per me una sfida molto motivante per la mia vita calcisitca ed il terzo anno a Formia. A questa citt devo molto e dal punto di vista professionale sar un anno determinante. Non voglio fallire, mi stata data l'opportunit e non voglio deludere le aspettative del club e dei tifosi e sono intenzionate a dare tutto me stesso per la causa del Formia. Salvo clamorose catastrofi in queste ore, una volta messa la firma sulla fusione avr una responsabilit maggiore ma il tutto non mi spaventa. Sono contento e convinto di poter fare be-

Formia, Tersigni la vera garanzia


Il mister: A questa citt devo molto e sul piano professionale sar un anno determinante
Piero Tersigni e, a sinistra, Aldo Zangrillo

ne. Ricomincia quindi l'era di mister Piero Tersigni a Formia in una societ che rispetto agli anni precedenti cambier totalmente strategia. Credo che sia ormai tutto fatto ma fin quando la firma non c' bisogna andarci cauti prosegue Tersigni Ovviamente sono molto contento e per quello che ho potuto capire dal primo colloquio, nei programmi societari c' l'obiettivo di allestire una squadra

giovane e competitiva senza giocatori gi affermati. Le scelte ricadranno su calciatori che vogliono lavorare sodo ed emergere in una stagione importante come quella d'Eccellenza. E' una politica completamente diversa rispetto agli anni precedenti. Al momento credo che l'importante sia cercare il giocatore che abbia voglia di mettersi in luce e sposare il nostro progetto, un uomo preparato e predisposto

per disputare una grande stagione. Con queste caratteristiche del singolo, il gruppo pu arrivare lontano. E quali saranno questi giocatori? Al momento non c' nulla di concreto. Tra riconfere e nuovi arrivi tutto un mistero come afferma proprio mister Tersigni: Ancora non sappiamo dire chi saranno i giocatori confermati tra le due squadre. Ci sono stati dei contatti ma ancora nulla di certo, diciamo che si sta

lavorando e questione di qualche giorno avremo tutti quanti le idee pi chiare. Probabile che rimanghino alla corte di mister Tersigni i formiani De Santis, Valente e il giovane di Lega Scipione. Ma su tutti i giocatori delle due squadre ancora non stato deciso il futuro nella prossima stagione. Un partente sicuro Salvatore Caiazzo, due anni in biancoazzurro, in quanto in prestito e tornato quindi ad

Aversa, societ proprietaria del cartellino, dopo il terribile infortunio alla tibia che lo ha tenuto lontano dai campi per ben 4 mesi. Tra gli arrivi, salvo clamorosi dietrofront, il primo acquisto dovrebbe essere proprio quel Daniel Giacca prelevato dal Supino sul quale mister Piero Tersigni sembra avere molta fiducia proprio per la sua duttilit in tutte le zone del reparto d'attacco. M.I.

38

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Atteso in settimana lannuncio dellex allenatore dello Scauri

Pernice, finalmente Itri


PROMOZIONE
I PRIMI tasselli cominciano ad andare al loro posto. Dopo aver protratto per diverse settimane estenuanti trattative, adesso sembra arrivato, finalmente, il momento delle notizie ufficiali. Daltronde, al 28 di giugno, a due giorni dalla scadenza ufficiale delle liste, non potrebbe essere altrimenti. Nella zona sud della provincia pontina, certamente quella intorno a cui circolato il maggior numero di voci nellarco del mese e mezzo successivo alla chiusura del campionato di Promozione, la prima conferma arriva da Itri. Nel corso di questa settimana Gennaro Pernice metter nero su bianco con la Nuova Itri, diventando quindi ufficialmente il successore di Mario Caneschi. Lormai ex allenatore della ScauriMinturno sempre stato il candidato numero uno alla panchina biancoazzurra, ma nelle ore successive allannuncio ufficiale della separazione tra il sodalizio del presidente Vincenzo Ialongo e lo stesso Caneschi, si era fatta strada lipotesi di Mirko Carlini che aveva fatto pensare ad un clamoroso colpo di scena. I fatti, poi, hanno spazzato via il campo da qualsiasi dubbio e cos mister Pernice, dopo aver firmaI CATEGORIA

Pronta la prima mossa: piace Fabio Ferrara della Pro Calcio


ma, stando alle premesse, per Loreto Stravato il compito non sar assolutamente dei pi semplici. Lo stesso discorso fatto per Pernice vale anche per Gigi Lombardi. Lex allenatore di Latina Scalo e Atletico Bainsizza lallenatore in pectore del Borgo Flora da ormai dieci giorni e, nelle prossime ore, anche lui apporr la firma sul contratto che lo legher al club borghigiano per la stagione 2010/11. Per Lombardi, dunque, la prima avventura in Promozione di fatto iniziata: ora, non rimane che attendere le prime mosse di mercato che, senza dubbio, riguarderanno innanzitutto la conferma di alcune delle pi importanti pedine che hanno vinto il campionato di Prima Categoria. Simone DArpino

Gennaro Pernice, nuovo tecnico della Nuova Itri, e a sx Gigi Lombardi

Dopo una lunga trattativa arriver anche lufficialit di Lombardi al Flora


to il contratto, potr cominciare a pianificare con la societ i colpi da mettere a segno per presentarsi pronto ai blocchi di partenza della prossima stagione. Per il momento ancora non si conoscono i nomi nel mirino dei dirigenti itrani, ma i primi indizi portano a Fabio Ferrara, centrocampista della Pro Calcio Fondi, negli ultimi due anni agli ordini di Luca Velletri. Per quanto riguarda lo ScauriMinturno, invece, sono sempre pi insistenti le voci che mettono in forse liscrizione dei rossoblu al campionato del prossimo anno. La sensazione che alla fine lo ScauriMinturno sar regolarmente al via della stagione agonistica,

Volti nuovi sia in societ che in campo: piazzati gi 4 colpi

IN questi casi si parla di anno zero. Dopo lincredibile stagione conclusa lo scorso 9 maggio, iniziata sotto ottimi auspici e poi terminata con lo spettro della retrocessione in Seconda Categoria spazzato via solo alla penultima giornata grazie alla vittoria del San Michele in casa del Santa Croce, la Sa.Ma.Gor. pronta a gettare le basi per dare il via ad un progetto a lungo termine e di altissimo profilo. E come logica impone, prima ancora di suggestioni e colpi di mercato, in casa gialloblu, il primo nodo da sciogliere quelStefano lo riguardanLa Penna te lo rga n igramma societario. Sembra certo, infatti, che ci sar linnesto almeno di un direttore generale e di un direttore sportivo, i quali affiancheranno il factotum Gennaro Ciaramella: il prossimo anno, dunque, stando alle premesse, il tecnico potr finalmente occuparsi soltanto alla guida tecnica della squadra. La carica di digg andr ad Ernesto Coletta, mentre per il ruolo da diesse la scelta ricadr su Luca Zavatti. Altre novit ci saranno anche nello staff tecnico: George Angelov, sar il nuovo massaggiatore gialloblu, mentre Giampaolo Di Magno si occuper della preparazione dei portieri. Riorganizzando la societ non c dubbio che proveremo ad allestire una squadra pi competitiva rispetto allo scorso anno ha dichiarato lo stesso Gennaro Ciaramella

Sa.Ma.Gor allanno zero Pinti, il prossimo obiettivo


Franco Pinti, a dx Andrea Cipriani e, sotto, il tecnico Gennaro Ciaramella

Ormai fatta per La Penna, in settimana si attende Di Marco


Lobiettivo quello di fare un gran campionato e per riuscirci, ovviamente, serviranno altri giocatori di categoria oltre ai quattordici che hanno concluso la scorsa stagione e che saranno tutti, nessuno escluso, riconfermati anche questanno. Nella prossima stagione anche io sar in discussione sin dal primo giorno di lavoro ha proseguito mister Ciaramella - per la prima volta avr lonere di dimostrare di essere un allenatore di calcio, per cui non dobbiamo assolutamente perdere tempo e cominciare a lavorare seriamente da subito. Per quanto riguarda il mercato

ha concluso lallenatore gialloblu finora abbiamo piazzato alcuni importanti colpi: in porta ci siamo assicurati un giocatore del calibro di Andrea Cipriani, al quale daremo lopportunit di rilanciarsi verso campionati ben pi blasonati oppure di crescere con noi, in difesa abbiamo raggiunto laccordo con Daniele Cinque, mentre in mediana il volto nuovo sar quello di Mauro Piva. In attacco, infine, arriveranno sicuramente Luigi Finamore, giovane attaccante di grandissima prospettiva nellultima stagione al Sales Latina, e a meno di clamorose sorprese anche Stefano La Penna con cui siamo daccordo al 99 per cento. Ma la sensazione che la Sa.Ma.Gor. non si fermer a questi cinque nomi. Nella prossima settimana, infatti, dovrebbe arrivare lufficialit del ritorno di Filippo Di Marco, ma soprattutto potrebbe concretizzarsi la trattativa relativa al passaggio in gialloblu di Franco Pinti. Certo, larrivo di Pinti alla corte di Ciaramella sposterebbe non poco gli equilibri del prossimo campionato di Prima Categoria: con una campagna acquisti del genere la Sa.Ma.Gor., infatti, punterebbe senza mezzi termini ai vertici della classifica, mentre per una delle grandi protagoniste dello scorso anno, il San Michele, sarebbe un ulteriore segnale di ridimensionamento dopo le mancate conferme proprio di La Penna e Di Marco. Simone DArpino

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

39
Oltre duecento invitati: presenti anche Di Giorgi e Tiero

PIANETA AIA

ALLA presenza del presidente Nazionale dellAia Marcello Nicchi si svolta la tradizionale cerimonia della sezione arbitrale di Latina. Oltre duecento invitati, a conferma dellimportanza di un evento, cui non sono voluti mancare il consigliere regionale Giovanni Di Giorgi (ex arbitro) e lassessore allo sport provinciale Enrico Tiero. Lintera cerimonia stata curata nei minimi particolari dal consiglio direttivo. La serata iniziata nel piazzale della sezione dove stata scoperta dal presidente Marcello Nicchi una targa in ricordo di Michele Serratore senior. Serratore stato uno dei pionieri storici del calcio pontino, un vero e proprio maestro, uno dei migliori dirigenti che ha espresso la nostra provincia, nonch primo presidente del Coni provinciale. La serata proseguita presso lHotel Europa dove tra una portata e laltra aveva inizio latteso gal di premiazioni per gli arbitri che si sono distinti nel corso della stagione, con Marcello Nicchi sempre pi entusiasta di questo cambiamento radicale da parte della sezione di Latina. Presen tatori della serata il vice presidente Cristiano Partuini e il consigliere Giovanni Grandinetti. Una serata che ha visto la presenza di tutti i presidenti delle sezioni del Lazio. Ben 22 i premi assegnati, il pi ambito proprio quello intitolato a Michelone Serratore, destinato allarbitro pi giovane che pi di ogni altro sta bruciando le tappe. Il prestigioso premio andato al ventenne Maicol Siragusa, che ha fatto lesordio in Seconda Categoria con punteggi eccezionali. Il premio Loffredo andato a Vito Altomare, mentre il premio Francioni a Paolo

La festa dellAia di Latina onorata da Marcello Nicchi


Il presidente Nazionale ha scoperto la targa intitolata allindimenticato Michele Serratore

A sinistra Falso premia Veronica Vettorel e, a dx, Nicchi con Mascherano. In alto Maicol Siracusa riceve il premio Serratore

Martella. Il premio Coni a Michele Serratore, il Cavalcanti a Gianluca Trezza, mentre il Montenurro a Fabrizio Almanza. Poi si passati agli

arbitri che si sono ben distinti. Il premio per larbitro migliore dellultimo corso andato a Gianmaria Monti. Il migliore nei campionati Juniores sta-

to assegnato a Sergio Arcese. Per la Terza e Seconda Categoria il premio andato a Tartaglia Vittorio. Per la prima categoria stato Bruno

Passone a ritirare il premio. Per quanti riguarda gli assistenti arbitrali, i riconoscimenti sono andati a Emanuele Campana e Simone Zanel-

Soddisfatto Fiore Pressato: E stata unaltra serata che rimarr per sempre nella storia della nostra sezione

la. Il miglior osservatore stato Giovanni Sillitti, il premio disponibilit andato a Giovanni Grandinetti. Per la Can Professionisti un grande applauso andato a Emiliano Mascherano: il bravo assistente, infatti, ormai prossimo al salto in serie A e B. Il punteggio alto, ma purtroppo questanno i posti a disposizione sono diminuiti. Non poteva mancare il premio per la brava Veronica Vettorel (in odore di serie D), che negli scambi di Eccellenza e Promozione stata la numero uno. Un sogno quella della brava Vettorel che si sta avverando e che merita ampiamente. Due premi speciali, il primo chiaramente a Marcello Nicchi che ha avuto parole di elogio verso questa nuova sezione, il secondo a Nazzareno Ceccarelli presidente del Comitato Regionale Arbitri del Lazio. Applausi a scena aperta da parte dei presenti. Stanco ma alla fine soddisfatto il presidente della sezione Aia di Latina Fiore Pressato. E stata unaltra serata che rimarr nella storia della nostra giovane sezione - afferma il presidente Fiore Pressato - Nel giro di cinque mesi abbiamo abbiamo avuto ospiti Marcello Nicchi e Pierluigi Collina, il massimo. Mi dicono che sono un presidente fortunato, forse la fortuna te la devi costruire con il lavoro e la seriet. Latina in questo ultimo anno ha guadagnato tante posizioni e di questo non posso che essere felice. Il segreto la forza dei miei associati, ragazzi che vivono q u o t i d i a n amente la sezione. Questa stata la mia prima regola, non devono esserci figli e figliastri. La sezione deve essere la loro seconda casa, sto vedendo un grande entusiasmo, che poi si trasmette negli allenamenti e soprattutto la domenica nelle gare di campionato. E stata una stagione fantastica, tutti hanno migliorato le loro prestazioni: questo lo dicono i punteggi che anno avuto dagli osservatori e certi risultati non sono arrivati per caso. Hanno preparato la festa nei minimi particolari, sono stati bravissimi. Sono pienamente soddisfatto di questo mio primo anno di presidenza, perch ogni giorno di pi, mi accorgo di avere al mio fianco dei collaboratori di grande affidabilit e seriet. Altri arbitri stanno aspettando il salto di categoria. Pietro Dei Giudici, dopo quattro anni in serie D vicinissimo al salto in serie C, mentre nella Can D fatta per Federico Tita ( figlio del tecnico Jorge), vicinissimi anche Emanuele Giancola e Andrea Lungo. Portare quattro arbitri alla Can D sarebbe un grande successo. Paolo Annunziata

40

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

SAN DONATO, CHIUSURA IN GRANDE STILE


Festa finale aperta con la sfilata di tutte le squadre giovanili A seguire le premiazioni dei ragazzi e lintitolazione del campo
NEANCHE un imprevisto temporale estivo riuscito a rovinare i piani del San Donato: la festa di fine anno andata in scena regolarmente e secondo scaletta. E stata una vera e propria chiusura in grande stile: iniziata, seppur con unoretta di ritardo, con la sfilata di tutte le squadre del settore biancoamaranto, a partire dalla Juniores fino ad arrivare ai pi piccoli della Scuola calcio. Il tutto davanti ad una splendida cornice di pubblico assiepato sulla tribuna e nello spazio antistante il campo da gioco: genitori, parenti, dirigenti e semplici appassionati. Tutti hanno potuto festeggiare una stagione ricca di successi. A partire dalla Juniores di Mauro Zampollo, la squadra fresca vincitrice del campionato Provinciale. Un campionato vinto dopo una cavalcata che ha visto il gruppo di ragazzi classe 91-92 comandare fin dalla prima giornata: la vittoria arrivata con parecchi turni di anticipo (Coppa disciplina: 2 posto con 8,85 punti). Il gruppo di mister Zampollo ha staccato la seconda classificata (il Sermoneta) con ben 16 lunghezze di vantaggio e il prossimo anno disputer il campionato regionale. I secondi a sfilare sono stati gli Allievi Regionali Eccellenza (classe 93) allenati da Tonino Critelli, una squadra che si piazzata al 7 posto meritandosi linvito al torneo Superga: manifestazione disputata a Roma nel mese di Giugno. La terza formazione a raccogliere gli applausi stata quella degli Allievi Regionali Fascia B (classe 94). Il team del tecnico Ubaldo Coco stato protagonista di un gran campionato, con un secondo posto alle spalle delle Rondinelle Aprilia, inoltre ha dato anche un aiuto al gruppo 93 degli Allievi Eccellenza. Nei playoff i ragazzi di Coco hanno confermato la propria forza perdendo solo in finale contro lOstia. La quarta squadra a sfilare sono stati i Giovanissimi Regionali di mister Peppe Polidori (classe 95): squadra piazzata al 4 posto ad un punto di distacco dal Pomezia arrivato in terza piazza. Poi stato il turno dei Giovanissimi Regionali Fascia B (classe 1996) del

La serata borghigiana terminata con lo spettacolo pirotecnico e larrivederci alla prossima stagione
tecnico Roberto Pozzato, una squadra che ha dato un grosso apporto alla formazione dei 95 prestando molti dei suoi elementi a Peppe Polidori. Nel suo girone la formazione di Pozzato si piazzata al 6 posto. A seguire hanno sfilato i Giovanissimi Provinciali Fascia B di mister Edoardo Pesce: il gruppo dei 97 che ha partecipato al campionato riservato alla categoria dei 96 con una squadra costruita in prospettiva. Poi stato il turno dei piccoli dellAttivit di base, quindi Esordienti di Giovanni Matrone, Pulcini (99-2000) di Pino Lestingi e Vincenzo Mirone, Pulcini (2001) di Stefano Mobilia, Fabio Beltrame e Gianmarco Pietrosanti e Piccoli Amici (2002-2003-2004) di Aurora Salino, Francesco Pacini e Italo Petricca. Terminata la sfilata si passati allestrazione dei numeri della lotteria. Questi i tagliandi vincenti: A622, G 638, N862, L9, M641, F84, H120, H712, G742, H321, H645, F949, G609, M577, G925, I586, M607, M801, D749, M263, D758, M627. A chiudere la serata lo spettacolo pirotecnico con i fuochi dartificio e larrivederci alla prossima stagione, una stagione che si preannuncia gi ricca di novit interessanti.

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

41

Limpianto sportivo si chiamer Bartolomeo Ginnetti: in onore di uno storico presidente Inoltre oggi sar ufficiale la fusione con la Virtus Pontinia

Le immagini della festa di fine anno andata in scena a San Donato

Prossimo anno in campo cinque squadre regionali


Juniores, due Allievi e altrettanti Giovanissimi
LA prossima stagione il San Donato si presenter ai nastri di partenza dei campionati con ben 5 squadre Regionali: Juniores, Allievi Eccellenza, Allievi Fascia B, Giovanissimi e Giovanissimi Fascia B. Il lavoro svolto in questi anni dalla dirigenza, quindi, ha portato i suoi frutti. Quello biancoamaranto a tutti gli effetti un club di primissimo piano a livello regionale. Inoltre da oggi sar ufficiale anche la fusione con la Virtus Pontinia: la prima squadra disputer il campionato di Seconda categoria e assumer anche la nuova denominazione di San Donato Pontino. Inoltre la festa di sabato sera ha rappresentato anche loccasione per dar vita al lintitolazione delli mpianto sportivo del borgo, che si chiamer Bartolomeo Ginnetti, in onore di uno storico presidente del San Donato calcio, il pi longevo patron della societ borghigiana. Ora lappuntamento per la prossima stagione: la dirigenza, con in testa il presidente Giovanni Russo, sta gi lavorando con lintento di costruire un gruppo societario ancor pi forte e, soprattutto, mantenere sempre quello spirito unico di intendere e praticare il calcio che rende speciale ed affascinante il mondo del San Donato.

42

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

La Carrozzeria batte Antinfortunistica Di Giorgio e la supera in classifica

Falcone mette la freccia


TORNEI
ANCORA gare al torneo Gigi Cinelli-Trofeo Menchicchi: sul parquet del PalaBianchini sono andate in scena altre due partite, valide per il girone A. Non si giocata la sfida tra DM Ceramiche e Carrozzeria Cappelletti per lassenza di questultima formazione, quindi 3 punti a tavolino a DM Ceramiche. E finita in parit la gara tra Hotel Del Sole-Makkeroni/Stil Capello: il 5-5 finale stato il risultato pi giusto di un match combattuto ed equilibrato. Vittoria importante, invece, per Carrozzeria Falcone che ha battuto Antinfortunistica Di Giorgio (4-1). I tre punti conquistati hanno permesso a Rigatto e soci di scavalcare proprio Di Giorgio e conquistare il primo posto della classifica. Le reti di Falcone sono state messe a segno da Rigatto (2), Di Matteo e Luceri, mentre per lAntinfortunistica andato in gol il solito Bulboaca. GIRONE A HOTEL DEL SOLEM A K K E RO N I / S T I L CAPELLO 5-5

Rigatto e compagni salgono al comando del girone A

A destra Carrozzeria Falcone e, a sinistra, Hotel Del Sole e Di Giorgio

Finisce 5-5 la sfida tra Hotel del Sole e Makkeroni/Stil Capello. Stasera il match clou sar Clark-Allianz Assicurazioni
Hotel del Sole: Vitale, Criscuolo, Sorrentino S., Sorrentino G., Campagna, Carotenuto, Cecconi Stil Capello/Makkeroni: Mazzonna, Bagnato, Righetti, Magali, Bruzzese, Anzalone, Pucci Marcatori : Anzalone, Criscuolo (4), Magali (2), Bagnato, Righetti, Sorrentino ANTINFORTUNISTICA DI GIORGIO-FALCONE 1-4 Antinfortunistica Di Giorgio: Criscuoli, Doica, Panzaro, Bulboaca A., Bulboaca B., Campan I., Campan Cr., Vadan

Falcone: Lo Pinto, Rigatto, Croatto, Di Matteo, Luceri, Ceretta, Mariani, Riggi Marcatori: Rigatto (2), Di Matteo, Luceri, Bulboaca Stasera torna in campo il girone B con la sfida tra Forno Ciammaruconi e Chirizzi Rent. Per il gruppo C, invece, si giocheranno le garae Trasporti Vittori-Caff Friuli e Clark/Dolce CaffetteriaAllianz Assicurazioni.

ENRICO AVOSSA

Le migliori otto del primo turno si giocheranno laccesso alle semifinali

RIPARTE questa sera il torneo Enrico Avossa con le prime sfide dei nuovi raggruppamenti. Nel girone A sono state inserite Polisportiva Carso A, Polisportiva Carso B, Us Latina e Borgo Grappa, mentre del girone B fanno parte R11 Latina, Sermoneta, San Donato e Polisportiva Faiti. Le prime due classificate dei raggruppamenti si affronteranno nelle semifinali in p ro g ra mm a l8 e il 9 Luglio, la finalissima cos come per il torneo Cinelli -M en ch icchi si giocher il 12 Luglio. Nel gruppo A interessante sar la sfida in famiglia tra le due squadre di Borgo Carso: la formazione A e quella B, a fare da terzo incomodo ci sar lUs Latina, a chiudere il lotto delle squadre del raggruppamento il Borgo Grappa. La favorita del girone B lR11 Latina, con San Donato e Sermoneta che cercheranno di mettere i bastoni tra le ruote alla

Esordienti, scatta la seconda fase


A sinistra lR11 Latina, a destra Borgo Grappa e San Donato

Nel raggruppamento A sar derby tra le due squadre di Borgo Carso Stasera si gioca R11-Faiti
squadra del capoluogo, a chiudere il girone c la Polisportiva Faiti. Come detto con questa seconda fase si partir stasera con la sfida valida per il girone B che vedr scendere in campo R11 Latina e Polisportiva Faiti.

GIRONE A
Polisportiva Carso A Polisportiva Carso B Us Latina Borgo Grappa

GIRONE B
R11 Latina Sermoneta San Donato Faiti

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

43
Comincia la fase calda nella kermesse del Boschetto

EUROSOCCER, questanno, sinonimo di gol, spettacolo ed emozioni. Il tutto grazie allorganizzazione perfetta del direttore del C.S. Il Boschetto, Daniele Davi, che sui propri campi ha ideato questa competizione divenuta ormai un appuntamento fisso dellestate pontina. La formula dei tre tesserati sta riscuotendo il successo che si era preventivato, con formazioni agguerrite e pronti a darsi battaglia fino allultima giornata grazie ai tanti protagonisti del calcio nostrano che tutte le sere si fronteggiano sul campo in erba del Centro Sportivo sito sulla Mediana. Il tutto, naturalmente, sotto

Eurosoccer, oggi al via la fase ad eliminazione


A sinistra Sunskin A destra, la squadra del Grottino partecipanti al torneo Eurosoccer

legida tecnico-arbitrale del Gruppo Sportivo Italiano di Latina. Le formazioni partecipanti sono state disposte in due gi-

roni da 6 e sin dall'inizio le squadre favorite hanno cominciato a dettare legge. Nel girone A Team Latina Scalo a suo di reti si portava al

comando della classifica sin dallinizio fino a chiudere al comando la fase a gironi, a seguire il team di Space Time che vanta nelle sue fila gioca-

tori del calibro di Marcelo Gimenez, Andrea Natalizia, Dennis Cristofoli, Luca Corbucci, Michele Di Pastena, unaltra delle candidate alla

vittoria finale (nonch la vincitrice degli ultimi 2 anni di questo Torneo) Dimensione Ufficio/Avantgarde che sicuramente far la voce grossa alle fasi finali. Le altre squadre sono Ortofrutticola Di Marco, Impianti Elettrici Iorio, Merolino s.r.l. Nel girone B, c stata bagarre per il primo posto fino all'ultima partita. La Joga Fiorito capitanata da Andrea Fiorito sta cercando di allungare il passo grazie ai gol di Lecce e Proia, ma Sunkin non molla il tiro, guidata impeccabbilmente da Andrea Segala (mister e giocatore), rimanendo agganciata alla testa della classifica grazie alle prodezze dei vari Ghirotto, Pescuma e Piras. Lunica sconfitta subita stata con Real 90 che al contrario della loro et dei propri giocatori ha dato dimostrazione di forza e tenacia. Oggi inizieranno le fasi finali, sono assicurate partite tirate fino alla fine e nulla scontato fino alla finalissima del 23 luglio. G.T.

PIANETA GRUPPO SPORTIVO ITALIANO

Champions Cup senza soste, vincono anche Nonna su Isoposta

Girolami tenta la fuga


Le Cantine mantengono saldamente in mano la vetta del girone
PROSEGUE all'insegna dello spettacolo e dei gol, presso il Cs Sportivo Il Boschetto di Latina, il torneo Champions Cup, con un altra settimana di conferme e di sorprese. Nel girone A cantine Girolami consolida il proprio primato battendo la cenerentola Real Cattedrale ,guidata dallesperto Giacomo Torresan, approfittando cos del turno di riposo osservato da Joga Fiorito. Da segnalare, poi, lo scontro clou di giornata che ha visto di fronte magno e bevo contro Evergreen, due squadre che ancora non riescono a trovare la prima vittoria nel torneo, e che si annullano a vicenda risolvendo la tenzone con un 3-3 che serve a ben poco ai fini della classifica di entrambe le formazioni. Sono molto fiducioso sul proseguo del torneo - dice dra nel match di settimana prossima.Nel girone B invece si scopre la prima sorpresa, loutsider Telesca Team, capitanata dallormai veterano di tornei estivi Enrico Baioni, si impone nellarco di una settimana in due sfide, contro Nonna Anna( nel recupero della seconda giornata) e contro Boca Pana che nonostante venga data come favorita nel passaggio del turno, non si inspiegabilmente. Sono molto entusiasta di questa settimana di gare - dice il patron di Telesca Team Baioni - siamo riusciti grazie anche alla fortuna ad esprimere al meglio le nostre capacit, confido nei miei ragazzi per il passaggio del turno, non tramite play-off ma direttamente come prima classificata. A Completare il quadro, visto il riposo di MangiatutLa formazione schierata di Evergreen

Nel raggruppamento B lotta a due tra Mangiatutto e la formazione di Telesca Team


to/Ateneo, c la partita che ha visto di fronte Nonna Anna di Gianluca DAmbrosio e Isoposta del patron Simone Balzano, con la prima che ha avuto la meglio su una formazione, quella di Balzano, che riuscita comunque a dar battaglia a qualsiasi team incontrato sinora. Il girone vede Mangiautto/Ateneo in testa in collaborazione di Telesca Team, e subito alle spalle una Nonna Anna che punta diretta ai play off, un po pi staccata con zero punti c invece Isoposta. G.T.

Telesca Team

Matteo Mastroianni - credo che nelle partite che ancora ci rimangono da giocare saremo in grado di dimostrare a pieno il nostro valore e che raggiun-

geremo i play-off senza problemi. Dopo le dichiarazioni dellallenatore e responsabile del Magno e bevo staremo a vedere la risposta della squa-

Si aperto al New Generation di Campoverde la prima edizione


HA preso il via presso il Centro Sportivo New Generation di Campoverde unaltra competizione amatoriale patrocinata dal Gruppo Sportivo Italiano del patron Domizi che assister per quanto riguarda larbitraggio e laiuto tecnico il responsabile GSI dellarea litorale tirrenico Gianluca De Luca, la prima attesissima edizione del Memorial Ciccio De Rosa. L'iniziativa, fortemente voluta da Giovanni Nino Piarulli, ha visto nella serata inaugurale uneccezionale partecipazione di giovani uniti nel ricordo dellamico Ciccio. Subito dopo la toccante apertura ufficiale del torneo, ha preso vita la competizione giocata sul campo con la prima gara. Una competizione, che, co-

Gol e spettacolo al Ciccio De Rosa


Una foto della prima serata della prima edizione del Memorial Ciccio De Rosa

me specificano gli stessi organizzatori, vuole divenire un appuntamento fisso dellestate, rinnovandosi e tentando di

migliorarsi crescendo di numero e di qualit di anno in anno. Intanto questa prima edizione non ha lesinato gra-

devoli notizie, con un gran gruppo di amici pronti a ricordare sul campo il caro Nicola Ruggiero. Decine di ragazzi e

ragazze, partecipanti e non, che si scambiano abbracci e baci con la voglia di cominciare a giocare. Questo il quadro che ha fatto da preludio al momento agonistico vero e proprio. Nella prima partita vita facile per Autoriparazioni 2000 che batte Real Puock con un sonoro 14-1. A decidere la sfida i 5 gol di Marco Catalano e le triplette firmate da Emilio Truocchio, Pierpaolo Nicotra e Mirko Rizzo. Dallaltra parte il gol della bandiera stato messo a segno da Roberto Tontaro. Nella sfida precedente pi equilibrio ma una grande

quantit di gol anche tra Real Gangja e Assem. Ad avere la meglio sono stati i primi con un pirotecnico 8-6 che testimonia la spettacolarit di un incontro che Gangja riuscita a far proprio solamente nel finale di gara. Per il Real sono andati a segno Tiziano Sciarretta con tre realizzazioni, Pietro Deriv e Fabio Zanda con una doppietta a testa e Marco Fedele. Assem ha risposto con le doppiette di Marco Mastrogiovanni e Francesco Iovino e i gol di Giovanni Norelli e Daniele Pinna. Nellultimo incontro del primo turno, invece, Jib Jab batte Atletico ma non troppo 5-2 con i gol di Pacetti e Rossi (doppiette) e Dionisi. Per Atletico non bastano Costantini e Cimieri. G.T.

44
TORNEI

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Moltissimi i tornei in cantiere anche per il mese di luglio

COMINCIA oggi una sette giorni intensissima per gli arbitri e i dirigenti del Gruppo Sportivo Italiano di Latina. Una delle settimane pi intense della stagione dell'associazione presieduta da Alessandro Domizi e dal suo vice M o r e n o P etruccelli. Con l'arrivo della bella stagione i tantissimi tornei patrocinati dal GSI in giro per la provincia pontina e anche oltre stanno ormai entrando nelle proprie fasi conclusive, impegnando i tanti fischietti praticamente in ogni serata. Uno spiegamento di forze imponente ma doveroso, a coronameto di una stagione arbitrale splendida per quanto riguarda il Gruppo Sportivo Italiano. Quella che inizia oggi si presenta come una delle settimane pi intense della nostra stagione agonistica conferma Mauro Min, responsabile della comunicazione del Gruppo Sportivo Italiano Tantissime le gare da seguire, a partire dalle fasi finali della decima edizione del Memorial Raho che si concluder con la finalissima di domenica 4 luglio al Tecariba. Tutta da seguire e per la quale invitiamo tutti gli appassionati ad

Sette giorni da brividi


Entrano nel vivo le tante competizioni del GSI
Lo staff del GSI insieme a Davi del Boschetto A destra, Costi e Di Fusco

esserci. Sar sicuramente uno degli eventi pi belli ed importanti dell'estate pontina Sempre nel corso di questa settimana al via presso il Boschetto le fasi finali dei 2 storici tornei estivi del Fantaboschetto e dell'Eurosoccer. Prendono il via, da marted 29 giugno, anche le fasi finali del torneo Ultima Spiaggia, con gare tutte ad eliminazione diretta. E - dulcis in fundo mercoled 30 maggio alle ore 19.45 al Tecariba la finalissima della quinta edizione della Ciumachella Cup, che vedr contrapposte Ristorante Big Night e Frutteria Roma.

Mentre ci si accinge alla conclusione di alcune delle pi belle e partecipate manifestazioni dell'estate pontina, come detto, in casa del Gruppo Sportivo Italiano vi sempre un continuo fermento ed il pensiero rivolto al futuro. Continuano, infatti, ad arrivare richieste di assistenza tecnico-arbitrale da tutta la provincia anche per il mese di luglio ed oltre. "Non prevediamo, diversamente dagli anni passati - evidenzia Alessandro Domizi, Presidente Nazionale del Gruppo Sportivo Italiano una calo di attivit nel mese di

luglio. Anzi. Alcune interessantissime competizioni sono gi in cantiere. Tra queste almeno tre sono da segnalare. A Giulianello la prima grande iniziativa targata GSI con il Mundialito 2010 di Cori e Giulianello. Sono previste un numero enorme di squadre per una competizione di tipo amatoriale. Ben 25 le forma-

zioni ai nastri di partenza per quello che si profila come uno dei tornei pi grandi, in termini di partecipanti, della provincia di Latina. Nelle prossime ore renderemo note le informazioni pi importanti (iscrizioni, premi, partecipanti, campi....) Per informazioni potete gi da ora chiamare Giulio Pecutari al

339.4972029. Nel capoluogo, invece, parte la Cuore & Grinta Cup, Il torneo si svolger presso il CS Il Boschetto di Latina, organizzato da Luano Raineri con assistenza e media partner GSI - Mezz'ora da Amatori. Inf o : l u an o 7 4 @ l i b ero.it; cell. 340.4000840. Grande attesa anche per la Hakuna Matata Cup, competzione giunta alla sua terza edizione. Marco Di Fusco e Francesco Costi, responsabili GSI Latina Centro, tornano ad occupare la scena cittadina, nel mese di luglio, presso il centro sportivo SaMaGor, presentando la 3 edizione del torneo di calcio a 5, Hakuna Matata Cup. Per informazioni ed iscrizioni chiamare i numeri: 320.1961063; 329.5683547. Insomma, un luglio tutto da bere per le competizioni affidate allesperienza e alla bravura degli arbitri GSI, pronti per il rush finale di questa stagione ancora tutta da vivere. Gianpiero Terenzi

Si comincia a fare sul serio nella kermesse del CS Eucalyptus


IN molti lo attendevano e finalmente arrivato il tabellone finale della Zonapontina Cup, torneo amatoriale pi grande della provincia e patrocinato dal Gruppo Sportivo Italiano. Tante le sorprese, chi rimasto a casa sicuramente ha ancora lamaro in bocca ma comunque rester incollato sul nostro sito ma soprattutto sui campi del Centro Sportivo Eucalyptus per vedere chi si aggiudicher questa seconda edizione decisamente pi ricca. Delle 25 squadre iniziali ne sono rimaste in gioco 16 che dalla prossima settimana si daranno battaglia per poter accedere alla finalissima di fine luglio. La sagra degli ottavi sar inaugurata dalla sfida tra la favorita numero uno Gi.Vi. Service e lNgcg di Angelo Giovannelli, quintetto assolutamente imprevedibile. I pronostici sono decisamente dalla parte degli amaranto ma lNgcg finora ci ha abituato a partite ad alta intensit alternate con prove deludenti. Partita che gi ha un favorito anche quella tra i Mascalzoni Latina e lAc Picchia che a sorpresa riuscita a passare il turno come terza del suo girone, sfiorando per pochi gol anche il secondo gradino del podio. Altra sfida che pu regalare sorprese anche se sembra dallesito scontato, soprattutto perch il team di Mario Napolitano deve dimenticare in fretta leliminazione arrivata alla semifinale della Zonapontina Cup invernale. Sulla carta molto pi equilibrati invece gli scontri Deportivo

Zonapontina, via agli ottavi

Sopra gli Amici di Zio, protagonisti nella Zonapontina Cup e, a destra, la formazione di Nippon Car (foto www.zonapontina.com)

La Provincia-Palmor e Pandolfi Impianti-Pro Pisterzo. Quattro formazioni partite a fari spenti ma che si sono fatti spazio a suon di vittorie. La prima partita davvero quella delle outsiders con il Deportivo La Provincia che dopo un esordio amaro ha subito messo il secondo posto nel suo mirino difendendolo con i denti (vedi il pari in extremis con Elettropama nello scontro decisivo). Dallaltra parte un Palmor che sicuramente sperava nella qualificazione come seconda ma che comunque punta diretto al passaggio del turno. Nellaltro scontro invece ci sono due quintetti noti sui

campi del Centro Sportivo Eucalyptus con i freschi campioni del Pizza e Fichi 2009\10 (Pro Pisterzo) che se la vedranno con un osso duro come Pandolfi Impianti, primo nel proprio girone. Il bello per deve ancora venire perch tutto lorgoglio di Nippon Car andr a vedersela contro la dominatrice assoluta di questi gironi di qualificazione: Ac Bunker. Una sfida assolutamente da non perdere visto che Nippon Car non ha mai nascosto le sue ambizioni di vertice ma che invece stata costretta a passare come miglior quarta dopo unincredibile carambola di risultati. Dalla parte di Bunker

ci sono le tre vittorie nette pi un 5-4 soffertissimo con Palmor che la mettono per forza di cose tra le favorite. Sicuramente questo scontro toglier dalla rassegna una grande squadra. Scontro diretto anche questo molto interessante quello che vedr faccia a faccia Novablind e Raspa&Vinci. LAirone DArienzo contro Annecchiarico, Scala contro Verardi, Terenzi contro Sacchetti la sfida Di Ruggero-Mantua insomma un derby da vivere con assoluta passione. Sembrerebbe a senso unico invece lo scontro tra i bicampioni in carica della Zonapontina Sgobba Elettrodomestci (ex Senso Tattico e Parrucchiere Paolo&Daniele) che giocheranno contro Spazzacapelli, agli ottavi in extremis dopo il successo sullOlimpo della Birra. Ce la faranno Giotto e compagni a continuare il loro sogno?Bisogner chiederlo a Lupsan, Farelli o Bottan, frec-

ce dellarco di mister Marco Melchior. Infine c la sfida Amici di Zio-Olimpo della Birra. Nessuna favorita anche se forse ai nastri di partenza lOlimpo della Birra faceva pi paura alla squadra di Meschino. Gli Amici di Zio invece sono stati la sorpresa numero uno di questo torneo e forse anche la mascotte di questa rassegna. Partiti con tanto entusiasmo gli orange si sono lottati e conquistati duramente la seconda posizione del girone A ed ora, arrivati agli ottavi di finale, tentano lennesimo colpo di questa fortunata edizione. Davanti per Peppe Cesaro e compagni non hanno intenzione di abbassare la guardia perch al completo si tratta di un quintetto di assoluto rilievo. Insomma, calore, entusiasmo, spettacolo ma soprattutto calcio nella prossima settimana del Centro Sportivo Eucalyptus (per info www.zonapontina.com)

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

45
Al Circolo Gran Sasso la squadra di DAntoni arriva prima dei playoff

Vince Smile Club


TORNEI
CHIUDE i battenti il primo torneo amatoriale Joma Cup. Questa manifestazione tenutasi presso il campo dell A.S.D. Circolo Gran Sasso ha visto primeggiare nella regular season Club Italia Paf. seguita da Ina Assitalia, unica a tenere la marcia della prima della classe. Queste due compagini hanno vinto i premi del campionato insieme al Real Le Castella che ha vinto il premio Fair Play. Questultima per a differenza delle altre stata protagonista dei play off dove si arresa in finale a Smile Club che aveva teminato la sua stagione al quarto posto. Le due compagini si presentavano alla finale avendo battuto in semifinale Dc. Computer (superata dal Real ai calci di rigore) e Ina Assitalia (battuta da Smile Club). Finale questa dallesito incerto fino alla fine con le due squadre che non sono risucite a primeggiare in modo decisivo sullaltra. Alla fine la punizione di Stredini (Smile club) pesa nelleconomia finale della gara con DAntoni (tre reti)

Vitelli team supera Gran Sasso e si aggiudica i playout


Il trofeo del capocannoniere andato a Danilo DAmore

Danilo DAmore, capocannoniere del torneo, A lato Real Le Castella e Smile Club

e Piovesan (quattro reti) sugli scudi. Nella seconda parte della serata andata in scena la finale dei Play out che vedeva opposta la formazione del Circolo Gran Sasso contro la Vitelli team. Ha avuto la meglio questultima grazie alle buone prestazioni di Vitelli e Sibilia. Premiati anche il miglior portiere Vigliotta e

il miglior marcatore Damore. Lottima riuscita di questa manifestazione (che si rivelata tra i tornei pi competitivi del compresorio cisternese) lo si deve soprattutto agli organizzatori del torneo ed ai sponsor partner Frada fornitura e fresatura, Sat Elett., Scaini, Futur Edil, Foto Manfredini, Macelleria

Nardi,Capretti Officina, La Svolta e Camiciarte che hanno reso possibile la realizzazione di questo torneo che sicuramente nella prossima stagione si presenter come uno dei pi competitivi. Terminata la stagione invernale inizier subito quella estiva in questo impianto con la seconda edizione del Memorial 4ever

evento dedicato al ricordo della scomparsa di quattro giovani ragazzi di Cisterna di Latina. Un evento questo organizzato dagli amici di questi compianti ragazzi che nella scorsa stagione ha raccolto molti consensi nella cittadina pontina. REAL LECASTELLA SMILE CLUB 4 - 5 Real LeCastella: Lam-

bertucci, Marra, Martelli, Nardi, Monteferri, Valente, Di Franceschi, Notarsasnti, Piovesan Smile Club: Pa r e nt e , DAntoni, Mei, Sorrentino, Bartoli, Martelli, Stredini M AR CATO RI : 4 reti Piovesan (Rlc), 3 reti DAntoni (Sc), 1 rete Mei (Sc), 1 rete Stredini (Sc) Gabriele Mancini

Presso gli impianti dellA.S.D. Primavera iniziata la II edizione


SONO STATE giocate le prime due giornate e la situazione ancora incerta. Infatti regna l'equilibrio nella seconda edizione del memorial dedicato al compianto mister Gianni Ferelli. Questo appuntamento che oramai sta diventando un classico del comune di Cisterna si sta svolgendo presso gli impianti dell' A.S.D. Primavera. La manifestazione vede le squadre divise in due gironi da sei squadre l'uno. Nel girone A guida la classifica D.R.S. Impianti con due vittorie; seguono appaiate a quota 4 punti La Grangia e Pasticceria Luciana. Con una vittoria troviamo Real Doganella; chiudono la graduat o r i a Esposito&Roccetti e Carrozzeria Regina a quota zero. Nell'altro girone quello B a punteggio pieno A.S.D. Primavera seguita con 4 punti da Game Service, Nuova Tema e Vanity Center a 3 punti con una vittoria a testa , Fc Impianti con un punto e fanalino di coda Mediolanum a quota zero. Questa sera per il girone B andr in scena Game Service Vanity Center, con quest'ultima chiamata alla vittoria. Ultima chiamata anche per Fc. Impianti opposta ASD Primavera e Mediolanum contro Nuova Tema. Marted invece per il girone A La Grangia tenta l'aggancio a DRS Impianti, mentre Real Doganella tenter

Memorial Ferrelli al via


E partita la caccia ai campioni in carica de La Grangia
di fermare la rincorsa alle zone alte di Pasticcieria Luciana. Risultati girone A I giornata La Grangia - Pasticceria Luciana 2 - 2 Esposito&Roccetti - DRS Impianti 4 - 5 Carr. Regina - Real Doganella 0-5 sosp. II giornata La Grangia - Real Doganella 13 - 1 Pasticceria Luciana - Esposito&Roccetti 4 - 1 Carr. Regina - DRS Impianti sosp. Classifica girone A : DRS Impianti 6, La Grangia e Pasticceria Luciana 4 , Real Doganella 3, Esposito&Roccetti 0 Risultati girorne B I giornata ASD Primavera - Nuova Tema 4 -3 Vanity Center - Fc Impianti 6 -2 Mediolanum - Game Service

2-3 II giornata Mediolanum - ASD Primavera 2 - 6 Fc Impaianti - Game Service 5-5 Vanity Center - Nuova Tema 2 -6 Classifica girone B : ASD Primavera 6 , Game Service 4 , Vanity Center e Nuova Tema 3, Fc Impianti, Mediolanum 0 G.M.

Domani semifinali allAndrea Di Pietro

Cisternas Cup, ora si entra nella fase calda


SI SONO CONCLUSE le fasi a gironi della prima edizione del Cisterna's Cup torneo di calciotto su campo in erba. A strappare il pass per le fasi finali sono state nel girone A Fit Dance con 5 punti e Pescheria Laziale con 4 punti. Nell'altro girone, quello B invece Euro Tyre chiude al comando con un Galasso in grande spolvero nell'ultimo turno (vittoria per 5 - 2 contro Cemi B). Seconda Idr. Giusti&Pubblicit Dapertutto con 4 lunghezze . Le semifinali andranno in scena marted 29 giugno nell'impianto di olmobello dedicato ad Andrea Di Pietro e vedr contrapposte Idr. Giusti&Pubblicit Dapertutto contro Pescheria Laziale e Fit Dance opposta a Euro Tyre. Le finali (prima classificata e per il terzo e quarto posto) saranno previste due giorni pi tardi, venerd 2 luglio. In questa manifestazione oltre a Galasso e hanno calcato i campi di olmobello altri giocatori che militano nelle categorie dilettantistiche di eccellenza, promozione conosciuti nel nostro comprensorio. Questo a dimostrazione che la riuscita del torneo pi che positiva visto che siamo solamente alla prima edizione. Per quanto riguarda la classifica marcatori saldamente in testa il bomber dellAtletico Cisterna (seconda categoria) Giacobonne con sette marcature. Segue Umberto DUva con quattro realizzazioni. Risultati girone A Fit Dance - Foglia Team 3 -3 pescheria Laziale - Cemi 8 - 0 Fit Dance - Pescheria Laziale 2 - 2 Cemi -Fit Dance 1 - 8 Cemi - Foglia Team non disp. Classifica girone A : Fit dance 5 pt. Pescheria 4 pt. Cemi 3 pt. Foglia Team 1 pt. Risultati girone B Idr. Giusti&Pubbl. - Euro Tyre 0 - 3 Idr. Giusti&Pubbl. - War Team 3 - 3 Cemi B - War Team 1- 1 Idr. Giusti&Pubbl. - Cemi B 3 - 1 Cemi B - Euro Tyre 2 - 5 Classifica girone B : Euro Tyre 6 Idr. Giusti&Pubbl. 4 War Team 2 Cemi B 1 Classifica Marcatori: 7 Giacobonne, 4 D'Uva, 3 Valente, 2 D'Angelo, 2 Onorato, 2 D'Amore, 2 Galasso, 2 D'Auria. G.M.

In alto la squadra Pasticceria Luciana. A destra Gianni Ferrelli

46
3-1 e ora i tedeschi
ARGENTINA-MESSICO 3-1 (primo tempo 2-0) MARCATORI: Tevez (A) al 26, Higuain (A) al 33 p.t.; Tevez (A) al 7, Hernandez (M) al 26 s.t. ARGENTINA (4-3-1-2): Romero; Otamendi, Demichelis, Burdisso, Heinze; Maxi Rodriguez (dal 42 s.t. Pastore), Mascherano, Di Maria (dal 34 s.t. Gutierrez); Messi; Tevez (dal 24 s.t. Veron), Higuain. (Pozo, Andujar, Samuel, Clemente Rodriguez, Garce, Bolatti, Palermo, Milito, Aguero). All.: Maradona. MESSICO (4-4-2): Perez, Juarez, Osorio, Rodriguez, Salcido; Giovani, Marquez, Torrado, Guardado (dal 16 s.t. Franco); Hernandez, Bautista (dal 1 s.t. Barrera). (Ochoa, Michel, Castro, Blanco, Vela, Aguilar, Moreno, Magallon, Torres, Medina). All.: Aguirre. ARBITRO: Rosetti NOTE: spettatori 84.377. Ammonito Marquez. Recupero 2 p.t., 3' s.t. JOHANNESBURG (Sudafrica), 27 giugno 2010 - E' l'Argentina la nazionale che sfider la Germania nei quar-

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

LArgentina manda a casa il Messico

ti del Mondiale (Citt del Capo, 3 luglio, ore 16). A Johannesburg, la Seleccion di Maradona supera il Messico e si impone 3-1. Sblocca la gara un errore dell'arbitro Rosetti e del guardalinee Ayroldi, che convalidano un gol di Tevez, segnato al 25' del primo tempo in netto fuorigioco. Al 33', un pasticcio difensivo di Osorio favorisce il 2-0 di Higuain. Nella ripresa, uno splendido destro di Tevez dalla distanza vale il 3-0, poi Hernandez accorcia le distanze a una ventina di minuti dalla fine.

Rifila quattro gol allInghilterra e vola ai quarti di finale

Germania stratosferica
MONDIALI
GERMA NIA-INGH ILTERRA 4-1 Germania (4-2-3-1): Neuer, Lahm, Friederich, Mertesacker, Boateng, Schweinsteiger, Khedira, Mueller (27' st Trochowski), Ozil (38' st Kiessling), Podolski, Klose (27' st Gomez). (12 Wiese, 22 Butt, 2 Jansen, 4 Aogo, 14 Badstuber, 5 Tasci, 18 Kroos, 21 Marin, 19 Cacau). All.: Loew. Inghilterra (4-4-2): James, Johnson (42' st Wright-Phillips), Upson, Terry, A. Cole, Milner (19' st J. Cole), Lambard, Barry, Gerrard, Defoe (26' st Heskey), Rooney. (12 Green, 23 Hart, 5 Dawson, 13 Warnock, 18 Carragher, 20 King, 7 Lennon, 22 Carrick, 9 Crouch). All.: Capello. A r bi t ro: Larrionda (Uruguay). Reti: nel pt 20' Klose, 34' Podolski, 37' Upson; nel st 22' e 25' Mueller. Angoli: 6-4 per l'Inghilterra. Recupero: 1' e 2'. Ammoniti: Friederich e Johnson per gioco scorretto Spettatori: 40.510. GERMANIA ai quarti di finale con pieno merito, ma con un gol fantasma di Lamparda che, sul 21 nel primo tempo per i tedeschi, avrebbe potuto cambiare il corso alla gara. Al di l di questo, mentre, i teutonici hanno meritato il passaggio del turno. LA CRONACA Al 20'del primo tempo, sulla lunghissima rimessa del portiere tedesco, Terry e, soprattutto, Upson si fanno infilare da Klose che arriva davanti a James e calcia in porta il suo 12esimo gol mondiale. Al 34' Ozil-Klose-Mueller: Germania dal centrocampo all'area con tre passaggi. Mueller serve Podolski che di sinistro calcia sul palo opposto e raddoppia. Al 37' l'Inghilterra reagisce: sugli sviluppi di un croner, Gerrard crossa dal vertice alto dell'area, Upson stacca e segna di testa. Dopo il gol fantasma di Lampard, un minuto pi tardi, di passa direttamente alla ripresa. Al 22' da una punizione di Lampard sulla barriera parte il contropiede tedesco: Schweinsteiger corre e serve Mueller che da dentro l'area tira una bordata che non lascia scampo a James. Al 25' Germania ancora in contropiede, Ozil salta Barry sulla fascia, entra in area e serve Mueller che tutto solo pu segnare ancora. L'Inghilterra esce da Sudafrica 2010 subendo la sconfitta pi pesante della sua storia ai Mondiali. L'1-4 inflittole dalla Germania supera il 2-4 incassato ad opera dell'Uruguay nei quarti di finale di Svizzera '54. La Germania, che mai aveva sconfitto con cos ampio scarto l'Inghilterra nei 10 successi precedentemente ottenuti nella storia contro questa Nazionale, raggiunge i quarti di finale di Sudafrica 2010 confer-

Sul match, per, pesa il gol fantasma di Lampard


mando la propria grande continuit nella competizione iridata. I tedeschi sono al loro 17esimo mondiale e solo nel 1938 in Francia non sono entrati nelle prime otto, venendo eliminati agli ottavi di finale dalla Svizzera: 1-1 dopo tempi supplementari nel primo match, sconfitta per 2-4 nella ripetizione. IL POST GARA Il gol di Lampard, non visto dalla terna arbitrale di GermaniaInghilterra, ha cambiato la storia dell'incontro. Sarebbe stata un'altra partita - si rammarica Fabio Capello, ct degli inglesi, alla fine sconfitti 4-1, parlando al microfono di Sky - Esorprendente che ai giorni nostri in un Mondiale non ci sia la tecnologia per vedere i gol dubbi, n un arbitro dietro la porta. Purtroppo qualcuno deve pagare prima che si ponga rimedio ed oggi toccato a noi. Capello ha ammesso peraltro che la Germania stata molto brava a ripartire in contropiede. Poi il resto, con sguardo sul futuro. Non prendo assolutamente in considerazione le dimissioni. ha detto Fabio Capello durante la conferenza stampa dopo la partita con la Germania. C' tempo per decidere se continuer a fare l'allenatore - ha aggiunto - devo parlare con il presidente, ma non prendo in considerazione le dimissioni. Voglio sapere se presidente ha fiducia in me. Da un allenatore allaltro. Sapevamo che saremmo riusciti a vincere giocando bene in contropiede, perch l'Inghilterra era obbligata a scoprirsi. Lo ha detto il ct della Germania, Joachim Loew, dopo la vittoria per 4-1 che porta la sua Nazionale ai quarti di finale dei Mondiali. Nell'intervallo ho detto alla squadra di cercare di fare un terzo gol, ha aggiunto Loew, sottolineando che i giocatori tedeschi hanno giocato in modo perfetto. Gli ha fatto eco Thomas Mueller, autore di una doppietta: Ci siamo battuti bene, ci siamo impegnati benissimo - ha dichiarato Abbiamo mostrato che la Germania capace di giocare un buon calcio. Ora tutto possibile, poco importa contro chi si capita, ha aggiunto.

IL FATTO

Un gol non visto anche ieri

Vendetta teutonica 44 anni dopo


QUARANTAQUATTRO anni dopo la storia presenta il conto e la Germania consuma la sua vendetta calcistica sulla perfida Albione. Era il 30 luglio 1966, finale mondiale, quando a Wembley davanti alla regina Elisabetta si consum una delle pi grandi ingiustizie della storia del calcio. Un tiro di Geoff Hurts colse la traversa. Palla dentro? Per il guardalinee s, per tutto il resto del mondo (inglesi esclusi, of course) no. Anche e soprattutto grazie a quel gol fin 4-2 per l'Inghilterra che vinse il suo unico titolo mondiale accompagnata dal cappellino della regina insolitamente ballerino sulle regale testa. Quarantaquattro anni dopo (e a pensarci bene per le vendette della storia non neanche un lasso di tempo cos ampio...): 27 giugno 2010, ottavi di finale. Ancora Inghilterra-Germania, la sfida dell'ultimo secolo e anche pi, e non solo sui campi di pallone. Stavolta il tiro di Steven Gerrard a cogliere la faccia inferiore della traversa e rimbalzare mezzo metro oltre la linea, ma l'arbitro non se ne accorge. Sarebbe il gol del 2-2, invece i tedeschi vinceranno 4-1. Ma, oggi come allora, l'episodio resta, un macigno sulla credibilit della partita. Gol fantasma, li chiamano. Hanno deciso Mondiali e scudetti. L'ultimo International Board della Fifa, subito prima del Mondiale, ha bocciato per l'ennesima volta l'innovazione tecnologica ideato da una ditta italiana e caldeggiato dalla Figc, che avrebbe potuto mettere fine ai gol dubbi. Cos, come dimostra lo scippo subito da Gerrard, l'epica dei gol-fantasma continuer a riempire i libri. Gi solo restando in Italia, sono tanti gli episodi clamorosi. Dal pallone entrato in porta da un buco nella rete (Lazio-Napoli 1962, 0-0) con l'arbitro Rigato che prima convalid e poi s'accorse dell'errore, al piedino di un raccattapalle che ributt fuori un gol di Savoldi in Ascoli-Bologna del 1975 (1-3). Poi c' il Lazio-Juventus del 1966-67 (0-0): un tiro dello juventino De Paoli rimbalza fuori dopo aver oltrepassato la linea, ma l'arbitro De Marchi non vede. Anche il derby milanese della stagione successiva ha un gol fantasma: una staffilata di Rivera picchia contro la traversa e batte sulla riga. Per l'arbitro D'Agostini gol, ma le riprese tv lo smentiscono. E Sampdoria-Torino del 1971-72: Agroppi di testa, Lippi ricaccia fuori la palla gi dentro, l'arbitro Barbaresco non concede il gol. Ancora una stracittadina di Milano. Stagione 1988-89, Ancelotti come Rivera: gran tiro traversa-linea, ma con risultato opposto. L'arbitro Magni nega il gol che stavolta c'era. Nel 1994 la Juve ad essere penalizzata da Rodomonti che con il Genoa (1-1) convalida un gol di Galante respinto da Sousa e Peruzzi quando il pallone ancora decisamente al di qua della linea. In compenso nel campionato '97-'98, il 26esimo scudetto bianconero condito di polemiche per due diversi gol fantasma. Con l'Udinese Ferrara respinge dopo che era entrata in porta una palla calciata dall'udinese Bierhoff. L'arbitro Cesari non assegna il gol: la partita finisce 4-1 per la Juventus (ma l'episodio era avvenuto sull' 1-1). Per tornare in Inghilterra, nel maggio 2005 il Liverpool raggiunge la finale di Champions League grazie a un gol fantasma. Neppure le diverse inquadrature televisive hanno chiarito se la conclusione di Luis Garcia, dopo appena 4' della semifinale tra Liverpool e Chelsea, abbia superato la linea di porta. Ma il direttore di gara Lubos Michel e il suo assistente Roman Slysko non hanno avuto dubbi nell'accordare il gol, che ha riportato i Reds in finale di Champions.
Il gol fantasma (foto in alto) e lesultanza tedesca

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

47

IL TEDESCO DELLA RED BULL HA PRECEDUTO LE MCLAREN DI HAMILTON E BUTTON, ALONSO CHIUDE AL NONO POSTO

VETTEL GRANDE DOMINATORE A VALENCIA NEL GP RICCO DI EMOZIONI E POLEMICHE


MILANO - Un Gp dEuropa falsato dalla condotta dei commissari, in virt dellintervento tardivo nei confronti di Hamilton, reo di aver superato la safety car. Lunica certezza il pieno successo ottenuto da Sebastian Vettel, al comando dal primo allultimo giro. Il Gp d'Europa disputato sul tracciato cittadino ricavato nel porto di Valencia ha visto incoronare Sebastian Vettel davanti a Lewis Hamilton, mentre c' ancora incertezza sul terzo posto, anche se a tagliare per primo la linea del traguardo dopo i primi due stato Jenson Button. I commissari al termine hanno penalizzato Button, Barrichello, Hulkenberg, Kubica, Petrov, Sutil, Liuzzi, Buemi e De la Rosa per velocit irregolare in regime di Safety car. Cos Alonso ha guadagnato una posizione al traguardo ed stato classificato ottavo. Al semaforo verde Webber scatta malissimo e precipita in nona posizione, mentre Vettel, Hamilton, Alonso e Massa allungano su tutti. Al 9 giro la svolta della gara: lo stesso Webber, dopo aver cambiato gomme, prova a rimontare da dietro, ma durante il tentativo di sorpasso sulla Lotus di Kovalainen tocca con le propria gomma anteriore sinistra la posteriore destra del finalndese, e la sua Red Bull decolla letteralmente prima di andare a sbattere contro le protezioni. Attimi di autentico terrore, poi laustraliano esce fortunatamente illeso dalla sua macchina. Entra in pista la Safety Car, Vettel riesce a rimanerle davanti, Hamilton no ma la supera, mentre i due ferraristi rispettano alla lettera il regolamento e si accodano. In questo modo Vettel e Hamilton riguadagnano velocemente i box e cambiano gomme, le Ferrari perdono tutto il giro dietro la Safety Car ed al rientro in pista Alonso e Massa sono precipitati in 9^ e 10^ posizione. Cos Kobayashi su Sauber, senza essere rientrato a cambiare gomme, terzo e si tiene dietro un trenino che parte da Button e finisce coi ferraristi, mentre Vettel ed Hamilton possono allungare. I commissari impiegano non meno di 15 giri per valutare la scorrettezza di Hamilton, e quando gli infliggono la penalit del drive through linglese ha un vantaggio tale su Kobayashi da poter mantenere la seconda posizione. Al termine della gara Alonso inbufalito. E una vergogna, stata una gara manipolata. Chi rispetta le regole finisce nono, chi non le rispetta secondo. Fernando Alonso schiuma rabbia dopo il Gp dEuropa. Il pilota spagnolo della Ferrari ha chiuso al nono posto, pagando a caro prezzo le posizioni perse dopo lingresso della safety car che entrata in pista al decimo passaggio. Linglese Lewis Hamilton, nelle fasi convulse del Gp, ha superato la vettura di sicurezza violando le regole: stato punito con un drive-through comminato solo dopo 25 giri e, in condizioni favorevoli, ha conservato la seconda piazza fino alla bandiera a scacchi. Stavamo andando bene, ero terzo dopo una buona partenza. Poi entrata la safety car e Hamilton lha superata: una cosa mai vista, dice lasturiano. Eravamo a pochi metri uno dallaltro in quel momento: uno ha finito la gara al secondo posto, laltro ha finito in nona posizione. Per noi era una gara da secondo posto. Tutto va contro di noi, sembra che sia tutto permesso, dice ancora con amarezza. Quando si fanno le cose in maniera normale, e si rispettano le bandiere gialle, si finisce al nono posto. Chi non le rispetta, secondo. La gente venuta per vedere una gara manipolata, una pena, dice ancora. Hamilton cade dalle nuvole. Il sorpasso irregolare sulla safety car? Non so. Lewis Hamilton ha superato senza conseguenze la penalit rimediata nel Gp dEuropa. Il pilota inglese della McLaren-Mercedes, punito con un drive-through per un sorpasso irregolare ai danni della safety car, ha chiuso al secondo posto alle spalle della Red Bul del tedesco Sebastian Vettel. Ero alla curva 1, ho visto la linea della safety car e ho visto la vettura accanto a me. Pensavo di essere gi davanti, quindi ho continuato, dice il pilota di Stevenage. Alla fine della giornata, Hamilton mantiene il primato in classifica generale. Il team comanda tra i costruttori. E' splendido guidare entrambi i campionati, stiamo lavorando sodo dallinizio dellanno. I risultati sono il premio per gli sforzi che stiamo facendo tutti. Hamilton non ha pagato dazio nemmeno per un contatto con Vettel nelle prime fasi della gara. Ci siamo toccati e ho danneggiato la mia ala anteriore. Sono rientrato ai box quando in pista c'era la safety car, il team ha fatto un lavoro eccellente cambiando anche le gomme. Sono stato in grado di spingere, ma era impossibile passare Vettel su questa pista. Era ora. Sebastian vettel si gode il ritorno alla vittoria. Il pilota tedesco della Red Bull ha trionfato nel Gp dEuropa, ponendo fine al digiuno che durava dal Gp di Malesia disputato il 4 aprile. E bello tornare al top, soprattutto su un tracciato che non sembrava a noi favorevole. E bello fare cos tanti punti, aggiunge. Vettel ha sofferto nella fase iniziale della gara, quando ha dovuto lottare con la McLaren-Mercedes dellinglese Lewis Hamilton per difendere la prima posizione. Prossimo appuntamento l11 luglio a a Silverstone.

CANOA - COPPA DEL MONDO


ROMA (Adnkronos) - Il pagaiatore pordenonese, Daniele Molmenti, in forza al Corpo Forestale dello Stato chiude al primo posto la prova iridata di La Seu dUrgellin in Spagna, dopo la vittoria di una settimana fa a Praga, nella specialit del K1, al termine di una giornata esaltante e conquista loro con il tempo di 1:28.61 davanti allo svizzero Michael Kurt (+0,57) e allo sloveno Peter Kauzer (+1,30). Lazzurro chiude la semifinale al settimo posto centrando la qualifica alla finalissima e illudendo gli avversari di una sua condizione apparentemente non da prima piazza. E solo speranza apparente per perch lazzurro sfodera il meglio di s nella finalissima che vale la medaglia doro. Percorso netto, 1:28.61, quattro secondi meglio rispetto al tempo fatto registrare dallazzurro in semifinale, 57 centesimi di secondo pi veloce dellargento conquistato oggi dallo svizzero Kurt, 1.30 pi rapido dello sloveno Peter Kauzer, detentore del trofeo. Daniele un campione e i campioni rispondono con i fatti alle avversit -commenta il ct azzurro Mauro Baron- un anno fa su questo stesso canale non riusc ad esprimersi come

Molmenti fa il bis in Spagna


Latleta azzurro si impone nella prova iridata del K1

sa in occasione del mondiale. La gara odierna rende evidente che il suo livello questo, non quello di un anno fa. Non vorrei ripetermi, posso solo dire che Daniele sta conducendo in porto unottima campagna di avvicinamento al prossimo campionato del mondo. Questa la coppa del mondo, le vittorie sono importanti ma dobbiamo rimanere con i piedi per terra perch la vera rivincita per Daniele sar quella iridata. Intanto godiamoci questo secondo oro, davvero straordinario. E pensare che alla vigilia la condizione di Molmenti non sembrava ottimale. Lui stesso, attraverso il suo sito ufficiale, aveva lamentato un fastidio alla mano che non lo lasciava del tutto tranquillo. La tenacia di Molmenti e le cure alle quali stato sottoposto tra una manche e laltra hanno cancellato ogni perplessit, portando lItalia nuovamente sul gradino pi alto del podio. Oro a Praga, oro a La Seu dUrgell. In vista della terza e ultima prova di coppa in programma ad Augsburg settimana prossima proprio lui, senza ombra di dubbio, luomo da battere. Si ferma invece al 35 posto la prova iridata dellaltro azzurro impegnato oggi, il meranese Lukas Mayr.

48

pecialewimbledon S
Tutte le notizie da tutti i campi - sport@latinaoggi.net

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

In campo ottavi di finale maschili e femminili. Attesa per Federer e Nad


LONDRA Giornata di riposo ai The Championships. Come da tradizione ieri non si giocato allAll England Club nella domenica di mezzo del torneo, in attesa degli ottavi di finale di oggi. Senza pi italiani nei due tabelloni, i The Championships 2010 pur confermando i pronostici della vigilia (nessuna eliminazione eccellente) appaiono comunque pi equilibrati che mai. Anche in campo maschile, nonostante i favoritissimi Roger Federer e Rafael Nadal pur tra qualche impaccio abbiano superato i primi tre turni. Allinseguimento del settimo sigillo di Wimbledon, Federer nei primi due match ha concesso addirittura tre set ai suoi avversari, rischiando la clamorosa eliminazione gi allesordio. Ora lo attende il sorprendente Jurgen Melzer, un mancino austriaco con il quale non ci sono precedenti. stato costretto a due rimonte al quinto set anche Nadal che ha rivelato di avere qualche problema al ginocchio destro. Per il momento lo spettro-ritiro lontano e contro Paul-Henri Mathieu sempre battuto nei nove precedenti incontri non pare rischiare. Ostacolo insidioso, viceversa, per il terzo favorito, Novak Djokovic, opposto a Lleyton Hewitt, qui vincitore nel 2002. Dopo aver superato una doppia operazione a ginocchio e bacino ad inizio stagione, laustraliano si imposto sullerba di Halle in finale contro Federer. Chi vince con ogni probabilit incontrer nei quarti Andy Roddick, finalista lo scorso anno e favorito su Yen-Hsun Lu. Dopo la delusione al Roland Garros si sono riscattati i francesi: nonostante la sconfitta, Nicolas Mahut ha firmato una pagina storica del tennis disputando con John Isner il match pi lungo di sempre. Negli ottavi derby transalpino tra Jo-Wilfried Tsonga e Julien Benneteau, preludio dei quarti contro Andy Murray, atteso alla vittoria sullamericano Sam Querrey, che a sorpresa ha vinto il Queens. Come Murray, anche Robin Soderling non ha ancora perso un solo set: ora gli tocca David Ferrer, nelleventuale quarto c Nadal. Nel tabellone femminile, due match carichi di suggestioni. Il primo vede di fronte la campionessa in carica, Serena Williams, contro la rediviva Maria Sharapova, vincitrice a Wimbledon nel 2004, proprio contro la pi giovane delle Williams. Da allora le due si sono affrontate altre cinque volte, 4-1 il bilancio a favore di Serena. Allinsegna dellincertezza il confronto tutto belga tra Justine Henin e Kim Clijsters, entrambe tornate dopo un breve ritiro dal tennis. Kim per diventare mamma di Jada Ellie: rientrata nellestate scorsa si ripresentata con la clamorosa vittoria agli US Open da wild card. A Wimbledon gioca per la prima volta dalla semifinale del 2006. Ancora pi clamoroso il gesto di Justine che si fermata quando era numero uno al mondo. Ora insegue lunico Slam che non ha mai vinto dopo le due finali perse contro Venus Williams (2001) e Amelie Mauresmo (2006).

UN LUNEDI D

IL FATTO

Ora il ginocchio torna a preoccupare Nadal


NIENTE Coppa Davis per Rafael Nadal. Lo spagnolo ha annunciato la sua decisione di non prendere parte alla sfida dei quarti tra la sua Spagna, campione in carica, e la Francia in programma nel weekend del 9-11 luglio alla Zenith Grande Halle dAuvergne di Clermont-Ferrand (Francia). Il 24enne mancino di Manacor lo ha dichiarato sabato al termine della vittoria in cinque set contro Petzschner nel terzo turno del torneo di Wimbledon: Il ginocchio mi da un po di fastidio ha detto Nadal - Ora ho un paio di giorni per sperare che il problema si ridimensioni. Non una novit: ho gi avuto un problema simile a Miami contro Roddick, ma anche a Montecarlo e a Roma. Rinunciare alla Davis non una scelta, un obbligo ha sottolineato Rafa - Prover a continuare questo torneo, per non so se riuscir ad arrivare fino in fondo. Nel match contro il tedesco Nadal ha infatti chiesto pi volte lintervento del fisioterapista Michal Novotny: prima per un dolore al braccio sinistro e poi, sul 2-1 del quarto set, per un problema al ginocchio destro. Proprio per i problemi alle ginocchia, che sembravano superati alla luce della straordinaria stagione giocata sulla terra (Rafa ha vinto Montecarlo, Roma, Madrid ed il Roland Garros), lo spagnolo ad inizio anno era stato costretto al ritiro nei quarti agli Australian Open contro Murray.

Rafael Nadal atteso oggi da Mathieu, ma intanto ha rinunciato alla Davis

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Speciale
Clijsters ed Henin di fronte in un derby da vedere

Wimbledon

49

DA CAMPIONI
IL PROGRAMMA
IERI, come da tradizione, il torneo di Wimbledon si fermato. Questo il programma di oggi, settima giornata, sui campi principali dell''All England Club dove in corso il terzo Slam della stagione. Torna in campo in doppio Flavia Pennetta. IL PROGRAMMA DI OGGI CAMPO CENTRALE a partire dalle ore 13 (le 14 in Italia) (1) Roger Federer (SUI) c. (16) Jurgen Melzer (AUT) (1) Serena Williams (USA) c. (16) Maria Sharapova (RUS) (18) Sam Querrey (USA) c. (4) Andy Murray (GBR) CAMPO NUMERO 1 a partire dalle ore 13 (le 14 in Italia) (8) Kim Clijsters (BEL) c. (17) Justine Henin (BEL) (3) Novak Djokovic (SRB) c. (15) Lleyton Hewitt (AUS) Paul-Henri Mathieu (FRA) c. (2) Rafa Nadal (ESP)

Nadal, ma anche per Serena Williams-Sharapova. Occhio al derby belga

CAMPO NUMERO 2 a partire dalle ore 12 (le 13 in Italia) Jarmila Groth (AUS) c. (2) Venus Williams (USA) (3) Caroline Wozniacki (DEN) c. Petra Kvitova (CZE) Yen-Hsun Lu (TPE) c. (5) Andy Roddick (USA) (16) Marcin Matkowski/TATHIANA GARBIN (POL/ITA) c. Jonathan Marray/Anna Smith (GBR) 67 (6) 76 (3) 3-3 sospeso per oscurit GLI ALTRI MATCH DEGLI ITALIANI CAMPO NUMERO 5 3 match a partire dalle ore 12 (le 13 in Italia) (4) Gisela Dulko/FLAVIA PENNETTA (ITA) c. Jelena Jankovic/Chanelle Scheepers (SRB/RSA) CAMPO 7 3 match a partire dalle ore 11 (le 12 in Italia) MARCO CECCHINATO (ITA) c. Ashley Hewitt (GBR)

Serena Williams sfida la Sharapova

50

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

IL NUOVO PICK UP DELLA CASA DI WOLFSBURG, SI PREPARA AL DEBUTTO SUL MERCATO ITALIANO

Amarok, per tutti gli usi


Sar disponibile nelle versioni: 2.0 TDI common rail da 163 Cv e con il 4 cilindri TDI 122 Cv
Dopo la vernice alla Dakar 2010,il nuovo pick up della Casa di Wolfsburg, si prepara al debutto sul mercato italiano, dove sar in vendita dai primi del prossimo anno. Il Volkswagen Amarok mezzo che ben si adatta per luso lavorativo, ma anche per il diporto.Il nuovo pick-up sar disponibile inizialmente solo a doppia cabina, poi arriver anche la versione con due porte e cassone pi lungo. Al lancio lAmarok sar disponibile in versione a cabina doppia 4 porte in grado di ospitare cinque persone, ma dalla prima met del 201 sar disponibile anche la versione a cabina singola 2 porte dotata di cassone pi capiente. Ilcassone dellAmarok 4 porte lungo 1,55 metri di lunghezza e 1,62 di larghezza per una superficie complessiva di ben 2,52 m2 che permette di caricare trasversalmente un euro-pallet.La variante pi lussuosa dellAmarok, quella da 163 Cv che sar in vendita per prima, sar dunque a doppia cabina, con cinque posti e un cassone lungo 1,55 metri e largo 1,62. Nellallestimento Trendline, avr cerchi d'acciaio da 16", Esp, airbag per la testa e il torace,climatizzatore semiautomatico e radio con Cd. Quello top, Higline, anche cechi di lega da 17", volante rivestito di pelle e clima automatico. Per quanto concerne le motorizzazione disponibile la vesrione 2.0 TDI common rail da 163 Cv a iniezione diretta e sovralimentazione a due stadi, con una coppia massima di 400 Nm a 1.500 giri e consumi di 7,6 l/100 km nel ciclo combinato (Amarok 4x2). Segie la motorizzazione che sar lanciata a partire dalla met di quest'anno, e si tratta del 4 cilindri TDI 122 Cv con turbocompressore a geometria variabile, una coppia di di 340 Nm da 2.000 giri con consumi di soli 7,5 l/100 km nel ciclo combinato. Entrambi sono Euro 5 e di serie montano un cambio manuale a 6 marce. L'Amarok pu essere scelto con tre diversi sistemi di trazione:integrale permanente (4MOTION, contraddistinto dal badge con il numero 4 nero) dotato di differenziale Torsen che ripartisce la trazione tra l'asse anteriore e quello posteriore che di base distribuita con un rapporto 40:60. La variante con trazione integrale inseribile (4MOTION, contraddistinta dal numero 4 rosso) invece a dif-

MERCATO

Nel 2009 il 79,4% degli spostamenti avvenuto con mezzi motorizzati


NEL 2009 il 79,4% degli spostamenti avvenuto con mezzi motorizzati, con un aumento di 0,4 punti rispetto al 2008. Di contro gli spostamenti a piedi o in bici sono diminuiti, passando dal 21% al 20,6%. Tra i mezzi motorizzati quello pi usato rimane lauto. Infatti la quota degli spostamenti avvenuti in automobile cresciuta di 2,2 punti, passando dall82% all84,2% sul totale degli spostamenti avvenuti con un mezzo motorizzato. A questo aumento corrisponde un lieve calo degli spostamenti avvenuti in moto (dal 5,7% al 5,3%) ed un calo pi accentuato degli spostamenti con i mezzi pubblici, che perdono 1,8 punti passando da una quota del 12,3% al 10,5%. Questi dati sono resi noti da Federpneus (Associazione Nazionale dei Rivenditori Specialisti di Pneumatici) e derivano da una ricerca Isfort (Istituto Superiore di Formazione e Ricerca sui Trasporti) effettuata su un campione di popolazione italiana di et compresa tra 14 e 80 anni. Laumento della quota percentuale degli spostamenti effettuati in automobile rispetto a quelli effettuati con altri mezzi motorizzati, sottolinea il rapporto dellIsfort, deriva da un insieme di cause, tra cui quella di maggiore importanza la diminuzione del prezzo medio dei carburanti riscontrata nel 2009. Il fatto che nel 2010 i prezzi dei carburanti abbiano ricominciato a crescere, quindi, potrebbe causare un calo anche degli spostamenti effettuati in automobile. In ogni caso quello che emerge prepotentemente dai dati sopra esposti il ruolo di fondamentale importanza svolto oggi dallauto nel nostro Paese. Ad un uso massiccio dellautomobile, per, si accompagnano rinnovate istanze per una mobilit pi ecocompatibile e pi sicura. Le due cose non sono incompatibili. Oggi si pu far molto per rendere luso di unautomobile pi ecocompatibile e pi sicuro.

ferenziale rigido e trazione posteriore che si inserisce attraverso un pulsante. Infine c' la versione pi economica 4x2 a trazione posteriore. Tutti i sistemi di trazione prevedono inoltre il bloccaggio elettronico del differenziale con funzione

di frenata automatica per ottimizzare la tenuta in presenza di diversi fondi stradali o, in optional, un bloccaggio del differenziale posteriore di tipo meccanico per le condizioni di marcia pi estreme. Insieme allESP di serie presente la

Modalit Off-road, che si attiva premendo un pulsante ed disponibile fino ad una velocit di 100 km/h. In questa modalit, il sistema ESP, il bloccaggio elettronico del differenziale (EDL), il controllo della trazione (ASR) e il sistema antibloc-

caggio ruote (ABS) vengono appositamente adattati per affrontare al meglio i percorsi fuoristrada. Con i tre allestimenti - base, Trendline, Highline - il Volkswagen Amarok si trasforma da mezzo da cantiere a fuoristrada confortevole.

IN ARRIVO UN NUOVISSIMO SEI CILINDRI DALLINEDITA DISPOSIZIONE DEL MOTORE DI 15

Il ritorno del marchio Horex


Crescono i sei cilindri nelle due ruote. Dopo la versione prototipo della Bmw in arrivo unaltro sei cilindri, nato per rilanciare un marchio nato in Germania nel 1923: la Horex. Un progetto completamente nuovo, battezzato VR6, estremamente interessante sotto il profilo motoristico non tanto per il frazionamento, ma per lo schema tecnico con il quale i sei cilindri sono disposti: grazie ad una V molto stretta, appena 15, i tecnici tedeschi sono infatti riusciti a contenere entrambe le bancate di cilindri in ununico blocco, a tutto vantaggio delle dimensioni generali, che sono paragonabili a quelle di una quattro cilindri in linea. Con 1.218 cc (68x55 mm, alesaggio x corsa), tre valvole per cilindro radiali, raffreddamento a liquido, triplo albero a camme in testa, il propulsore che spinge la Horex VR6 sovralimentato da un compressore volumetrico ed in grado di erogare, in funzione della pressione, dai 175 ai 200 Cv ad 8.500 giri circa. Notevole anche la coppia massima, che superiore ai 150 Nm. Adotta un cambio a sei marce, trasmissione finale a cinghia, la nuova VR6 pur mostrando una linea classica utilizza una ciclistica moderna: telaio a doppio trave in alluminio, con testa di sterzo in acciaio, forcella a steli rovesciati da 50 mm e monobraccio controllato da un monoammortizzatore centrale fanno parte del pacchetto standard. (V.Viola)

Motori
MOTORI

51

Auto, voglia di elettrico


In Italia, attualmente lofferta si presenta gi molto articolata
CRESCE sempre di pi la voglia di auto elettriche. Il mondo delle auto elettriche sta infatti facendo grossi passi in avanti, anche grazie a delle iniziative come quella del governo britannico che ha inviato dei finanziamenti ad un gruppo di aziende, per lo sviluppo di cab alimentati ad idrogeno. Liniziativa rientra nel progetto del sindaco di Londra Boris Johnson per lutilizzo di soli taxi fuel cell entro il 2020. Questo tipo di auto, fuel cell black cab, equipaggiata con un motore alimentato ad idrogeno e la loro velocit di punta di 80 km/h e hanno un tempo di rifornimento di 5 minuti. Altro discorso interessante e sicuramente pi abbordabile lo meritano le auto a tecnologia e-HDi, con il nuovo dispositivo Start&Stop, sviluppato da Peugeot e Citroen. Tale dispositivo permette una riduzione dei consumi e delle emissioni del 15%. Grazie a questo nuovo sistema sar possibile avere garantito il recupero di energia in frenata, pneumatici a bassa resistenza al rotolamento. Sar disponibile su alcune macchine gi dalla fine del 2010, con obiettivo 1.'000.'000 di auto con questa tecnologia vendute entro il 2013. Primo modello ad averla in dotazione sar la Citroen C5, seguita dalla C4, la Peugeot 407. Un recente studio internazionale, ha mostrato come in molti vorrebbero poter possedere una vettura ecologica. Da un campione di pi di 1.800 consumatori, ben il 43% ha dichiarato infatti di voler acquistare una vettura ibrida o elettrica, nel giro di due anni. Altro dato interessante quello sulle auto ibride: l80% degli interesssati ad una vettura ecologica, sceglie quella ibrida, preferita rispetto alle auto elettriche. Il dato forse pi sorprendente, riguarda per il nostro Paese: infatti, considerando solo i dati raccolti nel nostro paese, la percentuale dal 43% passa al 62%. Un dato molto chiaro che per non trova grande riscontro con lattuale parco auto dellItalia, ancora molto vecchio, nonostante la politica degli incentivi statali degli anni passati. A spingere verso le auto ecologiche c in prima linea lUe, che negli ultimi tempi si dimostrata intenzionata a predisporre un coordinamento a livello comunitario delle varie iniziative intraprese dagli Stati membri in merito agli incentivi finanziari finalizzati allacquisto di auto verdi. Attualmente infatti vi sono notevoli differenze tra i vari sistemi di incentivazione allacquisto di veicoli puliti a seconda del Paese europeo preso in considerazione, poich essi operano in maniera indipendente ed isolata luno dallaltro. La Commissione europea si dimostra favorevole alla riproposizione degli incentivi per il settore auto purch siano temporanei e legati alla reale rottamazione del veicolo inquinante (quindi niente pi spedizioni nei Paesi pi poveri) e alleffettivo acquisto di un mezzo nuovo ecocompatibile. Incentivi che alcuni Paesi europei non intendono rinnovare e che invece in Italia avevano portato ad un incremento delle immatricolazioni del +37% (a novembre 2009). Mentre la loro assenza ha invece portato ora ad una frenata del mercato dell'auto italiano (-15,6% ad aprile -13,8% a maggio). Il futuro dellautomobile insomma guarda al miglioramento dellambiente e soprattutto alla riduzione dei consumi. Librido pu essere considerato il futuro presente, anche se i suoi numeri di vendita sono ancora abbastanza marginali rispetto al totale del mercato. La tecnologia attuale delle batterie non consente ancora di avere un rapporto peso/autonomia che permetta di usare solo un motore elettrico, a meno di non essere disposti a limitare il proprio raggio dazione a un centinaio di chilometri. Il motore termico e quello elettrico sono invece ormai da tempo una coppia affiatata e, negli ultimi tempi, levoluzione dei sistemi che sfruttano il loro gioco di squadra ha ricevuto un impulso importante. Il recente salone dell'auto di Detroit ha visto l'auto elettrica recitare un ruolo di primo piano. Una ventina di veicoli hanno fatto bella mostra nelle aree loro riservate. Dalla Fiat che proponeva la 500 elettrica, alla Volkswagen che ha proposto in anteprima il prototipo New Compact coup ibrida che si posiziona tra la sportiva Scirocco e la Passat CC. Si tratta di una vettura full-hybrid, ovvero in grado di viaggiare anche soltanto in elettrico. Oltre a Fiat e VW, c'erano anche Toyota, BMW, Honda, Nissan, Mitsubishi e la cinese BYD. Attualmente lofferta in Italia si presenta gi molto articolata. Tra i modelli cosiddetti full hybrid (capaci cio di funzionare per brevi tratti spinti dal solo motore elettrico) e quelli mild hybrid (che usano sempre il motore termico in fase di spinta e lo spengono solo in rilascio o nelle fermate) a lato ecco quello che si pu trovare gi nelle concessionarie.
Pagina a cura di M. Arcese Bmw ActiveHybrid X6 Bmw ActiveHybrid X6

Il futuro guarda al miglioramento dellambiente e soprattutto alla riduzione dei consumi

Honda CR-Z

Honda Insight

Honda Civic hybrid

Lexus GS 450h

Lexus LS 600h

Lexus RX 450h

Porsche Cayenne 2010

Toyota Prius III

Toyota Auris HSD Hybrid

Volkswagen Touareg 2010

52

Motori

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

MOTORI
In Breve
TATA VISTA

SI PARTE DAL 2011 CON LARRIVO DELLA CYGNET, LA LUSSUOSA CITYCAR, DB9, DBS, VANTAGE, LAGONDA, IL SUV E LA RAPIDE

I prezzi 2010
Debutta sul mercato italiano la Tata Vista, la nuova utilitaria della Casa indiana che andr a sostituire lormai datata Indica. La Vista sar disponibile solo con carrozzeria a 5 porte ed lunga 3,8 metri e larga 1,7 metri, mentre il passo misura 2,5 metri. La gamma delle motorizzazioni composta da due unit di origine Fiat: il 1.4 aspirato a otto valvole declinato anche nelle versioni bi-fuel a GPL e metano - e il 1.3 QuadraJet diesel, entrambi da 75 CV di potenza. La Tata Vista ha un listino prezzi che parte da 9.900 euro per le versioni a benzina, mentre le versioni GPL e a metano costano, rispettivamente, 1.620 euro e 2.460 euro in pi. Invece, la Vista 1.3 QuadraJet ha un prezzo base di 11.280 euro. Tutte le versioni della Tata Vista hanno climatizzatore, alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, fendinebbia e chiusura centralizzata compresi nel prezzo. RANGE ROVER

Aston Martin, in sei anni in arrivo un carico di novit


ASTON MARTIN pronta a stupire. In un periodo economicamente non florido per lEuropa, da qui al 2016 lancer sul mercato ben sei modelli, con la media di un nuovo modello allanno. Si dovrebbe iniziare nel 2011 con larrivo della Cygnet, la lussuosa citycar sviluppata su base Toyota iQ e accolta non benissimo dagli della DB9 la versione pi cattiva, con forme pi sportive e motore pi potente. Per la nuova Vantage, il cui sviluppo seguir quello della DB9, bisogner aspettare il 2014. Sempre nel 2014 sar il turno di un modello tutto nuovo: la Aston Martin Lagonda. La Lagonda, imponente SUV motorizzazioni Diesel e ibride, mentre il pianale dovrebbe essere preso in prestito dalla Mercedes GL. Infine nel 2016 sar la volta della seconda generazione della Rapide, la coup quattro posti e quattro porte di Gaydon. Ma torniamo tramite una foto teaser sul Web furono in molti a gridare allo scandalo. Ora che stata mostrata in tutta la sua piccolezza al salone elvetico non tutti i dubbi sono stati fugati, ma dobbiamo riconoscere che il livello qualit a t ivo

Model Year 2011


A partire da settembre sar possibile ordinare la Range Rover Model Year 2011, versione sottoposta ad alcuni aggiornamenti estetici paralleli allintroduzione del nuovo motore V8 a gasolio da 4.4 litri. Questa unit, equipaggiata con due turbine sequenziali, eroga 313 cavalli e 700Nm di coppia costanti da 1.500 a 3.000 giri minuto, che garantiscono prestazioni ottime a fronte di un consumo inferiore del 18%: lo scatto 0-100 km/h viene coperto in poco meno di 8 secondi, mentre la velocit massima raggiunge i 215 km/h (+15).

amanti del marchio. Una Aston Martin da meno di tre metri ad alcuni sembra un insulto, ma nonostante le critiche pare che le prenotazioni stiano facendo segnare buoni numeri. Inoltre la Cygnet con i suoi 115 g/km di CO2 permetter ad Aston Martin di abbassare sensibilmente la propria media di emissioni. Nel 2013 sar il turno della nuova versione della DB9. Nuovo look per lesterno e monter un V12 rinnovato, pi performante e meno inquinante. Nel 2015 arriver la DBS, che

dalle linee sportive con un nome storico per la Casa di Gaydon. Insomma, pare che Aston Martin abbia fatto suo il detto non importa come se ne parla, basta che se ne parli, vista la riuscita stilistica della sua ultima fatica. Notizie specifiche circa le caratteristiche della Lagonda non ce ne sono molte, ma si sa che il motore dovrebbe essere il V12 della Casa opportunamente riveduto e corretto, seguito poi da

alla Cygnet, la city car che in questi ultimi tempi ha tenuto banco. Si tratta di una piccola citycar sviluppata su base Toyota iQ e gi quando fu presentata

non certamente al di sotto degli standard Aston Martin. La carrozzeria verniciata in color argento, la fibra di carbonio usata a profusione e i cerchi in lega diamantati. Pelle trapuntata bicolore, finiture fatte a mano, plancia cromata, volante sportivo. Gli acquirenti della Cygnet troveranno e nel minuscolo portabagagli un set di valigie fatte su misura.

LA NUOVA GENERAZIONE DEL VEICOLO DI CASA FIAT ASSICURA PRESTAZIONI MIGLIORI E UNA RIDUZIONE DI EMISSIONI E CONSUMI

Il nuovo Dobl anche in versione a metano Natural Power


LA nuova generazione del Fiat Dobl adesso dispone anche di una versione a metano Natural Power, ma con una novit importante: ladozione della motorizzazione TJet 1.400 cc turbocompressa ben pi brillante della precedente pari cilindrata aspirata, che cos possono essere ammessi a circolare anche nelle giornate di limitazioni del traffico e nelle ZTL. Il nuovo Dobl Natural Power assicura prestazioni parecchio superiori: con il nuovo 1.4 litri turbo abbinato al cambio manuale a 6 rapporti, aumentano la coppia massima erogata a regimi inferiori - 206 Nm a 2.000 giri/min contro 130 Nm a 4.000 giri/min - la potenza massima - 120 Cv a 5.000 giri/min contro 92 Cv a 5.750 giri/min - e la velocit massima, che adesso arriva a 172 km/h contro i precedenti 152 km/h. Alle prestazioni migliorate corrisponde anche una riduzione di emissioni e consumi: nel ciclo combinato Fiat dichiara emissioni per 134 g/km di CO2 (159 g/km in precedenza) e un consumo di 4,9 kg/100 km di metano contro 5,8 kg/100 km. Il nuovo Dobl a metano configurato per funzionare normalmente a gas naturale, mentre lavviamento si effettua sempre a benzina, con passaggio immediato e automatico allalimentazione a metano. In questo modo limpianto di alimentazione a benzina si mantiene efficiente e il suo intervento richiesto solo alla partenza o quando il metano si sta esaurendo. In ogni caso possibile passare allalimentazione a benzina premendo un pulsante posto sulla plancia in qualunque momento. Sul Fiat Dobl 1.4 T-jet Natural Power c' spazio fino a 5 passeggeri, mentre la capacit di carico del bagagliaio varia da 790 a 3.200 litri, quindi invariata rispetto alle versioni benzina, grazie al fatto che le quattro bombole di metano hanno capacit totale di 95 litri (pari a 16,15 kg). Cos l'autonomia a solo gas naturale pari a 325 km, che salgono fino a 625 km sommando i chilometri percorribili grazie al serbatoio di benzina da 22 litri. Il profilo del bocchettone del metano (situato in prossimit di quello della benzina) del tipo Universale, compatibile con gli standard Italia e NGV1. Gli allestimenti sono i classici Active, Dynamic ed Emotion, con prezzi che partono rispettivamente da 20.500, 22.000 e 23.500 euro. (V.Viola)

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Motori
Pagine a cura di Massimo Arcese

53

La piccola tedesca ora anche in versione campagnola

AMBIENTE

Cresce la voglia di aria con la nuova Polo Cross


La Casa di Volfsburg riapre la gamma Cross con il lanciop della nuova Polo Cross interrotta con l'arrivo dei nuovi model year e aggiunge una quarta variante alla famiglia Polo dopo la graffiante GTI. La Cross Polo viene offerta esclusivamente con una carrozzeria a 5 porte caratterizzata da paraurti ridisegnati in modo da ospitare ampie protezioni in plastica opaca estese alle fiancate e ai passaruota in argento per il sottoscocca, mentre l'altezza da terra stata incrementata di 1,5 cm. Altri elementi ditintivi della Polo in versione di campagna, sono i fendinebbia integrati e la griglia a nido d'ape, i cerchi in lega leggera da 17" con pneumatici 215/40 e le barre portatutto in argento anodizzato, che a differenza di molte vetture possono essere effettivamente utilizzate per fissare box e altri elementi fino ad un peso massimo di 75 kg. Sei le tinte disponibili, due delle quali (Magma Orange e Terra Beige Metallic) esclusive per questa versione. I rivestimenti degli interni in tessuto bicolore sono abbinabili a queste tinte: mentre le parti laterali dei sedili rimangono in antracite. Il volante rivestito in pelle traforata con razze con inserti metallici, mentre le cuciture del volante e dellimpugnatura della leva del freno a mano, sempre rivestita in pelle, sono nel colore dei rivestimenti interni. Richiami sportivi sono i sedili con fianchi pronunciati e la pedaliera in alluminio. Della dotazione di serie fanno parte inoltre il bracciolo centrale, ESP, fendinebbia, alzacristalli elettrici anche nella zona posteriore, climatizzatore e il sensore di pressione dei pneumatici. (V.Viola) Sotto il cofano della nuova Volkswagen Cross Polo disponibile in due motorizzazioni: 1.4 da 85 Cv e 132 Nm o 1.6 TDI DPF da 90 Cv e 230 Nm, entrambe Euro 5 e dotate di cambio manuale a 5 rapporti. La prima raggiunge la velocit massima di 173 km/h, con un consumo medio dichiarato di 6,1 l/100 km, mentre la variante diesel pu raggiungere i 176 km/h con un consumo medio di 4,3 l/100 km. I prezzi della Volkswagen Cross Polo 2010 sono rispettivamente di 16.825 e 19.250 euro.

Renault investe 60 mln di euro per ridurre le emissioni


Roma - Renault inaugura oggi a Lardy (Essonne, Francia) il Polo dInnovazione Meccanica (PIM), uno stabilimento nuovo di 5.000 m2, che ospita una trentina di banchi prova motore di ultima generazione. I 60 milioni di euro investiti confermano il ruolo di Lardy quale centro di prove meccaniche di riferimento del Gruppo Renault a livello mondiale. Questi nuovi strumenti di prova, dedicati ai motori termici, sono una delle leve della strategia meccanica di Renault che ha per obiettivo di conquistare la leadership sul mercato delle zero emissioni di CO2 offrendo al grande pubblico le tecnologie piu performanti a un costo accessibile. I 27 banchi del Polo dInnovazione Meccanica (PIM) intervengono a completare le attivit di messa a punto dei motori e dei cambi del Centro Tecnico di Lardy, il centro di prove meccaniche di riferimento del Gruppo Renault al livello mondiale, creato nel 1951. Una sessantina di persone lavorano in questo nuovo stabilimento nel quale potr essere testata tutta la gamma di motori Renault, benzina, diesel e carburante con alcool. Unala dello stabilimento, dedicata prevalentemente alla diminuzione dei consumi aiuter Renault a raggiungere il suo obiettivo, essere leader nellemissione di CO2 in Europa, e rispondere alle nuove norme ambientali (Euro 5 e 6). Le due altre ali dello stabilimento ospitano una ventina di bachi prova e di misure di nuova generazione per la messa a punto meccanica (affidabilit e durabilit), cos come per la messa a punto energetica (ricerca del miglior compromesso tra performance, consumi e inquinamento).

SARA DISPONIBILE IN OTTO MOTORIZZAZIONI CHE VANNO DA 95 FINO A 180 CAVALLI DI POTENZA CON CAMBIO A SEI MARCE

Il nuovo modello definito Sports Tourer arriver sul mercato a novembre


La famiglia Astra pronta ad allargarsi con larrivo della variante Station Wagon, un classico per il marchio di Russelsheim, ma soprattutto una versione molto importante dal punto di vista commerciale per il mercato italiano dove lAstra con la coda, ribattezzata oggi Sports Tourer, viene scelta mediamente dal 50% dei clienti. Il nuovo modello stato rivoluzionato come la versione berlina presentata lanno scorso, da cui riprende limpostazione stilistica particolarmente riuscita, sebbene rivista e corretta per massimizzare il volume di carico che pu arrivare da 500 fino a 1.550 litri. LAstra Sports Tourer riprende naturalmente tutte le recenti innovazioni di Casa Opel, come il telaio meccatronico FlexRide, i fari anteriori autoadattattivi AFL+, i sedili anteriori ergonomici optional) e lOpel Eye, il

LAstra mette la ... coda

sistema in grado di riconoscere i cartelli stradali e di visualizzarli sul computer di bordo e di avvisare il conducente se si supera inavvertitamente la linea continua della propria corsia. Sar disponibile anche su questa nuova Sports Tourer lormai classico porta biciclette integrato FlexFix, ma bisogner aspettare il prossimo

anno per vederlo nella lista degli optional. LAstra Sports Tourer sar disponibile con otto motorizzazioni che vanno dai 70kW/95 Cv fino a 132 kW/180 Cv di potenza. Il 2.0 CDTI da 118 kW/160 cv rappresenta il top di gamma tra le motorizzazioni diesel e viene offerto in combinazione con un cambio manuale a sei marce (optional c anche lautomatico). Grazie alla coppia di 380 Nm questunit promette prestazioni brillanti e un consumo di carburante comunque contenuto, pari a 5,1 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a 134 g/km. E a proposito di emissioni, Opel fa sapere che a breve verr introdotta sullAstra Sports Tourer, cos come su tutta la gamma Opel il sistema Stop/Start. La prima Astra ad esserne fornita sar la versione ecoFLEX equipaggiata con il 1.3 CDTI da 70 kW/95 Cv. LAstra Sports Tourer verr presentata in anteprima mondiale al Salone di Parigi (2 - 24 ottobre), mentre per la commercializzazione in Europa ed in Italia bisogner aspettare il mese di novembre.

Cera una volta... la Mini Cooper


Nel 1961 in Inghilterra debutt la Mini Cooper, piccola e sportiva citycar con trazione e motore anteriore di 997 cc erogante 55 Cv per una velocit di 140 Km/h. In effetti, la Mini Cooper era una rielaborazione sportiva voluta tenacemente da John Cooper che convinse George Harriman, presidente della Bmc, societ che allora produceva la Mini Minor (Austin - Morris), a produrre una serie di 1.000 Mini Cooper. Per far fronte alle accresciute prestazioni vennero potenziati i freni con dischi anteriori da sette pollici e riviste anche le sospensioni. Sempre nello stesso anno venne immessa la pi performante Cooper S con motore sa 1071 cc da 70 Cv e la velocit di 160 Km/h. Il successo della Mini Cooper fu immediato sia commercialmente sia nelle competizioni tanto che Cooper potenzi ulteriormente la vettura arrivando alla cilindrata di 1275 cc. Le Mini Cooper divennero imbattibili nelle gare su strada e nel rinomato Rally di Montecarlo si aggiudicarono il primo posto nelle edizioni del 1964, 1965 e 1967. La vittoria nel 1966 sfugg solo per una squalifica tecnica. Un mito che tornato sulle strade dopo lacquisizione del marchio da parte della BMW. V.Viola

Il produttore di impianti GPL e non solo lancia un nuovo Kit

La Landi Renzo al lavoro per sviluppare diesel e metano


Landi Renzo, produttore di impianti a GPL e metano, sta sviluppando un sistema per ottenere un mix del 60% di gasolio e del 40% di metano quando si viaggia a regimi compresi tra 1.200 e 3.200 giri/minuto, mentre al di sotto e al di sopra di tale range lauto funziona solo come diesel. Si tratta di una soluzione che passando dal monofuel al dual fuel (e viceversa) dovrebbe consentire di mantenere invariate potenza e prestazioni e allo stesso tempo di ridurre le spese per il carburante e le emissioni inquinanti. La stima di Landi Renzo, tenendo comunque conto che il risparmio economico sempre legato allo stile di guida adottato e ai prezzi dei due carburanti, ammonta ad una riduzione di almeno un 20% delle spese dal distributore. Sul fronte invece dei livelli di inquinamento, soggetti a norme e restrizioni sulla circolazione in alcune citt, si parla di un calo del 60% delle emissioni di polveri fini e di un -15% di quelle di CO2. Un passo importante anche per i veicoli commerciali leggeri, visto che la riduzione di particolato potrebbe renderli altrettanto puliti quanto i veicoli pi nuovi con filtro specifico. Il kit nella versione definitiva dovrebbe debuttare sul mercato tra la fine del 2010 e linizio del 2011 e inizialmente riguarder soltanto alcune motorizzazioni, come l'8 valvole 1.9 JTD da 120 Cv di Fiat. (V.Viola)

56
La cronaca continua

Latina Oggi Luned 28 Giugno 2010

Campeggi, lappello a Nardone

IL consigliere provinciale Claudio Di Matteo ha convocato una commissione provinciale alla presenza del commissario Nardone sui campeggi. A pag. 2

Ombrelloni in affitto sulle dune

IL sindaco di Sabaudia Maurizio Lucci ha concesso il noleggio nelle zona a tutela. Ma lopposizione insorge. A pag. 17

A Terracina parcometri fuori uso

I parcometri di Terracina non funzionano alla perfezione. Alcuni danno scontrini con orari e giorni sbagliati. Cittadini infuriati. A pag. 19

Fondi, immobili nel degrado


lo

s port

Oggi su
MUSEI APERTI A PRIVERNO
Dal 2 luglio al 27 agosto porte spalancate ai visitatori dei musei di Priverno nellambito della manifestazione Venerd culturali. Un ricco cartellone di iniziative, tra ingressi gratuiti con tanto di visite guidate e incontri al museo per parlare di archeologia, storia, matematica, astronomia. I punti nevralgici del sistema museale saranno il museo archeologico di Priverno, il museo medievale di Fossanova, il museo per la matematica sito nel castello di San Martino e la stessa abbazia di Fossanova.

CALCIO A 5, SERIE B
In casa della Century Latina Terenzi richiesto da molte societ e probabilmente lascer i nerazzurri e il capoluogo

GLI immobili di propriet del Comune di Fondi sono abbandonati al degrado ed allinutilizzo. Una svalutazione enorme. A pag. 20

PODISMO
La 16esima edizione della Notturna di Borgo Hermada ha visto il trionfo di Filali e Quagliaro

CALCIO, PROMOZIONE
In settimana sono attese le ufficialit di Pernice alla Nuova Itri e di Lombardi al Borgo Flora In Prima categoria Samagor scatenata sul mercato